testimonianza di fede

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
g68g
00Friday, February 14, 2014 5:45 PM
Cari nel Signore che Amiamo

Sapete, come tanti nella vita vivevo una fede saltuaria ,e quindi cercavo di riempire quel vuoto nel cuore che avevo come molti ,con tante cose di questa vita, offendendo Dio del continuo nella mia ignoranza dell’Amore di Cristo, perché come fedele mi sentivo a posto ;avevo fatto la comunione ,i sacramenti ,ero cristiano , anche se poi sentivo quell’insoddisfazione che non dava pace e soprattutto non conoscevo quella Gioia e quel grido di giubilo descritto nel Salmo 118,14-15 .
Tutto ciò aveva appesantito il mio cuore e la mia mente, ero triste ,sentivo un peso enorme nella mia vita;
Ma un giorno mi parlarono del Signore Gesù in un modo diverso, Potente,che poteva aiutarmi, poteva darmi pace e salvezza che poteva togliere quel peso dalla mia vita; non c’è la facevo più ,allora a casa di una sorella nella fede che pregava molto il Signore , Gridai al Signore che avesse pietà di me ,gli aprii il mio cuore, gli chiesi di perdonare il mio peccato e la mia iniquità, sentii nella stanza la Presenza di Dio in un modo forte ; tutto in pochi minuti, sentii il Suo Perdono ,il Suo Amore ,una Grande Pace, saltavo e gioivo come un bambino ,una Grande Luce vidi e sentii entrare in me.
Da allora sono passati circa 18 anni ,anche in mezzo a tante difficoltà della vita, sento la Sua Pace e la Sua gioia che mi accompagnano; sono sposato con due figli, amo molto mia moglie, non l’ho mai tradita, Dio me la mostra bellissima, mi riempie il cuore verso di lei.
Ecco perciò ogni giorno testimonio il Suo Grande Nome, predico Cristo a chiunque , e specie a coloro che sono reputati dalla società gli ultimi gli emarginati , e loro racconto di Lui del Grande Dio e Salvatore che ci Ama ; tutto con umiltà e sincerità di cuore ,senza dispute o contese ,”affinché possa guadagnare tante anime a Cristo ,poiché anch’io sono stato da Lui guadagnato” come l’Apostolo Paolo ,Pietro, e tutti quelli che hanno servito il Suo Nome, affinché tanti, ma tanti come me possano incontrare Gesù sulla propria via di Damasco, e possano confessarlo come loro Signore e Salvatore delle proprie vite .

Ancora vi saluto Cari ,sarà ancora un piacere conoscere le vostre testimonianze

Che Dio ancora ci benedica con la Sua Pace

[SM=g27985] [SM=g27985]
Cristianalibera
00Friday, February 14, 2014 6:49 PM
Luigi


Ma un giorno mi parlarono del Signore Gesù in un modo diverso, Potente,che poteva aiutarmi, poteva darmi pace e salvezza che poteva togliere quel peso dalla mia vita; non c’è la facevo più ,allora a casa di una sorella nella fede che pregava molto il Signore , Gridai al Signore che avesse pietà di me ,gli aprii il mio cuore, gli chiesi di perdonare il mio peccato e la mia iniquità, sentii nella stanza la Presenza di Dio in un modo forte ; tutto in pochi minuti, sentii il Suo Perdono ,il Suo Amore ,una Grande Pace, saltavo e gioivo come un bambino ,una Grande Luce vidi e sentii entrare in me.



Grazie di questa tua testimonianza di fede.
Questa tua esperienza sembra proprio essere stata un'effusione spontanea dello Spirito Santo.

Mi chiedo però come mai hai cambiato chiesa cioè dalla chiesa cattolica a quella evangelica.
E posso sapere a quale denominazione di chiesa evangelica appartieni oggi?

Orchidea
00Saturday, February 15, 2014 5:10 PM
[SM=x2797473] ho anche io amici evangelici anche se son TDG ,mi piace parlare con loro di Gesu' e della bibbia benche' la pensi diversamente

Pero' in alcuni evangelici ho notato fanatismo e chiusura peggio dei TDG

spero di potermi trovare bene con te [SM=x3269744]
g68g
00Saturday, February 15, 2014 8:50 PM
Re:

Grazie di questa tua testimonianza di fede.
Questa tua esperienza sembra proprio essere stata un'effusione spontanea dello Spirito Santo.

Mi chiedo però come mai hai cambiato chiesa cioè dalla chiesa cattolica a quella evangelica.
E posso sapere a quale denominazione di chiesa evangelica appartieni oggi?




Cara nel Signore

Frequento la chiesa evangelica pentecostale .

come scritto sopra ,vivendo anche io lontano da Dio e dal Suo Amore , anche io ho vissuto un tempo, in una grande tristezza e angoscia nel mio cuore , e per oltre un anno ho vissuto in un modo disperato .
Allora nel mio piccolo ho cominciato a gridare a Dio per trovare la Sua Pace ,e Dio che legge nei cuori , un giorno ha fatto sì che incontrassi un gruppo evangelico con un pastore , e come scritto , in quella circostanza , pregai con loro e Gridai al Signore ,e così anche io scoprii il Grande Amore del Signore e Salvatore Gesù , e realizzai in quell'istante quella Gioia e quella Pace ineffabile che supera smisuratamente ciò che si prova con la nascita di un figlio .

E da allora sentii nel mio cuore di frequentare la fede evangelica ; e da vivo Cristo Gesù nel mio cuore in un modo Glorioso con una pace profonda nel mio cuore , evangelizzando per le strade come il mio Signore Gesù ha messo nel mio cuore in un modo forte e Meraviglioso .

Cara spero di aver risposto alle tue domande

<<<<

Cara io donna

Ancora ti ringrazio per il tuo benvenuto .

Sai Cara , in un forum dove Dialogano credenti di varie confessioni di fede , come già scritto io cerco di coltivare ciò che ci unisce , ossia la fede e confidanza in Cristo Gesù Signore e Salvatore nostro che ci ha salvati versando il Suo Sangue Prezioso ;infatti chiunque accogliendo l'invito del Grande Signore e Salvatore descritto in Matteo 11,28 può realizzare la Sua Pace e la Sua Gioia .

