Anima Cafè

Piacere di conoscervi...

  • Posts
  • OFFLINE
    cattivo esempio-63
    Post: 248
    Post: 98
    Registered in: 9/7/2011
    Age: 61
    Gender: Male
    00 4/29/2012 3:54 PM

    perché hai rotto



    "modera" i termini,

    Hai appena ammesso che lo rimproveravi in privato e non in pubblico,
    siccome noi le cose private non le leggevamo i silenzi pubblici ci lasciavano dei dubbi.....
  • OFFLINE
    Cristianalibera
    Post: 18,156
    Post: 8,275
    Registered in: 2/2/2011
    Location: ISCHITELLA
    Age: 56
    Gender: Female
    00 4/29/2012 4:01 PM
    Re:
    cattivo esempio-63, 29/04/2012 15.54:


    perché hai rotto



    "modera" i termini,

    Hai appena ammesso che lo rimproveravi in privato e non in pubblico,
    siccome noi le cose private non le leggevamo i silenzi pubblici ci lasciavano dei dubbi.....



    No la penso sul serio hai rotta la mia pazienza non saprei cosa ci sarebbe da moderare.

    Semmai dovresti essere tu a moderarti cioè a non dire cose che non sono vere.
    Se fossero vere le potresti anche dimostrare.
    [SM=g7352]


    Hai appena ammesso che lo rimproveravi in privato e non in pubblico,
    siccome noi le cose private non le leggevamo i silenzi pubblici ci lasciavano dei dubbi.....



    Ho detto non lo mai sputtanato è diverso da un rimprovero ,ma quando aveva attaccato la ely per esempio io glielo rimproverò anche in geova informa in pubblico, ma poi quel post anzì quasi tutto il 3d fu cancellato.

    Questo per primo poi IO non sono sua madre non sono suo tutore ma ero semplicemente una amica.
    Lui è un adulto bello mio, e la responsabilità è soltanto sua e non dei suoi amici.

    Questo ti dovrebbe essere chiaro.

    Qui ultimamente però quando aveva cominciato di fare una specie di crociata oltremisura contro barny, barny che lo aveva pensantemente offese in pvt io glielo dicevo in pubblico che non glielo avrei ancora permesso.
    Tante vero che si inaccazo pure con me offendendo me in quella occasione...
    E due e 3 post suoi contro di lui che erano offensivi oltremisura le ho anche cancellati.
    C'è ancora tutti lì potrei pure indicare il 3d.


    La responsabilità di un admin di un forum è ben diverso dalla responsabilità di una amica forista. [SM=g7352]

    Rispondo soltanto perché cosi anche altri che la vicenda non hanno seguito possono capire, altrimenti nemmeno lo farei, perché non ho nulla da rimproverarmi se non di essere troppa sentimentalista ed avergli più volte perdonato.








    [Edited by Cristianalibera 4/29/2012 4:13 PM]
  • OFFLINE
    cattivo esempio-63
    Post: 248
    Post: 98
    Registered in: 9/7/2011
    Age: 61
    Gender: Male
    00 4/29/2012 4:18 PM
    Se queste erano delle scuse...

    accettate.
    [Edited by cattivo esempio-63 4/29/2012 4:20 PM]
  • OFFLINE
    Cristianalibera
    Post: 18,156
    Post: 8,275
    Registered in: 2/2/2011
    Location: ISCHITELLA
    Age: 56
    Gender: Female
    00 4/29/2012 4:32 PM
    Re:
    cattivo esempio-63, 29/04/2012 16.18:

    Se queste erano delle scuse...

    accettate.



    Scuse?
    Veramente sei tu quello che mi dovrebbe delle scuse.
    Le mie sono state delle spiegazioni dopo le tue scorrette insinuazioni che non vengono capiti da chi in realtà non ha seguito la vicenda.


    Per me la questione è chiusa.

