VETERINARIO UCCIDE IL CANE?

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
tausig 51 @libero.it
00Sunday, August 8, 2004 2:02 PM
[Email][=Email] il mio cane è stato punto e poi ha mangiato una scolopendra(centopiedi):dopo 4 ore l'ho trovato con calo pressorio ,polso flebile,battito regolare emissione passiva di feci normali,temperatura normale,palpebra interna visibile e protrusa,reattivo l'occhio allo stimolo del dito che si avvicina. La vaterinaria ,venuta dopo un'ora ha somministrato direttamente in vena cortisone,non so quale,prima 4 cc e po ,dopo 20 minuti ancora 2 cc.cane deceduto dopo la seconda iniezione :arresto respiratorio e cardiaco dopo pochi minuti.ho saputo poi che andavano fatte flebo -flebo- flebo con eventualmente poco cortisone lentamente in flebo.cosa ne dite?posso fare qualcosa contro il veterinario?non è stata fatta autopsia ,cane interrato dal 27 luglio in cassetta zincata.il mio cane era un pastore tedesco in buona salute di 32 Kg.posso ancora fare qualcosa?Alla fine ho persino il sospetto che il veterinario abbia iniettato tanax nella seconda iniezione per toglierselo davanti in periodo di ferie. il tanax si troverebbe inun eventuale esame tossicologico anche su reperto ormai in avanzato stato di decomposizione?DITEMI:VI PREGO POSSO FARE QUALCOSA PER DIMOSTRARE LA RESPONSABILITA' del veterinario?
robydew
00Sunday, August 8, 2004 8:07 PM
In effetti credo che si debba accertare la causa della morte del cane prima di poter avanzare accuse nei cfr del vet.Nel caso i tuoi sospetti fossero fondati allora raccogli i referti scritti, le fatture,ecc;poi bisogna
consultare un perito di parte e farsi fare una relazione
dopodichè con un legale si può intentare la causa presso il tribunale di competenza.
Sarà nominato un consulente tecnico di ufficio che darà poi il suo parere.
In seguito al giudizio della magistratura si potrà poi contattare l'Ordine dei Medici Veterinari.
La prassi è lunga e costosa.Cmq assolutamente si può fare qualcosa!!In linea di max credo che le procedure siano queste.Tienici aggiornati!!
kurtzzz
00Monday, August 23, 2004 7:35 PM
???
se non sbaglio non esiste antidoto per quel tipo di veleno (per l'uomo la specie nostrana non è mortale).... quindi, dopo quattro ore il tuo vet ha giustamente cercato di ridurre lo shock... altro non poteva fare. Il cortisone in vena, probabilmente Bentelan, è stato dato vista la gravità della situazione per cercare di ottenere effetti immediati su un probabile edema... sono ipotesi, ma non credo che abbia sbagliato nulla date le circostanze.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:30 PM.
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com