il plettro

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
infusibile
00Monday, January 12, 2004 1:47 PM
conta, perdio se conta. io non sono mai più riuscito a trovare quei bei plettri a goccia ambrati, a punta, che furoreggiavano una volta. e mi mancano. per un po mi sono adattato a quelli a forma di mandorla smussata, da 1 millimetro..però,non ci sto più dentro.
quando guardo i video dei miei chitarristi preferiti, porcaccioggiudanfameladro, e inquadrano bene la mano, lo vedo che hanno il plettro che vorrei. secondo me influenza,seppure nel macromondo degli impulsi cerebrali,in modo determinante, il tocco, il suono. quello che uso ora, per esempio , non "spara" la nota, perchè è smussato. e scivola,sulla corda.
buono per il jazz, ma chi è buono a jazzare?
ruzzi
00Monday, January 12, 2004 2:06 PM
a proposito ... mi ha veramente stupito vedere nel dvd Supernatural il grande Carlos usare un plettro (triangolare?!?) di dimensioni spropositate. Che il plettro sia uno di quegli alibi, tipo la racchetta da tennis o gli sci un po' vecchi, che ogni tanto facciamo affiorare?
infusibile
00Monday, January 12, 2004 2:15 PM
...beh..se è per questo, anch'io mi sono stupito, vedendo in Kill Bill di tarantino, che una tizia suonava una pseudo chitarrina orientale, con un plettro che lì per lì ho scambiato per una cialda di Montecatini...
non direi che è un alibi, tant'è vero che suono lo stesso... mediocremente,ma suono. e non è che do la colpa al plettro se non suono come vorrei, ci mancherebbe...

il coccia
00Wednesday, January 14, 2004 10:57 AM
Il plettro conta eccome!! Prova a fare dellos trumming su un'acustica con un plettro da 3mm e senti che grattugia ne esce fuori!![SM=g27818] Allo stesso modo, per me ogni contesto ha il suo plettro, differente per forma, materiali, dimensioni...
Se per esempio voglio "strafare" con cose ultra-tecniche, la mia personale preferenza va al jazzIII o allo stubby da 3mm, entrambi by Jim Dunlop. Che però non userei mai per farci del blues, dove invece prediligo dei normali Fender heavy. A meno che non si tratti di ritmiche, dove sono ancora troppo duri, e allora mi sposto su dei medium, preferibilmente sempre tipo Fender. Certo che se la ritmica è invece un funky a note singole (quelle pulite con un po' di compressore), allora magari non guasta neanche il plettro più duro... E come la mettiamo allora con lo sweep? E col jazz? Dipende: se devo fare cose molto veloci e "liquide", alla Diorio, mi torna in auge il plettrino... purché non ci siano di mezzo però troppi accordi, nel qual caso è troppo piccolo e duro per tenere il passo...[SM=g27825]

Ho sempre una tasca piena di plettri di ogni foggia, e nei luoghi chiave della mia vita ne ho altrettanta scorta... Certo che comunque ci va di lusso: costando poco, è facile permettersi la libidine di sperimentare, provare, maledire, ritentare, assuefarsi, rigettare, riappacificarsi, scegliere, non scegliere...[SM=g27824]
Mr. Palomar
00Wednesday, January 14, 2004 4:39 PM
Re:

Scritto da: il coccia 14/01/2004 10.57
... Certo che comunque ci va di lusso: costando poco, è facile permettersi la libidine di sperimentare, provare, maledire, ritentare, assuefarsi, rigettare, riappacificarsi, scegliere, non scegliere...



Già...[SM=g27834]
Anche a me piacerebbe poter sperimentare, provare, maledire,scegliere, non scegliere tra i vari archetti. [SM=g27826]
Senza contare i 70 euro di ricrinatura ogni sei mesi.


Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:00 PM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com