Cara, saprai che coloro che danno cattiva testimonianza si trovano ovunque ,e Dio ci chiama a pregare per coloro che vivono disordinatamente .

Sai Cara , poiche sono di fede evangelica , non mi permetterò mai di dire ad una persona , cambia denominazione poichè quella evangelica e la sola vera chiesa , non sarebbe vero ; ma come detto , a chiunque predico Cristo Gesù ,e la Pace che chiunque " come me "può trovare invocando il Suo Nome .

Cara, anche io spero di avere con tutti un Dialogo fatto con rispetto , anche se non si condivide il pensiero altrui .

Ancora vi saluto nel Signore

Luigi

[SM=g27985] [SM=g27985]




Cristianalibera
00Sunday, February 16, 2014 12:04 PM

E da allora sentii nel mio cuore di frequentare la fede evangelica ; e da vivo Cristo Gesù nel mio cuore in un modo Glorioso con una pace profonda nel mio cuore , evangelizzando per le strade come il mio Signore Gesù ha messo nel mio cuore in un modo forte e Meraviglioso .




Ho conosciuto anch'io quella pace, Grazie a Gesù, dopo anni dalla mia fuoriuscita dai tdg, so quindi di che cosa parli!

Mi fa piacere che sei un "pentecostale", in un certo senso siamo fratelli nello Spirito in quanto io faccio parte del movimento Rinnovamento carismatico cattolico! [SM=x2868384]
g68g
00Sunday, February 16, 2014 1:14 PM
Ho conosciuto anch'io quella pace, Grazie a Gesù, dopo anni dalla mia fuoriuscita dai tdg, so quindi di che cosa parli!

Mi fa piacere che sei un "pentecostale", in un certo senso siamo fratelli nello Spirito in quanto io faccio parte del movimento Rinnovamento carismatico
<<<<<<<<<<<

Cara nel Signore

Sicuramente concordo con te Cara.

Sai , per me tutti coloro che come me hanno accettato nel loro cuore, Gesù come loro Signore e Salvatore e che Lo Lodano, Magnificano Adorano e Glorificano , sono fratelli nella fede , lavati e purificati dal Suo Sangue Prezioso .
Vi saluto Cari

Luigi

[SM=g27985]
Orchidea
00Sunday, February 16, 2014 2:09 PM
Re: Re:
g68g, 15/02/2014 20:50:


Grazie di questa tua testimonianza di fede.
Questa tua esperienza sembra proprio essere stata un'effusione spontanea dello Spirito Santo.

Mi chiedo però come mai hai cambiato chiesa cioè dalla chiesa cattolica a quella evangelica.
E posso sapere a quale denominazione di chiesa evangelica appartieni oggi?




Cara io donna

Ancora ti ringrazio per il tuo benvenuto .

Sai Cara , in un forum dove Dialogano credenti di varie confessioni di fede , come già scritto io cerco di coltivare ciò che ci unisce , ossia la fede e confidanza in Cristo Gesù Signore e Salvatore nostro che ci ha salvati versando il Suo Sangue Prezioso ;infatti chiunque accogliendo l'invito del Grande Signore e Salvatore descritto in Matteo 11,28 può realizzare la Sua Pace e la Sua Gioia .

Cara, saprai che coloro che danno cattiva testimonianza si trovano ovunque ,e Dio ci chiama a pregare per coloro che vivono disordinatamente .

Sai Cara , poiche sono di fede evangelica , non mi permetterò mai di dire ad una persona , cambia denominazione poichè quella evangelica e la sola vera chiesa , non sarebbe vero ; ma come detto , a chiunque predico Cristo Gesù ,e la Pace che chiunque " come me "può trovare invocando il Suo Nome .

Cara, anche io spero di avere con tutti un Dialogo fatto con rispetto , anche se non si condivide il pensiero altrui .

Ancora vi saluto nel Signore

Luigi


[SM=g27985] [SM=g27985]







anche io come te baso il dialogo su Gesu' . Nemmeno io TDG ti dico che la mia religione e' vera perche' la verita' e' nella bibbia
VVRL
00Monday, February 17, 2014 1:28 PM
Come dice il caro Luigi, non è che c'è una chiesa cristiana specifica che viva la pienezza della fede più di un'altra. Secondo me esiste un solo criterio per capire se si è cristiani veramenti: mettiamo al centro della nostra esistenza Gesù Cristo il nostro Salvatore.
Non è per avercela contro i tdG, ma come si fa a dire che Gesù è la nostra salvezza e poi non lo posso neanche pregare?
Anche io nella mia vita da cattolico ho avuto dei momenti di aridità e di tristezza. Da quando però ho incontrato il Rinnovamento nello Spirito Santo ho preso coscienza di un Dio vivo che opera e si manifesta continuamente nella mia vita. Da allora ho cominciato un cammino di fede che, seppur inciampando talora, è stato una continua riscoperta dell'infinito amore di Dio per il tramite di suo Figlio Cristo Gesù ed è così che la gioia e la pace non hanno più smesso di albergare nel mio cuore, proprio come accade al fratello Luigi.
Tutto questo è quindi accaduto rimanendo cattolico.
Un caro saluto a tutti.
Cristianalibera
00Monday, February 17, 2014 4:54 PM
Re:
VVRL, 17/02/2014 13:28:

Come dice il caro Luigi, non è che c'è una chiesa cristiana specifica che viva la pienezza della fede più di un'altra. Secondo me esiste un solo criterio per capire se si è cristiani veramenti: mettiamo al centro della nostra esistenza Gesù Cristo il nostro Salvatore.
Non è per avercela contro i tdG, ma come si fa a dire che Gesù è la nostra salvezza e poi non lo posso neanche pregare?
Anche io nella mia vita da cattolico ho avuto dei momenti di aridità e di tristezza. Da quando però ho incontrato il Rinnovamento nello Spirito Santo ho preso coscienza di un Dio vivo che opera e si manifesta continuamente nella mia vita. Da allora ho cominciato un cammino di fede che, seppur inciampando talora, è stato una continua riscoperta dell'infinito amore di Dio per il tramite di suo Figlio Cristo Gesù ed è così che la gioia e la pace non hanno più smesso di albergare nel mio cuore, proprio come accade al fratello Luigi.
Tutto questo è quindi accaduto rimanendo cattolico.
Un caro saluto a tutti.




