Tutela e Recupero razze Ci occupiamo della salvaguardia del patrimonio animale e vegetale Siciliano

Girovagando...

  • Posts
  • OFFLINE
    cirasa72
    Post: 2,625
    Post: 1,346
    Registered in: 12/23/2012
    00 6/9/2013 12:33 AM
    Girovagando nell'Agrigentino ...

  • OFFLINE
    Salvo.A
    Post: 3,134
    Post: 2,172
    Registered in: 12/24/2012
    Location: CALTANISSETTA
    Vice Amministratore
    00 6/9/2013 4:21 PM
    Re:
    cirasa72, 09/06/2013 00:33:

    Girovagando nell'Agrigentino ...


    Bella la grande grotta della miniera,qualche volta ci andiamo ha fare una visita pure con Salvo B.
    Provo ad indovinare il nome di queste piante: la prima è una pianta di Carrubo(ceratonia siliqua),nel mio terreno ne ho piantate 8 piante e le Carrube servono anche per fare liquori,come pasto di tanti animali e se tritati possiamo pure integrare i mangimi delle nostre galline;la seconda pianta è una Valeriana (centranthis ruber) molto comune pure nelle nostre zone del nisseno come in altri posti di tutto il nostro territorio nazionale, in dialetto la chiamano pure ingrassaconigli, cresce spontanea nei terreni incolti e sulle rocce; la terza pianta è un Agave detta in dialetto siciliano (zabbarruni)ed anticamente con le fibre di questa pianta facevano le corde ed i legami usati in agricoltura per fasciare le spighe di grano ed altri cereali,questa pianta vive tantissimi anni ma poi fiorisce una sola volta,fa i semi e muore; quarta il Ficod'India (opuntia ficus-indica)e la conosciamo tutti, ne esistono diverse varietà di cui quella bianca,quella rossa (detta sanguigna),quella comune,quella senza spine,quella spinosissima che serve pure come ringhiera antiladro e tante altre. A Roccapalumba in provincia di Palermo ogni anno ci fanno la sacra del Ficod’India dal 19 al 21 ottobre; quinta pianta e un Cedro (citrus medica) ,poi vi e pure l’antica casa scoperchiata ed abbandonata, il ragnetto con la ragnatela per catturare gli insetti e il Redentore.
    [SM=g7422]


  • OFFLINE
    micheleravazza1968
    Post: 324
    Post: 324
    Registered in: 5/20/2013
    Location: DEGO
    00 6/10/2013 10:07 PM
    Dalla Sicilia all'Appennino Ligure
    [SM=g7149] Un salto dagli splendidi scenari della Sicilia centrale ai boschi dell'Appennino Ligure.Ruscelli brevi e scoscesi, acque sempre limpide senza alcun insediamento umano nelle quali non e' raro agganciare qualche bella trotella fario.
    e poi molte sorgenti di acqua sempre pulita e fresca anche nelle estati piu' calde
  • OFFLINE
    micheleravazza1968
    Post: 324
    Post: 324
    Registered in: 5/20/2013
    Location: DEGO
    00 6/10/2013 10:13 PM
    Colline boscose
    [SM=g7422] ...e poi colline ricoperte di boschi.Abitati da cinghiali,caprioli,volpi,tassi,faine ,donnole e poiane...in alcune foto si intravede il tetto del mio pollaio, proprio a ridosso del bosco...una guerra continua per far sopravvivere i nostri amici pennuti
  • OFFLINE
    micheleravazza1968
    Post: 324
    Post: 324
    Registered in: 5/20/2013
    Location: DEGO
    00 6/10/2013 10:15 PM
    e prodotti del sottobosco
    ..e funghi ...tanti funghi..soprattutto porcini. I migliori e piu' profumati in autunno
  • OFFLINE
    cirasa72
    Post: 2,625
    Post: 1,346
    Registered in: 12/23/2012
    00 6/11/2013 12:56 PM
    Re: Re:
    Salvo.A, 09/06/2013 16:21:


    Bella la grande grotta della miniera,qualche volta ci andiamo ha fare una visita pure con Salvo B.
    Provo ad indovinare il nome di queste piante: la prima è una pianta di Carrubo(ceratonia siliqua),nel mio terreno ne ho piantate 8 piante e le Carrube servono anche per fare liquori,come pasto di tanti animali e se tritati possiamo pure integrare i mangimi delle nostre galline;la seconda pianta è una Valeriana (centranthis ruber) molto comune pure nelle nostre zone del nisseno come in altri posti di tutto il nostro territorio nazionale, in dialetto la chiamano pure ingrassaconigli, cresce spontanea nei terreni incolti e sulle rocce; la terza pianta è un Agave detta in dialetto siciliano (zabbarruni)ed anticamente con le fibre di questa pianta facevano le corde ed i legami usati in agricoltura per fasciare le spighe di grano ed altri cereali,questa pianta vive tantissimi anni ma poi fiorisce una sola volta,fa i semi e muore; quarta il Ficod'India (opuntia ficus-indica)e la conosciamo tutti, ne esistono diverse varietà di cui quella bianca,quella rossa (detta sanguigna),quella comune,quella senza spine,quella spinosissima che serve pure come ringhiera antiladro e tante altre. A Roccapalumba in provincia di Palermo ogni anno ci fanno la sacra del Ficod’India dal 19 al 21 ottobre; quinta pianta e un Cedro (citrus medica) ,poi vi e pure l’antica casa scoperchiata ed abbandonata, il ragnetto con la ragnatela per catturare gli insetti e il Redentore.
    [SM=g7422]





    In quella zona molte casette agricole sono state scoperchiate ...
    I terreni sono lasciati allo sbando totale .



  • OFFLINE
    cirasa72
    Post: 2,625
    Post: 1,346
    Registered in: 12/23/2012
    00 6/11/2013 1:00 PM
    Re: e prodotti del sottobosco
    micheleravazza1968, 10/06/2013 22:15:

    ..e funghi ...tanti funghi..soprattutto porcini. I migliori e piu' profumati in autunno


    Molto belle le foto ,nelle tue zone sono rimasti luoghi intatti o fatto qualche scampagnata in qualche paesino lungo l'autostrada per Milano ,alcuni boschi sembrano quelli delle fiabe .


  • OFFLINE
    Salvo.A
    Post: 3,134
    Post: 2,172
    Registered in: 12/24/2012
    Location: CALTANISSETTA
    Vice Amministratore
    00 6/11/2013 6:26 PM
    Re: Colline boscose
    micheleravazza1968, 10/06/2013 22:13:

    [SM=g7422] ...e poi colline ricoperte di boschi.Abitati da cinghiali,caprioli,volpi,tassi,faine ,donnole e poiane...in alcune foto si intravede il tetto del mio pollaio, proprio a ridosso del bosco...una guerra continua per far sopravvivere i nostri amici pennuti


    Bellissimi posti vi sono nelle tue zone,pieni di diversi animali selvatici e di tanta natura,specialmente le gustose Trote che si possono pescare nei torrenti e tutti questi animali per cui vi si può pure andare a caccia.
    Da alcuni anni io non vado più a caccia,ne a pesca,perchè da quando siamo passati dalla lira all'euro,le tasse sono lievitate esagerate ed anche perchè,nei nostri laghi interni vi sono pesci poco mangiabili come le Carpe e le Tinche e sono pochi i laghi in cui ci hanno introdotti alcuni Persico-Trota e Lucci dalle carni migliori,mentre per quando riguarda la caccia,prima si pagava poco e si poteva andare a caccia in tutto il territorio nazionale,mentre ora si deve andare solo ed esclusivamente in un ambito territoriale ed in alcune provincie di ambiti ve ne sono da tre a 7 e se si vuole andare in qualche altro posto,si deve pure pagare un'altra tassa ed occorre un'altra autorizzazione ed è proprio per questo che tantissimi cacciatori non abbiamo più rinnovata la licenza di caccia.
    Cmq nel periodo invernale vado ha raccogliere i Funghi di diverse specie,specialmente quelli di Ferula,di Dabis,di Pane caldo e quelli bianchissimi di paglia,degli altri Funghi che non li conosco,non mi fido e non li raccolgo. Nelle zone boscose vi sono i porcini e tanti altri Funghi, ma si devono conoscere bene prima di raccoglierli. Dicono che dei Funghi porcini esistono quelle femmine commestibili e quelli maschi velenosi.
    [SM=g7422]





