perche' non credo alla trinita'

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Pages: 1, [2], 3, 4, 5, 6
Orchidea
00Monday, April 28, 2014 8:02 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
VVRL, 28/04/2014 19:01:



Cara io.donna, io credo che tu hai sicuramente il favore di Geova per la tua semplicità e in questo Gesù è stato chiaro: "se non diventere come i bambini non entrerete nel regno di Dio". Fai bene a non fare speculazione teologica. [SM=g28002]




alla trinita' non ci credo pero' non passo il mio tempo a farmi domande,credo a Dio cerco la sua approvazione secondo quello che ho capito dalla bibbia [SM=x2868384]
Orchidea
00Monday, April 28, 2014 8:02 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
VVRL, 28/04/2014 19:01:



Cara io.donna, io credo che tu hai sicuramente il favore di Geova per la tua semplicità e in questo Gesù è stato chiaro: "se non diventere come i bambini non entrerete nel regno di Dio". Fai bene a non fare speculazione teologica. [SM=g28002]




alla trinita' non ci credo pero' non passo il mio tempo a farmi domande,credo a Dio cerco la sua approvazione secondo quello che ho capito dalla bibbia [SM=x2868384]
kelly70
00Monday, April 28, 2014 10:15 PM
Re: Re:
VVRL, 28/04/2014 19:11:



Ci scrive un lettore.
--- Sul cammello e la cruna dell'ago. È molto, molto improbabile che si tratti semplicemente di un errore di traduzione: nessun manoscritto greco riporta la variante kamilos. E di manoscritti greci ne abbiamo tanti, anche indipendenti da S. Gerolamo. È più probabile che si tratti semplicemente di un'espressione paradossale. Indica un qualcosa di impossibile, come è impossibile far passare un cammello (uno degli animali più grandi che si vedessero in giro all'epoca di Gesù... e anche con la gobba che "tocca" in alto!) attraverso l'apertura più piccola che si potesse immaginare all'epoca di Gesù. Come se dicessimo oggi: "un elefante attraverso la cruna di un ago"; sarebbe un'espressione comprensibile e paradossale! ---


Come c'era da aspettarsi, i credenti fanno anche i salti mortali per giustificare gli errori seminati nella bibbia.


Cara Kelly, quest'ultimo capoverso da te riportato contraddice i tuoi due precedenti. Io la penso così, per esempio il codice Vaticano, che è scritto in greco, parla di cammelli e non di corde. Fino ad oggi i dati di fatto dicono che nessun manoscritto greco riporta quanto tu affermi, quindi decade la tesi che si sia trattato di un errore di traduzione dal greco al latino. Certo resta in piedi la tua tesi di fondo e che cioè la Bibbia che abbiamo oggi non riporta fedelmente quello che dissero Gesù, gli aposostoli e Paolo e che sicuramente il fattore umano ha potuto storpiare le singole parole, ma non credo proprio che il senso generale sia potuto cambiare.
Comunque il problema non è banale ed è oggetto di studio tra gli esegeti.






Quelle sono le varie opzioni, non sono io che mi contraddico.

Il problema appunto non è banale se pensi che religioni cristiane che si basano tutte sulla bibbia hanno dogmi e credenze totalmente diverse tra loro, e non mi riferisco solo alle sette, ma alle enormi differenze per esempio tra cattolici e protestanti su un dogma fondamentale come la transustanziazione, e usanze come la confessione e l'indulgenza.

Per giungere a conclusioni così diverse ci deve necessariamente essere un largo spazio di manovra interpretativo, che ognuno poi reclama essere il proprio quello corretto.

Poi ovviamente tirate in ballo tradizioni apostoliche e cose varie...
Cristianalibera
00Tuesday, April 29, 2014 10:15 AM
Re: Re: Re: Re:
VVRL, 28/04/2014 19:13:


Effettivamente quest'altra tesi è plausibile. Comunque io non mi soffermerei sul significato delle singole parole ma sul messaggio generale e cioè che è difficile che un ricco si possa salvare.




