Voti alle discografie di artisti e band scelte a caso

Santino Tosse Stizzosa
00Sunday, September 22, 2019 6:24 PM
Iniziamo a casaccio con Neil Young prima e poi con i Pink Floyd

(discografie prese da wikipedia)

Neil Young

Album in studio

1968 - Neil Young 7
1969 - Everybody Knows This is Nowhere 8
1970 - After the Gold Rush 8
1972 - Harvest 8,5
1974 - On the Beach 8
1975 - Tonight's the Night 10
1975 - Zuma 8
1979 - Rust Never Sleeps 9
1980 - Hawks & Doves
1981 - Re-ac-tor
1982 - Trans
1983 - Everybody's Rockin'
1985 - Old Ways
1986 - Landing on Water
1987 - Life
1988 - This Note's for You
1989 - Eldorado
1989 - Freedom
1990 - Ragged Glory
1992 - Harvest Moon
1994 - Sleeps with Angels
1995 - Mirror Ball
1996 - Broken Arrow
2000 - Silver & Gold
2002 - Are You Passionate?
2003 - Greendale
2005 - Prairie Wind
2006 - Living with War
2007 - Chrome Dreams II
2009 - Fork in the Road
2010 - Le Noise
2012 - Americana
2012 - Psychedelic Pill
2014 - A Letter Home
2014 - Storytone
2015 - The Monsanto Years
2016 - Peace Trail
2017 - Hitchhiker
2017 - The Visitor
2019 - TUSCALOOSA

Dopo Rust Never Sleeps non ho ascoltato più niente, da segnalare comunque l'ottima colonna sonora di Dead Man (voto 8)

Pink Floyd

1967 – The Piper at the Gates of Dawn 10
1968 – A Saucerful of Secrets 8,5
1969 – More (colonna sonora del film, mai visto ne ascoltato)
1969 – Ummagumma 9
1970 – Atom Heart Mother 9,5
1971 – Meddle 9
1972 – Obscured by Clouds
1973 – The Dark Side of the Moon 8,5
1975 – Wish You Were Here 7,5
1977 – Animals 7,5
1979 – The Wall 6
1983 – The Final Cut 5
Gag Lee Hano
00Sunday, September 22, 2019 6:37 PM
Mannaja che voti alti ai Pink Floyd
Santino Tosse Stizzosa
00Sunday, September 22, 2019 6:45 PM
ho deciso di tagliare gli album che non ho ascoltato, esteticamente mi convince di più questa scelta

Led Zeppelin

1969 – Led Zeppelin 9,5
1969 – Led Zeppelin II 9
1970 – Led Zeppelin III 9,5
1971 – Led Zeppelin IV 8
1973 – Houses of the Holy 8
1975 – Physical Graffiti 8

Black Sabbath

1970 – Black Sabbath 10
1970 – Paranoid 9,5
1971 – Master of Reality 7,5
1972 – Black Sabbath, Vol. 4 6
1973 – Sabbath Bloody Sabbath 6
1975 – Sabotage 5
1980 – Heaven and Hell 6,5

Deep Purple

1969 - Deep Purple 7
1970 - Deep Purple in Rock 8,5
1971 - Fireball 7,5
1972 - Machine Head 8
1972 - Made in Japan (Live) 8,5
1973 - Who Do We Think We Are 6,5
1974 - Burn 5
Gag Lee Hano
00Sunday, September 22, 2019 6:47 PM
Poi capisco che le scale di voto sono molto personali.

Per quanto mi riguarda, in una scala da 2 a 9 dove 9 è Not Available dei The Residents e 2 è Led Zeppelin IV, ai PF do 8 a The Piper at the Gates of Dawn.

Il resto si barcamena tutto tra 5 e 7.
Santino Tosse Stizzosa
00Sunday, September 22, 2019 6:57 PM
concordiamo sul migliore allora! Per me il primo resta il capo assoluto, tra i dischi più belli e importanti degli anni 60'. Atom Heart Mother altro capo assoluto, poi dai, pure i successivi sono molto belli.

