viaggioastrale.it Forum Tutto Sul Viaggio Astrale OOBE Viaggi Fuori Dal Corpo

Paura degli incontri!

  • Posts
  • OFFLINE
    Davide@viagg
    Post: 1
    Registered in: 1/31/2013
    Location: PORDENONE
    Age: 45
    Gender: Male
    Obino
    Junior User
    00 1/31/2013 7:27 PM
    Un saluto a tutti i Pionieri della zona di frontiera!

    Dopo circa 3 anni dai miei esperimenti "mistici" mi accingo a tentare un nuovo approccio.
    La paura e' stata la causa principale della sospensione. In una delle mie ultime "uscite" mi trovavo alla casa al mare e rimasi pietrificato quando mi sono accorto che una oscura donna mi stava osservando mentre facevo il cretino davanti allo specchio. Non osavo guardarla e sono rientrato alla velocità della luce!
    Paura dell'ignoto ma soprattutto degli incontri nell'altra dimensione mi hanno fermato.
    L'unico metodo che conosco per sconfiggerla e' quello di un approccio cauto e a piccoli passi. Far diventare la separazione un abitudine e vincere ogni paura. Un nuovo universo tutto da esplorare mi aspetta dietro queste barriere. Non ho avuto grandi difficoltà a ricominciare. Sono già al terzo esperimento riuscito in meno di due settimane. Tendo ad non allontanarmi dalla stanza anche se ieri sera:

    Vado a dormire 23.20 sono piuttosto concentrato su vari argomenti. Sono stanco fisicamente ma con una certa energia. Mi concentro sullo stemma della Jaguar e poi il saldo bancario. Entro nel sonno consapevolmente, sento le varie sensazioni (spiacevoli) il suono acuto e crescente mi infastidisce ma resisto e tutto ad un tratto scompare. Il silenzio più totale mi fa capire che sono dall'altra parte. Giro la non testa e sono fuori sul lato sinistro del letto. Poca luce ma riconosco i contorni della stanza. Richiedo più luce con consapevolezza totale e volontà! Mi sento sprofondare e cerco di resistere un po' ma poi mi lasciò andare pensando (va bene vedrò l'appartamento sotto) mi fermò in un posto che mi sembra un letto e vedo una figura nera piuttosto squadrata muoversi vicino a me. Mi dico "non mi fai paura!" ma non è vero. Rientro rapidamente e nella condizione di paralisi corporea ho ancora paura ma la riconosco come tale sono quasi a un passo da ritentare un altro esperimento rimanendo in quella posizione.

    Aspetti positivi dell'esperienza:

    Ottima consapevolezza
    Distinzione delle fasi pre sonno
    Controllo e volontà
    Tentativo di sconfiggere il mio nemico (paura)

    Aspetti negativi:
    Oscurità della stanza che era facilmente risolvibile
    La paura che ha interrotto l'esperimento


    Ho notato ancora una volta che le condizioni più favorevoli per me sono:




    CALORE CORPOREO ( coperte pesanti che alzano la temperatura e abbassano la pressione sanguina).

    STASI PAZIENTE E ATTESA RUMURI IPNAGOGICI ( la permanenza calma in una posizione comoda)


    LUCIDITÀ NELLE INTENZIONI ( se manca l' INTENTO cioè l'accordo tra anima e ragione sull'obbiettivo non c'è speranza di riuscire!)






    Lo scopo principale di tutto ciò, credo che sia l'evoluzione personale.
    Spero che in questo forum troverò un solida alleanza e sostegno per un comune obbiettivo.

    Davide
  • OFFLINE
    Davide@viagg
    Post: 1
    Registered in: 1/31/2013
    Location: PORDENONE
    Age: 45
    Gender: Male
    Obino
    Junior User
    00 1/31/2013 8:07 PM
    Dimenticavo!
    Preso dalla scrittura mi sono dimenticato di chiedervi consigli per abbattere le mie paure! Avete qualche buon consiglio?
  • OFFLINE
    Davide@viagg
    Post: 5
    Registered in: 1/31/2013
    Location: PORDENONE
    Age: 45
    Gender: Male
    Obino
    Junior User
    00 1/31/2013 9:22 PM
    Temo di essere stato troppo prolisso o di aver sbagliato qualcosa... Non mi fila nessuno!
  • OFFLINE
    BOTAKKI
    Post: 1,423
    Registered in: 6/23/2010
    Location: SANNAZZARO DE' BURGONDI
    Age: 45
    Gender: Male
    Astral +
    Veteran User
    00 1/31/2013 9:56 PM
    Ciao Davide e benvenuto intanto.
    Troppo prolisso dici? Non credo sia per questo che non "ti ha filato nessuno", per usare una tua espressione.