  • OFFLINE
    Salvo.A
    Post: 3,134
    Post: 2,172
    Registered in: 12/24/2012
    Location: CALTANISSETTA
    Vice Amministratore
    00 6/20/2013 8:30 PM
    Girovagando per la raccolta dell'Origano
    Sempre girovagando,in questo periodo si raccoglie l'Origano,questa erba cresce sopra le rocce delle nostre e su tantissime altre colline e pertanto ne o colta l'occasione e ne ho raccolto un bel po per farmi la riserva per l'inverno.
    L'Origano,dopo raccolto si appende in mazzetti,si fa asciugare all'ombra e dopo alcuni giorni quando è completamente secco ed asciutto si sminuzza con le mani, si conserva nei barattoli di vetro e può durare alcuni anni per poi essere usato nelle nostre cucine e per condire le nostre insalate e per tanti altri svariati usi.
    Giovanni,penso che pure tu come qualche altro amico ci andate pure ha farvi una bella scampagnata ha raccogliere origano in questo periodo, mentre in altri periodi,possiamo raccogliere altri frutti spontanei e nel periodo invernale altre verdure,asparagi e funghi.
    [SM=g7422]
    [SM=g7504]
    [SM=g7369]
    [SM=g7153]
  • OFFLINE
    cirasa72
    Post: 2,625
    Post: 1,346
    Registered in: 12/23/2012
    00 6/20/2013 9:57 PM
    Questa varietà che hai raccolto è Siciliana cresce solo in poche zone.
    Lo puoi anche trapiantare in un terreno calcareo da me è cresciuto bene.

  • OFFLINE
    Salvo.A
    Post: 3,134
    Post: 2,172
    Registered in: 12/24/2012
    Location: CALTANISSETTA
    Vice Amministratore
    00 6/20/2013 10:59 PM
    Re:
    cirasa72, 20/06/2013 21:57:

    Questa varietà che hai raccolto è Siciliana cresce solo in poche zone.
    Lo puoi anche trapiantare in un terreno calcareo da me è cresciuto bene.


    Bene,hai tutto a portata di mano allora.
    Lo sapevi che oltre a questo più comune con fiori bianchi,nelle nostre zone ne esiste pure un'altra varietà selvatica con fiori rossi?
    Mi devo segnalare il posto e nel periodo invernale devo andare ha prendere alcune piante di questa varietà e li devo fare riprodurre in un vaso e qualche altra accanto ad un muro.
    [SM=g7422]
    [SM=g7369]


  • OFFLINE
    cirasa72
    Post: 2,625
    Post: 1,346
    Registered in: 12/23/2012
    00 6/20/2013 11:19 PM
    Si lo sapevo , l'ho raccolto ma non ho provato a trapiantarlo .
    Ho provato il timo e altre specie aromatiche ma non hanno attecchito riprovo l'anno prossimo i capperi per seme invece hanno invaso tutto-
    L'ultima è una pianta grassa che fa bellissimi fiori blu

  • OFFLINE
    Salvo.A
    Post: 3,134
    Post: 2,172
    Registered in: 12/24/2012
    Location: CALTANISSETTA
    Vice Amministratore
    00 6/21/2013 12:04 AM
    Re:
    cirasa72, 20/06/2013 23:19:

    Si lo sapevo , l'ho raccolto ma non ho provato a trapiantarlo .
    Ho provato il timo e altre specie aromatiche ma non hanno attecchito riprovo l'anno prossimo i capperi per seme invece hanno invaso tutto-
    L'ultima è una pianta grassa che fa bellissimi fiori blu


    Bene sei abbastanza esperto in questo campo ed a quanto pare ti appassioni di tutto "non solo di Galline".
    Per quanto riguarda i Capperi,esistono sia quelli con le spine che altre varietà senza spine.
    La prima foto non sembra di Origano rosso e lo dimostra sia dalle foglie che dai fiori di forma diversa,ma sarà qualche altra varietà di pianta selvatica e ne esistono tantissime sulle nostre zone incolte e che tante altre crescono pure sopra le rocce.
    Il Timo ho sentito dire che cresce spontaneo ed è molto comune nelle zone del ragusano di cui le Api producono un'ottimo miele,nelle nostre zone che ne esiste qualche altra varietà spontanea selvatica?
    [SM=g7422]


  • OFFLINE
    cirasa72
    Post: 2,625
    Post: 1,346
    Registered in: 12/23/2012
    00 6/21/2013 12:25 AM
    La prima foto è timo selvatico cresce sopra alture ventose ,"Puntari" e abbastanza diffuso ,senti prima l'odore e poi lo vedi ...(Nelle tue zone l'ho trovi alla Mappa ,Bonpensiere Milena ecc, ) io l'ho uso per arrosti e ripieni ,i capperi senza spine ,li ho visti nel Messinese ,nelle zone interne solo con spine e più piccoli .
    Questo timo ha fiori rossi ,di solito sono bianchi e molto aromatico .
    [Edited by cirasa72 6/21/2013 12:28 AM]