    Magari Raffinatore ci racconta fra poco quale sono stati le sue perplessità iniziali riguarda la dottrina della WTS, visto che Red glielo chiesto, è sicuramente molto più interessante come argomento.
    Anche perché il 3d era una presentazione e noi qui siamo per i miei gusti già andati fin troppo OT.


    [Edited by Cristianalibera 4/29/2012 5:03 PM]
  • OFFLINE
    Cristianalibera
    Post: 18,156
    Post: 8,275
    Registered in: 2/2/2011
    Location: ISCHITELLA
    Age: 56
    Gender: Female
    00 4/29/2012 4:46 PM
    Re: Re:
    The Red baron, 28/04/2012 22.24:




    Il Tuo iniziale dissenso???
    come è maturato?
    qualcosa condividi dottrinalmente della WT$?

    Saluti




    Come già detto...
    Sono cose che interesserebbero anche a me . [SM=g28002] [SM=g28002] [SM=g28002]




    [Edited by Cristianalibera 4/29/2012 4:53 PM]
  • Raffinatore
    00 4/29/2012 6:37 PM
    Prendo atto del fatto che qualcuno, da qualche altra parte, mi ha già dato del fesso, senza avermi mai visto, senza aver mai parlato con me, ma sulla semplice convinzione che siccome ho accettato un invito rivoltomi in maniera carina, dalla presente amministratrice, io sono un povero fesso. Alla faccia del pregiudizio...
    Chissà, magari ha anche ragione... ahahahahah [SM=x2617845]

    Ora, veniamo alla domanda del Barone Rosso. I miei dubbi, in realtà, sono sorti quando, da anziano, sono entrato in possesso di tutta quella documentazione riservata solo agli anziani. Sto parlando di circolari, del ks (libro per soli anziani), della corrispondenza fra Betel e Congregazione, delle scuole per anziani ecc...
    La differenza che c'è, fra ciò che si dice in pubblico (versione uffciale), fra ciò che si dice solo dentro le congregazioni (versione ufficiosa) e ciò che si dice ai soli anziani (versione reale) è molto, molto grande.
    Ma all'epoca non capivo, ero troppo giovane e troppo coinvolto emotivamente per pensare anche solo lontanamente che l'organizzazione stesse sbagliando.

    Una cosa, però, mi aveva fatto smuovere la coscienza. Quando ho servito come anziano, prendendo molto sul serio la circolare che incita gli anziani ad organizzarsi per fare almeno una visita all'anno ai disassociati ed, essendo al di sopra delle parti, presi l'abitudine di salutare e scambiare due parole con i disassociati che venivano alle adunanze e, quando potevo, andavo a visitarli a casa per incoraggiarli a prendere in considerazione la possibilità di tornare nell'organizzazione. Notavo quanto bene faceva a molti di loro.
    Sorsero così le prime domande sulla corretta interpretazione di alcune rigide regole dell'organizzazione, come il divieto di salutare un disassociato o dissociato. Trovavo particolarmente incompatibili fra loro alcuni versetti, e cioé:

    - 2 Giovanni 9-11: "Chiunque va avanti e non rimane nell’insegnamento del Cristo non ha Dio. Chi rimane in questo insegnamento è colui che ha il Padre e il Figlio. Se qualcuno viene da voi e non porta questo insegnamento, non ricevetelo in casa e non rivolgetegli un saluto. Poiché chi gli rivolge un saluto partecipa alle sue opere malvage".

    - Matteo 5: 43-48: "Avete udito che fu detto: ‘Devi amare il tuo prossimo e odiare il tuo nemico’. Ma io vi dico: Continuate ad amare i vostri nemici e a pregare per quelli che vi perseguitano; per mostrare d’esser figli del Padre vostro che è nei cieli, poiché egli fa sorgere il suo sole sui malvagi e sui buoni e fa piovere sui giusti e sugli ingiusti. Infatti, se amate quelli che vi amano, che ricompensa ne avete? Non fanno la stessa cosa anche gli esattori di tasse? E se salutate solo i vostri fratelli, che cosa fate di straordinario? Non fanno la stessa cosa anche le persone delle nazioni? Voi dovete dunque essere perfetti, come è perfetto il vostro Padre celeste".

