disegno legge - pericolo per i tdG?

Pages: 1, 2, [3], 4
Alessandro
00Sunday, September 29, 2019 10:50 AM
Art 48 della costituzione italiana

Articolo 48

Sono elettori tutti i cittadini, uomini e donne, che hanno raggiunto la maggiore età. Il voto è personale ed eguale, libero e segreto. Il suo esercizio è dovere civico.

Dovere civico. Quello che voi non fate.
Giandujotta.50
00Sunday, September 29, 2019 11:03 AM
Che cosa significa "Dovere civico"?

"Trattasi in realtà di diritto di voto, esercitabile come facoltà liberamente attuabile dal cittadino; rimane libera la determinazione di chi volesse diversamente astenersi senza esprimere preferenza alcuna. Nell'idea base dei costituenti era infatti ancora vivo il ricordo del diritto di voto come una conquista di civiltà, che costò molti sacrifici in termini umani e di lotte sociali.
Non trattandosi di dovere, nel 1993 si è pensato di abrogare l'art. 115 del T.U. del 1957 che comminava sanzioni per chi non si fosse recato al voto."

www.brocardi.it/dizionario/209.html
Alessandro
00Sunday, September 29, 2019 11:25 AM
Re:
Giandujotta.50, 29/09/2019 11.03:

Che cosa significa "Dovere civico"?

"Trattasi in realtà di diritto di voto, esercitabile come facoltà liberamente attuabile dal cittadino; rimane libera la determinazione di chi volesse diversamente astenersi senza esprimere preferenza alcuna. Nell'idea base dei costituenti era infatti ancora vivo il ricordo del diritto di voto come una conquista di civiltà, che costò molti sacrifici in termini umani e di lotte sociali.
Non trattandosi di dovere, nel 1993 si è pensato di abrogare l'art. 115 del T.U. del 1957 che comminava sanzioni per chi non si fosse recato al voto."

https://www.brocardi.it/dizionario/209.html



Dimmelo tu, cosa vuol dire DOVERE CIVICO.

Seabiscuit
00Sunday, September 29, 2019 11:31 AM
Re: Re:
Alessandro, 29.09.2019 11:25:



Dimmelo tu, cosa vuol dire DOVERE CIVICO.





Te l'ha appena citato il suo significato. Non sai leggere?
I-gua
00Sunday, September 29, 2019 11:42 AM
Alessandro, 29.09.2019 10:50:

Art 48 della costituzione italiana

Articolo 48

Sono elettori tutti i cittadini, uomini e donne, che hanno raggiunto la maggiore età. Il voto è personale ed eguale, libero e segreto. Il suo esercizio è dovere civico.

Dovere civico. Quello che voi non fate.




34 Quando seppero che aveva messo a tacere i sadducei, i farisei andarono in gruppo da lui. 35 E uno di loro, esperto della Legge, lo mise alla prova chiedendogli: 36 “Maestro, qual è il più grande comandamento della Legge?”+ 37 Gli rispose: “‘Devi amare Geova tuo Dio con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima e con tutta la tua mente’.+ 38 Questo è il più grande e il primo comandamento. 39 Il secondo, simile a questo, è: ‘Devi amare il tuo prossimo come te stesso’.+ 40 Da questi due comandamenti dipendono l’intera Legge e i Profeti”.+

comandamenti di Dio, insegnati da Gesù. I più grandi comandamenti.
Doveri del sedicente Cristiano
quello che pochi fanno, né politici né gente del mondo
Giandujotta.50
00Sunday, September 29, 2019 11:53 AM





EverLastingLife
00Sunday, September 29, 2019 12:15 PM
Re:
Alessandro, 29/09/2019 10.50:

Art 48 della costituzione italiana

Articolo 48

Sono elettori tutti i cittadini, uomini e donne, che hanno raggiunto la maggiore età. Il voto è personale ed eguale, libero e segreto. Il suo esercizio è dovere civico.

Dovere civico. Quello che voi non fate.



Un dovere civico non è un obbligo di legge. E non è neppure, necessariamente, un valore morale. Sostenere il proprio paese in guerra è un dovere civico, ma milioni di obiettori di coscienza si oppongono con determinazione a tale "dovere".


Alessandro
00Sunday, September 29, 2019 12:42 PM
Quanta carne al fuoco

Per rispondere ad I-gua:
Rispetto il tuo modo di pensare, non rispetto la tua mancanza di coerenza.
Se intendi seguire il tuo proposito allora esci dalla vita secolare e segui il regno di Dio, non puoi stare con due piedi in una scarpa.