Esattamente! [SM=x2492510]


VVRL
00Tuesday, April 29, 2014 11:15 AM
Re: Re: Re:

Quelle sono le varie opzioni, non sono io che mi contraddico.


Si, ma se i testi greci sono più antichi di quelli latini e contengono la parola "cammello", come è possibile che l'errore risieda nella traduzione dal greco al latino come hai affermato tu? Lo capisci che i manoscritti più antichi non riportano la parola corda ma cammello?

Il problema appunto non è banale se pensi che religioni cristiane che si basano tutte sulla bibbia hanno dogmi e credenze totalmente diverse tra loro, e non mi riferisco solo alle sette, ma alle enormi differenze per esempio tra cattolici e protestanti su un dogma fondamentale come la transustanziazione, e usanze come la confessione e l'indulgenza.


Beh, un dogma in quanto tale non può essere riferito direttamente alla Bibbia, quindi mi sembra normale che la via dogmatica sia un elemento di divisione tra le varie chiese cristiane.
Invece, come dici tu, effettivamente c'è un problema di esegesi biblica (traduzione della Bibbia che non ha nulla a che fare con i dogmi). Dall'idea che mi sono fatto io, le differenze maggiori riguardano quelle chiese o meglio sette che hanno una tendenza a fare una esegesi letterale della Bibbia e tralasciano aspetti fondamentali:
1) La rivelazione divina ha un carattere progressivo nel corso dei secoli, il che presuppone che la conoscenza del VT sia imperfetta e parziale rispetto al NT.
2) Anche nello stesso NT si coglie un evoluzione delle conoscenze teologiche.
3) Lo stesso Gesù, in Gv 16:12 afferma che non gli è stato possibile comunicare tutta la verità perchè i primi cristiani non erano capaci di portarne il peso. Al versetto successivo afferma che sarà lo Spirito Santo in seguito a guidare la chiesa verso la verità. Credo che in questo consista quella che noi cattolici chiamiamo Traditio che si è esplicata nel corso dei secoli per mezzo dell'azione dello Spirito Santo.
4) La Bibbia è stata comunque scritta da uomini e come tale non si può prescindere da quella che era la mentalità e le concezioni del tempo. Ti faccio un esempio pratico: l'idea del Dio giustiziere e padrone del VT non è sicuramente compatibile con la figura del Dio Padre che ci ha rivelato Gesù. Certo, ci sono piccoli cenni nel VT di questa faccia di Dio, ma il compimento la si ha solo nel NT.


Per giungere a conclusioni così diverse ci deve necessariamente essere un largo spazio di manovra interpretativo, che ognuno poi reclama essere il proprio quello corretto.


Certo, è così per i motivi prima esposti. Tieni comunque presente che, in base alla mia esperienza, solo con i tdG non ci sono punti di contatto perchè appunto questa congragazione secondo me non si può neanche definire cristiana. Ma per il resto mi sembra che ci sia una visione abbastanza concorde tra il resto delle chiese cristiane. Un esempio di questo lo è questo forum dove ci siamo cattolici ed evangelici che siamo molto in sintonia. Questioni come il primato di Pietro o l'esistenza del purgatorio non penso che sia consì fondamentali da minare la comunione ecumenica tra le varie chiese.


Poi ovviamente tirate in ballo tradizioni apostoliche e cose varie..


Forse ti riferivi alla tradizione dei padri della chiesa. La tua è un obiezione veramente debole. Infatti molti detrattori della CC dicono che si riferiscono solo alla Bibbia, ignorando magari il fatto che gli scritti originali sono ignoti e che per molto tempo c'è stata solo una diffusione orale dell'Evangelo. Quindi ci si indigna quando si dice che noi cattolici ci riferiamo alla tradizione dei padri della chiesa a partire dal II secolo e magari si sconosce completamente il fatto che solo di recente si e scoperto il pariro 66 che anche esso risale al II e di fatto conferma il Vangelo di Giovanni che è stato tramandato oralmente nei primi secoli . Mi dici quindi che fondamento ha questa critica che tutti voi critici muovete sulla Traditio?
Un caro saluto

David.Bre
00Tuesday, April 29, 2014 1:14 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:

David.Bre
00Tuesday, April 29, 2014 1:14 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
kelly70, 26/04/2014 17:43:



No, perchè per me uno scritto come la Bibbia, tradotto e manipolato, non ha nessun valore probante.