Ma che bello siamo tutti carismatici qui ormai? [SM=g28004]


Io invece sono stata in qualche modo sempre alla ricerca di Dio in modo più completo, battezzata ( da bebe) e confermata a 14 anni nella chiesa evangelica, da 17 anni fino a 30 anni neoapaostolica, a 30 cominciai a studiare con i tdG e a 33 mi feci battezzare da tdg in piscina nel 11/08/01 esattamente un mese prima dell'attacco alle torri gemelle, durante un assemblea internazionale a Bari, eravamo esattamente 363 nuovi battezzati.
Ma nel dicembre 2006 mi dissociai a causa di vari dissensi dottrinali che prima erano dei dubbi e poi certezze.
Mi dispiaceva per la fratellanza ed amici cari, ma quella fratellanza non sarebbe stato un motivo valido e sincero per rimanere nelle file dei tdG fingendo ciò che non ero più.

Poi avevo bisogno di una bella pausa di riflessione che durò quasi 6 anni, non avevo certo persa la mia fede, ma dentro ero diventata quasi ribelle, non volevo più aver a che fare con qualche istituzione ecclesiastica, con qualche dottrina preconfezionata, ma devo dire che al livello spirituale non ero affatto al top.
Non sto qui a raccontarvi i vari passaggi che mi hanno poi sempre più avvicinati alla cc,... prima al livello di ragione e poi al livello di cuore, non voglio annoiarvi...
Alla fine però il Signore mi ha preso per mano e mi ha condotto nella sua casa, non usando solo il suo amore dall'alto, ma usando anche tante persone, sia al livello "tecnico" d'istruzione come le sfinite discussioni sul canone e la successione apostolica fatto con polymetis, sia al livello umano che hanno in qualche modo contribuito alla mia "conversione".
La frequentazione del Rinnovamento carismatico cattolico " Gesù ama" però è stato il mezzo di avvicinamento più efficace non solo verso un cammino nella cc ma proprio verso un abbandono totale a Gesù Cristo che è l'unico che può darti quell'amore e la forza che nessuna persona umana ti può dare.
Provare per credere!
Grazie a tutti quelli che mi sono stati vicini e grazie a Gesù [SM=g27998]




g68g
00Tuesday, February 18, 2014 3:35 PM
Cari nel Signore

Come già scritto, Gesù fa la differenza,poichè è Lui che invita chiunque è nel travaglio ad andare a Lui per trovare , riposo pace e gioia .
Quindi dico , come si va a Lui ??
Come si accoglie il Suo invito , quando dic chiunque viene a me non lo caccerò fuori??

Dico come si va a Lui se non lo si prega ,come Iario capo della sinagoga che aveva la figlioletta morente; oppure come la donna siro-fenicia che aveva la figlioletta tormentata da un demone :

E come accolgono questi cari l'invito del Grande Dio e Salvatore Gesù Cristo ??
Se leggiamo i passi ,non solo si prostrano ai piedi del Grande Salvatore pregandolo con insistenza , ma è scritto che lo adorano .

Ed ecco che ancora oggi come i credenti della primitiva chiesa invocavano il Salvatore Cristo Gesù e per ciò erano perseguitati ,i credenti odierni invocando il Suo Nome trovano la pace la gioia il riposo e la salvezza eterna Romani 10, 9-12 .

Quindi , non occorre appartenere ad una particolare denominazione di fede per incontrare Gesù in un modo potente.
vi saluto

Luigi
Cristianalibera
00Tuesday, February 18, 2014 4:17 PM
Re:
g68g, 18/02/2014 15:35:

Cari nel Signore

Come già scritto, Gesù fa la differenza,poichè è Lui che invita chiunque è nel travaglio ad andare a Lui per trovare , riposo pace e gioia .
Quindi dico , come si va a Lui ??
Come si accoglie il Suo invito , quando dic chiunque viene a me non lo caccerò fuori??

Dico come si va a Lui se non lo si prega ,come Iario capo della sinagoga che aveva la figlioletta morente; oppure come la donna siro-fenicia che aveva la figlioletta tormentata da un demone :

E come accolgono questi cari l'invito del Grande Dio e Salvatore Gesù Cristo ??
Se leggiamo i passi ,non solo si prostrano ai piedi del Grande Salvatore pregandolo con insistenza , ma è scritto che lo adorano .

Ed ecco che ancora oggi come i credenti della primitiva chiesa invocavano il Salvatore Cristo Gesù e per ciò erano perseguitati ,i credenti odierni invocando il Suo Nome trovano la pace la gioia il riposo e la salvezza eterna Romani 10, 9-12 .

Quindi , non occorre appartenere ad una particolare denominazione di fede per incontrare Gesù in un modo potente.
vi saluto

Luigi




Anche questo è vero, anche perché lo Spirito Santo soffia dove vuole non si fa mica inscatolare nella cc nella ca o nella cp.
Ma noi cattolici ci crediamo anche nell'incontro con il Signore nei cosiddetti Sacramenti, ed io ci credo non solo perché il magistero della chiesa insegna ciò ma anche per esperienza.
Io oggi, vivendo la mia fede nella chiesa cattolica e nel cammino carismatico che sto facendo sento veramente un Cristo vivo fuori e dentro di me come non l'ho mai sentito prima.