Per rispondere ai moderatori:
Ho capito che voi non conoscete il termine civico, cioè persone appartenenti ad uno stato/ regione/ comune.
Pertanto è dovere ( non diritto ) di ogni cittadino appartenente allo stato.
In ultimo una volta gli obiettori venivano bollati come disertori ( bei tempi ) e sbattuti in galera. Comodo avere chi ti difende la famiglia, anziché provvedere loro stessi.
barnabino
00Sunday, September 29, 2019 12:55 PM
Caro Alessandro,


Ho capito che voi non conoscete il termine civico, cioè persone appartenenti ad uno stato/ regione/ comune.
Pertanto è dovere ( non diritto ) di ogni cittadino appartenente allo stato



No, guarda che abbiamo capito benissimo, noi diciamo che non è un obbligo di legge. Capisci la differenza? Non solo, ma se richiesto come obbligo di Legge andiamo a votare, non ci opponiamo a nessuna Legge delle Stato né contestiamo il voto, il diritto di voto e le istituzioni democratiche stabilite con le elezioni. Non capisco allora il tuo problema, in che cosa secondo te ci comporteremmo in maniera scorretta verso lo Stato?


In ultimo una volta gli obiettori venivano bollati come disertori ( bei tempi ) e sbattuti in galera. Comodo avere chi ti difende la famiglia, anziché provvedere loro stessi.



Se per te la guerra è defininile "bei tempi" capisco che ti è poco chiaro il significato del termine democrazia. Per il resto l'obiezione di coscienza agisce per motivazioni etiche profonde, tanto da essere disposto a pagare anche con la vita le sue convinzioni, non parliamo di codardia e dunque un po' di rispetto per gli obiettori di coscienza, qualità che mi pare ti faccia difetto...

Shalom
Seabiscuit
00Sunday, September 29, 2019 12:58 PM
Re:
Alessandro, 29.09.2019 12:42:


Per rispondere ai moderatori:
Ho capito che voi non conoscete il termine civico, cioè persone appartenenti ad uno stato/ regione/ comune.
Pertanto è dovere ( non diritto ) di ogni cittadino appartenente allo stato.




Voi chi? Forse non ti è chiaro che sono più le persone non TdG che i TdG stessi a non votare


"Gli italiani che avrebbero avuto il diritto di votare erano quest’anno 46.605.046 ma quelli che si sono effettivamente recati ai seggi sono stati appena meno di 34 milioni: 33.978.719. In altri termini, più di 12 milioni e mezzo di italiani sono rimasti a casa e non hanno votato." (2018)

www.lastampa.it/politica/2018/03/06/news/quanti-italiani-hanno-votato-davvero-1....
EverLastingLife
00Sunday, September 29, 2019 1:02 PM
Re:
Alessandro, 29/09/2019 12.42:

Quanta carne al fuoco

Per rispondere ad I-gua:
Rispetto il tuo modo di pensare, non rispetto la tua mancanza di coerenza.
Se intendi seguire il tuo proposito allora esci dalla vita secolare e segui il regno di Dio, non puoi stare con due piedi in una scarpa.

Per rispondere ai moderatori:
Ho capito che voi non conoscete il termine civico, cioè persone appartenenti ad uno stato/ regione/ comune.
Pertanto è dovere ( non diritto ) di ogni cittadino appartenente allo stato.
In ultimo una volta gli obiettori venivano bollati come disertori ( bei tempi ) e sbattuti in galera. Comodo avere chi ti difende la famiglia, anziché provvedere loro stessi.



Ma non dire cretinate. Un obiettore di coscienza non è un disertore, è uno che rifiuta di imbracciare le armi anche a costo della libertà o della vita. Se l'ignoranza fosse un reato penale, saresti te da sbattere in galera per non conoscere una differenza che si insegna in quarta elementare.

Giandujotta.50
00Sunday, September 29, 2019 1:06 PM
Re:
Alessandro, 29/09/2019 12.42:

Quanta carne al fuoco

[........]

Per rispondere ai moderatori:
Ho capito che voi non conoscete il termine civico, cioè persone appartenenti ad uno stato/ regione/ comune.
Pertanto è dovere ( non diritto ) di ogni cittadino appartenente allo stato.
In ultimo una volta gli obiettori venivano bollati come disertori ( bei tempi ) e sbattuti in galera. Comodo avere chi ti difende la famiglia, anziché provvedere loro stessi.




conosciamo benissimo il termine "civico" che ha diverse accezioni, come per esempio spiega il dizionario Treccani.

cio' che invece tu ignori è il significo della proposizione "dovere civico"
a tuo beneficio, se hai voglia di imparare, ripropongo qui la definizione che ne da il Dizionario Giuridico Broccardi.