Ma non ne avrebbe anche se tradotto alla perfezione.
Il testo inglese originale di Harry Potter è forse più reale delle traduzioni italiane?

Il credente crede in dio perché lo dice la bibbia e crede nella bibbia perché lo dice dio.
Ma ci si può ragionare?
VVRL
00Tuesday, April 29, 2014 2:05 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:


Ma non ne avrebbe anche se tradotto alla perfezione.
Il testo inglese originale di Harry Potter è forse più reale delle traduzioni italiane?


E menomale che si è detto che il problema non risiede nella resa della Bibbia nelle singole lingue moderne, ma nei passaggi che ci sono stati nel greco o al più nel latino. Leggi quello che scriviamo prima di dire la tua?

Il credente crede in dio perché lo dice la bibbia
e crede nella bibbia perché lo dice dio.
Ma ci si può ragionare?


Sicuramente con la tua contorsione mentale no.
Come fa a credere nella Bibbia se lo dice Dio? Per caso il Padre Eterno appare a ciscun credente dicendo appunto di leggere e credere nelle Sacre Scritture?
E' nata prima la gallina o l'uovo? Questo è il tenore della tua uscita!! [SM=g7348]


David.Bre
00Tuesday, April 29, 2014 2:17 PM
David.Bre
00Tuesday, April 29, 2014 2:18 PM
Giusto per la precisione:

Ovviamente è nato prima l'uovo.

Ed è nato prima dio,visto che il popolo ebraico era originariamente politeista e copiò (probabilmente dagli egizi) l'idea del monoteismo.
David.Bre
00Tuesday, April 29, 2014 2:27 PM
Adesso mi aspetto qualche domanda intelligente tipo:"e come fai a dire che non è stata la gallina a chiedere a dio di nascere dopo?"
VVRL
00Tuesday, April 29, 2014 2:34 PM
Re:


Ovviamente è nato prima l'uovo.


Mi spieghi in che cosa consiste questa ovvietà? Come fai ad avere l'uovo senza la gallina?

Ed è nato prima dio,visto che il popolo ebraico era originariamente politeista e copiò (probabilmente dagli egizi) l'idea del monoteismo


Certo che sei forte tu, adesso il popolo ebraico copia il monoteismo dagli egizi che per molto tempo arrivarono ad adorare pure gli animali?
Per fortuna una cosa vera l'hai detta sulle origini politeiste degli ebrei, che molto probabilmente risentiro all'inizio dell'influenza del politeismo egizio. [SM=g7349]
David.Bre
00Tuesday, April 29, 2014 2:41 PM

Mi spieghi in che cosa consiste questa ovvietà? Come fai ad avere l'uovo senza la gallina?



Perché,caro il mio genio della scienza,a fare le uova non sono solo gli uccelli,le fanno anche i rettili,e siccome gli uccelli discendono dai rettili...


Certo che sei forte tu, adesso il popolo ebraico copia il monoteismo dagli egizi che per molto tempo arrivarono ad adorare pure gli animali?



Esatto,caro il mio genio della storia,anche gli ebrei li adoravano (il vitello d'oro non ti dice proprio niente,eh?).


Per fortuna una cosa vera l'hai detta



Ne ho dette parecchie,ma non ho abbastanza pazienza per spiegartele tutte.
VVRL
00Tuesday, April 29, 2014 3:02 PM
Re:


Perché,caro il mio genio della scienza,a fare le uova non sono solo gli uccelli,le fanno anche i rettili,e siccome gli uccelli discendono dai rettili...