Orchidea
00Tuesday, February 18, 2014 8:01 PM
Re: Re:
Cristianalibera, 17/02/2014 16:54:




Ma che bello siamo tutti carismatici qui ormai? [SM=g28004]


Io invece sono stata in qualche modo sempre alla ricerca di Dio in modo più completo, battezzata ( da bebe) e confermata a 14 anni nella chiesa evangelica, da 17 anni fino a 30 anni neoapaostolica, a 30 cominciai a studiare con i tdG e a 33 mi feci battezzare da tdg in piscina nel 11/08/01 esattamente un mese prima dell'attacco alle torri gemelle, durante un assemblea internazionale a Bari, eravamo esattamente 363 nuovi battezzati.
Ma nel dicembre 2006 mi dissociai a causa di vari dissensi dottrinali che prima erano dei dubbi e poi certezze.
Mi dispiaceva per la fratellanza ed amici cari, ma quella fratellanza non sarebbe stato un motivo valido e sincero per rimanere nelle file dei tdG fingendo ciò che non ero più.

Poi avevo bisogno di una bella pausa di riflessione che durò quasi 6 anni, non avevo certo persa la mia fede, ma dentro ero diventata quasi ribelle, non volevo più aver a che fare con qualche istituzione ecclesiastica, con qualche dottrina preconfezionata, ma devo dire che al livello spirituale non ero affatto al top.
Non sto qui a raccontarvi i vari passaggi che mi hanno poi sempre più avvicinati alla cc,... prima al livello di ragione e poi al livello di cuore, non voglio annoiarvi...
Alla fine però il Signore mi ha preso per mano e mi ha condotto nella sua casa, non usando solo il suo amore dall'alto, ma usando anche tante persone, sia al livello "tecnico" d'istruzione come le sfinite discussioni sul canone e la successione apostolica fatto con polymetis, sia al livello umano che hanno in qualche modo contribuito alla mia "conversione".
La frequentazione del Rinnovamento carismatico cattolico " Gesù ama" però è stato il mezzo di avvicinamento più efficace non solo verso un cammino nella cc ma proprio verso un abbandono totale a Gesù Cristo che è l'unico che può darti quell'amore e la forza che nessuna persona umana ti può dare.
Provare per credere!
Grazie a tutti quelli che mi sono stati vicini e grazie a Gesù [SM=g27998]








praticamente sei stata in 5 religioni o sbaglio ? quanto battesimi hai fatto ? Nei TDG ci si fa battezzare ma si decide da soli non come nel cattolicesimo

g68g
00Thursday, February 20, 2014 11:17 AM
Buongiorno a Voi Cari

Anche questo è vero, anche perché lo Spirito Santo soffia dove vuole non si fa mica inscatolare nella cc nella ca o nella cp.
Ma noi cattolici ci crediamo anche nell'incontro con il Signore nei cosiddetti Sacramenti, ed io ci credo non solo perché il magistero della chiesa insegna ciò ma anche per esperienza.
Io oggi, vivendo la mia fede nella chiesa cattolica e nel cammino carismatico che sto facendo sento veramente un Cristo vivo fuori e dentro di me come non l'ho mai sentito prima.
<<<<<<<<

Cara, ognuno può raccontare una propria esperienza di come sulla sua via di peccato ,stanco e senza quella pace e quella gioia grande che promette Il Grande Signore e Salvatore Gesù Cristo , che è sopra tutte le cose Dio benedetto in eterno " Romani 9, 5 ",avendo accolto il Suo invito in Matteo 11,28 , può testimoniare che Gridando col cuore pentito a Lui per essere perdonato e salvato, ha potuto realizzare una pace profonda nel cuore Atti 22,16 .
Poichè Il Signore Gesù è ricco verso tutti coloro che lo invocano ; quindi come lo si invoca ??
La parola stessa significare " pregare intensamente o accoratamente ", ecco perchè la scrittura dice : chiunque crede in Lui non sara deluso ; chiunque crede in Lui ha vita eterna e non è condannato Gv. 3, 16-18.
Ancora leggiamo in Giovanni 14,21 Chi ha i miei comandamenti e li osserva, quello mi ama; e chi mi ama sarà amato dal Padre mio, e io lo amerò e mi manifesterò a lui».

Come ci insegna la scrittura , ognuno come l'apostolo Paolo , può incontrare sulla sua via di peccato , Gesù Il Signore in un modo Potente Glorioso e Meraviglioso .

Quindi , io credo che chiunque " evangelico , cattolico o altro " ,che vive un cammino di fede qualsia , e non ha realizzato nel suo cuore Gesù in un modo Potente e Meraviglioso con la Sua Pace , forse non si è ancora convertito al Signore, e non Lo ha ancora confessato come suo Salvatore .

Ancora vi saluto Cari

[SM=g27985]
Cristianalibera
00Thursday, February 20, 2014 4:48 PM
Re: Re: Re:
io.donna, 18/02/2014 20:01:




praticamente sei stata in 5 religioni o sbaglio ? quanto battesimi hai fatto ? Nei TDG ci si fa battezzare ma si decide da soli non come nel cattolicesimo





Prima di unirmi in modo completo alla cc, sono passata da altre 3 e non da 5 denominazioni cristiani se vogliamo includere anche la cctdG.

Sono stata battezzata nella cl, battesimo che viene riconosciuto come valido sia dalla chiesa neoapostolica che dalla chiesa cattolica.

Solo nella cctdG ho dovuto "ri-battezzarmi" in piscina senza essere però essere battezzata con formula trinitaria nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo.
All'epoca ci credevo che fosse necessario, ma oggi devo ammettere che si è semplicemente trattato di un bel bagno in una calda giornata di mezza estate.

Dunque ho avuto un solo battesimo, unico ed eternamente valido. [SM=g27998]


Cristianalibera
00Thursday, February 20, 2014 4:53 PM

Quindi , io credo che chiunque " evangelico , cattolico o altro " ,che vive un cammino di fede qualsia , e non ha realizzato nel suo cuore Gesù in un modo Potente e Meraviglioso con la Sua Pace , forse non si è ancora convertito al Signore, e non Lo ha ancora confessato come suo Salvatore .




