Genitori di una stella un'associazione per chi come noi, deve affrontare la morte perinatale del proprio figlio

IL MIO PICCOLO ANGELO

  • Posts
  • MICHELA
    00 8/24/2014 5:17 PM
    [SM=g7423] Ciao mi chiamo Michela ho 39anni
    lo scorso settembre 2013 sono rimasta incinta.
    Dopo tante stimolazioni ovariche e ormoni.
    Quando ho scoperto di essere incinta non potevo crederci, ho pensato che il cielo ci aveva ragalato questo dono meraviglioso.
    Ma dopo quasi 10 mesi di gravidanza, alla 42sett. e dopo 11 ore di
    travaglio, il mondo mi è crollato addosso.
    Mi hanno fatto un cesario di urgenza perchè in pochi secondi il battito del mio bimbo era sparito.
    Mi sono risvegliata dall'anestesia totale e vedevo negli occhi nel mio compagno che era successo qualcosa.
    Il primario si è avvicinato e mi ha detto che Tommaso è nato morto.
    E' stato rianimato per 50 minuti e ad oggi ancora non ho una risposta.
    Dobbiamo aspettare i referti.
    E' come se mi avessero divorato il cuore dal petto, il dolore è enorme, a volte quasi ingestibile.
    Un'infermiera me lo a portato avvolto in un lezuolo azzurro, io involontariamente lo cullavo e lo baciavo non rendendomi conto che era morto.
    Avrei dato la mia vita pur che lui vivesse.
    Era bellissimo tra le mie braccia e quando ho dovuto lasciarlo mi sono sentita morire, mi mancava il respiro e mi scopiava la testa.
    Si qualcosa dentro di me è morto quel giorno, quel dolore tutti i giorni mi divora l'anima.
    lo sentivo dentro di me calciare per nove mesi,con lui parlavo di quanto sarebbe stato magico conoscerci, non vedevo l'ora di sentire il suo pianto, di vedere i suoi occhi e invece il nulla...
    A parte il mio compagno intorno a me le persone sembrava non capissero il mio dolore.
    Mia madre che è sempre stata una donna forte non è riuscita a stostenermi.
    Mi sono ritrovata a dover sostenere io i miei...e questo mi ha fatto sentire sola da morire.
    Non capisco davvero perchè il mio bimbo mi è stato strappato cosi..??
    non è giusto lui dovrebbe essere qui con noi.
    Non c'è cosa più triste di vedere intorno a te tutti quei medici e nessuno mi sapeva spiegare cosa fosse successo.
    Nei prossimi giorni dovrebbero arrivare i referti e sono agitata da morire.
    A volte penso che non vedo l'ora di sapere, altre invece penso che se
    ci fosse stato un errore umano sarebbe ancor peggio.
    Non mi darei più pace, continuerei a pensare che poteva avere una possibilità...orribile!!
    Ci sono giorni buoni e giorni difficili.
    In quelli buoni a volte mi sento egoista xchè non voglio dimenticare
    ma devo trovare il modo per andare avanti.
    Molti mi dicono che più avanti potremmo avere un altra possibilità
    ma la cosa al momento mi terrorizza.
    Dicono di elaborare il lutto, infatti a breve seguire delle sedute da un psicologo prima sola e poi con il mio compagno.
    Purtroppo nella nostra zona non ci sono associazioni o gruppi di assistenza psicologica per morti bianche.
    Io spero di trovare la forza per riprendere in mano la mia vita.
    Grazie per lo sfogo
    Michela
  • Geny
    00 8/26/2014 1:42 AM
    Ciao Michela ,sono Geny e anche io un anno fa a quarant'anni appena compiuti mi sono trovata nella tua situazione perdendo la mia adorata Matilde. Un dolore peggiore di questo non esiste , ti lacera il cuore,ti lascia inerme. Capisco quello che stai provando,ci saranno momenti di sconforto, dove non c'è niente che la vita ti possa dare per riuscire a colmare il dolore,ci saranno momenti di rabbia con la situazione che sta vivendo,momenti di invidia nei confronti delle persone che c'è l'hanno fatta ad avere il proprio figlio e momenti in cui la forza di andare avanti ti verrà data proprio dal quell'angelo che è passato dalla nostra vita e ha lasciato si dentro di noi un grosso vuoto ma anche tanto Amore e proprio quel piccolo esserino che noi volevamo accudire ci accudirà a noi giorno dopo giorno. Affidati al tuo piccolo e tienilo sempre stretto al tuo cuore,sono con te in questo periodo di grande dolore,un abbraccio. [SM=g9433]
  • Ilaria
    00 8/26/2014 5:01 PM
    Cara Michela, conosco bene il dolore, lo smarrimento e la solitudine che provi, anche io come te avevo la sensazione che nessuno mi poteva capire se non le mamme che avevano provato il mio stesso dolore. Il nostro è un cammino, fatto da giorni in cui vuoi dimenticare e giorni in cui vuoi ricordare fin nei minimi dettagli, so che ora pensare alla serenità anche di una sola giornata, sembra lontano, ma un giorno alla volta, una lacrima alla volta, il dolore si fa meno grave e si iniziano a vedere tutti i regali che ci mandano questi bellissimi angeli che hanno toccato la nostra vita, percepisci che Tommaso è accanto a voi per guidarvi, sostenervi, custodirvi e condurvi ad una nuova serenità. So che non è sempre facile, ma quando pensi che è dura che non sai come rialzarti, prega Tommaso e vedrai che verrà sarà subito in aiuto.
    Poi ci siamo noi con le nostre braccia lunghe, so che non siamo venute subito ad accoglierti, purtroppo io ero lontana da una connessione decente e ho potuto risponderti solo ora, mentre Giovanna sta partecipando ad un progetto bellissimo ma è limitata dall'uso di qualsiasi mezzo tecnologico.
    Anche se in ritardo ti abbraccio con tanto affetto, noi, ora, siamo qui