E quindi? Andando a ritroso ti troverai ad un punto in cui qualcuno ha creato il primo uovo detto big bang. Quindi chi è nato prima, l'uovo o la gallina?


Esatto,caro il mio genio della storia,anche gli ebrei li adoravano (il vitello d'oro non ti dice proprio niente,eh?).


A parte che non ci trovo nulla di strano nell'avere delle derive idolatriche, specie quando la stessa Bibbia ne rimarca il valore negativo. Ma l'hai capito che gli egizi erano politeisti visto che adoravano lo sciacallo, il gatto, ecc...


Ne ho dette parecchie,ma non ho abbastanza pazienza per spiegartele tutte.


Hai dei margini di miglioramento quindi, è già una gran cosa visto che fino a ieri ti definivi un tuttologo. Perfezione che puoi raggiungere se riesci ad esercitarti nella virtù della pazienza. Coraggio ti manca poco.... [SM=g7372]

kelly70
00Tuesday, April 29, 2014 4:15 PM
Re: Re:
VVRL, 29/04/2014 14:34:



Ovviamente è nato prima l'uovo.


Mi spieghi in che cosa consiste questa ovvietà? Come fai ad avere l'uovo senza la gallina?

Ed è nato prima dio,visto che il popolo ebraico era originariamente politeista e copiò (probabilmente dagli egizi) l'idea del monoteismo


Certo che sei forte tu, adesso il popolo ebraico copia il monoteismo dagli egizi che per molto tempo arrivarono ad adorare pure gli animali?
Per fortuna una cosa vera l'hai detta sulle origini politeiste degli ebrei, che molto probabilmente risentiro all'inizio dell'influenza del politeismo egizio. [SM=g7349]




Il faraone Akhenaton non ti dice niente? [SM=g7349]
David.Bre
00Tuesday, April 29, 2014 4:21 PM
Re: Re: Re:
kelly70, 29/04/2014 16:15:




Il faraone Akhenaton non ti dice niente? [SM=g7349]




Ma cosa gli deve dire a questo? "L'uomo di scienza" che non sa se è nato prima l'uovo o la gallina.

Ed io che ogni tanto gli rispondo...devo imparare a trattenermi e ricordarmi che non sono un assistente sociale.
kelly70
00Tuesday, April 29, 2014 4:48 PM
Re: Re: Re: Re:
David.Bre, 29/04/2014 16:21:




Ma cosa gli deve dire a questo? "L'uomo di scienza" che non sa se è nato prima l'uovo o la gallina.

Ed io che ogni tanto gli rispondo...devo imparare a trattenermi e ricordarmi che non sono un assistente sociale.




Già... non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire. [SM=g27987]
VVRL
00Tuesday, April 29, 2014 6:23 PM
Re: Re: Re:
kelly70, 29/04/2014 16:15:




Il faraone Akhenaton non ti dice niente? [SM=g7349]


E' normale che nell'evoluzione degli egizi ci siano stati dei momenti in cui, in alcune parti del paese, si siano diffusere credenze monoteistiche, se e per questo ci fu anche il dio sole. Ma in gererale gli egizi erano politeistici, con casi isolati come questo.

kelly70
00Tuesday, April 29, 2014 6:43 PM
Re: Re: Re: Re:
VVRL, 29/04/2014 18:23:


E' normale che nell'evoluzione degli egizi ci siano stati dei momenti in cui, in alcune parti del paese, si siano diffusere credenze monoteistiche, se e per questo ci fu anche il dio sole. Ma in gererale gli egizi erano politeistici, con casi isolati come questo.




Ed è normale pure che gli ebrei abbiano copiato, visto che copiavano da tutti...

Il diluvio universale dei sumeri è più antico di quello ebraico [SM=g27987]


VVRL
00Tuesday, April 29, 2014 6:49 PM
Re: Re: Re: Re:
David.Bre, 29/04/2014 16:21:




Ma cosa gli deve dire a questo? "L'uomo di scienza" che non sa se è nato prima l'uovo o la gallina.

