primo cinese nello spazio

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
cibola60
00Wednesday, June 30, 2010 5:11 PM
L’odissea censurata del primo austronauta cinese
Primo cinese nello Spazio. Com'è andata in realtà?

La notizia arriva dopo 7 anni. La riporta il New York Times: durante una lezione universitaria un giornalista dell'agenzia ufficiale cinese Xinhua ha svelato che al malcapitato astronauta non è andata proprio come ha documentato la tv di Stato cinese.


“Non è andata esattamente come ha detto la tv di regime di Pechino”

La censura è finita online – L’esperto di comunicazione di massa ha tenuto una lezione agli studenti della Tianjin Foreign Studies University su come si trattano le news in Cina. Qualcuno, però, ha trascritto e pubblicato online i contenuti, rivelando le tecniche usate per censurare questo episodio (le stesse utilizzate durante gli scontri etnici nell’est del Paese).

Atterraggio incolume in TV – Nel 2003 il primo cinese nello Spazio, Yang Liwei, dopo aver orbitato a bordo della navetta Shenzhou 5, ha fatto ritorno sulla Terra. Le tv di regime per anni hanno propinato la versione dell’astronauta che esce sano e salvo dalla navetta, dopo una missione semplicemente perfetta.

Povero astronauta – Invece durante la fase di rientro la forte accellerazione aveva rotto il labbro a Yang Liwei. Il sangue, spiaccicandosi all’ìnterno del casco, aveva ridotto il povero astronauta a una maschera di sangue. Per poter essere presentabile durante la “diretta” della tv di Stato l’astronauta è stato dunque ripulito e riposto all’interno della capsula, che è stata richiusa e riaperta solo all'arrivo delle telecamere.

Viaggio doloroso – Ma l’atterraggio non è stato l’unico momento brutto per il primo astronauta cinese: in fase ascensionale, il poveraccio è stato investito da onde di infrasuoni, che hanno fatto risuonare il suo corpo per diverso tempo. Gli infrasuoni possono causare danni agli organi interni e portare anche alla morte.

AlexDust.
00Wednesday, June 30, 2010 5:43 PM
In 50 anni non è cambiato nulla, solo i protagonisti: prima la Tereshkova, ora Liwei, unione sovietica e poi cina.

La cosa preoccupante è che pure le capsule spaziali sono sempre le stesse, ci vorrà tempo prima che i cinesi arrivino sulla luna... sempre che questo possa servire a qualcosa!
Hybrid1973
00Wednesday, June 30, 2010 9:55 PM
Considerando che i cinesi sono 1000000000 e che il 90% va in bici, chi usa navicelle spaziali è davvero un eletto.
Ed è fortunato che per sollevare il razzo da terra non usino lanterne cinesi.
Quindi: e che pretese! Atterrare anche incolume!
Se il rientro va male rimangono sempre 999999999 cinesi no?
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:19 AM.
Copyright © 2000-2022 FFZ srl - www.freeforumzone.com