Genitori di una stella un'associazione per chi come noi, deve affrontare la morte perinatale del proprio figlio

la mia storia

  • Posts
  • nicoletta lapira
    00 9/17/2013 12:38 AM
    ciao a tutti mi chiamo nicoletta e sono la mamma di un bel angelo.la mia storia, ho 35 anni ho un figlio di 17 anni poi finalmente questanno vengo a sapere di aspettare un bambino felice e dire poco i miei giorni a parlare col piccolino fagli ascoltare il carion fino al 17 giugno sono andata dal ginecologo a visita, gli dico che non sento i soliti movimenti del bambino allora lui mi risponde vediamo la tragedia arriva mi dice madre natura a spento la spina ricordo queste parole come un martello fisso sul cervello il giorno dopo il 18 giugno mi fanno nascere il mio piccolo il giorno del mio compleanno il dolore e tanto edward e nato alla 27 sett cosi si chiama bello come una stella lo tenuto nelle mie braccia gli o cantato la ninna nanna piangendo con dolore il mio cuore si e spezzato il mio bimbo era morto lo cullato ugualmente gli o messo i suoi vestitini il suo ciuccio e il suo giocattolino lo amato dal primo giorno di quel positivo e lo amero x sempre ogni settimana vado nella capella di famiglia e gli porto rose e marcherite bianche rimane il mio secondo figlio e stato il mio e nato nel mio giorno mi manca sentirlo scalciare mi manca quel viso che o conosciuto il suo odore e tenere la sua manina e una tragedia adesso ce tanta paura sento un vuoto che non so come colmare non trovo nulla che puo colmare il mio dolore cerco di andare avanti che sto riuscendo grazie a lamore anche de laltro figlio pero pero una lascrima scende giu ....... voglio solo che il mio angelo sta bene insieme a tutti gli angeli del paradiso ti amo edward se il mio amore perdonami se ti amo troppo cuore mio .... [SM=g7321] [SM=g7321] [SM=g7321] [SM=g7321]
  • francesca76
    00 9/17/2013 1:31 PM
    ciao Nicoletta
    ciao Nicoletta, io sono Francesca la mamma di Alessio volato in cielo il 26 giugno a 37 settimane. quando ho letto la tua storia mi è tornato in mente il 17 giugno quando ero stata in ospedale a fare la visita anestesiologica per fare l'epidurale, quel giorno avevo anche ritirato alcuni esami ed ero così contenta perchè tutto procedeva benissimo. E invece per me la tragedia sarebbe arrivata una settimana dopo!
    E' un colpo durissimo, ogni giorno è una sfida con me stessa, le lacrime fanno ormai parte del mio quotidiano così come la tristezza dei miei occhi. La vita va avanti ma una parte di me si è fermata a quel 26 giugno di cui continuamente ripercorro ogni attimo.
    Quello che posso dirti è di aggrapparti alla tua famiglia e tirare fuori il dolore che provi, è un modo per farlo scivolare piano piano all'esterno. So, come lo sappiamo tutte qui, cosa stai provando e quanta disperazione c'è nel tuo cuore. Un bambino lo si ama fin dal primo istante e vederselo portare via da dentro come è successo a noi è devastante. Siamo state ferite nell'anima e rimarginare questa ferita è un'impresa ardua ma le mamme che ci sono passate prima di noi ci hanno dato fantastiche testimonianze di come il dolore pur non passando possa evolversi e trasformarsi. per noi è ancora tanto presto, ci saranno ancora molti giorni bui ma non dobbiamo smettere di sperare. I nostri bambini di cielo innanzitutto e i nostri figli di terra insieme alle nostre famiglie ci aiuteranno a percorrere la strada che abbiamo davanti e a cercare la pace nel nostro cuore.
    Ti abbraccio
  • nicolettalapira
    00 9/17/2013 8:34 PM
    risp
    Grazie x quello che hai scritto i nostri angeli stanno giocando assieme [SM=g6146]
  • Geny
    00 9/17/2013 9:50 PM
    Ciao Nicoletta ,io sono Geny mamma di Matilde nata alla 28 sett. Nel tuo racconto ho rivissuto il mio dolore e ti sono vicina,qui in questo Prato fiorito ci facciamo forza l'una l'altra,noi mamme sulla terra ci teniamo strette per mano per farci forza e i nostri piccoli in cielo sono uniti in un grande girotondo . Ti mandò u grosso abbraccio [SM=g9433]
  • Giovanna
    00 9/17/2013 9:58 PM
    Cara Nicoletta, un grande abbraccio pieno di comprensione ed affetto. Per me sono passati più di sette anni e ti posso testimoniare come possano rimanere preziosi e intatti nel tempo i ricordi teneri dei baci dati ai nostri figli, che loro hanno sentito, ne sono certa. L’amore e la tenerezza infinita rimane, la malinconia ogni tanto affiora e a volte fa male, ma credimi il tempo aiuta a far emergere tutto il bello di questa maternità. Io penso che quest’esperienza di noi mamme speciali sia un assaggio di quello che è l’eternità: primi momenti in cui si è presi dall’angoscia, dalla disperazione della realtà, e pian piano la scoperta di un disegno grande d’amore in cui siamo inseriti e che sono i nostri stessi figli a indicarci. Lo dico spesso e ci tengo a ripeterlo anche a te che hai tenuto il tuo piccolissimo Edward tra le braccia, cullandolo come è giusto che ogni mamma faccia: affidati ora tu a lui, lasciati tu cullare dal suo abbraccio, chiamalo in aiuto quando tutto ti sembra troppo pesante da poter essere sopportato. Verrà in tuo aiuto a portarti un po’ di pace nel cuore. Con me ha sempre funzionato, e ho capito così che Emma è sempre accanto a me, che la tristezza è normale, è umana, ma la disperazione non deve esserci, perché loro ci sono vicino e, con la loro vicinanza, vogliono dirci che ci rivogliono felici. Tre mesi sono pochissimi, e questi sono forse proprio i mesi più duri: lascia sfogare il tuo dolore e abbracciati forte il tuo ragazzo di 17 anni, che ti ricorda la tua missione di mamma in terra. Sei anche una mamma in cielo, una mamma speciale, che potrà scoprire anche tanta forza se non avrà paura di affrontare la fragilità e la difficoltà di questi mesi. Noi ti siamo vicine e ti capiamo, ancora un abbraccio forte
    [SM=g9433]
    Giovanna
  • rosaria75
    00 9/18/2013 12:06 PM
    Ciao Nicoletta, sono ROSARIA mamma di Sofia , un'angioletto volato in cielo il 25 luglio ,quasi alla 40' settimana .
    La mia vita e quella delle persone che mi circondano e' stata travolta e sconvolta da questa tragedia , non ci sono parole per descrivere il dolore che si prova , solo voi che avete vissuto quella situazione ne potete comprendere l'intensita'.
    La vita continua per noi, anche se in questi mesi sembra una vita che non ci appartiene , dobbiamo rientrare piano piano in questa vita che e' la ns vita e nella quale ci sono i ns figli terreni, i ns mariti ,i ns genitori e tutti quelli che ci amano e che gg dopo gg con piccoli gesti cercano di dimostrarcelo.
    E' proprio cosi' anche se i primi tempi non ci si accorge di tutto questo bene che ci circonda , siamo sole e chiuse nel ns dolore , piano piano proviamo a piccoli passi , a volte timidi e indecisi, come un bimbetto che sta imparando a camminare ad affacciarci nella ns vita, che si e' fermata quel tragico gg e ci si rende conto che sono proprio tante le persone pronte a tenderci la mano.....
    Io sono qui a tendere la mia mano verso la tua....................
    TI ABBRACCIO AFFETTUOSAMENTE ROSARIA [SM=g7430]
  • OFFLINE
    nicolettalapira
    Post: 1
    Registered in: 9/16/2013
    Junior User
    00 9/18/2013 8:55 PM
    ringraziamenti
    grazie x avermi scritto ne avevo bisogno so che voi riuscite a capirmi perfettamente come si sente una mamma in terra e in cielo ancora e troppo presto loso ma sto male mi manca troppo il mio cucciolo oggi sono tre mesi e sembra solo ieri che scalciava io sorridendo di gioia adesso lacrime di dolore si un grande dolore [SM=g7423] [SM=g7423] [SM=g7423]
  • niccoletta lapira
    00 9/20/2013 9:29 PM
    mamma di edward
    Salve stasera tanta tristezza ho questi cali di umori poi chiudo gli
    Occhi e tutto passa come un film oddio che male al cuore mi manca
    Il mio piccolo ragazze che fste voi quando sucede questo [SM=g6146]
  • niccoletta lapira
    00 9/20/2013 9:30 PM
    mamma di edward
    Salve stasera tanta tristezza ho questi cali di umori poi chiudo gli
    Occhi e tutto passa come un film oddio che male al cuore mi manca
    Il mio piccolo ragazze che fste voi quando sucede questo [SM=g6146]
  • nicolettalapira
    00 9/23/2013 7:27 PM
    poesia
    Angelo,