    Trovandoli piuttosto incompatibili, andai un po' più a fondo, investigando. Presi la traduzione interlineare (disponibile solo in inglese) e cercai i due passi biblici. Mi sorprese notare che, mentre il termine greco originale usato in Matteo era veramente "salutate" (in inglese è reso you might greet), in 2 Giovanni il termine greco era tradotto diversamente, cioé "rallegrarsi" (in inglese to be rejoicing)

    Inoltre, se davvero non si dovevano più salutare gli ex fratelli o sorelle, perché Gesù, il nostro massimo esempio, accettava perfino di andare a casa di farisei e di mangiare insieme a loro? (vedi Luca 7:36) Quale disassociato potrebbe essere peggio di un fariseo, definiti da Gesù stesso "progenie di vipere" e "sepolcri imbiancati"? Eppure Gesù accetto di andare a casa di uno di loro e di pranzare con lui. Perché io non potevo farlo con un disassociato che era caduto in qualche forma di peccato? Non si potevano certo paragonare uno che aveva ceduto al fumo o all'immoralità a qualcuno che aveva complottato per uccidere il figlio di Dio!

    Presi così la decisone privata di non vivere in conformità a quella regola dell'organizzazione che non mi convinceva molto. Alle due persone che hanno studiato con me (e sono diventate tdg) ho detto loro che quella era la regola ma che io non ero molto convinto della corretta interpretazione. Ovviamente, in pubblico, mi comportavo come tutti gli altri, e non andai mai oltre. All'epoca ancora non capivo, non ero pronto, e furono necessari almeno un paio d'anni perché cominciassi a rendermi conto di cos'era veramente l'organizzazione...

    Se volete, continuerò il mio racconto... poco alla volta.
  • OFFLINE
    The Red baron
    Post: 2,729
    Post: 404
    Registered in: 12/20/2011
    Location: ORVIETO
    Age: 61
    Gender: Male
    00 4/30/2012 8:47 AM
    Re:
    Raffinatore, 29/04/2012 18.37:

    Prendo atto del fatto che qualcuno, da qualche altra parte, mi ha già dato del fesso, senza avermi mai visto, senza aver mai parlato con me, ma sulla semplice convinzione che siccome ho accettato un invito rivoltomi in maniera carina, dalla presente amministratrice, io sono un povero fesso. Alla faccia del pregiudizio...
    Chissà, magari ha anche ragione... ahahahahah [SM=x2617845]

    Ora, veniamo alla domanda del Barone Rosso. I miei dubbi, in realtà, sono sorti quando, da anziano, sono entrato in possesso di tutta quella documentazione riservata solo agli anziani. Sto parlando di circolari, del ks (libro per soli anziani), della corrispondenza fra Betel e Congregazione, delle scuole per anziani ecc...
    La differenza che c'è, fra ciò che si dice in pubblico (versione uffciale), fra ciò che si dice solo dentro le congregazioni (versione ufficiosa) e ciò che si dice ai soli anziani (versione reale) è molto, molto grande.
    Ma all'epoca non capivo, ero troppo giovane e troppo coinvolto emotivamente per pensare anche solo lontanamente che l'organizzazione stesse sbagliando.

