00 3/7/2015 2:50 PM

Ciao a tutti genitori di una stella, sono giorni che leggo le vostre storie con le lacrime che scendono senza poter fare niente. ......lacrime che si ritrovono nelle vostre parole nel vostro dolore. Mio nome e Isabela e insieme alla mia metta Daniel siamo genitori di una stella. La nostra storia comincia così come tutte le storie di una copia che arriva a desiderare di portare alla loro amore la cosa più bella un bambino. Noi siamo conosciuti da quando eravamo bambini, io 15 e lui 16 una storia bellissima in cui abbiamo creato tutto con ii nostri mani e dopo tanti anni era il momento di passare al prossimo passo quindi erano quasi 2 anni da quando abbiamo deciso di provare di avere un bambino ,e poi una bellissima giornata di domenica e come per tutte l ' atessa e stata lunghissima. Finalmente positivo, e poi una valanga di sentimenti tanta felicità tanta paura se fosse uno o due ( mio marito ha un fratello gemello e io ho in famiglia 4 cugine quindi la possibilità c ' era ) tante domande. Al inizio abbiamo avvisato solo ii parenti stretti, volevamo aspettare le prime analisi. E eccoci 1 agosto quando ci siamo incontrati per prima voltae aabbiamo sentito il cuoricino cosi forte era solo niente gemelli. E poi tutti gli esami ,tutto bene solo che non riuscivamo a vedere cosa fosse un bimbo o una bimba cosi lo chiamavamo " bimbo misterioso ". Nel 25 ottobre ci siamo sposati cosi eravamo finalmente una famiglia. Sono passte le feste le più belle della nosta vita . Ecco il giorno quel giorno. ..... sabato.17 / 01 /. Gia da goivedi notte ho avuto qualche dolori che potevano sembrare contrazioni, però era deboli e non mi sono allarmata per ché ero a 34 + 4 e poi anche al corso ci dicevano che era una cosa normale sentire ogni tantoe poi venerdi notte ancora più forti in vece verso matina erano sparite quindi il mio marito e partito al lavoro tranquillo. Piu tardi alle 7 30 hanno ricominciato più forti e piu spesso e li ho capito che dovevo andare in ospedale. Ho chiamato il mio marito dal lavoro. Alle 11 mi trovavo stesa in ospedale e l ' ostetrica non trovava il battito però mi diceva che forse era girato e che anche lei come io l ' aveva sentito muoversi. E poi l' ecografia il dottore ci faceva delle domande e poi la notizia. .." mi dispiace ma vi devo dare una brutta notizia'" ....e crolato il mondo il suo coricino non bateva più. Mi hanno portato aTrento dove era un ospedale più grande più attrezzato. Tutti mi dicevono che sono fortunata per il parto naturale. .. le15 tutto era finito. .. ho chiesto al ' ostetrica cosa fosse era una bimba, lo guardata subito una bellissima stella, un angelo. ... E arrivato anche il mio marito e quando ci ha chiesto se volevamo vedere la nostra piccola bambina lo visto crolare per che tutti 2 sia io che mio marito in fondo al nostro cuore volevamo una bimba. Maria Luisa questo era il nome a cui abbiamo pensato tante volte il nome che ha scelto il tua papa lo tenuta in braccio però non ho avuto il potere di accarezzare quel corpicino cosi fragile e così bello. Mi dispiace piccola mia ma ero completamente in un altro mondo. Ho passato la notte in bianco nel reparto ginecologia una notte lunghissima in cui le colpe arrivavano una dopo l'altra, perché non mi sono accorta che qualcosa non va bene....cosa ho fatto male... Siamo tornati acasa nel secondo giorno,fisicamente stavo bene come tuta la gravidanza senza un minimo dolore senza una nausea. Siamo tornati a mani e cuore vuoti solo con domande se avessi sentito quanto amore c ' era per te quanta gioia e felicità ci hai portato in questi pochi mesi che sei stati con noi. Saresti stata la bimba più amata del mondo. Adesso sto provando di andare avanti pensavo di vedere un psicologo per riuscire a vedere il futuro. Stiamo aspettando ii risultati anche se tanti ci diconi che avolte non si sa perché succede....non ce causa succede e basta...... Un grande abbraccio a tutti voi genitori di una stella vi penso [SM=g7799]