    Forse nessuno tra coloro che hanno letto avevano cose interessanti da dirti....ci hai pensato?

    Tra l'altro hai postato oggi in serata...bè dai, un po' di pazienza...

    Poi stasera noto che c'è anche poco movimento,ad ogni modo penso che per ora ci sia davvero poco da dirti dato che hai avuto un'esperienza, l'hai analizzata, hai capito cosa ti ha fermato...e che vuoi più di così?

    C'è gente che scrive qui da tempo e darebbe un braccio per arrivare a vedere ciò che hai visto tu ( si vabbè, si fa per dire ).

    Abbattere le tue paure?

    Mi spiace ma in questo non ti si può aiutare, affrontare le proprie paure è un fardello che ognuno si porta appresso, è lavoro tuo insomma, al massimo ti si può dire di affrontarle se ti si materializzano dinnanzi, sò che non è molto...ma non è che ci sia molto di più da fare, se non magari cercare di comprenderne l'origine, resta il fatto che tocca a te e quindi....buon lavoro.

    Ti auguro che leggendo qua in giro tu possa trovare qualcuno che ha le tue stesse paure e magari confrontandoti con lui/lei potreste darvi una mano a vicenda...sono desolato ma più di così per ora non posso proprio fare...in fondo non sò praticamente nulla di te.

    PS- magari apri un 3d di presentazione, almeno conoscendo quelle 2/3 cose di te qualcuno potrebbe essere più invogliato a risponderti :-).
  • OFFLINE
    Davide@viagg
    Post: 6
    Registered in: 1/31/2013
    Location: PORDENONE
    Age: 45
    Gender: Male
    Obino
    Junior User
    00 1/31/2013 10:13 PM
    Grazie BOTAKKI.
    In effetti so cosa devo fare. Ho letto da qualche parte "guarda la paura in faccia e smetterà di terrorizarti".
    Grazie tante per la sincerità!

    P.s.
    cosa e' un 3D?
  • OFFLINE
    BOTAKKI
    Post: 1,426
    Registered in: 6/23/2010
    Location: SANNAZZARO DE' BURGONDI
    Age: 45
    Gender: Male
    Astral +
    Veteran User
    00 1/31/2013 10:24 PM
    un 3d è una discussione.

    Se ne apri uno nella sezione "presentazione" puoi raccontare qualcosa di te e altri gli utenti possono darti il benvenuto.
    [Edited by BOTAKKI 1/31/2013 10:24 PM]
  • OFFLINE
    Nemesi0185
    Post: 160
    Registered in: 12/15/2010
    Location: GIANICO
    Age: 37
    Gender: Male
    Obino
    Junior User
    00 2/1/2013 6:32 PM
    ciao davide... per come la vedo io le paure son una parte naturale di noi, come dicevo poco fa nel thread sulla paura del cambiamento. avere delle paure è normale, che tu ne abbia riguardo a determinate esperienze non fa di te un "fifone", anzi tutt altro... già che hai deciso di "affrontarla" è già un bel passo, non credi? molti si sarebbero allontanati da questa cosa, sapendo di una presenza sull altra parte del "velo"...

    ciò che mi sento di dirti, è di provare ad "accettare" questa presenza come un essere neutrale, se voleva il tuo "scalpo" l avrebbe già fatto non credi? ;)

    sò che la paura di ciò che non conosciamo è forte, ma capire che è parte di noi, che è "solo" uno stato emozionale, e che può bloccare certe esperienze positive, forse ti può aiutare...

    vorrei chiederti una cosa, nell incontro con quest entità, che tipo di sensazioni hai provato? al di là della paura di lei intendo, questa presenza, ti rimanda delle sensazioni o stati emozionali differenti? magari non è facile scindere la paura che hai di questa presenza dalle sensazioni che ti può dare, ma son sicuro che ci arriverai...