    Una cosa, però, mi aveva fatto smuovere la coscienza. Quando ho servito come anziano, prendendo molto sul serio la circolare che incita gli anziani ad organizzarsi per fare almeno una visita all'anno ai disassociati ed, essendo al di sopra delle parti, presi l'abitudine di salutare e scambiare due parole con i disassociati che venivano alle adunanze e, quando potevo, andavo a visitarli a casa per incoraggiarli a prendere in considerazione la possibilità di tornare nell'organizzazione. Notavo quanto bene faceva a molti di loro.
    Sorsero così le prime domande sulla corretta interpretazione di alcune rigide regole dell'organizzazione, come il divieto di salutare un disassociato o dissociato. Trovavo particolarmente incompatibili fra loro alcuni versetti, e cioé:

    - 2 Giovanni 9-11: "Chiunque va avanti e non rimane nell’insegnamento del Cristo non ha Dio. Chi rimane in questo insegnamento è colui che ha il Padre e il Figlio. Se qualcuno viene da voi e non porta questo insegnamento, non ricevetelo in casa e non rivolgetegli un saluto. Poiché chi gli rivolge un saluto partecipa alle sue opere malvage".

    - Matteo 5: 43-48: "Avete udito che fu detto: ‘Devi amare il tuo prossimo e odiare il tuo nemico’. Ma io vi dico: Continuate ad amare i vostri nemici e a pregare per quelli che vi perseguitano; per mostrare d’esser figli del Padre vostro che è nei cieli, poiché egli fa sorgere il suo sole sui malvagi e sui buoni e fa piovere sui giusti e sugli ingiusti. Infatti, se amate quelli che vi amano, che ricompensa ne avete? Non fanno la stessa cosa anche gli esattori di tasse? E se salutate solo i vostri fratelli, che cosa fate di straordinario? Non fanno la stessa cosa anche le persone delle nazioni? Voi dovete dunque essere perfetti, come è perfetto il vostro Padre celeste".

    Trovandoli piuttosto incompatibili, andai un po' più a fondo, investigando. Presi la traduzione interlineare (disponibile solo in inglese) e cercai i due passi biblici. Mi sorprese notare che, mentre il termine greco originale usato in Matteo era veramente "salutate" (in inglese è reso you might greet), in 2 Giovanni il termine greco era tradotto diversamente, cioé "rallegrarsi" (in inglese to be rejoicing)

    Inoltre, se davvero non si dovevano più salutare gli ex fratelli o sorelle, perché Gesù, il nostro massimo esempio, accettava perfino di andare a casa di farisei e di mangiare insieme a loro? (vedi Luca 7:36) Quale disassociato potrebbe essere peggio di un fariseo, definiti da Gesù stesso "progenie di vipere" e "sepolcri imbiancati"? Eppure Gesù accetto di andare a casa di uno di loro e di pranzare con lui. Perché io non potevo farlo con un disassociato che era caduto in qualche forma di peccato? Non si potevano certo paragonare uno che aveva ceduto al fumo o all'immoralità a qualcuno che aveva complottato per uccidere il figlio di Dio!

    Presi così la decisone privata di non vivere in conformità a quella regola dell'organizzazione che non mi convinceva molto. Alle due persone che hanno studiato con me (e sono diventate tdg) ho detto loro che quella era la regola ma che io non ero molto convinto della corretta interpretazione. Ovviamente, in pubblico, mi comportavo come tutti gli altri, e non andai mai oltre. All'epoca ancora non capivo, non ero pronto, e furono necessari almeno un paio d'anni perché cominciassi a rendermi conto di cos'era veramente l'organizzazione...

    Se volete, continuerò il mio racconto... poco alla volta.



    Queste esperienze sono molto costruttive, spero che continuerai,

    Magari al fine di non perdere queste preziose esperienze forse sarebbe meglio aprire un 3D specifico

    Come ho tempo butto giù pure la mia.

    Grazie e saluti






    """Ci sono due tipi di sciocchi;
    quelli che non hanno dubbi,
    e quelli che dubitano di tutto"""
  • OFFLINE
    Cristianalibera
    Post: 18,156
    Post: 8,275
    Registered in: 2/2/2011
    Location: ISCHITELLA
    Age: 56
    Gender: Female
    00 4/30/2012 11:22 AM
    Re: Re:
    The Red baron, 30/04/2012 08.47:



    Queste esperienze sono molto costruttive, spero che continuerai,

    Magari al fine di non perdere queste preziose esperienze forse sarebbe meglio aprire un 3D specifico

    Come ho tempo butto giù pure la mia.