Potresti aver ragione con quel che dici. [SM=g28002]
Orchidea
00Thursday, February 20, 2014 7:54 PM
Re: Re: Re: Re:
Cristianalibera, 20/02/2014 16:48:




Prima di unirmi in modo completo alla cc, sono passata da altre 3 e non da 5 denominazioni cristiani se vogliamo includere anche la cctdG.

Sono stata battezzata nella cl, battesimo che viene riconosciuto come valido sia dalla chiesa neoapostolica che dalla chiesa cattolica.

Solo nella cctdG ho dovuto "ri-battezzarmi" in piscina senza essere però essere battezzata con formula trinitaria nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo.
All'epoca ci credevo che fosse necessario, ma oggi devo ammettere che si è semplicemente trattato di un bel bagno in una calda giornata di mezza estate.

Dunque ho avuto un solo battesimo, unico ed eternamente valido. [SM=g27998]





credi alla trinita' ? sento anche io che il mio battesimo nei TDG e' valido perche' mi son dedicata a Dio e a Gesu' e allo spirito santo e non a un organizzazione,ritengo nullo quello che cattolico perche' non in grado di volere
Cristianalibera
00Friday, February 21, 2014 10:40 AM
Re: Re: Re: Re: Re:
io.donna, 20/02/2014 19:54:



credi alla trinita' ? sento anche io che il mio battesimo nei TDG e' valido perche' mi son dedicata a Dio e a Gesu' e allo spirito santo e non a un organizzazione,ritengo nullo quello che cattolico perche' non in grado di volere




Certo che io credo nella Santissima Trinità, il mio ripensamento sulla dottrina antitrinitaria era anche uno dei punti cruciali che mi hanno fatto ababndonare la cctdG ,
e poi Cara, sai bene che prima di battezzarti hai dovuto rispondere a due domande, domande anche più volte revisionate dal CD...

leggesi qui:


Battesimo ed Organizzazione

"Andate dunque e battezzate nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo" (Matteo 28:19)

Alle persone che decidono di diventare testimoni di Geova, prima del battesimo vengono rivolte alcune domande di rito. Negli anni dal 1942 al 1956, le domande rivolte ai "candidati al battesimo" erano le seguenti, come si legge in The Watchtower del 1/10/1942, p. 302:

1) Credi in Geova Dio il Padre, e che la "salvezza appartiene a Geova", e che Gesù Cristo è suo Figlio nel sangue del quale sono stati condonati i tuoi peccati e mediante il quale ti deriva da Dio la salvezza?
2) Hai perciò confessato a Dio i tuoi peccati e invocato la purificazione mediante Gesù Cristo, e quindi hai rinnegato il peccato del mondo, e ti sei consacrato senza riserve a Dio per fare la sua volontà?

Si noti che in queste due domande si menzionano il Padre ed il Figlio, mentre vi è un'insolita omissione dello Spirito Santo (?).

Dal 1956 fino al 1985 - come riportato nella Torre di Guardia del 15/12/1956, p.752 - le domande vennero modificate (e vi si aggiunse anche lo Spirito Santo):

1) Avete riconosciuto dinanzi a Geova Dio di essere peccatori che han bisogno di salvezza, e avete ravvisato che questa salvezza procede da lui, il Padre, per mezzo del Figlio Cristo Gesù?
2) Sul fondamento di questa fede in Dio e nel suo provvedimento per la salvezza vi siete dedicati a Dio senza riserve per fare da ora in poi la sua volontà come egli ve la rivelerà mediante Cristo Gesù e mediante la Bibbia sotto la guida dello Spirito santo?

Nel 1985 le domande rivolte ai candidati subirono un'ulteriore cambiamento (La Torre di Guardia del 1/10/1985 p. 20):

1) In base al sacrificio di Gesù Cristo, ti sei pentito dei tuoi peccati e ti sei dedicato a Geova per fare la Sua volontà?
2) Comprendi che la tua dedicazione e il tuo battesimo ti identificano come testimone di Geova associato all'organizzazione diretta dallo spirito di Dio?




In queste domande si menzionano ora il Padre, il Figlio e lo "spirito di Dio", ma vi è stata aggiunta anche l'Organizzazione, e si richiede ai candidati al battesimo l'esplicito riconoscimento che con il battesimo essi accettano la guida e la direttiva di questa organizzazione.

Mentre fino al 1985 le domande potevano anche lasciare presupporre che la guida divina potesse essere rivolta ad ogni singolo TdG, tramite la Bibbia e lo Spirito Santo - "...come egli ve la rivelerà mediante Cristo Gesù e mediante la Bibbia sotto la guida dello Spirito santo" -, dal 1985 nelle domande viene esplicitamente indicato che lo Spirito santo dirige l'Organizzazione e di conseguenza chi vuole diventare Testimone di Geova deve riconoscere ufficialmente di essere un associato a tale organizzazione "divinamente guidata".

Ecco cosa ha scritto Raymond Franz, ex TdG, nonché ex membro del Corpo Direttivo, nel suo libro Alla ricerca della libertà cristiana (ed. Dehoniane, Roma, 1997), alle pagine da 145 a 151:

Senza alcuna riflessione biblica per giustificare qualsiasi importante variazione riguardo a queste fondamentali domande, a cui i singoli devono rispondere affermativamente per essere idonei al battesimo, La Torre di Guardia del 1/10/1985, p. 20, ora elencava le seguenti domande alle quali tutti i candidati dovevano rispondere:
In base al sacrificio di Gesù Cristo, ti sei pentito dei tuoi peccati e ti sei dedicato a Geova per fare la Sua volontà?

La seconda è:

Comprendi che la tua dedicazione e il tuo battesimo ti identificano come testimone di Geova associato all'organizzazione diretta dallo spirito di Dio?

Avendo risposto sì a queste domande, i candidati hanno la giusta condizione di cuore per ricevere il battesimo cristiano.