Ed io che ogni tanto gli rispondo...devo imparare a trattenermi e ricordarmi che non sono un assistente sociale.


Guarda che ti ho risposto e sto attendendo invece una tua risposta. Chi ha dato il via al big bang?
Qui non abbiamo bisogno di assistenti sociali. Abbiamo solo bisogno di gente che sappia cosa sia la parola rispetto. Chissà se un vero assistente sociale riuscirebbe ad inculcarti questo grande valore. [SM=g27988]
VVRL
00Tuesday, April 29, 2014 6:54 PM
Re: Re: Re: Re: Re:
copiato?125725233=kelly70, 29/04/2014 18:43]

Ed è normale pure che gli ebrei abbiano copiato, visto che copiavano da tutti...

Il diluvio universale dei sumeri è più antico di quello ebraico [SM=g27987]






Cosa hanno copiato? Il culto politeistico con il vitello d'oro?
Ogni cultura ha avuto il suo diluvio e non penso che ci fosse tutto questo bisogno di copiare le sventure altrui. Tu che dici?
kelly70
00Tuesday, April 29, 2014 10:09 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re:
VVRL, 29/04/2014 18:54:




Cosa hanno copiato? Il culto politeistico con il vitello d'oro?
Ogni cultura ha avuto il suo diluvio e non penso che ci fosse tutto questo bisogno di copiare le sventure altrui. Tu che dici?




Sì, certo, e quale dio l'ha mandato? Quello dei sumeri o quello degli ebrei?

O magari si sono messi daccordo... [SM=g2490071]

DIEGO.1966
00Tuesday, April 29, 2014 11:47 PM
Ecco che Kelly ci riposta le faccine "pancia all'aria"...
Ha finito di nuovo gli argomenti [SM=g7350]
Saluti.
VVRL
00Wednesday, April 30, 2014 8:59 AM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:

Sì, certo, e quale dio l'ha mandato? Quello dei sumeri o quello degli ebrei?

O magari si sono messi daccordo... [SM=g2490071]


Il diluvio è solo un mito.
Per noi cristiani rappresenta, in modo metaforico, il battesimo.
Un Dio che distrugge tutta la terra per me non potrebbe mai essere chiamato Padre.
Il tuo problema è che non ascolti quello che ti viene detto e vai avanti per la tua strada crogiolandoti solo nelle tue certezze e convinzioni. Qualche post fa ti avevo detto che la Bibbia non va presa alla lettera e va contestualizzata in quella che erano la mentalità e le usanze del tempo. Ti avevo anche detto che la rivelazione ebbe il suo compimento, seppur non totale, con Gesù Cristo, ma tu non ascolti e piuttosto che argomentare le tue tesi a partire da quello che ti diciamo, come dice Diego, ti limiti solo a postare le faccine. [SM=g7364]
Ciao


kelly70
00Wednesday, April 30, 2014 2:23 PM
Re:
DIEGO.1966, 29/04/2014 23:47:

Ecco che Kelly ci riposta le faccine "pancia all'aria"...
Ha finito di nuovo gli argomenti [SM=g7350]
Saluti.




No, no caro, siete voi ad essere finiti, non i miei argomenti. Coraggio, rispondi, non badare alla faccina, la mia osservazione è serissima. Solo che a me scappa da ridere per quanto siete ottenebrati.
kelly70
00Wednesday, April 30, 2014 2:35 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
VVRL, 30/04/2014 08:59:


Sì, certo, e quale dio l'ha mandato? Quello dei sumeri o quello degli ebrei?