    Grazie e saluti




    Sì, credo anch'io che sarebbe opportuno, sarebbe bello se Andrea continuasse in un 3d a parte anche facendo anche un copia/incolla della prima parte già raccontatoci, questo soprattutto per praticità cosi che in un futuro potrà essere facilmente rintracciato la sua esperienza.


  • OFFLINE
    calel82
    Post: 391
    Post: 245
    Registered in: 1/21/2012
    Gender: Male
    00 5/2/2012 11:17 AM

    Raffinatore:
    Sono un ex testimone di Geova, uscito per dissenso ideologico nel luglio 2004. (a dire il vero mi hanno disassociato!) Sono stato anche un anziano di congregazione, oltre che un pioniere regolare. Da un po' di tempo mi professo come persona libera, e ho maturato convinzioni del tutto personali. Continuo a credere in Dio, anzi, direi che ci credo più oggi che non qualche anno fa, ma delle religioni, in genere tendo a salvare ben poco. E dico questo pur riconoscendone il valore. Perché sono convinto che siano davvero poche le cose solo negative o solo positive.



    Ciao Raffinatore,
    comincio con dirti che il tuo nick mi piace molto perchè mi trasmette un significante ideologico a dir poco azzeccatissimo ;-) per il pensiero che ho quotato!
    Un raffinatore è un sistema che lavora materiale grezzo (pieno di sporcizie e sostanze inutili) e produce materiale nobile (privo di sporcizie e di sostanze inutili)... Nick sottile ;-) bravo!
    Spero che la tua presenza in questo forum ti possa regalare tanti nuovi amici e amiche [SM=g28002]


    Una cosa, però, mi aveva fatto smuovere la coscienza. Quando ho servito come anziano, prendendo molto sul serio la circolare che incita gli anziani ad organizzarsi per fare almeno una visita all'anno ai disassociati ed, essendo al di sopra delle parti, presi l'abitudine di salutare e scambiare due parole con i disassociati che venivano alle adunanze e, quando potevo, andavo a visitarli a casa per incoraggiarli a prendere in considerazione la possibilità di tornare nell'organizzazione. Notavo quanto bene faceva a molti di loro.
    Sorsero così le prime domande sulla corretta interpretazione di alcune rigide regole dell'organizzazione, come il divieto di salutare un disassociato o dissociato.



    Ehhhh su questo che hai scritto, potrei scriverci 5-6 libri di mille pagine ciascuno, caro Raffinatore.. Se fosse solo il saluto la negazione, se fosse solo uno sguardo che ti evita, se fosse solo questo..


    Trovandoli piuttosto incompatibili, andai un po' più a fondo, investigando. Presi la traduzione interlineare (disponibile solo in inglese) e cercai i due passi biblici. Mi sorprese notare che, mentre il termine greco originale usato in Matteo era veramente "salutate" (in inglese è reso you might greet), in 2 Giovanni il termine greco era tradotto diversamente, cioé "rallegrarsi" (in inglese to be rejoicing)



    I miei archivi sono a tua disposizione, come sono a tua disposizione le mie competenze informatiche.. Non hai che da chiedere.
    Se vuoi una risposta celere, la mia mail è calel82@libero.it


    Se volete, continuerò il mio racconto... poco alla volta.



    Mi farebbe piacere non solo che tu raccontassi tutto, ma che lo documentassi -secondo la tua disponibilità di voglia e materiale- e che per qualsiasi cosa tu possa fare affidamento non solo su di me ma su tutti i tuoi nuovi amici.. Magari riusciamo a tirar fuori un qualcosa di utile per tante persone [SM=g7349]

    Seguirò il tuo 3d, Raffinatore, con tanta attenzione.
    C.