I PF politici già mi sembrano meno interessanti, anche se Waters fa sempre molta tenerezza con questa sua voglia di comunicare a tutti costi. Decisamente il mio sinistroide preferito.
Santino Tosse Stizzosa
00Sunday, September 22, 2019 7:02 PM
Re:
Gag Lee Hano, 22/09/2019 18.47:

Not Available dei The Residents e 2 è Led Zeppelin IV, ai PF do 8 a The Piper at the Gates of Dawn.




Questa pero è una scaruffianata bella e buona :D bravi eh, per carità i Residents, ma non ti negare la gioia di ascoltare un po' di hard rock ballabile.

Residents

Meet the Residents - 1974 8,5/9
Fingerprince - 1977 7
Duck Stab/Buster & Glen - 1978 7
Not Available - 1978 9
Eskimo - 1979 9
The Commercial Album - 1980 5,5
Mark of the Mole - 1981 7
The Tunes of Two Cities - 1982 6
Gag Lee Hano
00Sunday, September 22, 2019 7:07 PM
L'Hard Rock è la musica che apprezzo meno in assoluto.
Il il mio limite con l'hard rock è Live At Leeds dei The Who.
Fino a lì arrivo, oltre mi cola il sangue dalle orecchie.

Scaruffi ha qualche trovata, ma io di lui apprezzo solo le trollate sui Beatles.

I The Residents li ho visti live 5 volte, in Italia al famoso concerto al Circolo degli Artisti qui a Roma, poi qualche anno fa all'Estragon.

Le altre volte a Londra. In una di quelle occasioni ho anche conosciuto Homer Flynn e Hardy Fox, persone squisite.

Sono senza dubbio il mio gruppo preferito di sempre, per questo li uso come valore top in una scala di riferimento.
Gag Lee Hano
00Sunday, September 22, 2019 7:12 PM
Come Pierone a Led Zeppelin IV da 7 ;)
Santino Tosse Stizzosa
00Sunday, September 22, 2019 7:19 PM
chiudo per oggi con le due prog band più rappresentative

From Genesis to Revelation (1969) 6
Trespass (1970) 8
Nursery Cryme (1971) 10
Foxtrot (1972) 10
Selling England by the Pound (1973) 10
The Lamb Lies Down on Broadway (1974) 9,5
A Trick of the Tail (1976) 6,5
Wind & Wuthering (1976) 6
...And Then There Were Three... (1978) 4
Duke (1980) 4
Abacab (1981) 6
Invisible Touch (1986) 2🤢


King Crimson

1969 – In the Court of the Crimson King 9,5
1970 – In the Wake of Poseidon 7,5
1970 – Lizard 10
1971 – Islands 10
1973 – Larks' Tongues in Aspic 7,5
1974 – Starless and Bible Black 8
1974 – Red 10
1981 – Discipline 10
1982 – Beat 9
Santino Tosse Stizzosa
00Sunday, September 22, 2019 7:21 PM
Re:
Gag Lee Hano, 22/09/2019 19.07:

L'Hard

Sono senza dubbio il mio gruppo preferito di sempre, per questo li uso come valore top in una scala di riferimento.



grande! Io oltre The Tunes of Two Cities non sono mai andato, c'è qualcosa che merita ancora?

Eskimo riascoltato poco tempo fa, capolavoro!

Gag Lee Hano
00Sunday, September 22, 2019 7:36 PM
Secondo me che valgano la pena ascoltare per chi non è un ossessionato come me ci sono: i tre dischi di cover
George&James e Stars&Hank Forever (che contiene un piccolo capolavoro di genialità nella cover di Kaw-Liga, mixata con la base di Billie Jean di M. Jackson perchè la moglie di Hank Williams si chiamava Billie Jean). E soprattutto The King&Eye interamente dedicato ad Elvis, con alcuni pezzi che ormai non riesco più ad ascoltare in versione originale come Devil In Disguise, Hound Dog e Burning Love.

Poi due dischi molto '80s, nella versione storytelling dei Residents:
The Big Bubble (che teoricamente è la chiusura della trilogia di Mark of The Mole e Tune of Two Cities) e God In Three Persons.
Ma specialmente per quest'ultimo devi avere voglia di stare a sentire le fesserie che dicono nei testi delle canzoni per goderli appieno.