O magari si sono messi daccordo... [SM=g2490071]


Il diluvio è solo un mito.
Per noi cristiani rappresenta, in modo metaforico, il battesimo.
Un Dio che distrugge tutta la terra per me non potrebbe mai essere chiamato Padre.
Il tuo problema è che non ascolti quello che ti viene detto e vai avanti per la tua strada crogiolandoti solo nelle tue certezze e convinzioni. Qualche post fa ti avevo detto che la Bibbia non va presa alla lettera e va contestualizzata in quella che erano la mentalità e le usanze del tempo. Ti avevo anche detto che la rivelazione ebbe il suo compimento, seppur non totale, con Gesù Cristo, ma tu non ascolti e piuttosto che argomentare le tue tesi a partire da quello che ti diciamo, come dice Diego, ti limiti solo a postare le faccine. [SM=g7364]
Ciao






Si, e quello dei sumeri invece che cosa rappresentava??? Anche per loro rappresenta il battesimo?

Ma allora non fai finta, non capisci davvero!!!!!!

Oltretutto basta una piccola ricerchina in internet per scoprire che ci sono molti riscontri scientifici sull'autenticità del diluvio, altro che mito!!!!

Il guaio è che a furia di giustificare le assurdità della vostra fede con i miti, alla fine vi date la zappa sui piedi [SM=g27987]

Allora: tutte le religioni hanno miti simili? Con significati diversi? Se li sono copiati a vicenda? E allora che senso hanno? Vengono da dei diversi, e come fate a dire che il vostro dio/mito è quello giusto? E quando poi si scopre che non sono miti? Vi trovate un'altra giustificazione?

Una volta tanto la Bibbia dice la verità e voi la scambiate per mito, perchè così vi fa comodo!!! E poi io non dovrei ridere dei vostri patetici tentativi di arrampicarvi sugli specchi??

Coraggio, rispondete, perchè i sumeri hanno gli stessi miti con dei diversi? Magari se vi sforzate un pochino trovate anche il significato del loro diluvio. [SM=g2490071] [SM=g2490071] [SM=g2490071] [SM=g2490071] [SM=g2490071]

Ma come si fa a non ridere!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!



VVRL
00Wednesday, April 30, 2014 3:06 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:

Si, e quello dei sumeri invece che cosa rappresentava??? Anche per loro rappresenta il battesimo?


E che ne so io. Chiedilo a chi è esperto di sumeri


Ma allora non fai finta, non capisci davvero!!!!!!


Forte sei tu che non hai capito che il diluvio non è stato uno strumento di punizione da parte di Dio.

Oltretutto basta una piccola ricerchina in internet per scoprire che ci sono molti riscontri scientifici sull'autenticità del diluvio, altro che mito!!!!


E chi ha mai messo in discussione l'evento diluvio? Ho solo detto che a livello locale ci sarà sicuramente stata un'inondazione di portata mastodontica, ma non ha riguardato di sicuro tutta la terra e non è stato un evento scatetato da Dio per punire tutto il genere umano.

Il guaio è che a furia di giustificare le assurdità della vostra fede con i miti, alla fine vi date la zappa sui piedi [SM=g27987]


Spiegami in che cosa consiste l'assurdità, perchè io francamente non riesco a coglierla.


Allora: tutte le religioni hanno miti simili? Con significati diversi? Se li sono copiati a vicenda? E allora che senso hanno? Vengono da dei diversi, e come fate a dire che il vostro dio/mito è quello giusto? E quando poi si scopre che non sono miti? Vi trovate un'altra giustificazione?


Mi dispiace, ma non ci siamo capiti. Un mito è un qualcosa che non ha nessun fodamento reale nella sua interezza. Quindi questo significa che il diluvio, seppur evento reale a piccola scala, è stato mitizzato nel senso che è diventato un evento planetario e un'opera di punizione divina per tutto il genere umano.


Una volta tanto la Bibbia dice la verità e voi la scambiate per mito, perchè così vi fa comodo!!! E poi io non dovrei ridere dei vostri patetici tentativi di arrampicarvi sugli specchi??


Non c'è nulla da ridere. Che 40 giorni di pioggia possano allagare tutta la terra è un qualcosa che non ha basi scientifiche e tu, che sei atea, dovresti saperlo bene.