  • OFFLINE
    Salvo.A
    Post: 3,134
    Post: 2,172
    Registered in: 12/24/2012
    Location: CALTANISSETTA
    Vice Amministratore
    00 6/21/2013 12:27 AM
    Sempre girovagando per la raccolta dell'Origano
    Durante la raccolta,ho potuto pure osservare tra le rocce un'antica pianta di Vite con l'uva ancora acerba ed attorniata di alcune piante selvatiche di cui alcune Valeriane;di Acanto: di Capperi;di una bellissima pianta dai fiori gialli alta circa mt.1,50;di diverse piante di Fico e di tanti altri Caprifico selvatici che servono pure come impollinatori e se nelle vicinanze dei Fichi domestici vi sono queste piante selvatiche,producono frutti più grossi e tante altre piante selvatiche.
    Questa antica Vite,sicuramente esiste in quella zona incolta ed abbandonata da diverso tempo e può darsi che sarà di un'ottima ed antica varietà allora coltivata in quelle rocce da quelli contadini che abitavano nelle grotte e nei pagliai.
    Cmq ci devo ritornare di nuovo quando si matura l'uva,per assaggiarla e per vedere la varietà.
    [SM=g7422]
  • OFFLINE
    cirasa72
    Post: 2,625
    Post: 1,346
    Registered in: 12/23/2012
    00 6/21/2013 12:38 AM
    L'uva non mi sembra selvatica potrebbe trattarsi di qualche varietà rispuntata dopo qualche incendio ,nella foto successiva si notano i fiori simili alle bocce di leone che è una pianta spinosa che li produce di solito questa vegeta in zone umide e sulla cenere dell'anno prima .
    Questa è la pianta spinosa .
    La seconda è un agave

  • OFFLINE
    Salvo.A
    Post: 3,134
    Post: 2,172
    Registered in: 12/24/2012
    Location: CALTANISSETTA
    Vice Amministratore
    00 6/21/2013 12:41 AM
    Re:
    cirasa72, 21/06/2013 00:25:

    La prima foto è timo selvatico cresce sopra alture ventose ,"Puntari" e abbastanza diffuso ,senti prima l'odore e poi lo vedi ...(Nelle tue zone l'ho trovi alla Mappa ,Bonpensiere Milena ecc, ) io l'ho uso per arrosti e ripieni ,i capperi senza spine ,li ho visti nel Messinese ,nelle zone interne solo con spine e più piccoli .
    Questo timo ha fiori rossi ,di solito sono bianchi e molto aromatico .


    Bene,sicuramente il timo delle nostre zone magari l'avrò visto pure diverse volte,ma non è stato tra le mie conoscenze e pertanto abbiamo sempre bisogno dell'esperto in quel campo per presentarci e farci conoscere delle piante ha noi sconosciute e successivamente presentarle ad altre persone ed è bello sapere sempre nuove cose e conoscere del tutto,anche perchè abbiamo sempre bisogno di impararci e di imparare come si dice,mentre per quanto riguarda i Capperi senza spine,oltre che nel messinese,crescono pure numerosi e spontanei sopra le rocce delle nostre zone ed in questi giorni ci faccio delle foto e li posto.
    [SM=g7422]


  • OFFLINE
    Salvo.A
    Post: 3,134
    Post: 2,172
    Registered in: 12/24/2012
    Location: CALTANISSETTA
    Vice Amministratore
    00 6/21/2013 12:58 AM
    Re:
    cirasa72, 21/06/2013 00:38:

    L'uva non mi sembra selvatica potrebbe trattarsi di qualche varietà rispuntata dopo qualche incendio ,nella foto successiva si notano i fiori simili alle bocce di leone che è una pianta spinosa che li produce di solito questa vegeta in zone umide e sulla cenere dell'anno prima .
    Questa è la pianta spinosa .
    La seconda è un agave


    La pianta spinosa della tua prima foto è un Acanto e delle sue foglie ne sono molto ghiotte le Capre,Pecore,vacche e tanti altri ruminanti,mentre la seconda è un'Agave comune,perchè esiste pure l'Agave argentato e se ti interessano posso cederti nel periodo invernale alcune piantine del mio terreno.
    Per quanto riguarda l'Uva,certamente non è selvatica,perchè quelli selvatici nascono da semi,mentre tutte le varietà domestiche si innestano sul selvatico,oppure si riproducono pure con molta facilità per talee,come pure tante altre piante da frutto ed ornamentali.
    [SM=g7422]