La Torre di Guardia del 15/4/1987 (p. 12) fornisce questa insolita spiegazione del motivo del cambiamento:

«Di recente le due domande rivolte ai candidati al battesimo sono state semplificate perché essi, nel rispondere, possano comprendere pienamente cosa comporta lo stringere un'intima relazione con Dio e con la sua organizzazione terrena».
Questa supposta "semplificazione" perseguiva un unico obbiettivo: essa richiedeva a ciascun candidato una dichiarazione di sottomissione e dipendenza ad una organizzazione terrena. Se leggiamo le Scritture cristiane, comprendiamo che l'elemento cruciale per considerare valido un battesimo era, in ogni caso, che coloro che facevano questo passo "credessero nel Signore Gesù" come Messia di Dio e loro Redentore, capace di salvarli. Essi erano "battezzati in Cristo Gesù". Ciò era abbastanza "semplice" da permettere a chiunque di comprenderlo in un giorno, anche in poche ore. Non c'è nulla di apostolico nella "tendenziosa" enunciazione dell'argomento fatta dall'Organizzazione della Torre di Guardia, perché gli apostoli non chiamarono in causa il concetto di una "organizzazione terrena" che, come è stato abbondantemente dimostrato, implica né più né meno una struttura autoritaria umana.

Cristo aveva insegnato ai suoi discepoli di battezzare le persone "nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo". La seconda domanda per il battesimo della Torre di Guardia in sostanza sostituisce lo Spirito santo di Dio con «l'organizzazione diretta dallo spirito di Dio». Mentre lo Spirito riceve una simbolica menzione, ancora una volta siamo posti di fronte ad una situazione in cui l'Organizzazione si appropria di un ruolo divinamente assegnato. Evidentemente ciò comporta il concetto che il santo Spirito di Dio non opererà su una persona battezzata, a meno che questa non sia in contatto con l'Organizzazione della Torre di Guardia. Con ciò non si enfatizza il modo in cui l'individuo battezzato sarà d'ora in poi guidato dallo Spirito di Dio, invece si dà risalto alla "organizzazione diretta dallo spirito". Sembra incredibile che La Torre di Guardia possa addirittura riferirsi a tutto ciò ritenendolo una "semplificazione" delle domande precedenti. Essa parla di una "intima relazione con Dio", ma rende quest'espressione priva di significato perché infila l'Organizzazione terrena nella questione, trasformandola, non in una intima relazione con Dio, ma in un'intima relazione "con Dio e con la sua organizzazione terrena". Laddove Gesù parlò solo di "Padre, Figlio e Spirito Santo", l'Organizzazione presume di collocarsi in questa sacra descrizione come parte indispensabile per la sua efficacia. Ciò equivale al caso di un servitore il quale afferma che le persone possono avere contatti e relazioni con il suo padrone solo a patto che il servo stesso sia sempre presente, agendo da intermediario, portavoce, manager e centro di decisioni. Un'attitudine del genere potrebbe solo essere definita arrogante.

Per 19 secoli le persone sono state battezzate senza che il loro battesimo fosse preceduto da nessuna di queste enunciazioni. Per oltre un secolo diversi associati alla Torre di Guardia sono stati battezzati senza pronunciare queste parole. Forse costoro non intesero correttamente il significato del loro battesimo? Perché, dopo oltre cent'anni, si è resa necessaria questa "semplificazione" al fine di consentire alla gente una "piena comprensione" del significato del loro battesimo?

Ritengo che l'alterazione avvenuta nel 1985 indichi la preoccupazione di avere affiliati che riconoscano i vincoli formali con l'Organizzazione, un incarico affidato ad essa in qualità di autorità religiosa su loro, quindi un'implicita accettazione del suo governo su loro ed il suo diritto di costituire tribunali ecclesiastici per "mettere alla prova" chi venga sospettato di violazioni alle sue regole e direttive.

In anni recenti, un rilevante numero di persone si è semplicemente staccato dall'Organizzazione dei Testimoni senza fare alcuna comunicazione formale di dissociazione. Pur continuando a condurre una vita moralmente irreprensibile, se dopo l'abbandono costoro fanno o dicono qualcosa che manifesti mancanza di completo accordo con uno qualsiasi degli insegnamenti e delle direttive dell'Organizzazione, spesso essi vengono avvicinati dagli "anziani", interrogati e, il più delle volte, convocati per una "udienza giudiziaria". Alcuni hanno dichiarato di non aver avuto motivo di presentarsi ad una udienza del genere, di non considerarsi soggetti all'autorità ecclesiastica dell'Organizzazione. Altri hanno perfino incaricato un avvocato d'inviare una lettera al "corpo degli anziani" per esporre la loro posizione e chiedere di non essere assoggettati ad ulteriori indagini, interrogatori o convocazioni. In quasi tutti questi casi, il dipartimento legale della Società Torre di Guardia ha inviato alla persona (o al suo legale, se incaricato del caso) un voluminoso carteggio sotto forma di comunicazione legale, contenente molte prove del successo dell'Organizzazione in dispute giudiziarie relative al problema in oggetto; il carteggio cita pure numerose sentenze favorevoli al diritto dell'Organizzazione di agire come "governo" religioso e "tribunale ecclesiastico" nei confronti di persone battezzate dai Testimoni. In sostanza, si arriva al la conclusione che la persona coinvolta ha solo due alternative: o presenziare all'"udienza giudiziaria" o dissociarsi formalmente Per fare un esempio, il carteggio cita una decisione della Corte Suprema degli Stati Uniti la quale, tra l'altro, dice:

È fuori dubbio il diritto di organizzare su base volontaria associazioni religiose per sostenere l'espressione e la diffusione di qualsiasi dottrina religiosa, e di creare tribunali per decidere su questioni controverse di fede nell'ambito dell'associazione e per il governo ecclesiastico di tutti i singoli membri, congregazioni e funzionari all'interno dell'intera associazione. Coloro che si uniscono a tali strutture, lo fanno con un implicito assenso a questo governo, e sono vincolati a sottomettersi ad esso.
Il "diritto" menzionato è il diritto legale di un "governo ecclesiastico" ad agire nel modo descritto. Perciò, la comunicazione legale, inviata dall'ufficio legale della Società Torre di Guardia, evidenzia il fattore "legale" riassumendo il problema nei seguenti termini:

Relazione tra la Congregazione ed i suoi membri. È assiomatico che il fondamento del rapporto di una società religiosa con i propri membri è posto dai tribunali nell'accordo tra le parti e, in genere, si basa su una professione di fede, sull'adesione alla dottrina della società religiosa e sulla sottomissione al suo governo (76 CJ.S. 755, sez. 11). Quando una parte acconsente volontariamente di affiliarsi ad una congregazione, da ciò deriva che essa si sottopone alle norme e alle procedure vigenti nella stessa congregazione e non ne può ignorare l'esistenza. Tutti coloro che si associano ad una organizzazione religiosa su base volontaria, lo fanno con l'implicito consenso a questo governo e sono vincolati ad esso. State ex rel. Morrow v. Hill, 364 N.E. 2d 1156 (Ohio 1977), Watson v. Jones, 80 U.S. 679, 729 (1872), 13 Wallace 679. Siccome i suoi clienti non si sono dissociati dalla congregazione, secondo la legge essi hanno dato implicito assenso al governo di essa, sottoponendosi alle norme e alle procedure vigenti, e sono legalmente vincolati a sottoporsi ad esse. Il governo teocratico della congregazione, al quale i suoi clienti si sono legalmente sottoposti, include specificamente il Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova, il suo ente legale, noto col nome di Watchtower Bible and Tract Society of New York, Inc., e tutti i loro rappresentanti regolarmente nominati, inclusi gli anziani della congregazione con la quale essi si sono associati. Le norme e le procedure alle quali i suoi clienti si sono sottoposti, includono quelle relative alla disposizione del comitato giudiziario, già esposte dettagliatamente in precedenza.
Opponendosi ad essere indagati e "messi alla prova" dagli "anziani", alcuni che avevano abbandonato i Testimoni, hanno evidenziato che prima del 1985, allorquando erano stati battezzati, essi "si erano dedicati a Dio e non ad un'organizzazione". Le domande modificate, attualmente in uso, servono chiaramente per dire al candidato al battesimo che egli si sta per impegnare con una "dedicazione e battesimo" che lo "identifica come un Testimone di Geova associato all'organizzazione diretta dallo spirito di Dio". Ciò garantisce che egli si è esplicitamente privato di ogni diritto "legale" di dire che non è soggetto al governo e ai tribunali ecclesiastici dell'Organizzazione. Almeno per il dipartimento legale dell'Organizzazione ciò indubbiamente "semplifica" le cose.

Considero una triste prova dell'interesse per l'autorità il fatto che un'Organizzazione possa utilizzare il sacro, personalissimo passo del battesimo come occasione per affermare la propria autorità sulla vita del battezzato.

I comitati giudiziari dal 1985 si rifanno quindi anche a queste domande battesimali, per sottolineare il fatto che, una volta battezzati, si ha l'obbligo di ubbidienza assoluta all'Organizzazione, pena l'espulsione: "Quando tu ti sei battezzato hai risposto sì alla seconda domanda, riconoscendo in tal modo l'Organizzazione come canale costituito da Dio. Ora non puoi rifiutare o criticare le sue spiegazioni delle Scritture". Così si espresse, per esempio, il comitato giudiziario durante il "processo" che portò alla mia espulsione dal gruppo (si veda www.infotdgeova.it/esperienze/processo.php).

[URL= www.infotdgeova.it/dottrine/battesimo.php]Fonte



Orchidea
00Friday, February 21, 2014 1:54 PM
se un TDG volesse andar via senza dissociarsi secondo Franz non potrebbe ?

e' un TDG se si vuole ribattezzare in Cristo se non crede alla vita in cielo e alla trinita' come fa ?
Cristianalibera
00Monday, February 24, 2014 5:06 PM
Re:
io.donna, 21/02/2014 13:54:

se un TDG volesse andar via senza dissociarsi secondo Franz non potrebbe ?

e' un TDG se si vuole ribattezzare in Cristo se non crede alla vita in cielo e alla trinita' come fa ?





allora devi far nascere una nuova chiesa... [SM=g7350] [SM=g7350] [SM=g7350]

come questi cristiani qua sono unitari_

it.wikipedia.org/wiki/Chiesa_Cristiana_in_Italia

ma mi sembra che credono e come nella vita in cielo..
oppure devi diventare avventista ma gli avventisti credono nella trinità... [SM=g7350] [SM=g7350] [SM=g7350]

Orchidea
00Monday, February 24, 2014 8:08 PM
Re: Re:
Cristianalibera, 24/02/2014 17:06:





allora devi far nascere una nuova chiesa... [SM=g7350] [SM=g7350] [SM=g7350]

come questi cristiani qua sono unitari_

it.wikipedia.org/wiki/Chiesa_Cristiana_in_Italia

ma mi sembra che credono e come nella vita in cielo..
oppure devi diventare avventista ma gli avventisti credono nella trinità... [SM=g7350] [SM=g7350] [SM=g7350]




meglio che resto TDG e con tutte le cautele resti di mente aperta
g68g
00Thursday, February 27, 2014 7:56 PM
meglio che resto TDG e con tutte le cautele resti di mente aperta
<<<<<<<<<<<<<

Cara nel Signore

Come credente in Cristo Gesù, che come scritto ho conosciuto Lui in un modo Potente Glorioso Meraviglioso, e in Lui ho conosciuto la Sua Pace e la Sua Gioia , dico come evangelizzatore , non dirò mai ad una persona che non è evangelica ,cambia chiesa e divieni evangelico se no non entrerai nel Regno di Dio .

Mi spiego :

Resta pure TDG se vuoi , specialmente se nella tua fede Cara, hai trovato la Pace e la Gioia che Il Signore Gesù promette a tutti i veri credenti, che Lo Invocano e Lo Confessano come proprio Signore e Salvatore, e quindi invocandoLo trovano le Sue promesse di Pace e Gioia Vera .