Coraggio, rispondete, perchè i sumeri hanno gli stessi miti con dei diversi? Magari se vi sforzate un pochino trovate anche il significato del loro diluvio.


Perchè l'uomo ha sempre avuto la tendezza a mitizzare gli eventi naturali avversi. Vedi per esempio i lampi che erano considerati la punizione degli dei.


Ma come si fa a non ridere!!!!!!!!!!!


Non lo so, io non ci trovo nulla da ridere sinceramente. Se mi spieghi il motivo te ne sono grato. [SM=g27987]



kelly70
00Wednesday, April 30, 2014 4:05 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
VVRL, 30/04/2014 15:06:


Si, e quello dei sumeri invece che cosa rappresentava??? Anche per loro rappresenta il battesimo?


E che ne so io. Chiedilo a chi è esperto di sumeri


Ma allora non fai finta, non capisci davvero!!!!!!


Forte sei tu che non hai capito che il diluvio non è stato uno strumento di punizione da parte di Dio.

Oltretutto basta una piccola ricerchina in internet per scoprire che ci sono molti riscontri scientifici sull'autenticità del diluvio, altro che mito!!!!


E chi ha mai messo in discussione l'evento diluvio? Ho solo detto che a livello locale ci sarà sicuramente stata un'inondazione di portata mastodontica, ma non ha riguardato di sicuro tutta la terra e non è stato un evento scatetato da Dio per punire tutto il genere umano.

Il guaio è che a furia di giustificare le assurdità della vostra fede con i miti, alla fine vi date la zappa sui piedi [SM=g27987]


Spiegami in che cosa consiste l'assurdità, perchè io francamente non riesco a coglierla.


Allora: tutte le religioni hanno miti simili? Con significati diversi? Se li sono copiati a vicenda? E allora che senso hanno? Vengono da dei diversi, e come fate a dire che il vostro dio/mito è quello giusto? E quando poi si scopre che non sono miti? Vi trovate un'altra giustificazione?


Mi dispiace, ma non ci siamo capiti. Un mito è un qualcosa che non ha nessun fodamento reale nella sua interezza. Quindi questo significa che il diluvio, seppur evento reale a piccola scala, è stato mitizzato nel senso che è diventato un evento planetario e un'opera di punizione divina per tutto il genere umano.


Una volta tanto la Bibbia dice la verità e voi la scambiate per mito, perchè così vi fa comodo!!! E poi io non dovrei ridere dei vostri patetici tentativi di arrampicarvi sugli specchi??


Non c'è nulla da ridere. Che 40 giorni di pioggia possano allagare tutta la terra è un qualcosa che non ha basi scientifiche e tu, che sei atea, dovresti saperlo bene.


Coraggio, rispondete, perchè i sumeri hanno gli stessi miti con dei diversi? Magari se vi sforzate un pochino trovate anche il significato del loro diluvio.


Perchè l'uomo ha sempre avuto la tendezza a mitizzare gli eventi naturali avversi. Vedi per esempio i lampi che erano considerati la punizione degli dei.


Ma come si fa a non ridere!!!!!!!!!!!


Non lo so, io non ci trovo nulla da ridere sinceramente. Se mi spieghi il motivo te ne sono grato. [SM=g27987]







Senti, io non ho detto che 40 giorni di pioggia abbiano allagato tutta la terra, ma che ci sono prove che il diluvio sia successo, che poi nei racconti lo abbiano romanzato questo è un altro fatto.

Ma il punto non è questo.

Dovresti per lo meno chiederti come mai i sumeri abbiano lo stesso mito, e che poi quello cattolico rappresenti il battesimo chi lo ha deciso? Stai facendo una misera figura tentando di far quadrare i cerchi.

Come fai a dire che non ne sai niente del significato dei miti sumerici visto che sono uguali a quelli cattolici? Una persona intelligente, una domandina se la sarebbe fatta, come minimo. Ma con le tue risposte tu offendi la mia, di intelligenza.