  • OFFLINE
    Davide@viagg
    Post: 10
    Registered in: 1/31/2013
    Location: PORDENONE
    Age: 45
    Gender: Male
    Obino
    Junior User
    00 2/1/2013 7:48 PM
    Ciao Nemesi
    Nel caso specifico della casa al mare. La donna che mi osservava era piuttosto tetra. Di colore tendente al nero. Non ho osato guardarla direttamente perché si trovava a meno di un metro da me. Anche se sembrava neutra e solo interessata al mio stupido gioco davanti allo specchio (fluttuavo su e giù guardando la mia immagine proiettata) io ero terrorizzato dal fatto che si trovasse poco distante dal mio corpo dormiente e che non era materiale. Principalmente sembrava triste ma non mi sono soffermato. Spesso ho incontrato dall'altra parte del velo (tua splendida citazione)cose e ambienti tetri che comunque non sono proiezioni della mia personalità che è piuttosto solare! Ci vuole stomaco per affrontare certe cose. Ma credo soprattuto che non sia facile accettare determinate realtà. Già semplicemente guardare il proprio corpo che dorme e uno shock ...e non se hai mai provato a toccare il tuo corpo da fuori! È una cosa stranissima mentre gli altri oggetti hanno la stessa medesima consistenza il proprio corpo risulta gommoso elastico e viscido! Ma roba proprio strana! Insomma bisogna avere un mente ancora più elastica per accettare certe cose!
  • OFFLINE
    Davide@viagg
    Post: 11
    Registered in: 1/31/2013
    Location: PORDENONE
    Age: 45
    Gender: Male
    Obino
    Junior User
    00 2/1/2013 9:51 PM
    Una sensazione forte la provo al mio rientro da ogni viaggio! Oltre al fatto che sono talmente lucido da non riuscire più a dormire perparecchie ore un forte euforia mi assale. Rimango di buon umore per uno o due giorni! Non capisco da cosa scaturisca questa felicità....? Credo che dipenda dall'assoluta consapevolezza della continuità dell'anima.... Ma non so.
  • OFFLINE
    viaggiatore9791
    Post: 22
    Registered in: 9/14/2012
    Location: TARANTO
    Age: 42
    Gender: Female
    Obino
    Junior User
    00 4/3/2013 8:47 PM
    Paura
    Sono dell'opnione che quando certe entità si mostrino è perchè in qualche maniera sono disturbate dalla nostra presenza.E' giusto e doveroso da parte nostra rispettarle e allontanarci da quel posto.Non cercate assolutamente scontri, non si vince sempre...
  • OFFLINE
    BOTAKKI
    Post: 1,668
    Registered in: 6/23/2010
    Location: SANNAZZARO DE' BURGONDI
    Age: 45
    Gender: Male
    Astral +
    Veteran User
    00 4/3/2013 11:58 PM
    Re: Paura
    viaggiatore9791, 03/04/2013 20:47:

    Sono dell'opnione che quando certe entità si mostrino è perchè in qualche maniera sono disturbate dalla nostra presenza.E' giusto e doveroso da parte nostra rispettarle e allontanarci da quel posto.Non cercate assolutamente scontri, non si vince sempre...




    Ciao, io no, nel senso che personalmente non condivido questa opinione.

    Ok, a volte lo "scontro" è inutile ed allora va evitato e sicuramente non sempre si vince...ma non è la norma per me mollare li e andarmene.


    Poi io sono io, cosa sia giusto in assoluto non lo sò, mi accontento di sapere ciò che faccio, nei limiti del possibile.
  • OFFLINE
    StellataDeaNut
    Post: 5
    Registered in: 7/11/2012
    Location: VICENZA
    Age: 41
    Gender: Female
    Obino
    Junior User
    00 4/4/2013 11:45 PM
    Anche a me é accaduto di vedere una presenza..nel più bello che ero riuscita ad uscire..era immobile..vicino al mio letto..un uomo..con un mantello nero e rosso che mi fissava...paura? Controllabile... Chiamavo sapendo di non essere sola...ma la mia sensazione che non si avvicinasse chi chiamavo...probabilmente era più forte... Ha bloccato anche me un po' questa cosa..anche perché mi fissava...ma non percepivo cosa volesse...
  • OFFLINE
    BOTAKKI
    Post: 1,675
    Registered in: 6/23/2010
    Location: SANNAZZARO DE' BURGONDI
    Age: 45
    Gender: Male
    Astral +
    Veteran User
    00 4/5/2013 8:14 AM
    ( tono sommesso della nonna che parla alla nipotina raccontandole una fiaba....)

