una luce di speranza da san marino contro la vivisezione

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
ciuteina
00Monday, November 10, 2008 10:15 PM
A.P.A.S.
Associazione Protezione Animali Sanmarinese
Strada Fonte del Tauro,
47896 Faetano
Repubblica di San Marino
Tel. e Fax 0549 996326
infoapasrsm.org

UNA LUCE DI SPERANZA
“Di tutti i crimini neri che l’uomo commette contro Dio ed il Creato, la vivisezione è il più nero “.
Queste parole di Gandhi hanno ora per la prima volta un riscontro nella legge di uno stato; si tratta della Repubblica di San Marino, la più antica del mondo.
Questa legge, di cui riportiamo un ampio stralcio, allontana ogni possibilità che in futuro università, laboratori o industrie legate alla vivisezione portino fra noi il loro carico di sofferenze.
Non solo, ma tutela proprio tutti gli animali, in quanto si intende per “animale” “qualsiasi vertebrato o invertebrato non umano inclusi quelli geneticamente modificati, le forme larvali autonome e/o capaci di riprodursi e le forme fetali.”
Abbiamo potuto ottenere questa per noi grande vittoria grazie alla consulenza attiva di Marina Berati, Stefano Cagno e Massimo Tettamanti, che ringraziamo vivamente.

Aiutateci a far sapere al Governo di San Marino che anche voi ritenete molto positiva la loro scelta inviando il testo più sotto.

Legge 108 del 3 ottobre 2007
PREMESSE
Dato che:
Tutta la sperimentazione animale è di fatto una condizione di maltrattamento, in quanto gli animali sono tenuti in condizioni di prigionia e costrizione, sono spesso sottoposti a procedure che causano loro spfferenza anche estrema e sono alla fine uccisi;
Ad oggi sul territorio di San Marino non sono presenti aziende o facoltà universitarie in cui si effettuino esperimenti sugli animali;
La validità scientifica della sperimentazione animale è argomento controverso e sono sempre di più gli scienziati che si oppongono a questa pratica e preferiscono i metodi scientifici senza animali per i test di tossicità e gli studi in vitro, gli studi cImici ed epidemiologici per la ricerca di base e sulle malattie umane;
ARTICOLO 1
2. Si intende con “utilizzo degli animali a fini scientifici o tecnologici” l’uso di animali, vivi o uccisi appositamente, per uno o più dei seguenti campi di applicazione:
a) ricerca biomedica di base e applicata, inclusi le tesi di laurea sperimentali e i dottorati di ricerca inseriti all’interno dei progetti;
b) sviluppo e messa a punto di tecniche e di metodologie medico-chirurgiche o dispositivi medici, formazione del personale preposto alla profilassi, diagnosi o cura di malattie , anomalie o altri cattivi stati di salute nell’uomo e negli animali;
c) prelievo di organi, tessuti o altri materiali biologici per lo svolgimento di procedure in vitro o in vivo, o che siano rivolte alla profilassi, diagnosi o cura di malattie, anomalie o altri cattivi stati di salute nell’uomo e negli animali;
d) saggi biologici per la tutela dell’ecosistema nell’interesse dell’uomo, degli animali e delle piante;
e) prove didattico-dimostrative in università e scuole di ogni ordine e grado che sottopongano gli animali a strazio e sevizie o a comportamenti e fatiche insopportabili per le loro caratteristiche;
f) sviluppo, produzione e controllo di prodotti finiti o dei loro singoli ingredienti o miscele di ingredienti finalizzati ad uso cosmetico;
g) produzione e controllo di prodotti finiti per uso domestico;
h) produzione e controllo di materiale bellico; i) ogni altro utilizzo degli animali compresa l’etologia sperimentale avente lo scopo di acquisire informazioni, di ottenere o testare prodotti che arrechino sofferenza all’animale.
3. Ai sensi del presente articolo, non sono da intendersi”fini scientifici o tecnologici” tutti gli interventi compiuti nell’interesse dell’animale stesso con finalità diagnostica, terapeutica,
epidemiologica o di igiene pubblica.
ARTICOLO 2
(Divieti)
1. In tutto il territorio della Repubblica di San Marino
è vietato l’utilizzo di animali a fini scientifici o
tecnologici.
2. E inoltre vietato l’allevamento di animali diretto
all’utilizzo e al commercio degli stessi a fini scientifici
o tecnologici.
ARTICOLO 3
(Sanzioni)
1. La violazione secondo comma costituisca altro secondo grado l’interdizione di di commercio, mattazione o di di quanto previsto dal primo e dal dell’articolo 2, salvo che il fatto non reato, è punita con la prigionia di e con la multa, nonché con primo grado dall’esercizio dell’attività di trasporto, di allevamento, di spettacolo di animali.

Una legge meravigliosa – iniziativa valida fino al 31/12/2008

Testo dell'e-mail da inviare a seg.istituzionale@omniway.sm

Spett, Segreteria,
sono venuto a conoscenza dall’APAS – Associazione Protezione Animali Sammarinese che il Governo ha approvato la prima legge al mondo che bandisce in uno stato la vivisezione su ogni animale.
Desidero pertanto esprimere il mio ringraziamento sperando che San Marino possa proseguire su questa strada anche per altri problemi, dal randagismo alla caccia, dalle pellicce ai circhi.
Con i migliori saluti.
(firma e indirizzo)


(dal Notiziario Animalista – periodico per la solidarietà globale – n°110-111)
notiziario@animalitalia.it
Akela il solitario
00Tuesday, November 11, 2008 12:45 PM
Questa l'avevo sentita.
San Marina è piccola ma fa ben sperare, speriamo che il buon esempio dato venga preso come modello da molti in futuro.

Pare però che con o senza consenso generale esperimenti genetici (clonazione, modifiche e quant'altro) proliferino da un pò. Il panorama futuro non sembra molto bello... Animali selezionati geneticamente per le loro caratteristiche positive nei confronti dell'uomo e clonati (fabbricati) in serie...

Tornando in topic, speriamo bene, che questa piccola repubblica si muova positivamente anche su altri fronti.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:02 PM.
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com