VVRL
00Wednesday, April 30, 2014 4:29 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:


Dovresti per lo meno chiederti come mai i sumeri abbiano lo stesso mito,


Perchè ogni civiltà avrà sicuramente avuto l'evento meteorico di particolare importanza tale che è stato poi ricordato e mitizzato.
Te l'ho già spiegato prima questo concetto.


che poi quello cattolico rappresenti il battesimo chi lo ha deciso?


La Bibbia in 1Pietro 3:21.

e Stai facendo una misera figura tentando di far quadrare i cerchi


Se tu legessi di più, capiresti tante cose.

Come fai a dire che non ne sai niente del significato dei miti sumerici visto che sono uguali a quelli cattolici?


Intanto non sono miti cattolici, ma ebrei. Forse quello che ti sfugge è che per gli ebrei del tempo non erano miti, così come non lo erano per esempio per mia nonna. Solo a valle di uno studio esegetico di un certo livello si riesce a cogliere l'aspetto mitologico di diversi racconti biblici. Stesso discorso per Adamo ed Eva chiaramente che non sono mai esistiti come singoli individui, ma sempre la mia nonna prendeva alla lettera il racconto biblico.

Una persona intelligente, una domandina se la sarebbe fatta, come minimo. Ma con le tue risposte tu offendi la mia, di intelligenza.


Ripeto, prova a leggere di più e capirai molte cose. Per esempio leggi il commento alla Bibbia CEI del Cardinale Ravasi, è molto illuminante su tutte queste tematiche. [SM=g27988]





kelly70
00Wednesday, April 30, 2014 4:52 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
VVRL, 30/04/2014 16:29:



Dovresti per lo meno chiederti come mai i sumeri abbiano lo stesso mito,


Perchè ogni civiltà avrà sicuramente avuto l'evento meteorico di particolare importanza tale che è stato poi ricordato e mitizzato.
Te l'ho già spiegato prima questo concetto.


che poi quello cattolico rappresenti il battesimo chi lo ha deciso?


La Bibbia in 1Pietro 3:21.

e Stai facendo una misera figura tentando di far quadrare i cerchi


Se tu legessi di più, capiresti tante cose.

Come fai a dire che non ne sai niente del significato dei miti sumerici visto che sono uguali a quelli cattolici?


Intanto non sono miti cattolici, ma ebrei. Forse quello che ti sfugge è che per gli ebrei del tempo non erano miti, così come non lo erano per esempio per mia nonna. Solo a valle di uno studio esegetico di un certo livello si riesce a cogliere l'aspetto mitologico di diversi racconti biblici. Stesso discorso per Adamo ed Eva chiaramente che non sono mai esistiti come singoli individui, ma sempre la mia nonna prendeva alla lettera il racconto biblico.

Una persona intelligente, una domandina se la sarebbe fatta, come minimo. Ma con le tue risposte tu offendi la mia, di intelligenza.


Ripeto, prova a leggere di più e capirai molte cose. Per esempio leggi il commento alla Bibbia CEI del Cardinale Ravasi, è molto illuminante su tutte queste tematiche. [SM=g27988]









Possibile che non riesci a centrare il punto? [SM=g7364]

Se è parola del vostro dio che ci fa in un altro popolo con un altro dio? E con altri significati?

Se come dite voi la bibbia è ispirata da dio, i racconti dei sumeri che sono precedenti, chi li ha ispirati? Il loro dio? E poi gli ebrei l'hanno scopiazzato?

Oppure, verosimilmente, la bibbia non è ispirata da dio, ma solo racconti di eventi vissuti? Possibile che non vi si accenda nessuna lampadina?

E tutti gli altri popoli, tutti gli altri dei e racconti simili a quelli della bibbia che senso hanno se solo i vostri sono quelli "giusti"? E in base a quale parametro, perchè per fortuna ci state voi, nella religione giusta?

Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:53 AM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com