    è colui che mi guarda con il cuore e

    non ha bisogno di occhi per avermi

    sempre accanto a lui.

    Mi abbraccia con le ali e non ha bisogno

    di toccare il mio corpo per sentire che

    sono parte di lui...

    Mi avvolge con la sua anima e segue

    i mie passi in silenzio, vicino e lontano.

    Mi dice con la voce del pensiero che

    posso contare su di lui

    e chiedere aiuto senza dover gridare

    e ricevere amore senza dover soffrire....

    Il mio angelo non ha bisogno della mia presenza

    per ricordarsi dell'amore che porta

    sempre nel suo cuore.

    Il mio angelo non si fa gioco della mia assenza

    per scordarsi che sono parte della sua anima....


    [SM=g7423] [SM=g7423] [SM=g7423] [SM=g7423]
  • Ilaria
    00 9/24/2013 10:57 PM
    Cara Nicoletta, sono passati tanti giorni e io ancora non ti ho fatto arrivare il mio abbraccio, così per farmi perdonare ho messo la [SM=g7558] stellina al tuo angelo Edward.
    Hai scritto delle parole meravigliose e una profonda verità, i nostri figli ci proteggono, ci avvolgono e ci guidano in ogni passo, non era proprio quello che ci eravamo immaginate, pensavamo di essere noi a prendersi cura di loro ed invece questa nuova vita ci regala il loro faro, così quando è buio e ti senti smarrita li preghi, perchè sai che la loro mano ti porterà veso un nuovo sole. Coraggio cara Nicoletta e tanta forza che viene dal cielo [SM=g7542] [SM=g7542] [SM=g7542]
    Ti abbraccio davvero forte forte!

    [SM=g9433]

    Ilaria
  • nicolettalapira
    00 9/25/2013 5:54 PM
    mamma di edward
    grazie ilaria dal profondo del cuore [SM=g7430]