"Che cosa significa "Dovere civico"?
Trattasi in realtà di diritto di voto, esercitabile come facoltà liberamente attuabile dal cittadino; rimane libera la determinazione di chi volesse diversamente astenersi senza esprimere preferenza alcuna. Nell'idea base dei costituenti era infatti ancora vivo il ricordo del diritto di voto come una conquista di civiltà, che costò molti sacrifici in termini umani e di lotte sociali.
Non trattandosi di dovere, nel 1993 si è pensato di abrogare l'art. 115 del T.U. del 1957 che comminava sanzioni per chi non si fosse recato al voto."


www.brocardi.it/dizionario/209.html
Angelo Serafino53
00Sunday, September 29, 2019 1:41 PM
Re:
Alessandro, 29/09/2019 13.23:






Sono IGNORANTE, ora vediamo dove.
In tempi passati gli obiettori di coscienza venivano considerati disertori e sbattuti nei carceri militari. Informatevi su internet se non lo sapete.






i disertori sono quelli che disertano

i tdg si sono sempre presentati in tempo alla chiamata al militare

e se parliamo dagli anni 70 io ero uno di quelli "obiettore di coscienza " e niente più (non mi serve internet)
Giandujotta.50
00Sunday, September 29, 2019 1:42 PM
Alessandro non far finta di non aver capito l'uso del termine ignorante,
qui espresso chiaramente nella sua prima accezione:

ignorante agg. e s. m. e f. [dal lat. ignorans -antis, part. pres. di ignorare «ignorare»]. – 1. a. Che non conosce una determinata materia, che è in tutto o in parte digiuno di un determinato complesso di nozioni: essere i. di chimica, di grammatica, ecc.; in fatto di musica moderna sono completamente ignorante.

www.treccani.it/vocabolario/ignorante/


ammetti, anche solo in cuor tuo, che oggi hai imparato qualcosa da questi post...
Oggi anche io ho imparato qualcosa, per esempio che la sanzione amministrativa, eventualmente comminata per chi non andava a votare (occhio, non per chi non votava dato che il voto è segreto, ma per chi non si recava al seggio) era stata tolta solo nel 1993.

allora di che stiamo parlando?
piuttosto un argomento interessante sarebbe il dovere civico di pagare le tasse per finanziare lo stato.
Ha la medesima importanza del voto? ne ha di piu? di meno? quanto è utile alla collettività pagare le tasse?


barnabino
00Sunday, September 29, 2019 1:53 PM

Barnabino nel mio post n68 ho scritto che i periodi di guerra erano bei tempi?

Sai la calunnia è reato



Se ti abbiamo calunniato scrivi alla piattaforma ffz per far cancellare il post , non ci sono problemi. Ma tu scrivi:

"In ultimo una volta gli obiettori venivano bollati come disertori ( bei tempi ) e sbattuti in galera. Comodo avere chi ti difende la famiglia, anziché provvedere loro stessi"

E' in tempo di guerra che gli obiettori di coscienza erano bollati come "disertori". Tu definisci quei tempi come "bei tempi"? Gli obiettori di coscienza comunque non sono disertori in base alle leggi attuali perché non si "allontanavano" dal servizio militare ma si presentavano alla leva, accettando le conseguenze del loro rifiuto di indossare la divisa.

Shalom
Seabiscuit
00Sunday, September 29, 2019 2:21 PM
Re: Re:
Alessandro, 29.09.2019 14:14:




Poi sarei io l'ignorante?




Beh, vedi un po tu, dato che non sai cos'è un disertore


Possibile che non riesci a leggere senza interpretare?
I bei tempi erano quando li sbattevano in galera.



E quando succedeva? Sentiamo


Ma come la leggete voi la bibbia?



Stiamo parlando di altro, ma non ti accorgi neanche di questo

Alessandro
00Sunday, September 29, 2019 2:51 PM
Re: Re: Re:
Seabiscuit, 29/09/2019 14.21:



Beh, vedi un po tu, dato che non sai cos'è un disertore


Possibile che non riesci a leggere senza interpretare?
I bei tempi erano quando li sbattevano in galera.



E quando succedeva? Sentiamo


Ma come la leggete voi la bibbia?



