Freeforumzone mobile

Gottardo Furka Nufenen

  • Posts
  • OFFLINE
    pierole1
    Post: 528
    Registered in: 9/21/2006
    Senior User
    00 8/24/2015 5:35 PM
    Finalmente ho fatto questo magnifico e classicissimo giro [SM=g27985] e dico finalmente perchè pur essendo nei miei programmi da sempre, per problemi logistici (500 Km in auto tra andata e ritorno da Airolo) non sapevo decidermi. Non so come venerdì sera, mentre consideravo una possibile meta per il sabato sono stato improvvisamente "folgorato" [SM=g28004] e così consultato il meteo ho deciso che era ora di assaggiare il pavè della "Tremola" costi quel che costi, compresi i 45 euro di "vignetta" [SM=g27996]
    Il percorso, 100 Km per 3000 metri di dislivello é spettacolare ( la Tremola da sola vale la gita), grandiosi panorami belle strade e tutto sommato con un buon allenamento faticoso solo sul Nufenen. Con una gamba un po' più buona a Gletsch sarebbe stata interessante la deviazione per il Grimselpass.
    Unica nota negativa l'incredibile quantità di moto e auto sui passi, ma di questa stagione é normale e le strade sono comunque piuttosto larghe.

    Airolo dalle prime rampe del Gottardo



    La Tremola capolavoro di ingegneria stradale datata 1830







    Discesa dal Gottardo nel cantone Uri patria di Guglielmo Tell



    A Hospental si imbocca la Strada del Furkapass. Fino a Realp sono gli unici pochi chilometri di pianura. Sullo sfondo i primi tornanti del Furkapass




    Inizio del Furkapass. Realp e la valle del fiume Reuss appena percorsa.



    Poco prima del Furkapass Il Galenstock



    Gran panorama. A destra la strada che scende dal passo, in fondo i tornanti che da Gletsch salgono al Grimselpass.Sullo sfondo i quattromila dell'Oberland Bernese.



    I quattromila. Da sinistra,coperto dalla nuvola il Finsteraarhon, a fianco l'Agassizhorn (solo 3950), segue il bianco gruppo del Fiescherhorn, spunta il bianco triangolo del Monch e sulla destra il gruppo Lauteraarhorn e Schreckhorn



    Si scende in Vallese, valle del Rodano. Poco sotto il passo il Belvedere, per ammirare quel poco che resta di un ghiacciaio.




    A Oberwald al termine della lunga discesa il trenino che passando sotto il tunnel della Furka esce a Realp




    A Ulrichen, deviazione per il Nufenenpass,uno sguardo sul percorso lasciato alle spalle



    Nufenenpass 13Km all'8,5%.La salita è la più impegnativa delle tre e posta alla fine fa penare parecchio.
    Dopo i primi chilometri quasi all'inizio dei lunghi drittoni



    Piano piano...ora solo 23 Km di discesa fino ad Airolo



    Il laghetto del Nufenen. Certo la foto scattata da Wilma nella completa solitudine era più poetica




    Percorso



    [SM=g27985] [SM=g27985]

    ==================================================
    Dopo un bel giro un prosecco fresco non ha prezzo
  • OFFLINE
    MirkoBL
    Post: 3,674
    Registered in: 8/2/2007
    Master User
    00 8/25/2015 4:39 PM
    Grandissimo!
    E sono molto invidioso: è uno degli anelli che crecherò prima o poi di percorrere.

    ******************************

    Ciao Moro...

    9/10/1963 - “Un sasso è caduto in un bicchiere colmo d’acqua e l’acqua è traboccata sulla tovaglia. Tutto qui. Solo che il bicchiere era alto centinaia di metri e il sasso grande come una montagna e di sotto, sulla tovaglia, stavano migliaia di creature umane che non potevano difendersi.” (D. Buzzati)
  • OFFLINE
    gise-go.
    Post: 278
    Registered in: 2/28/2010
    Junior User
    00 8/25/2015 9:55 PM
    Caro PIERO continui a stupire. Se poi penso ai km che ti sei fatto in macchina prima di salire in sella..... [SM=g27986]
    Oltre alla grande cavalcata hai scattato magnifiche foto. La Tremola è unica, come penso non ti siano sfuggite le molte possibilità che la Val Bedretto può offrire sia in inverno che in estate [SM=g27988]
    Di nuovo super complimenti a te [SM=g28002] [SM=g28002]
    Ciao.
    wilma
  • OFFLINE
    geobach
    Post: 718
    Registered in: 1/3/2005
    Senior User
    00 8/29/2015 9:44 PM
    Che posti !
    Noi avevamo seguito il tuo stesso programma: questo anello e poi il Naret. Sono due esperienze imperdibili e tu le hai descritte alla grande. [SM=g27988]
  • OFFLINE
    Jack.ciclista
    Post: 6,052
    Registered in: 12/29/2004
    Master User
    00 8/29/2015 11:05 PM


    Jack
    www.jack.135.it
  • Howling Wolf14
    00 8/31/2015 5:27 PM
    Complimenti
    Ho fatto 6 volte questo anello e ogni volta nuove emozioni. Lo consiglio vivamente a tutti coloro che amano la bici e la montagna. Solo una volta ho scelto il senso antiorario per il quale ha optato Pierole. Le altre 5 volte ho seguito l'ordine Novena-Furka-Gottardo. E solo una volta ho fatto la spettacolare Val Tremola, ovviamente in salita. Il senso scelto da Pierole è il più duro, perché la salita più impegnativa, il Nufenen, arriva alla fine. E per giunta dopo aver fatto il pavé del Gottardo. Complimenti.
    Il rimpianto sta purtroppo nel constatare il triste ritiro del ghiacciaio del Rodano. La prima volta che feci questo anello, 23 anni fa, il ghiacciaio arrivava a 20-25 metri dalla strada. Ora non lo si vede nemmeno più. E' molto più in dentro.
  • OFFLINE
    pandicko
    Post: 541
    Registered in: 10/6/2012
    Senior User
    00 9/13/2015 5:25 PM
    Un altro favoloso resoconto con splendide foto invitanti...
    la metto pure io nel conto delle imprese da provare prima o poi!
    Chapeau! [SM=g28002] [SM=g28002] [SM=g28002]
  • OFFLINE
    CaSe63
    Post: 2,055
    Registered in: 4/5/2009
    Veteran User
    00 9/17/2015 4:57 PM
    Grande, anche più del solito!! [SM=g28002] [SM=g28002] [SM=g28002]