    ...e un bel giorno, stanco di essere osservato e non ricevere risposte alle mie domande, ho cominciato a dimenare calci pugni fulmini e saette ed a rincorrere tutti i malcapitati che sgarbatamente facevano visite senza presentarsi...finche non sono cominciati i guai e con loro il bello...ma questa è un'altra storia...
  • OFFLINE
    Nemesi0185
    Post: 238
    Registered in: 12/15/2010
    Location: GIANICO
    Age: 37
    Gender: Male
    Obino
    Junior User
    00 4/5/2013 12:03 PM
    io penso che certe entità, nel mostrarsi, lo fanno perchè incuriosite, non disturbate...

    un grosso limite nell essere "umani" è quello che non comprendiamo ciò che non conosciamo... quindi diamo una spiegazione che rientra nella nostra (ristrettissima) logica umana...

    secondo me, tali entità sono sempre presenti, non tutti le percepiscono costantemente, ma son due mondi che esistono contemporaneamente e nello stesso "luogo"... il fatto che a volte entriamo in contatto con certe entità, è per il fatto che il "velo" che ci separa da loro, si solleva leggermente, e possiamo "vedere" qualcosa...

    ora, sempre secondo me, se prendiamo per buono il concetto che esistano anche entità "maligne", è chiaro che avrebbero fatto già lo scalpo a molte persone... non credete? invece penso che noi ci diamo delle spiegazioni secondo la nostra logica, ovvero colleghiamo la paura di tale incontro a un entità malvagia, e interpretiamo l incontro come negativo, invece che un esperienza straordinaria che ci da l opportunità di aprire molte altre porte... (anche "religiosamente" e "scientificamente" parlando)

    io credo che noi (come esseri umani) siamo spesso accompagnati da molte entità, anche se ne siamo inconsapevoli, quando e se qualcuno le percepisce è perchè la nostra "luce" diventa più brillante... cerco di spiegarmi, visti dall altra parte, gli umani sono come fari, lampadine, emettono energia e luce, quando uno di questi umani emette una luce più brillante balza alla percezione delle entità, che accorrono estasiate a vedere "chi è" quell umano che emette quella bella luce brillante...

    la nostra "luce" aumenta quando ci cimentiamo in un determinato percorso, o ricerca...


  • OFFLINE
    Davide@viagg
    Post: 20
    Registered in: 1/31/2013
    Location: PORDENONE
    Age: 45
    Gender: Male
    Obino
    Junior User
    00 4/5/2013 6:34 PM
    Concordo in pieno con la tua analisi... Ho sempre avuto l'impressione che fossero incuriosite da ciò che facevo. Riguardo al mio atteggiamento e' un vincolo del modo di pensare da essere umano. La paura deriva dall'istinto di sopravvivenza necessario per restare su questa terra! Purtroppo...
  • OFFLINE
    BOTAKKI
    Post: 1,679
    Registered in: 6/23/2010
    Location: SANNAZZARO DE' BURGONDI
    Age: 45
    Gender: Male
    Astral +
    Veteran User
    00 4/5/2013 9:26 PM
    E bravo Nem, più ti leggo e più mi convinco di cose che ti ho scritto.
    Un solo appunto personale, credo che la luce di cui parli sia influenzata anche da ciò che si sta facendo in quel momento e questo determina in un certo qual modo il livello di curiosità di tali "osservatori", ma il discorso diventa un tantino ampio...

    Concordo comunque con Davide, che poi concorda con te...insomma viaggiamo tutti in concord ( in barba alla loro messa a terra!)