  • OFFLINE
    Salvo.A
    Post: 3,134
    Post: 2,172
    Registered in: 12/24/2012
    Location: CALTANISSETTA
    Vice Amministratore
    00 6/21/2013 2:06 AM
    Sempre girovagando per l'Origano selvatico
    Sempre girovagando,ho potuto osservare e fotografare alcune antiche abitazioni sotto grandi massi di diversi secoli fà,allora abitati da antichi contadini e pastori e dove si nota pure la pietra dei muri annerita e bruciata in quanto quelle persone oltre ha cucinare le loro quotidiane pietanze,ci facevano pure il formaggio e la ricotta e nelle vicinanze,scavavano pure nella parte alta delle rocce alcune tombe per seppellirci i loro cari defunti.
    Nelle prime foto,si nota in alto e nel centro una pietra che assomiglia ad un volto umano e di cui viene chiamato il vecchio guardiano di quella zona.
    [SM=g7422]
    [SM=g7398]
    [SM=g7452]
  • OFFLINE
    Salvo.A
    Post: 3,134
    Post: 2,172
    Registered in: 12/24/2012
    Location: CALTANISSETTA
    Vice Amministratore
    00 6/21/2013 2:23 AM
    Altre foto di grotte tra le rocce
  • Enrico(12) facciabianca
    00 6/23/2013 10:11 PM
    Salvo racconta la storia della femmina del porcini, io sapevo che i funghi non avevano maschio e femmina
  • OFFLINE
    Salvo.A
    Post: 3,134
    Post: 2,172
    Registered in: 12/24/2012
    Location: CALTANISSETTA
    Vice Amministratore
    00 6/23/2013 10:41 PM
    Re:
    Enrico(12) facciabianca, 23/06/2013 22:11:

    Salvo racconta la storia della femmina del porcini, io sapevo che i funghi non avevano maschio e femmina


    Ciao Enrico,come ne ho parlato pure in altri argomenti,come Funghi io conosco benissimo solo quelli di Ferula,di Dabis,di Pane Caldo e di Paglia bianchissimi che crescono numerosi e spontanei nelle mie zone.
    Per quanto riguarda i Porcini,alcuni amici delle mie zone sono andati ha raccogliere questi funghi nelle Montagne delle Madonie di cui una mattina ne hanno trovati abbastanza e mentre li raccoglievano notavano che vi erano funghi diversi e cosi' dopo averli raccolti,li hanno fatto vedere ad un vecchietto esperto ed appassionato di quelle zone e dopo averli esaminati,aveva scartati tutti quelli che loro chiamano Funghi maschi porcini che sarebbero velenosi,mentre quelle femmine sono commestibili.
    Siccome questi amici quella mattina Funghi ne avevano trovati abbastanza , hanno accettato benissimo le istruzioni del vecchio esperto di queste varietà di Funghi.
    [SM=g7422]


  • OFFLINE
    Salvo.A
    Post: 3,134
    Post: 2,172
    Registered in: 12/24/2012
    Location: CALTANISSETTA
    Vice Amministratore
    00 6/25/2013 11:42 PM
    Re:
    cirasa72, 21/06/2013 00:25:

    La prima foto è timo selvatico cresce sopra alture ventose ,"Puntari" e abbastanza diffuso ,senti prima l'odore e poi lo vedi ...(Nelle tue zone l'ho trovi alla Mappa ,Bonpensiere Milena ecc, ) io l'ho uso per arrosti e ripieni ,i capperi senza spine ,li ho visti nel Messinese ,nelle zone interne solo con spine e più piccoli .
    Questo timo ha fiori rossi ,di solito sono bianchi e molto aromatico .


    L'erba di queste prime foto,deve essere la varietà di timo selvatico che cresce spontaneo sulle rocce delle colline delle nostre zone,mentre le ultime due devono essere di piede di gatto.
    Dammi conferma.
    Queste erbe ed altre piante li ho fotografati oggi mentre raccoglievo origano.
    [SM=g7398]