Stiamo parlando di altro, ma non ti accorgi neanche di questo





https://www.serviziocivile.gov.it/menu-dx/obiezione-di-coscienza/storia-dellobiezione-di-coscienza/

Tieni studia.
Mi raccomando quando leggi interpreta e fai i ghirigori

Cos'è l'ignorante ha superato voi maestri?
Avete vergogna. Biscuit volevi sapere con tanta ansia, e adesso non lo pubblichi?
Giandujotta.50
00Sunday, September 29, 2019 3:46 PM
Re: Re: Re: Re:
Alessandro, 29/09/2019 14.51:




www.serviziocivile.gov.it/menu-dx/obiezione-di-coscienza/storia-dellobiezione-di-co...

Tieni studia.
Mi raccomando quando leggi interpreta e fai i ghirigori

Cos'è l'ignorante ha superato voi maestri?
Avete vergogna. Biscuit volevi sapere con tanta ansia, e adesso non lo pubblichi?




... e quindi? [SM=g27985]

guarda che i TdG sono stati protagonisti dell'obiezione di coscienza quindi la storia moderna di questi obiettori la conosciamo bene....
ma non ho capito cosa dovremmo studiare ..
puoi essere piu chiaro? vorrei capire cosa contesti rispetto a noi....

barnabino
00Sunday, September 29, 2019 3:48 PM
Caro Alessandro,


Tieni studia.
Mi raccomando quando leggi interpreta e fai i ghirigori



Dove, esattamente, si dice che gli obiettori di cosienza sono "disertori"? Non mi pare di vedere questa equiparazione nel sito della Preseidenza del Consiglio: "L'obiettore di coscienza è dunque un cittadino che, dovendo prestare servizio militare armato, contrappone il proprio rifiuto all'uso delle armi ed attività ad esse collegate".

Comunque se qualcuno ti fa notare che su un argomento ignori qualcosa non è il caso di seccarsi.

Shalom






Alessandro
00Sunday, September 29, 2019 4:48 PM
Re:
barnabino, 29/09/2019 15.48:

Caro Alessandro,


Tieni studia.
Mi raccomando quando leggi interpreta e fai i ghirigori



Dove, esattamente, si dice che gli obiettori di cosienza sono "disertori"? Non mi pare di vedere questa equiparazione nel sito della Preseidenza del Consiglio: "L'obiettore di coscienza è dunque un cittadino che, dovendo prestare servizio militare armato, contrappone il proprio rifiuto all'uso delle armi ed attività ad esse collegate".

Comunque se qualcuno ti fa notare che su un argomento ignori qualcosa non è il caso di seccarsi.

Shalom









Cosa vuol dire disertare?

Siete patetici, davvero, io sarò ignorante ma voi siete davvero patetici.

P.s. avete cancellato il mio post che citava l'art IV del vostro regolamento?

PATETICI.
Seabiscuit
00Sunday, September 29, 2019 5:10 PM
Re: Re:
Alessandro, 29.09.2019 16:48:



Cosa vuol dire disertare?




Basta aprire un dizionario

"Soldato che in pace o in guerra abbandona il suo reparto o non vi rientra (dopo un permesso, una licenza, una missione), o marittimo che abbandona la nave del cui equipaggio fa parte (v. diserzione, n. 1)"


Siete patetici, davvero, io sarò ignorante ma voi siete davvero patetici

.

Patetici perché ti corregiamo su quanto ignori? Eh vabbè, ce ne faremo una ragione


P.s. avete cancellato il mio post che citava l'art IV del vostro regolamento?

PATETICI.


Vedi, non capisci, nemmeno leggendo il dizionario, cosa sia un disertore...ovvio che non comprendi neanche parole come "linguaggio scurrile e ingiurioso" usati nel regolamento. Qui nessuno ha usato un linguaggio scurrile e ingiurioso...semmai li troviamo nei tuoi precedenti post

Alessandro
00Sunday, September 29, 2019 5:25 PM
Re: Re: Re:
Seabiscuit, 29/09/2019 17.10:



Basta aprire un dizionario

"Soldato che in pace o in guerra abbandona il suo reparto o non vi rientra (dopo un permesso, una licenza, una missione), o marittimo che abbandona la nave del cui equipaggio fa parte (v. diserzione, n. 1)"


Siete patetici, davvero, io sarò ignorante ma voi siete davvero patetici

.

Patetici perché ti corregiamo su quanto ignori? Eh vabbè, ce ne faremo una ragione


P.s. avete cancellato il mio post che citava l'art IV del vostro regolamento?