Ma Cara, se uno vive la tua fede da 1 , 10, o 30 anni e più , e in ciò non ha conosciuto Gesù e la Sua Pace , ciò mi farebbe riflettere , poichè i Veri credenti che credono in Lui come Salvatore " non esercitano fede in Lui ", poichè è diverso , infatti io prima credo col cuore in Lui, e con la bocca Lo confesso "Romani 10, 9-12 " e poi illuminato dalla Sua Luce e dalla Sua Pace che si riceve invocandoLo Atti 4, 1-12, esercito la fede in Lui , predicando il Suo nome fra le genti come gli apostoli "Atti 10 " .

Quindi Cara, chiunque dice che la sua è l'unica vera fede e non ha la pace e la gioia che Cristo ha promesso , dovrebbe riflettere su questa incongruenza .

Gesù disse , io vi lascio la pace vi do la mia pace Gv. 14 ; Matteo 11,28 .
Ancora disse che si sarebbe manifestato a tutti coloro che lo amano e lo cercano Giovanni 14, 22-24 .

Ancora vi saluto Cari

[SM=g27985]
Orchidea
00Friday, February 28, 2014 1:37 PM

Resta pure TDG se vuoi , specialmente se nella tua fede Cara, hai trovato la Pace e la Gioia che Il Signore Gesù promette a tutti i veri credenti, che Lo Invocano e Lo Confessano come proprio Signore e Salvatore, e quindi invocandoLo trovano le Sue promesse di Pace e Gioia Vera .



caro io come TDG ho trovato la Pace e la Gioia che Il Signore Gesù promette e Lo Confesso come mio proprio Signore e Salvatore, e quindi lo invoco (non prego perche' solo Dio va pregato) percio' stare TDG mi fa bene [SM=x3269744]
g68g
00Saturday, March 1, 2014 11:25 AM
Cara nel Signore

Sono contento che hai trovato la Pace che Gesù promette a tutti coloro che lo cercano .

Circa il pregare Gesù che tu dici che non si può pregarlo, ti chiedo Cara
Quando Iario si prostra e prega Gesù il Signore , non è preghiera quella che gli rivolge , e quella della donna Siro- Fenicia che si prostra e Lo Adora per essere aiutata non è preghiera , oppure quella che Paolo rivolge per tre volte al Signore che è Cristo, non è preghiera , come ancora quella del cieco di Gerico ???

Comunque Cara rispetto il tuo pensiero

Vi saluto nel Signore

[SM=g27985]
Orchidea
00Saturday, March 1, 2014 1:02 PM
Re:
g68g, 01/03/2014 11:25:

Cara nel Signore

Sono contento che hai trovato la Pace che Gesù promette a tutti coloro che lo cercano .

Circa il pregare Gesù che tu dici che non si può pregarlo, ti chiedo Cara
Quando Iario si prostra e prega Gesù il Signore , non è preghiera quella che gli rivolge , e quella della donna Siro- Fenicia che si prostra e Lo Adora per essere aiutata non è preghiera , oppure quella che Paolo rivolge per tre volte al Signore che è Cristo, non è preghiera , come ancora quella del cieco di Gerico ???

Comunque Cara rispetto il tuo pensiero

Vi saluto nel Signore

[SM=g27985]



it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20110216015938AA2xeRz
g68g
00Saturday, March 1, 2014 8:46 PM
Cara nel Signore

Ho letto un po dal link che hai trascritto , ma sai io mi fido della scrittura , la quale afferma che Gesù La Parola in principio era Dio non un Dio , che come argomentato molte volte l'articolo indeterminativo " un " con dio minuscolo non si trova nei testi sacri antichi come li trovi nella traduzione NM .

Infatti di Lui La Parola , è scritto che nel principiuo era Dio non un Dio ,; Cara , e se nel principio era Dio , al presente "oggi" è Dio .

Circa il pregare ,quando Gesù in Matteo 4, 10 dice di adorare e pregare solo Dio, ti faccio notare che Lui ha afermato che , Lui ed Il Padre sono Uno come scritto in Giovanni 10 e in 14 ,10

Non credi tu che io sono nel Padre e che il Padre è in me? Le parole che io vi dico, non le dico di mio; ma il Padre che dimora in me, fa le opere sue. 11 Credetemi: io sono nel Padre e il Padre è in me; se no, credete a causa di quelle opere stesse.

Come vedi Gesù La Parola oltre ad essere il Vero Dio " 1^ Giovanni 5,20 " è tutt'Uno con Il Padre ,altrimenti come poteva dire in Matteo 11,28 Venite a me, voi tutti che siete affaticati e oppressi, e io vi darò riposo.

Quindi Cara , come si va a Lui se non Lo si prega ??

Inoltre Cara , dalla scrittura è dimostrato che l'Iddio Geova del primo Patto è La Parola non Il Padre , poichè in Isaia 35, 4 è scritto che Geova stesso sarebbe venuto a salvare il Suo popolo , e Geova è venuto e ha salvato il Suo popolo l'Emmanuele Dio con noi Matteo 1, 21-25 .

Cara , sai che Dio non può mentire, e nel passo di Isaia citato è scritto che sarebbe venuto Geova stesso a salvare e avrebbe aperto gli occhi ai ciechi ecc. ecc. e come sai tutto ciò è stato operato dalla Parola che prende forma nel corpo di Gesù uomo e compie l'Opera della redenzione .
Quindi Cara, se è scritto che sarebbe venuto Lui stesso , Lui non mente e non cambia idea ; quindi Geova non è Il Padre ma il Figlio La Parola ; inoltre in Giovanni 5, 37 , è scritto che nessuno ha mai udito in ogni tempo la voce del Padre , quindi secondo il tuo punto di vista chi ha parlato nel primo Patto quando diceva io sono Geova se non è Il Padre .

Come vedi Cara, a me piace argomentare con le scritture , e non mi affido a coloro che fanno da maestri , ma investigo le scritture , ed esse affermano che Geova è La Parola Il Figlio , non Il Padre .

Comunque Cara , rispetto ancora il tuo pensiero

Vi saluto Cari

[SM=g27985]
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:49 PM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com