  • Raffinatore
    00 5/2/2012 2:56 PM
    Ho aperto, come da richiesta, una nuova discussione. Piacerebbe anche a me entrare nei dettagli di tante cose che qui posso solo, per ragioni di spazio e tempo, accennare.

    Nel complesso spero di riuscire a far capire alcune cose a cui tengo:

    1. Per uscire dai tdg e liberarsi dalla loro morsa soffocante possono esser valide più motivazioni. Nel mio caso è stato necessario rendermi conto delle manipolazioni fatte alle Scritture per far reggere un impianto altrimenti troppo debole. Molti altri hanno bisogno di motivazioni diverse, forse perché non eccessivamente attratti dalla conoscenza. Rimane importante che ci si riesca.

    2. Uscire dai testimoni non significa necessariamente riappropriarsi della propria libertà. Paradossalmente, è più facile liberarsi da una prigione che riuscire a rimanere veramente liberi. E, lo dico con una punta di dispiacere, sono troppi i forum pieni di ex tdg dove si respira un'aria che non fa bene, che non aiuta, che fomenta solo odio, rancore e rabbia nei confronti della religione di un tempo. Questa non è vera liberazione, ma fare il loro gioco.

    Spero che il mio racconto a tappe possa servire a questo scopo. Se poi mi procurerà anche tante nuove e solide amicizie, ancora meglio.

  • OFFLINE
    cattivo esempio-63
    Post: 248
    Post: 98
    Registered in: 9/7/2011
    Age: 61
    Gender: Male
    00 5/2/2012 9:15 PM

    Uscire dai testimoni non significa necessariamente riappropriarsi della propria libertà. Paradossalmente, è più facile liberarsi da una prigione che riuscire a rimanere veramente liberi. E, lo dico con una punta di dispiacere, sono troppi i forum pieni di ex tdg dove si respira un'aria che non fa bene, che non aiuta, che fomenta solo odio, rancore e rabbia nei confronti della religione di un tempo.



    Dato che ci sono altri passaggi, su cui esprimerò delle mie critiche,

    questo paragrafo coincide perfettamente col mia opinione su quanto si
    trova in rete.

    Bravo, ciao
  • OFFLINE
    Cristianalibera
    Post: 18,156
    Post: 8,275
    Registered in: 2/2/2011
    Location: ISCHITELLA
    Age: 56
    Gender: Female
    00 5/3/2012 8:37 AM
    Re:
    cattivo esempio-63, 02/05/2012 21.15:


    Uscire dai testimoni non significa necessariamente riappropriarsi della propria libertà. Paradossalmente, è più facile liberarsi da una prigione che riuscire a rimanere veramente liberi. E, lo dico con una punta di dispiacere, sono troppi i forum pieni di ex tdg dove si respira un'aria che non fa bene, che non aiuta, che fomenta solo odio, rancore e rabbia nei confronti della religione di un tempo.



    Dato che ci sono altri passaggi, su cui esprimerò delle mie critiche,

    questo paragrafo coincide perfettamente col mia opinione su quanto si
    trova in rete.

    Bravo, ciao




    Quoto anch'io. [SM=g7372]


  • OFFLINE
    Rialtina
    Post: 1,198
    Post: 339
    Registered in: 2/4/2011
    Gender: Female
    00 5/24/2012 2:22 PM
    Re:
    principessac, 4/26/2012 8:28 PM:

    [SM=x2797473] ti invito anche nel mio forum [SM=x2492516]



    [SM=g7379]
    E il tuo forum dove`? sono curiosa!!!!





    " I sorrisi sono poca cosa,a dire il vero,ma sparsi lungo il sentiero della vita,il bene che fanno e` inestimabileGender: Male
    Master User




    Photobucket
    ."
2