Infine due dischi dei '90s o giù di lì, ma rigorosamente nella versione live che secondo me è assai superiore.

Wormwood: Curious Stories from the Bible e Demons Dance Alone

Del primo c'è Wormwood Live del '99 mentre del secondo c'è Demons Dance Alone Live in Oslo del 2012.

Se hai voglia di risentire qualche classicone che conosci rifatto in salsa moderna con musicisti diversi (in particolare con Nolan Cook alla chitarra) forse val la pena anche sentire il live Talking Light, tutti pezzi storici o quasi riarrangiati, con una straordinaria versione di Smelly Tongue da Meet The Residents.

Era il tour che ho visto all'Estragon, dal vivo mi fece davvero un'ottima impressione.
Santino Tosse Stizzosa
00Sunday, September 22, 2019 8:05 PM
Grazie per i consigli Hard is Ono! Non sapevo che The Big Bubble era pensata come la chiusura della trilogia, a sto punto penso di riascoltarli. Sicuramente band seminale, io adesso li facevo un po' bolliti, felice di essere smentito.
Santino Tosse Stizzosa
00Monday, September 23, 2019 7:00 PM
British invasion

Beatles

1963 – Please Please Me 6
1963 – With the Beatles 7
1964 – A Hard Day's Night 7
1964 – Beatles for Sale 5
1965 – Help! 6,5
1965 – Rubber Soul 7,5
1966 – Revolver 9
1967 – Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band 9,5
1967 – Magical Mystery Tour (doppio extended play a 45 giri) 6
1968 – The Beatles (detto White Album) 8,5
1969 – Yellow Submarine 5
1969 – Abbey Road 10
1970 – Let It Be 7

Rolling Stones

1964 – The Rolling Stones (Decca Records) (UK, aprile) 6,5
1965 – The Rolling Stones No.2 (Decca Records) (UK, 15 gennaio) 7
1965 – Out of Our Heads (Decca Records) (UK)-(US) 7,5
1966 – Aftermath (Decca Records) (UK)-(US) 9
1967 – Between the Buttons (Decca Records) (UK)-(US) 8,5
1967 – Their Satanic Majesties Request (Decca Records) 8
1968 – Beggars Banquet (Decca Records) 10
1969 – Let It Bleed (Decca Records) 9
1971 – Sticky Fingers (Atlantic Records) 10
1972 – Exile on Main St (Rolling Stones Records/Atlantic Records) 10
1973 – Goats Head Soup (Rolling Stones Records) 8,5
1974 – It's Only Rock 'n' Roll (Rolling Stones Records) 6
1976 – Black and Blue (Rolling Stones Records) 6
1978 – Some Girls (Rolling Stones Records/EMI) 7,5
1980 – Emotional Rescue (Rolling Stones Records) 7

poi io ho sempre snobbato gli Stones anni 80', ma questo giudica il sottoscritto, capace pure che loro qualcosa di buono l'abbiano fatto anche dopo. Comunque la band più grande di tutti tempi.

The Kinks

1964 - Kinks 7
1965 - Kinda Kinks 7,5
1965 - The Kink Kontroversy 7,5
1966 - Face to Face 7,5
1967 - Something Else by the Kinks 8,5
1968 - The Kinks Are the Village Green Preservation Society 9,5
1969 - Arthur (Or the Decline and Fall of the British Empire) 8,5
1970 - Lola Versus Powerman and the Moneygoround, Part One 7,5
1971 - Muswell Hillbillies 7
1973 - Preservation: Act 1 6,5
1974 - Preservation: Act 2 7,5

The Who

1965 - My Generation 7
1966 - A Quick One 6,5
1967 - The Who Sell Out 8,5
1969 - Tommy 9
1971 - Who's Next 9,5
1973 - Quadrophenia 8
1975 - The Who by Numbers 6,5
1978 - Who Are You 6

poi mi sono fermato con la morte di Keith Moon

Santino Tosse Stizzosa
00Wednesday, September 25, 2019 11:37 PM
Pixies

1988 - Surfer Rosa (4AD) 9,5
1989 - Doolittle (4AD) 9
1990 - Bossanova (4AD) 7,5
1991 - Trompe le Monde (4AD) 6