    Davide però non dimenticare mai che la paura si domina....almeno si dovrebbe.
  • OFFLINE
    ForsakenLinux
    Post: 1,438
    Registered in: 9/30/2011
    Gender: Male
    Obino
    Veteran User
    00 4/6/2013 9:35 AM
    "Un'entità" è come la punta di un iceberg secondo me: ciò che emerge è solo quello che puoi vedere, il resto è sommerso dal mare (come la Concordia :P)
    Come tutto nel piano astrale, in effetti :D
    Il tentativo di percepire/vivere in un tipo di materia che non è quella fisica, diviene una sfida per il cervello che deve riadattare alla sua visione del mondo qualcosa che invece lo trascende, limitandone quindi "contenuti e forme."
    Come se qualcuno volesse spiegare ad un cieco dalla nascita la differenza fra rosso e blu, ad esempio.

    Senza andare OT, direi che più che una reale separazione del corpo astrale da quello fisico, vi è una mutazione del flusso di coscienza che ci porta a percepire cose della "stessa" realtà che tramite la sola percezione fisica non potevamo cogliere.
    Quindi di che preoccuparsi? La realtà, il mondo in cui ci si proietta, è sempre quello... se un'entità vuole farci del male (per ipotesi), ce ne farà anche se non ci proiettiamo, anzi, proiettandoci avremmo più possibilità di scovarla.

