00 10/28/2014 10:03 PM
Per il mio angioletto Gioele…
Amore della mamma, quante gioie ci hai regalato in questi 5 mesi il regalo più bello che potessi farci ,sei arrivato come un fulmine a ciel sereno, una grandissima sorpresa per me e per papà che pensa che quando l’ha saputo era il 13 di Giugno e si trovava a Genova per lavoro e per la gioia si è buttato in mare.
Una gioia indescrivibile ,una gioia che credevo di non provare mai ogni giorno accarezzavo la mia pancia pensando che fosse un sogno invece lei cresceva e il tuo cuoricino si faceva sempre di più sentire eravamo al settimo cielo e cosi abbiamo aspettato i tre fatitici mesi per iniziare i preparati per te che stavi per darci il regalo più bello diventare genitori! Abbiamo iniziato i lavori in casa ad imbiancare tutto a modificare la nostra camera da letto per mettere la tua culla a immaginare a cosa potevamo dipingere sui muri della tua cameretta, quanti quanti progetti ogni volta che si usciva non si pensava più a noi ma a te a cosa potevamo comprare ma ancora non ti facevi vedere e allora la mia gioia era tanta che prendevo tutto unisex, che bello Gioele mio che bello, quanti sacrifici per comprare tutte le cose per il mio bimbo carrozzina ,culla box tutto quello che serviva per il tuo arrivo e nel fra tempo arrivava il mio compleanno…che giorno indimenticabile sai a sorpresa sono venuti anche i nonni e la zia con il tuo cuginetto dalla Puglia a vedere il pancione come cresceva e festeggiare questo il mio compleanno con te dentro il mio pancino! ero felicissima al settimo cielo sulla torta avevo anche scritto il regalo più bello, nel mio trentaduesimo compleanno il tuo cuoricino batte nel mio pancino! un giorno che non dimenticherò mai come il giorno che abbiamo avuto la conferma che eri un maschietto in perfetta salute e dalle gambe lunghe ,non ti dico papà sprizzava gioia da tutti i poli e finalmente era arrivato il momento di fare fuori la sua collezione di modellini della ferrari e lui si si diceva scuotendo la testa.ogni sera ascoltavamo il tuo cuoricino con la macchinetta che mi ero comprata perché ancora i tuoi movimenti non li sentivo e mi facevi preoccupare sai?
Amore mio non immagini la felicità che avevamo nel cuore, aspettavamo santa lucia perché volevamo appendere la paglia fuori anche noi non vedevamo l’ora ,ogni volta che eravamo in giro all’iper papà scappava via che io mi avvicinavo alla cassa per la mamme in attesa e tutti mi guardavano male che c’era la fila lungaaaaaaaa lungaaa quante risate quanti progetti! ma tutto questo è finito ,sono stata sempre attenta a tutto credimi a ogni minimo movimento ero attentissima sai . il 10 ottobre ho inizaito ad avere doloretti che per me erano solo doloretti da gravidanza ,ma questi doloetti sono iniziati ad aumentare sempre di più fino a quando l’11 papà mi ha portato al ps e da li una notizia devastante una notizia che mi ha cambiato la vita una notizia che mi ha fatto morire non credevamo alle nostre orecchie ci sembrava un incubo! perchè Gioele mio perché? volevi già venire al mondo ma era troppo presto il mio fisico anche se robusto non reggeva il tuo peso cosi piccolo e tu eri pronto non si poteva fare niente dicevano niente mi hanno ricoverato e allettata non mi potevo muovere nemmeno di una virgola e da li sembrava che i dolori stavano diminuendo ,invece no il 13 di ottobre un giorno che non dimenticherò mai sono arrivate anche le perdite con dolori lancinanti 6 ore di travaglio sei ore che nn dimenticherò maiiiiiii ,mi dicevano spingi spingi ma io non volevo che ti togliesserò via da me,alle 18.50 sei nato non volevo vederti ,non volevo che mi rimanesse in mente l’immagine del mio bimbo morto io costringevo papà a non guardare e lui mi guardava dritto negli occhi mentre io soffrivo! ti hanno portato via ,poi si è avvicinato un angelo un infermiera che mi ha sussurato nell’orecchio vedi il tuo bimbo, perché è il tuo bimbo e li ho deciso ti hanno portato da me ti ho tenuto in braccio ,per quei 5 minuti mi sono sentita mamma la tua mamma! Eri piccolissimo caldo caldo quelle manine fragilissime e le gambe lunghe come ci avevano detto !Perchè amore mio perché adesso non mi rimane che piangere andare al cimitero e piangere lacrime di sangue non sei più dentro di me arriverà santa lucia e quel fiocco non verrà appeso ,arriverà Natale e non sarai con me ma arriverà il girono della tua nascita il 13 febbraio e io quel giorno non saprò cosa fare un girono che vorrei tirare via dal calendario per non soffrire un giorno da cancellare dalla mia mente! chissà come sarebbe stato AVERTI QUI CON NOI !i ricordi mi tormentano il dolore mi annienta anche io sono morta con te il 13 ottobre 2014!AMORE MIO SEI STATA LA GIOIA Più GRANDE DELLA NOSTRA VITA ,MA QUANTA è STATA LA GIOIA LO è IL DOLORE SARAI SEMPRE E PER SEMPRE NEI NOSTRI CUORI E UN GIORNI TI TERRò DI NUOVO IN BRACCIO SUSSURRANDOTI LA NINNA NANNA MA SENZA LASCIARTI MAI!
TI AMO AMORE MIO
LA TUA MAMMA!
[SM=g6146] [SM=g7423]