PATETICI.


Vedi, non capisci, nemmeno leggendo il dizionario, cosa sia un disertore...ovvio che non comprendi neanche parole come "linguaggio scurrile e ingiurioso" usati nel regolamento. Qui nessuno ha usato un linguaggio scurrile e ingiurioso...semmai li troviamo nei tuoi precedenti post





https://dizionari.corriere.it/dizionario_italiano/D/disertare.shtml

SOTTRARSI AD UN IMPEGNO.
IGNORANTE
barnabino
00Sunday, September 29, 2019 5:43 PM
Direi che tu hai le idee un po' confuse su come si usa un dizionario... ma ho l'impressione che non comprenderesti se te lo spiegassimo. Di certo gli obiettori non divertano alcun impegno.

Shalom
Alessandro
00Sunday, September 29, 2019 5:59 PM
Re:
barnabino, 29/09/2019 17.43:

Direi che tu hai le idee un po' confuse su come si usa un dizionario... ma ho l'impressione che non comprenderesti se te lo spiegassimo.

Shalom




Hai ragione per te disertare ha un unico significato. Capisco i tuoi limiti.

Disertare la scuola, per te significa : soldato che abbandona il reparto e corre per le scuole.

Dimmi nella tua grande cultura come definisci una persona che si sottrae al servizio militare ( quando era obbligatorio) per obiezione di coscenza?

Come viene definita tale azione?
barnabino
00Sunday, September 29, 2019 6:16 PM
Non ho nessuna grande cultura, semplicemente un obiettore di coscienza giuridicamente non è un disertore. Basta che leggi il link che tu stesso hai messo. Non diserta neppure un impegno perché l'obiettore si presenta alla leva, non si sottrae o fugge.

Shalom
Seabiscuit
00Sunday, September 29, 2019 6:26 PM
Re: Re:
Alessandro, 29.09.2019 17:59:




Hai ragione per te disertare ha un unico significato. Capisco i tuoi limiti.

Disertare la scuola, per te significa : soldato che abbandona il reparto e corre per le scuole.

Dimmi nella tua grande cultura come definisci una persona che si sottrae al servizio militare ( quando era obbligatorio) per obiezione di coscenza?

Come viene definita tale azione?


Ma ci prendi in giro? Non vorrai dirmi che non comprendi o accetti neanche quanto afferma il dizionario Treccani?? Un obiettore di coscienza non abbandona il servizio militare, quindi, per definizione non diserta. Ma ti serve un disegnino per capire questo semplice concetto oppure sei qui tanto per contraddire per partito preso contraddicendo persino il Treccani? Incredibile, ma sembra che con te vale davvero il detto che "lavare la testa ad un asino si perde solo tempo e sapone"
Alessandro
00Sunday, September 29, 2019 6:39 PM
This Post has been considered not proper to the forum policy and has been censored by Moderator(s).
Seabiscuit
01Sunday, September 29, 2019 6:43 PM
Inutile che ti arrampichi sugli specchi e tenti di ridefinire quanto già il Treccani ha definito. Prendine atto che hai preso una cantonata oppure scrivi alla Treccani e spiega loro, che tu tanto colto, hai più ragione di loro
Seabiscuit
00Sunday, September 29, 2019 7:02 PM
Non passerà alcun post che vada contro le definizioni storiche definite dai dizionari.

Mettiti l'anima in pace...hai toppato
Aquila-58
00Sunday, September 29, 2019 7:26 PM
Re: Re:
Alessandro, 29/09/2019 17.59:




Hai ragione per te disertare ha un unico significato. Capisco i tuoi limiti.





anch' io capisco i tuoi limiti, ma essere obiettore di coscienza non è l' equivalente di disertare, anche se in Italia, quando la leva era obbligatoria e fino a che non venne promulgata una specifica legge, gli obiettori erano trattati alla stregua dei disertori:

"Fino alla promulgazione di una legge che regolamentasse la fattispecie, l'obiezione di coscienza in Italia fu sempre trattata alla stessa stregua della renitenza alla leva (mancata presentazione al distretto militare per le visite di leva, o alla destinazione assegnata per lo svolgimento del servizio), oppure alla diserzione (rifiuto di proseguire il servizio di leva dopo averlo intrapreso). "


it.wikipedia.org/wiki/Obiezione_di_coscienza_in_Italia


Come vedi obiezione di coscienza e diserzione sono cose diverse

Ciao

Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:56 PM.
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com