    [SM=g9433]

    Ilaria
  • MICHELA
    00 9/12/2014 12:56 PM
    IL MIO PICCOLO ANGELO
    Care Geny e Ilaria,
    grazie di cuore per i vostri scritti, mi aiutano molto.
    Ti senti meno sola quando leggi parole dove ritrovo la mia realtà
    senza dover dare spiegazioni...semplicemente essere capita.
    grazie di cuore
    Michela [SM=g7799]
    [SM=g9433]
  • Ilaria
    00 9/19/2014 9:15 AM
    Cara Michela, dove abiti?
    Magari c'è una mamma vicino a te che può aiutarti oppure potete condividere le vostre storie ...
    Ti abbraccio forte.

    [SM=g9433]
    Ilaria
  • OFFLINE
    MICHELA10.07.2014
    Post: 1
    Registered in: 8/24/2014
    Junior User
    00 10/21/2014 6:21 PM
    Ciao Ilaria
    Scusa il ritardo ma sono state settimane molto dure.
    dopo 3 mesi ci hanno finalmente consegnato i referti dell autopsia.
    "MORTE BIANCA INTRAUTERINA"
    Il primario ci ha detto che era un bimbo destinato a morire??????
    È terribile! !
    Noi no ci fermiamo qui vogliamo altri parareri
    Abbiamo fatto copia di tutti i referti+cartella clinica.
    Noi abitiamo a San Germano dei Berici in provincia di Vicenza e stiamo cercando ovunque un medico con esperienza in questo campo x avere un altro parere...ne ho bisogno x trovare un po di pace dentro di noi
  • Ilaria
    00 10/22/2014 9:19 AM
    Cara Michela, a me piace pensare che questi figli non erano destinati a morire, ma erano destinati a vivere in Paradiso, il giorno del compleanno della Linda, scrissi "A piccoli passi mi avvicino a te, al giorno in cui ti ho dato alla luce, sì, perchè è il vero senso di questa frase, ti ho dato alla luce del Paradiso e probabilmente non c'era un posto migliore dove potessi farti nascere, così i miei abbracci sono stati quelli delle persone a me care che ora godono la tua stessa meravigliosa vita ..."
    E credo profondamente in questa frase, anche Linda era destinata a morire, perchè l'atresia della trachea era incompatibile con la vita, ma c'è un disegno più grande d'amore che i nostri figli vogliono insegnarci, è un cammino da affrontare un giorno per volta, con le giornate tristi, quelle serene e quelle felici, ma credimi che in tutto questo cammino loro non ci lasciano mai soli, anche quando siamo alla ricerca di risposte, e con il passare del tempo diventano un valore aggiunto alla nostra vita, un rifugio.
    E' giusto chiedere un altro parere, ma non devi farti schiacciare dalle parole dei dottori, a volte la loro brutalità ci ferisce, vedrai che il tuo dolce Tommaso vi guiderà da una persona in cui avrete fiducia e vi darà un po' di serenità per riconquistare la felicità. Ricordati che Tommaso ama i vostri sorrisi.
    Cara Michela intanto ti mando un abbraccio infinito!!!
    [SM=g9433] [SM=g9433] [SM=g9433]
    Coraggio!