    Out of business.
  • OFFLINE
    attila.98
    Post: 4
    Registered in: 6/8/2013
    Location: SAVIGLIANO
    Age: 23
    Gender: Male
    Obino
    Junior User
    00 6/9/2013 8:34 PM
    una cosa
    ok lo so che sono giovane e che mi potreste prendere per un pazzo che non capisce niente forse perche ho idee un po difficile da comprendere con i miei genitori mi scontro spesso perche..... be continuiamo ma siamo sicuri che tutto cio che percepiamo gli incontri il viaggio astrale psi-ball ki-ball siano solo immaginazione cioe dai in fondo questo secondo me è semplicemente il cervello io penso che la terra abbia molti universi paralleli abitato da vari esseri noi gli animali e altre cose veniamo percepiti da noi come cose materiali ma gli spiriti cio che noi chiamiamo antimateria e solo un punto di vista di noi e del nostro cervello per gli spiriti che secondo me esistono anche se dobbiamo fare distinzione fra immaginazione e realta noi siamo antimateria e loro sono semplicemente affascinati da noi come noi siamo affascinati da loro cioe non se mi spiego questa e una mia teoria i nostri due mondi entrano in contatto nel momento che o loro creano energia tanta energia quindi noi andiamo nel loro mondo anche inconsapevolmente a volte per esempio quando si a dei vuoti mentali ci chiediamo che diavolo abbiamo fatto quando noi utilizziamo tanta energia siamo noi a creare una specie di portale che gli attrae magari anche loro sono inconsapevoli di essere in un altro mondo e magari loro in quel momento sono nella forma astrale poi ovviamente dopo la morte io credo che il nostro corpo si disintegra ma l anima cioe il nostro corpo astrale rimane su questa terra oppure va in un altro unvierso se rimane su questa terra dopo un po l anima diventa gelosa di non poter piu avere un corpo fisico e quindi di poter comunicare con quella che per lui e materia quindi cerca di impadornirsi di un corpo che in quel momento ha l anima staccata dal corpo poi esistono i demoni che vengono da un altro unvierso loro vengono nel nostro volontariamente perche loro a mio avviso si nutrono di energia quando l uomo ancora nel copo materiale anche se non ha molto tempo riuscira magari tra generazioni e generazioni a viaggiare in altri universi volontariamente allora non saremo piu noi ad essere sorpresi delle entita ma gli altri che ci percepiranno come antimateria a loro volta come noi lo faremo con loro io penso che comunque sia impossibile che due materie diverse provenienti da altri unviersi possano incontrarsi ma che materia e antimateria lo possano fare lo so e una cosa complicata e non so neanch io se e vera e un idea strampalata difficile da credere ma che se ci pensiamo neanche cosi impossibile in quanto al nostro cervello e una macchina potentissima che se noi sfrutassimo un po di piu potremmo fare cose straordinarie come i monaci tibetani che levitano e svolazzano per aria teletrasporti e perche no andare in altri universi a conoscere altri esseri neanche su un altro pianeta anche solo sulla nostra amata terra
  • OFFLINE
    Sisil88
    Post: 4,509
    Registered in: 12/6/2011
    Gender: Female
    Moderatore
    Master User
    incantevole albicocchina
    00 6/9/2013 9:03 PM
    Attila scusa...posso chiederti una cortesia?Potresti mettere la punteggiatura nel discorso?Perché vorrei leggere ciò che hai scritto, ma le frasi sono un po' troppo accavallate e non riesco...e magari è un peccato. Grazie [SM=g27822]
  • OFFLINE
    attila.98
    Post: 7
    Registered in: 6/8/2013
    Location: SAVIGLIANO
    Age: 23
    Gender: Male
    Obino
    Junior User
    00 6/9/2013 11:50 PM
    ok lo so che sono giovane e che mi potreste prendere per un pazzo che non capisce niente, forse perche ho idee un po difficili da comprendere con i miei genitori mi scontro spesso perche..... be continuiamo, ma siamo sicuri che tutto cio che percepiamo gli incontri il viaggio astrale psi-ball ki-ball siano veri o solo immaginazione cioe dai in fondo questo secondo me è semplicemente il cervello o almeno alle volte, io penso che la terra abbia molti universi paralleli, abitato da vari esseri noi gli animali e altre cose veniamo percepiti da noi come cose materiali, ma gli spiriti cio che noi chiamiamo antimateria e solo un punto di vista di noi e del nostro cervello, per gli spiriti che secondo me esistono ,anche se dobbiamo fare distinzione fra immaginazione e realta,secondo loro noi siamo antimateria e loro sono semplicemente affascinati da noi come noi siamo affascinati da loro cioe non so se mi spiego, questa e una mia teoria i nostri due mondi entrano in contatto nel momento che o loro creano energia, tanta energia, quindi noi andiamo nel loro mondo anche inconsapevolmente a volte, per esempio quando si a dei vuoti mentali ci chiediamo che diavolo abbiamo fatto, quando noi utilizziamo tanta energia siamo noi a creare una specie di portale che gli attrae magari anche loro sono inconsapevoli di essere in un altro mondo e magari loro in quel momento sono nella loro forma astrale. poi ovviamente dopo la morte io credo che il nostro corpo si disintegra ma l anima cioe il nostro corpo astrale rimane su questa terra oppure va in un altro unvierso se rimane su questa terra dopo un po l anima diventa come gelosa, di non poter piu avere un corpo fisico e quindi di poter comunicare con quella che per lui era materia quindi cerca di impadornirsi di un corpo, che in quel momento ha l anima staccata dal corpo; poi esistono i demoni che vengono da un altro unvierso, loro vengono nel nostro volontariamente, perche loro a mio avviso si nutrono di energia, quando l uomo ancora nel copo materiale anche se non ha molto tempo per riuscirci perche ce la morte ,riuscira magari tra generazioni e generazioni a viaggiare in altri universi volontariamente, allora non saremo piu noi ad essere sorpresi delle entita, ma gli altri che ci percepiranno come antimateria a loro volta come noi lo facciamo con loro io penso che comunque sia impossibile che due materie diverse provenienti da altri unviersi possano incontrarsi, ma che materia e antimateria lo possano fare, lo so e una cosa complicata e non so neanch io se e vera e un idea strampalata difficile da credere ,ma che se ci pensiamo neanche cosi impossibile. in quanto al nostro cervello e una macchina potentissima che se noi sfrutassimo un po di piu potremmo fare cose straordinarie, come i monaci tibetani che levitano e svolazzano per aria teletrasporti e perche no andare in altri universi, a conoscere altri esseri neanche su un altro pianeta anche solo sulla nostra amata terra.
  • AlessandroBuffa
    Incarnato
    00 2/14/2014 7:52 AM
    Prima esperienza...primo incontro...prime botte!
    Salve ragazzi, piacere di conoscervi.
    Mi aggiungo a questa discussione perché questa notte ho fatto la mia prima vera esperienza. Ero nel mio letto, ero consapevole di aver deciso io stesso di uscire dal corpo e mi sono ritrovato seduto sul mio letto. Sento davvero di esserci riuscito, infatti mi volto e vedo il mio corpo coricato che dorme.
    Provo a muovermi ma mi viene difficile, mi sento come paralizzato.
    A un tratto dal mio armadio esce una ragazza, ricordo il pigiama bianco con dei fiorellini rosa, i capelli lungi e neri. Penso "Attento! Una presenza negativa. L'importante è non avere paura."
    Il tempo di pensare questo e lei si avvicina e inizia a urlare e colpirmi con una furia spaventosa. Le urla avevano un suono sordo. Io non provavo alcun dolore ma non riuscivo nemmeno a muovermi. Avevo paura che potesse danneggiarmi e sono rientrato.
    Quando mi sono svegliato ero euforico per la riuscita del tentativo ma spaventato. Penso a questa entità e mi ripeto di non lasciare scorrere la paura.
    Un conto è affrontare la paura, un altro è fare a botte con un non so che cosa :(
    Avete avuto esperienze del genere?
  • OFFLINE
    Cresh.
    Post: 113
    Registered in: 1/29/2014
    Gender: Male
    Moderatore
    Junior User
    Mod Onnipresente
    00 2/14/2014 8:12 AM
    Ciao, innanzitutto [SM=x431258] , sei riuscito ad uscire in astrale.

