Uno scopo nella vita

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
The Rapper
00Tuesday, November 12, 2002 10:33 PM
Una curiosità...ma voi ce l'aevte uno scopo nella vita? una meta? un motivo di esistenza o qualkosa ke assomigli vagamente a una di queste cose?

Ma soprattutto ve lo siete mai kiesto?
TbA Dark-Devil
00Tuesday, November 12, 2002 11:22 PM
sinceramente
me lo chiedo tutti giorni ma ormai ci ho rinunciato tanto nn c'e una risposta...
GabZ
00Wednesday, November 13, 2002 2:25 AM
la risposta tipo sare: conquistare il mondo!

cmq penso di non averlo uno scopo..
dedal0
00Wednesday, November 13, 2002 1:35 PM
lo scopo della vita forse è piu semplice di quello che si cree.....VIVERE! e mi sembra gia abbastanza!
The Rapper
00Wednesday, November 13, 2002 2:30 PM
Vivere per arrivare a cosa?
TbA Dark-Devil
00Wednesday, November 13, 2002 4:00 PM
Re:

Scritto da: The Rapper 13/11/2002 14:30
Vivere per arrivare a cosa?

e questo il bello ogni giorno il nostro scopo nella vita cambia a seconda delle cose che ci succedono nn c'è qualcosa di fisso per il quale si va avanti.. se leggi la mia firma troverai scritto niente e pe sempre .... e la mia ideologia di vita
GabZ
00Friday, November 15, 2002 4:09 AM
stranamente concordo con tervel
ma secondo me ha ragione
TbA Dark-Devil
00Friday, November 15, 2002 2:28 PM
Re:

Scritto da: GabZ 15/11/2002 04:09
stranamente concordo con tervel
ma secondo me ha ragione

Grosso GabZ pensavo di essere l'unico a pensarla in quel modo
Caronte il Redentore
00Friday, November 15, 2002 5:56 PM
come dicono terri e gab per me si possono avere molteplici scopi nella vita, e tutti soggettivi

ma il fine ultimo è la morte.....l'annullamento estremo, il non essere
TbA Dark-Devil
00Saturday, November 16, 2002 2:55 PM
Re:

Scritto da: Caronte il Redentore 15/11/2002 17.56
come dicono terri e gab per me si possono avere molteplici scopi nella vita, e tutti soggettivi

ma il fine ultimo è la morte.....l'annullamento estremo, il non essere

si ma questo nn e uno scopo.. nn e che uno vive tutta la vita e va avanti superando brutti periodi e momenti solo per morire inutilmente, forse e uno scopo ma pochi ammettono che si vive per morire!!!
Cassius666
00Sunday, November 17, 2002 6:41 AM
uhm spe' che ce penso....
nel frattempo: dedalo quello che dici e' vero, forse era piu giusto dire vivere felici e non vivere e basta

ecco ho trovato lo scopo della mia vita....vincere

TbA Dark-Devil
00Sunday, November 17, 2002 3:52 PM
Re:

Scritto da: Cassius666 17/11/2002 6.41
uhm spe' che ce penso....
nel frattempo: dedalo quello che dici e' vero, forse era piu giusto dire vivere felici e non vivere e basta

ecco ho trovato lo scopo della mia vita....vincere


vincere? e cosa ?
The Rapper
00Sunday, November 17, 2002 10:14 PM
Io concordo con Maracas sul fatto ke in realtà viviamo per morire
dopotutto cosa è la vita se non l'attesa della morte?


TbA Dark-Devil
00Monday, November 18, 2002 12:11 AM
Re:

Scritto da: The Rapper 17/11/2002 22.14
Io concordo con Maracas sul fatto ke in realtà viviamo per morire
dopotutto cosa è la vita se non l'attesa della morte?



cassius ma sei cosi pessimista... la morte nn e una ragione per vivere e visto che:
SCOPO= RAGIONE nn credone che sia così come dici tu!!!!
BABl
00Monday, November 18, 2002 12:25 PM
ok però se vivi nell'attesa di morire in realtà non stai vivendo, secondo me, ma stai "transitando" da uno stato all'altro...vista così non mi sembra un granchè!!!?
direi che si vive ,e non tutti poi, con la consapevolezza della morte ma non nell'attesa se no non avrebbe senso fare nulla se il traguardo è prestabilito e fisso...no?
TbA Dark-Devil
00Monday, November 18, 2002 1:50 PM
Re:

Scritto da: BABl 18/11/2002 12.25
ok però se vivi nell'attesa di morire in realtà non stai vivendo, secondo me, ma stai "transitando" da uno stato all'altro...vista così non mi sembra un granchè!!!?
direi che si vive ,e non tutti poi, con la consapevolezza della morte ma non nell'attesa se no non avrebbe senso fare nulla se il traguardo è prestabilito e fisso...no?

mmmmm il fatto e che c'è chi confonde la consapevolezza con l'attesa
BABl
00Monday, November 18, 2002 2:10 PM
beh direi che sono due concetti alquanto differenti...no?[SM=g27833]
TbA Dark-Devil
00Monday, November 18, 2002 2:15 PM
Re:

Scritto da: BABl 18/11/2002 14.10
beh direi che sono due concetti alquanto differenti...no?[SM=g27833]

si sono differenti credo... pero seguiro il consiglio di britti e ogni tanto me leggo il vocabolario!!![SM=g27828]
dedal0
00Tuesday, November 19, 2002 2:26 AM
si vivere con la ocnsapevolezza della morte, nulla piu, senza paura, terrore o attesa...

vivere è gia molto di per se, non vivere bene o male ma semplicemente vivere, cio essere presenti e provare emozioni...tutti vivno, e tutti possono avere questo...chi si annulla, azzera il suo sentiero, e anche questo è rispettabile perche è una scelta...ognuno a la sue scelte...

chi si è trovato uno scopo, una direzione, a quel punto è parzialmente ocmpleto, anche se presto avra nuovi scopi e nuove direzioni...bene, noi siamo qui a filofofeggiare su queste cose perche abbiamo di che "sopravvivere"..cioe vivere da un punto di vista biologico...chi non vive biollogicamente o non puo farlo, allora che deve dire? si chiede qual'è lo scopo? no! si chiede dove sta il pane!

allora se non abbiamo uno scopo perche non trovarlo nell'andare a indicare la strada per il forno a loro? cosi noi abbiamo un motivo e loro iniziano a vivere cosi che possono anche loro farsi le stesse domande e poi prendere una direzione.....
TbA Dark-Devil
00Tuesday, November 19, 2002 2:09 PM
Re:

Scritto da: dedal0 19/11/2002 2.26
si vivere con la ocnsapevolezza della morte, nulla piu, senza paura, terrore o attesa...

vivere è gia molto di per se, non vivere bene o male ma semplicemente vivere, cio essere presenti e provare emozioni...tutti vivno, e tutti possono avere questo...chi si annulla, azzera il suo sentiero, e anche questo è rispettabile perche è una scelta...ognuno a la sue scelte...

chi si è trovato uno scopo, una direzione, a quel punto è parzialmente ocmpleto, anche se presto avra nuovi scopi e nuove direzioni...bene, noi siamo qui a filofofeggiare su queste cose perche abbiamo di che "sopravvivere"..cioe vivere da un punto di vista biologico...chi non vive biollogicamente o non puo farlo, allora che deve dire? si chiede qual'è lo scopo? no! si chiede dove sta il pane!

allora se non abbiamo uno scopo perche non trovarlo nell'andare a indicare la strada per il forno a loro? cosi noi abbiamo un motivo e loro iniziano a vivere cosi che possono anche loro farsi le stesse domande e poi prendere una direzione.....

[SM=g27813] alekos mi sono commosso [SM=g27813]
dedal0
00Wednesday, November 20, 2002 3:00 AM
vuoi un fazzolettino?
BABl
00Wednesday, November 20, 2002 9:44 AM
dai non infierite tutti tutti sul poro Terry...mo per un pò lo difendo xchè mi ha spiegato come se scrive in neretto...[SM=g27828]
Auron "Maracas" Tempra
00Wednesday, November 20, 2002 10:29 AM
da questo post si vede come britti si sfonda le vene con lo svelto per piatti..... io nn ho mai detto che si vive per morire, quello lo ha detto caronte [SM=g27838] [SM=g27838] [SM=g27828]

secondo me perchè bisogna vivere per forza per la felicità?
lo scopo della vita è accettare tutto quello che la vita ci propone, dalle cose belle alle cose brutte.....
alla malora i discorsi filosofici e le crisi esistenziali!!! VIVA LA VITA!!!!!!

pensatela in questo modo: c'è gente che se la passa moooolto peggio di noi nel mondo..
TbA Dark-Devil
00Wednesday, November 20, 2002 2:40 PM
Re: Re:

Scritto da: TbA Dark-Devil 19/11/2002 14.09
[SM=g27813] alekos mi sono commosso [SM=g27813]

dico sul serio ale e bellissimo quello che hai scritto
TbA Dark-Devil
00Wednesday, November 20, 2002 2:42 PM
Re:

Scritto da: dedal0 20/11/2002 3.00
vuoi un fazzolettino?

si
TbA Dark-Devil
00Wednesday, November 20, 2002 2:43 PM
Re:

Scritto da: BABl 20/11/2002 9.44
dai non infierite tutti tutti sul poro Terry...mo per un pò lo difendo xchè mi ha spiegato come se scrive in neretto...[SM=g27828]

gab me ne servirebbe un altro qua ogni giorno le persone mi commuovono sempre di piu con la loro temporanea gratitudine
Rubs
00Tuesday, November 26, 2002 4:32 PM
Sono daccordo con Dedalo...
e' chiaro che moriremo un giorno...ma quello non puo essere il fine ultimo della vita...a meno che uno non intenda dire che la vita è una preparazione a ciò ceh ci sarà dopo la morte...cioè la vita ultraterrena...
allora la vita nell'aldiquà diventa una palestra per migliorare e spurgare la propria anima per vivere,dopo, eternamente e nella pienezza della luce divina...e questa è una concezione religiosa che francamente condivido.... ma solo in questo senso posso considerare la "morte" (che diventa una porta meravigliosa) come "fine" o "scopo" della vita!
Nel frattempo credo che già il volere migliorarsi moralmente, il cercare di vivere bene nel ripsetto degli altri...con tutto ciò che ne comporta, sia un'ottima cosa...
Poi un "scopo" non esiste...nel senso che ognuno ha i suoi piccoli e grandi scopi...obbiettivi...progetti...
Siamo esseri umani e non sassi...non siamo immutabili ma volubili...
Camniamo di continuo...ci evolviamo o ci involviamo e con coi cambiano anche le nostre aspirazioni, pensieri, progetti...scopi...
In effetti è Vivere Lo scopo della vita...
credo...
dedal0
00Wednesday, November 27, 2002 1:13 AM
l'impoertante è che questa visione non ci faccia vivere tramite i sensi di colpa e il "se fai questo ottieni questo"....mi sembra piuttosto opportunistica e fraintendibile, nel senso...le ocncezioni religiose che vivono su qesti concetti secondo me sono molo violenti perche in realta suscitano sentimenti ed emozioni non positive, ma al contrario estrememtne negative, utlitaristiche e di convenienza...non mi piace il discorso che se saro buono ottengo la luce o roba cosi e trovo che un'isituzione che promulga di queste cose sia piuttosto diseducativa....

il cosiddetto "bene" non deve essere al fine di un qualcos'altro, ma dovrebbe essere al fine di se stesso, per essere gaudenti di lui in quanto tale e godere della sua stessa luce trasmessa....

pensare che ottengo qualcosa in cambio di bene non mi piace!

non per questo non mi piacciono molte cose dell'istituzione e del credo religioso in generale...sopratutto di come vengono utilizzate e usate...cioe i principi li condivido, ma non allo scopo di...non so se è chiaro...
Rubs
00Sunday, December 1, 2002 5:19 PM
No no chiarissimo=)
E sono daccordo con te!
In effetti incappare nel perverso meccanismo del "senso di colpa" è facile ed è rischioso...
sopratutto se viene strumentalizzato da certe istituzioni...

Eheh l'ideale sarebbe evitare di provare sensi di colpa non facendo quelle cose che te lo fanno provare...e parlo di sensi di colpa giustamente innescati cmq....

oltretutto trovo sempre molto affascinante(anche se un po' ingenua e un po' anzi molto utopica)la concezione socratica del male...cioè che il male lo si cmpie pre ignoranza del bene...perchè se si conosce il bene onon si puo non compierlo!

vabbe probabilmente non c'entrava nulla con la discussione...
però mi è venuto da scriverlo...anche la ricerca del bene...o il cercare di compierlo può essere uno scopo nella vita no?

dedal0
00Monday, December 2, 2002 3:32 AM
si certo, partendo da un presupposto di esistenza di bene e male, nel senso....quando si parla di bene, spesso si mischia con altre cose...

possiamo parlare di etico e di non etico...che è diverso da morale non morale...

l'etico mi piace dipiu del bene...mi sembra piu specifico come concetto...parlando poi di bene è facile il passaggio ad un bene divino o che so robe del genere, mentre l'eticità è molto poco divina e molto umana, quindi probabilmente più vicina ai nostri modi di ragionare...
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:18 PM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com