    Ilaria
  • OFFLINE
    MICHELA10.07.2014
    Post: 2
    Registered in: 8/24/2014
    Junior User
    00 10/22/2014 12:49 PM
    Cara Ilaria
    Grazie dal profondo del mio cuore per le tue dolcissime e toccanti parole.
    Grazie..grazie e ancora grazie
    [SM=g7430] [SM=g9433]
  • Ilaria
    00 10/22/2014 1:04 PM
    Quando hai bisogno, di un conforto, di uno sfogo o di un abbraccio, anche se virtuale sai che siamo quì. Non ti fare abbattere sii forte e coraggiosa, perchè sono sicura che noi abbiamo una marcia celeste in più rispetto agli altri [SM=g8211] [SM=g8211] [SM=g8211]

    Ilaria
  • Elisa
    00 10/30/2014 11:41 PM
    Cara Michela anche io ho una storia molto simile alla tua, il mio immenso amore Federico è volato in cielo a 40 settimane il 24 agosto 2012 ed anche per me il referto è stato morte bianca endouterina. Anche Federico è arrivato dopo mesi di cure, sacrifici e grazie ad una Fivet e ci siamo sentiti subito dei miracolati [SM=g8211] , lo siamo stati per nove splendidi mesi e..... nonostante quello che è successo ci sentiamo tutt'ora tali perchè il nostro angelo è e sarà sempre un grandissimo dono e come dice Ilaria il suo passaggio, se pur breve, è stato comunque la cosa più bella che potesse capitarci nella vita. Sono passati due anni ed anche noi stiamo lottando ogni giorno per ritrovare il nostro arcobaleno, io ho 40 anni e spesso anche io sono tormentata dalla paura di non farcela a diventare mamma di terra ma quando mi faccio prendere dallo sconforto il mio piccolino arriva a "tirarmi le orecchie" [SM=g7550] per ricordarmi che insieme ce la possiamo ancora fare e che non è da noi mamme di cielo lasciarci andare così. Ecco allora che piano piano la speranza ritorna e con lei la voglia di riprendere le redini di questa vita per condurla verso nuovi orizzonti con due manine appoggiate strette strette alle mie [SM=g6146] per guidare nella giusta direzione il timone! So che è durissima Michela e non potrebbe essere diversamente poiché siamo mamme ma ce la farai e noi siamno qui per sostenerti. Io sono di Legnago (VR) e ci sono altre due mamme di Verona che ho conosciuto grazie al sito.A padova c'è un professore bravissimo (prof. Thiene) che ho avuto il piacere di conoscere di persona e che sta effettuando delle ricerche, sostenendo noi genitori con figli mancati per morte endouterina, per studiare ogni singolo caso ed accertarsi di cosa sia veramente successo. Anche io vorrei tanto trovare delle risposte certe ma penso che non arriveranno mai quelle che riusciranno a placare il nostro dolore perché una mamma rimane tale per sempre, sono convinta però che i nostri figli ci abbiano fatto incontrare proprio per indicarci la strada per essere genitori di cielo ed ecco che tutte le nostre domande trovano una risposta.
    Forza cara mammina ce la puoi fare e d il tuo angelo è sempre vicino a te per sostenerti.
    Un grandissimo [SM=g9433] [SM=g7430]

    Elisa con Federico [SM=g6146] nel [SM=g7799]
  • Giovanna
    00 11/3/2014 5:50 PM
    Re:
    Cara Michela, un abbraccio anche da parte mia, sicura che le bellissime (e utilissime!) parole di Elisa e Ilaria abbiano avuto l'effetto di una carezza sul cuore. Fai bene a voler indagare, ma fallo per la tua serenità futura, per il vostro progetto di genitorialità, non per l'identificazione di responsabili che la stragrande maggioranza delle volte non è possibile. Liti giudiziarie e pace del cuore purtroppo non vanno di pari passo, neanche in caso di sentenze favorevoli. Sono mamma speciale e avvocato: io sono andata a fondo dal punto di vista medico perché volevamo affrontare sereni una futura gravidanza, ho studiato la questione con l'anatomo-patologo dal punto di vista giuridico (Emma è nata viva, aveva una malformazione non diagnosticata e molto difficilmente diagnosticabile...insomma quanto basta per aprire sì un processo, ma per andare anche facilmente incontro ad un nulla di fatto poiché si risponde per colpa medica solo se la colpa è grave!), e non ho intrapreso alla fine azioni legali. Per la cura della mia anima è stato meglio così. La giustizia deve fare certamente il suo corso ove necessario, ma soppesando pro e contra di un calvario addizionale che non ci riporterà mai quel che veramente desideriamo. Ti auguro di trovare le tue risposte presto, e soprattutto la tua serenità
    Un abbraccio
    [SM=g9433]
    Giovanna