    Secondo me l'esperienza è diventata negativa solo perché lo hai pensato, infatti in astrale i nostri pensieri sono immediatamente manifesti. Quando ti ricapiterà ti consiglio di non pensare negativamente, pensa piuttosto che l'entità sia lì per aiutarti e guidarti nella tua esperienza astrale :D
    E ora... [SM=x431251]

    Seeeee magari, mi tocca stare a squola :/

    Ciao [SM=x431219]


    ___________________________________________________

    Quando sei in difficoltà... Ridi!
  • AlessandroBuffa
    Incarnato
    00 2/14/2014 8:29 AM
    Grazie Cresh :)
    è una visione piuttosto rassicurante, non devo temere alcun danno quindi?
    Ho letto di entità negative come le sanguisughe e i parassiti astrali. Sono reali o sono anch'esse manifestazioni delle nostre paure?

    Ti auguro una buona giornata scolasticheggiante:)
  • OFFLINE
    Cresh.
    Post: 115
    Registered in: 1/29/2014
    Gender: Male
    Moderatore
    Junior User
    Mod Onnipresente
    00 2/14/2014 8:45 AM
    È una domanda complessa, sarò sincero: non si sa.

    In ogni caso si può evitarne l'influenza convincendosi di non aver paura e di far scomparire le entità.

    L'importante è non avere mai paura, come ho già detto.

    Ciao :D


    ___________________________________________________

    Quando sei in difficoltà... Ridi!
  • OFFLINE
    Astralopiteco
    Post: 41
    Registered in: 1/29/2014
    Gender: Male
    Obino
    Junior User
    00 2/14/2014 10:18 AM
    Re: Prima esperienza...primo incontro...prime botte!
    AlessandroBuffa, 14/02/2014 07:52:



    ...Provo a muovermi ma mi viene difficile, mi sento come paralizzato...

    ... L'importante è non avere paura...

    QUOTE]

    ciao Alessandro, complimenti per l'esperienza. Due spunti interessanti nel tuo racconto:

    Non riesci a muoverti. Appena e' avvenuta l'uscita astrale il movimento fisico appare difficoltoso, la sensazione e' quella di muoversi a fatica come se il corpo (astrale) fosse immerso completamente nell'acqua. Io la chiamo sensazione del subacqueo. Devi approfittare di quella apparente difficolta' temporanea per aumentare consapevolezza di essere nel corpo astrale. Non fare nulla, guardati intorno, osserva i particolari, soprattutto non avere fretta di fare alcunche', studia l'ambiente circostante e datti tempo per abituarti a quella nuova situazione. Nel fare questo, ti passa anche la paura, la sensazione del subacqueo svanisce progressivamente con il passare del tempo fino a quasi scomparire.

    La paura. E' del tutto normale avere paura. Di fatto, ci si trova esposti all'interno di una situazione, l'ambiente astrale, che non solo non conosciamo ma soprattutto abbiamo difficolta' a gestire. L'ambiente e' liquido, mutevole, incontrollabile tramite I mezzi a noi noti. Devi renderti consapevole che l'ambiente astrale non e' subìto, ma e' determinato da te. Sei tu il creatore, anche se ti sembra il contrario. L'ambiente subisce te e non viceversa, quindi, ripeto, stai calmo e non avere fretta, i mostri spariranno, nessuno ti picchiera', l'ambiente del sogno mutera' secondo il tuo intento.

    Buon allenamento!


    [SM=x431224]

1