Sonic Youth

1983 - Confusion Is Sex (Neutral) 8,5
1985 - Bad Moon Rising (Homestead Records) 9
1986 - EVOL (SST Records) 10
1987 - Sister (SST) 9,5
1988 - Daydream Nation (Blast First/Enigma Records) 10
1990 - Goo (Geffen Records) 8,5
1992 - Dirty (Geffen Records) 9
1994 - Experimental Jet Set, Trash & No Star (Geffen Records) 6,5
1995 - Washing Machine (Geffen Records) 8

Santino Tosse Stizzosa
00Wednesday, September 25, 2019 11:42 PM
Fugazi

1990 - Repeater (anche Repeater + 3 Songs, comprensivo di un LP ed un EP editi separatamente solo su vinile e solo su cassetta) 10
1991 - Steady Diet of Nothing 9
1993 - In on the Kill Taker 8,5
1995 - Red Medicine 7

poi forte calando, gli ultimi proprio non li ho ascoltati

Santino Tosse Stizzosa
00Wednesday, September 25, 2019 11:49 PM
ecco uno con il carisma: Springsteen



1975 – Born to Run 10
1978 – Darkness on the Edge of Town 8
1980 – The River, doppio 10
1982 – Nebraska 10
1984 – Born in the U.S.A. 8,5
1987 – Tunnel of Love 5
1992 – Human Touch 5
1992 – Lucky Town 5
1995 – The Ghost of Tom Joad
2002 – The Rising
2005 – Devils & Dust
2006 – We Shall Overcome: The Seeger Sessions
2007 – Magic
2009 – Working on a Dream
2012 – Wrecking Ball
2014 – High Hopes
2019 – Western Stars 6,5

mi hanno regalato l'ultimo, voto 6,5 perchè mi aspettavo molto peggio, lui sembra ancora in ottima forma.
Santino Tosse Stizzosa
00Sunday, October 20, 2019 2:36 PM


1969 - Space Oddity 6
1970 - The Man Who Sold the World 7,5
1971 - Hunky Dory 9
1972 - The Rise and Fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars 10
1973 - Aladdin Sane 9,5
1973 - Pin Ups 6
1974 - Diamond Dogs 7,5
1975 - Young Americans 6
1976 - Station to Station 7,5
1977 - Low 10
1977 - Heroes 10
1979 - Lodger 8,5
1980 - Scary Monsters (and Super Creeps) 9,5
1983 - Let's Dance 8
1984 - Tonight 5
1987 - Never Let Me Down 5
1993 - Black Tie White Noise 5
1995 - Outside 8
1997 - Earthling 7
1999 - Hours 5
2002 - Heathen4
2003 - Reality 4
2013 - The Next Day 7
2016 - Blackstar 7,5
Santino Tosse Stizzosa
00Saturday, November 9, 2019 8:41 PM


1972 - Fetus (Bla Bla) 8
1972 - Pollution (Bla Bla) 8
1973 - Sulle corde di Aries (Bla Bla) 7,5
1974 - Clic (Bla Bla) 7
1978 - L'Egitto prima delle sabbie (Dischi Ricordi) 6,5
1979 - L'era del cinghiale bianco (EMI Italiana) 10
1980 - Patriots (EMI Italiana) 9,5
1981 - La voce del padrone (EMI Italiana) 10
1982 - L'arca di Noè (EMI Italiana) 9,5
1983 - Orizzonti perduti (EMI Italiana) 8
1985 - Mondi lontanissimi (EMI Italiana)7,5
1988 - Fisiognomica (EMI Italiana) 10
1993 - Caffè de la Paix (EMI Italiana) 9,5
1996 - L'imboscata (Polygram) 8,5
1998 - Gommalacca (Polygram) 10
1999 - Fleurs (cover + inediti) (Mercury Records) 8
2001 - Ferro battuto (Sony Music)
2002 - Fleurs 3 (cover + inediti) (Sony Music) 6,5
2004 - Dieci stratagemmi (Sony Music) 8,5
2007 - Il vuoto (Universal) 6
2012 - Apriti sesamo (Universal) 6
2014 - Joe Patti's experimental group (Universal) 7
Horace ホレス
10Sunday, November 10, 2019 3:03 PM
Battiato non lo so dissociare da tutte le produzioni per altri artisti a cui ha partecipato (Alice, Giuni Russo, Milva, Farida, Alfred Cohen, Sibilla, Ombretta Colli), per cui faccio fatica a individuare una discografia per album.

