un anno di ferrate!

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
fitman68
00Friday, September 10, 2010 9:30 AM
mercoledì festeggio un anno dalla mia prima ferrata, un anno intenso, perché ne ho fatte quasi 40!
Mi piacerebbe fare qualcosa con qualcuno del forum, mercoledì, visto che non sono mai riuscito in questo intento, a parte la bella giornata che ho passato su Cima Bal con Filippo. C'è qualcuno che mi fa questo regalo?
muress
00Friday, September 10, 2010 1:18 PM
Io per ora posso augurarti solo buon "compleanno". Purtroppo in settimana non mi è possibile.
pasca77
00Friday, September 10, 2010 2:26 PM
Cavolo, 40 ferrate in un anno...complimenti, sono davvero tante.

Anche io ho fatto da poco 1 anno di ferrate, e pur avendo fatto parecchia montagna, alemno secondo il mio modo di vedere, sono ben lontano dal tuo traguardo...


fitman68
00Wednesday, September 15, 2010 7:42 PM
Devo ringraziare Ramingo 75 che mi ha deliziato della sua compagnia sulla ferrata Sandro Pertini, una via molto bella che abbiamo fatto praticamente senza mai tirare sul cavo, cercando di arrampicare con le sole nostre forze, lui sicuramente più bravo di me! [SM=g27985]
Lascio l'onore a lui di inserire qualche foto.
Un saluto a tutti
ramingo75
00Thursday, September 16, 2010 11:55 AM
Proprio una via bella. Dopo esserci un po' sgranchiti e sciolti, più salivamo e più la roccia diventava allettante nella sua arrampicabilità. IL resto del piacere viene dal contributo della buona e allegra compagnia, della favorevole giornata di sole e della magica cornice panoramica.

Le mie foto non rendono, come volevo, il senso spaziale, "aereo" che lo spirito respira in quei luoghi, tantomeno l'atmosfera giocosa della giusta compagnia. E non rendono per nulla la serietà e il piacere tutto di testa del risolvere i passaggi della "scalata", e il fatto che in ogni uscita montana si apprende qualcosa di nuovo che arricchisce ulteriormente (è l'eterno crescere della conoscenza che non conosce la vecchiaia). Tant'è.

Ecco le foto.

Grazie Stefano e alla prossima.
ramingo75
00Thursday, September 16, 2010 12:10 PM
Stefano, ho dimenticato di dirti di mandarmi una mail in cui indichi quali foto (sono numerate) vuoi che ti spedisca. Se sono tante, te le darò poco per volta, per la lentezza del caricamento e roba del genere. Speriamo solo di essere capace di spedirtele... [SM=g27995]
muress
00Thursday, September 16, 2010 1:08 PM
Re:
ramingo75, 16/09/2010 11.55:

Proprio una via bella. Dopo esserci un po' sgranchiti e sciolti, più salivamo e più la roccia diventava allettante nella sua arrampicabilità. IL resto del piacere viene dal contributo della buona e allegra compagnia, della favorevole giornata di sole e della magica cornice panoramica.

Le mie foto non rendono, come volevo, il senso spaziale, "aereo" che lo spirito respira in quei luoghi, tantomeno l'atmosfera giocosa della giusta compagnia. E non rendono per nulla la serietà e il piacere tutto di testa del risolvere i passaggi della "scalata", e il fatto che in ogni uscita montana si apprende qualcosa di nuovo che arricchisce ulteriormente (è l'eterno crescere della conoscenza che non conosce la vecchiaia). Tant'è.

Ecco le foto.

Grazie Stefano e alla prossima.



Bravi. Belle foto. Alcune domande. La via è così impegnativa come dicono? La neve sul Sella è di questi giorni? Perchè sabato scorso si vedeva in lontananza la Tofana di Rozes incappucciata ma non mi sembrava così bianca. Il tizio con il cappellino da pescatore, ha anche il caschetto sotto o no? E' un tedesco vero?

ramingo75
00Thursday, September 16, 2010 2:43 PM
Re: Re:
muress:

Bravi. Belle foto. Alcune domande. La via è così impegnativa come dicono? La neve sul Sella è di questi giorni? Perchè sabato scorso si vedeva in lontananza la Tofana di Rozes incappucciata ma non mi sembrava così bianca. Il tizio con il cappellino da pescatore, ha anche il caschetto sotto o no? E' un tedesco vero?



Risponderò volentieri a quasi tutte le tue domande. "La via è così impegnativa come dicono?". Parere personale di uno che non è arrampicatore? E' godibile, tranne che impegnativa tanto quanto si dice solitamente. Mi spiego: se l'affaticamento non deriva dal caldo (la ferrata è esposta tra sud e sud-est) o da un calo di partenza delle proprie forze fisiche (capita di svegliarsi la mattina "smonati"), ci sono abbastanza appoggi e appigli per non usare troppo il cavo come unico aiuto. Insomma, non si è costretti a tirar ti braccia sul cavo. Non mi sarei stupito se ci fossero stati anche dei ragazzini (accompagnati). E non mi pareva che le persone che erano davanti e dietro di noi faticassero più di tanto, come richiederebbe un percorso solitamente valutato difficile. Inoltre, ho il sospetto che nel tratto finale, quello che dovrebbe essere il più impegnativo, siano stati aggiunte più staffe, se confronto la via con quello che ho letto nella relazione del sito. Insomma, dal punto di vista tecnico è meno impegnativa di quanto sembri. La salita è di due o tre ore, ma praticamente si può "sostare" e riposarsi un po' in innumerevoli punti, quindi anche dal punto di vista dell'impegno fisico non direi difficile. Poi, l'esposizione oggettiva c'è, ma il senso psicologico dell'esposizione non mi ha allarmato; sulla Gamma1 e sulla Sat, che sono solo tutte scale, ogni tanto mi si stringeva lo stomaco; insomma, non credo si possa arrivare a soffrire di vertigini (e se lo dico io che fino alla primavera scorsa la mia ansia da altezza era molto più accentuata...).

Tutto questo detto senza sottovalutare la pericolosità di una ferrata, però credo che i pericoli oggettivi lì siano, con un pizzico di buon senso, facilmente controllabili. Se il pericolo oggettivo è un fattore che influenza la valutazione generale delle dificoltà di una ferrata, allora direi che la Che Guevara (che solitamente è valutata come mediamente difficile) sia più impegnativa di questa. E certamente, direi matematicamente, è più pericolosa (credo che Fedipos sarebbe d'accordo)!

Ripeto: giudizio personale. Se sono in errore, significa allora che sono diventato più bravo io...

"La neve sul sella è di questi giorni?". Non lo so. So solo che si vede più neve di quel che c'è in questa foto di Velfer scattata in luglio.

Il "pescatore" tedesco non aveva il caschetto. Avrei tanto voluto che il sasso che mi ha colpito la spalla fosse invece arrivato dritto sulla sua zucca! Ma per il resto si è rivelata una persona gentile, educata e paziente nell'aspettare che io e Stefano ce la prendessimo comoda nella salita.




muress
00Thursday, September 16, 2010 5:14 PM
Bene. Grazie.
Il fatto è che ho un grande rispetto dei tedeschi, meno che quando sono in montagna. In ferrata sono i peggiori, e domenica ne ho avuto la riprova [SM=g27997] .
Per quel che riguarda la neve. In effetti ci avevano detto che la Lipella alla Tofana di Rozes aveva ghiaccio nella seconda parte, quindi ci abbiamo rinunciato. Viste le foto del Sella (e sempre pensando che non fosse neve del giorno prima), direi che abbiamo fatto bene.
Saluti.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:47 AM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com