  • OFFLINE
    Salvo.A
    Post: 3,134
    Post: 2,172
    Registered in: 12/24/2012
    Location: CALTANISSETTA
    Vice Amministratore
    00 6/26/2013 12:11 PM
    Con l'annata piovosa del 2O13 vi è abbastanza origano ed altre erbe varie
    Giovagando sulle nostre colline e sui tantissimi terreni incolti ed abbandonati da diversi anni,vi è abbastanza Origano,Iperico,Prugnoli e tantissimi altri frutti selvatici.
  • OFFLINE
    Salvo.A
    Post: 3,134
    Post: 2,172
    Registered in: 12/24/2012
    Location: CALTANISSETTA
    Vice Amministratore
    00 6/26/2013 12:27 PM
    Origano Bianco e Rosso
    In diversi posti delle nostre colline ho trovato diverso Origano sia bianco che rosso.
    L'Origano,dopo averlo raccolto si sistema ad asciugare all'ombra e dopo qualche settimana si sminuzza e si conserva all'interno di barattoli di vetro.
    Alcune foto di Origano delle due varietà bianco e rosso.
    [SM=g7422]
    [SM=g7369] [SM=g7153]
  • OFFLINE
    Salvo.A
    Post: 3,134
    Post: 2,172
    Registered in: 12/24/2012
    Location: CALTANISSETTA
    Vice Amministratore
    00 6/26/2013 1:15 PM
    l'Iperico (Hypericum perforatum)
    L'Iperico comprende numerose specie spontanee,cresce in tutti i terreni incolti e sassosi di tutta l'Italia.
    Questa pianta dai vivaci fiori gialli,dopo averla raccolta si conserva e si fa macerare all'interno di un barattolo di vetro con l'aggiunta di olio d'oliva,si mette al sole per 40 giorni dopodichè l'olio diventa rosso e può essere utilizzato per tantissimi usi:per cicatrizzare le ferite, per le scottature,per curare un'intossicazione,per la cura dell'asma,per le bronchiti, per l'emicrania, e per tantissimi altri usi.
    Nelle nostre colline cresce,sia l'iperico femmina della prima foto sotto e sia l'iperico maschio,che si può osservare nei mazzetti della terza foto a destra insieme alle femmine che è un po diverso,ma che hanno entrambi le stesse proprietà medicinali.
    [SM=g7422]
    [SM=g7398]
  • OFFLINE
    cirasa72
    Post: 2,625
    Post: 1,346
    Registered in: 12/23/2012
    00 6/26/2013 2:10 PM
    Re: Re:
    Salvo.A, 25/06/2013 23:42:


    L'erba di queste prime foto,deve essere la varietà di timo selvatico che cresce spontaneo sulle rocce delle colline delle nostre zone,mentre le ultime due devono essere di piede di gatto.
    Dammi conferma.
    Queste erbe ed altre piante li ho fotografati oggi mentre raccoglievo origano.
    [SM=g7398]




    Quello delle prime foto è timo selvatico ,molto buono per arrosti ,insalate ecc. [SM=g7369]
    le ultime due non so questa pianta ho cercato di trapiantarla ma mi nuore sempre .

  • OFFLINE
    Salvo.A
    Post: 3,134
    Post: 2,172
    Registered in: 12/24/2012
    Location: CALTANISSETTA
    Vice Amministratore
    00 9/19/2013 3:10 PM
    Girovagando negli affluenti del Fiume Platani
    Oggi girovagando con Salvo B.nelle zone della Valplatani,abbiamo incontrato un contadino-pastore appassionato di Capre,Pecore e Galline, il quale ci ha fatto visitare il suo pollaio e nell'occasione Salvo B. si è fatto cedere un giovane Galletto millefiori ed una giovane Pollstra bruna con un ciuffo di penne. Sicuramente la Pollastra sarà qualche ibrido di qualche pollo nostrano locale con qualche vecchio ceppo di ciuffate ed anche perchè il signore alleva diverse razze di Polli tutti insieme e pertanto tutto può essere possibile.
  • OFFLINE
    cirasa72
    Post: 2,625
    Post: 1,346
    Registered in: 12/23/2012
    00 9/19/2013 8:54 PM
    La nona foto è identica alle mie tuppute ...le ho regalate tutte ,gli ultimi pulcini li porto domani in provincia di Agrigento da un pastore .
    La terza somiglia a una millefiori .
    [Edited by cirasa72 9/19/2013 8:54 PM]

  • OFFLINE
    Salvo.A
    Post: 3,134
    Post: 2,172
    Registered in: 12/24/2012
    Location: CALTANISSETTA
    Vice Amministratore
    00 9/20/2013 6:18 PM
    La zona dove sono allevati questi Polli limitrofa con il territorio di Agrigento e chissà,se hanno dell'antenato sangue con quelli tuoi dove li avevi allora reperiti.
    Si la terza foto e di un Galletto ibrido Bantam nano millefiori.
2