"La Voce del Padrone" per me è inarrivabile, "Gommalacca" l'ho riascoltato anni fa e mi sono accorto di provarne molta nostalgia.

Pochi remix interessanti, ricordo giusto quello di Stylophonic de "Il Vuoto", come cover dance tutti ci ricordiamo "Voglio Vederti Danzare" dei Prezioso e "80's Stars" degli Eiffel 65, ma esiate anche una versione de "Gli Uccelli" prodotta dai Planet Funk.
Santino Tosse Stizzosa
00Saturday, November 16, 2019 6:13 PM
yep, la discografia di Battiato è sempre ri-costruita in modo molto arbitrario. Su tutto il resto sono d'accordo, Gommalacca album di una bellezza impareggiabile per quel che mi riguarda.

Santino Tosse Stizzosa
00Saturday, November 16, 2019 6:20 PM
The Cure




1979 - Three Imaginary Boys 8,5
1980 - Seventeen Seconds 9,5
1981 - Faith 9
1982 - Pornography 10
1984 - The Top 7,5
1985 - The Head on the Door 8,5
1987 - Kiss Me Kiss Me Kiss Me 9
1989 - Disintegration 10
1992 - Wish 7,5
1996 - Wild Mood Swings 5

gli ultimi tre proprio non volevo più ascoltarli
Santino Tosse Stizzosa
00Sunday, November 17, 2019 9:01 PM


1969 - Lucio Battisti (Ricordi, SMRL 6063) 8,5
1970 - Emozioni (Ricordi, SMRL 6079) 8
1971 - Amore e non amore (Ricordi, SMRL 6074) 8
1972 - Umanamente uomo: il sogno (Numero Uno, ZSLN 55060) 8
1972 - Il mio canto libero (Numero Uno, DZSLN 55156) 9,5
1973 - Il nostro caro angelo (Numero Uno, DZSLN 55660) 9
1974 - Anima latina (Numero Uno, DZSLN 55675) 10
1976 - Lucio Battisti, la batteria, il contrabbasso, eccetera (Numero Uno, ZSLN 55685) 10
1977 - Io tu noi tutti (Numero Uno, ZPLN 34006) 8
1978 - Una donna per amico (Numero Uno, ZPLN 34036) 8
1980 - Una giornata uggiosa (Numero Uno, ZPLN 34084) 10
1982 - E già (Numero Uno, ZPLN 34182) 8,5
1986 - Don Giovanni (Numero Uno, PL 70991) 9,5
1988 - L'apparenza (Numero Uno, PL 71850) 10
1990 - La sposa occidentale (CBS, 466727 1) 10
1992 - Cosa succederà alla ragazza (Sony / Columbia, 472328 1) 10
1994 - Hegel (Numero Uno, 74321 22916 2) 9
mario mancini
00Sunday, November 17, 2019 9:15 PM
Ma lol vedi sopra!
Santino Tosse Stizzosa
00Wednesday, November 20, 2019 4:15 PM
David Sylvian da singolista e prima ancora con i Japan

JAPAN

1978 – Adolescent Sex 7,5
1978 – Obscure Alternatives 7,5
1979 – Quiet Life 9
1980 – Gentlemen Take Polaroids 10
1981 – Tin Drum 10

David Sylvian

1984 – Brilliant Trees 9
1985 – Alchemy: An Index of Possibilities 7
1986 – Gone to Earth 9
1987 – Secrets of the Beehive 10
1988 – Plight & Premonition (con Holger Czukay)8,5
1989 – Flux + Mutability (con Holger Czukay) 8,5
1993 – The First Day (con Robert Fripp) 9
1999 – Dead Bees on a Cake 7
1999 – Approaching Silence 6,5
2003 – Blemish 8,5
2009 – Manafon 8,5
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:53 AM.
Copyright © 2000-2022 FFZ srl - www.freeforumzone.com