Twin Peaks

TheKingEdoardo
00Wednesday, February 13, 2019 10:03 PM
Una domanda assai raffinata: uno giudizio su Picchi Gemelli, per gli anglosassoni Twin Peaks.
Colt877
00Wednesday, February 13, 2019 10:47 PM
Re:
TheKingEdoardo, 13/02/2019 22.03:

Una domanda assai raffinata: uno giudizio su Picchi Gemelli, per gli anglosassoni Twin Peaks.




Le dirò Maestà, per l'apprezzata serie Picchi Gemelli devo per forza di cose dividere la recensione in due parti:
Twin Peaks(Stagioni 1 e 2):
Non si può non sottolineare l'importanza storico-culturale di questa serie. Quando le Serie Tv come le conosciamo oggi ancora non esistevano, ecco che arriva Twin Peaks. Parliamo di un prodotto forte, spiccatamente legato alla concezione del medium del suo autore. Parliamo di uno show perfetto? Secondo me no(devo ammettere che anche il genere non è che mi faccia impazzire), però è uno di quei prodotti che ti immedesima da subito nei personaggi e che ti incentiva a guardare una puntata dietro l'altra. E in questo ha fatto sicuramente scuola.
Voto: 8

Twin Peaks(Stagione 3):
Non sono un fan di tutte le operazioni commerciali che in America fanno per riportare in auge vecchi film o vecchie serie. Non sono un fan perché per uno show fatto bene ve ne sono 10 fatti male. Prendete Ghostbusters, ma anche Star Wars. Hanno rovinato dei marchi per il semplice desiderio di guadagnare facilmente sfruttando il grande nome. A volte però può riuscire qualcosa di buono(Lethal Weapon sto parlando di te, e nei prossimi giorni arriva la recensione di questa splendida serie). Twin Peaks fa parte di questa categoria? Sì e no. Partiamo dai no. No perché dopo tutti questi anni la voglia di tornare là dove tutto era cominciato non c'era e forse non se ne sentiva nemmeno il bisogno. Sì perché quando è stata annunciata la terza stagione tutti si sono almeno un poco emozionanti. E la terza stagione a livello di trama, a livello di viaggio non delude. Un viaggio nello spazio e nel tempo, dei personaggi e dello spettatore con loro. E un finale davvero bello, se lo chiedete a me.
Voto: 8.5

Un commento finale per il Re. So che molti fan della serie mi darebbero del matto per aver dato un voto più alto alla terza stagione piuttosto che alle prime due. Eppure la terza stagione riesce a chiudere un cerchio che a un certo punto non speravi nemmeno si chiudesse. E lo fa in maniera originale, fedele alla serie e proprio per questo meritevole di essere lodata.
TheKingEdoardo
00Wednesday, February 13, 2019 10:56 PM
Non so se concordare con lo suo incremento ne lo voto de la ultima stagione: lo Re è assai nostalgico della I e II, sono state tra le prime opere seriali di qualità che hanno graziato i reali occhi.
Uno commento: la VIII puntata della III stagione, Hai Luce?, o " Gotta Light? " per gli anglosassoni, è non solo la massima vetta artistica raggiunta da Davide Lince, ma forse della intera produzione televisiva delle terre di Colombo.
Colt877
00Thursday, February 14, 2019 11:06 AM
Re:
TheKingEdoardo, 13/02/2019 22.56:

Non so se concordare con lo suo incremento ne lo voto de la ultima stagione: lo Re è assai nostalgico della I e II, sono state tra le prime opere seriali di qualità che hanno graziato i reali occhi.
Uno commento: la VIII puntata della III stagione, Hai Luce?, o " Gotta Light? " per gli anglosassoni, è non solo la massima vetta artistica raggiunta da Davide Lince, ma forse della intera produzione televisiva delle terre di Colombo.



Nella mia scala dei voti sto utilizzando un sistema molto particolare. Tendo a giudicare con un metro di giudizio basato su ciò che oggi il medium offre e propone. Personalmente ritengo le prime due stagioni un capolavoro incredibile, le avessi giudicate all'epoca le avrei premiate con un 9, forse addirittura con un 9.5. Ad oggi però lo spettatore che si approccia per la prima volta a simili produzioni fatica a coglierne la portata storico-culturale, proprio perché vive in un modo di produzioni che si sono derivate da queste due prime stagioni. La terza stagione merita un encomio perché ha saputo riproporre lo stile delle prime due, senza svendersi per vendere. E questo per me è un pregio ben maggiore di qualunque altro, perché continua sul solco che era stato tracciato dalle prime due stagioni.
The real charisma
00Wednesday, August 12, 2020 1:02 PM
Aggiungete, se vi va, una scena memorabile.


Io scelgo, nell'ultima puntata della stagione 2 di twin peaks, la scena in cui Cooper rimane bloccato nella loggia, braccato dal suo doppelganger.

Una lezione ai tanti pseudo registi horror attuali che oltre i Jump scares non sanno andare. Come creare ansia con una stanza ed un tendone rosso.
The Heathen
00Wednesday, August 12, 2020 2:56 PM
Re: Il vostro regista preferito
The real charisma, 12/08/2020 12:07:

precursore del format serie TV


Eh?

Non che ci fosse bisogno di un altro boomer karlesco
The real charisma
10Wednesday, August 12, 2020 3:04 PM
Re: Re: Il vostro regista preferito
The Heathen, 12/08/2020 14:56:


Eh?

Non che ci fosse bisogno di un altro boomer karlesco

Non ti incazzare, è una opinione di uno che non lavora nel cinema e lo guarda a tempo perso.

Siete troppo aggressivi su questo forum, spiegami perché non è così e sarò lieto di imparare una cosa nuova.

Quale prodotto seriale è stato così popolare, innovativo e ricercato prima di twin peaks?
The Heathen
00Wednesday, August 12, 2020 3:48 PM
Re: Re: Re: Il vostro regista preferito
The real charisma, 12/08/2020 15:04:

Non ti incazzare, è una opinione di uno che non lavora nel cinema e lo guarda a tempo perso.

Siete troppo aggressivi su questo forum, spiegami perché non è così e sarò lieto di imparare una cosa nuova.

Quale prodotto seriale è stato così popolare, innovativo e ricercato prima di twin peaks?


Ma incazzato perchè? Oltretutto il "boomer karlesco" è sto nicola_80 che in due post tira già fuori nomi aristocratici tipo Cortazar e Kurosawa, se ne uscirà fuori anche lui mo che Quarto Potere non è il più grande film di sempre?

Te non parlavi di ricercatezza e innovazione, parlavi di format e la serialità televisiva è nata con la televisione quindi 40 anni prima di Twin Peaks.
Anche di popolarità parliamone, ebbe un ottimo debutto per l'alone di soap con enigma à la Dallas ma non resse alla distanza, non è stata certo una serie di successo. Infatti non ebbe granchè influenza immediata sulla produzione come invece fecero prodotti di "complex tv" che cambiarono sul serio il business tipo Sopranos e Lost.
Infine, per quanto sia certamento stato un picco per ricercatezza e innovazione non è certamente stato il primo prodotto nè una profonda spaccatura nella storia della televisione. Se si parla di stampo cinematografico molti registi di b-movie si convertirono alla televisione già nei 60-70s. Al di fuori della serie b c'erano già nei primi 80s prodotti di qualità e attenti alla linea narrativa orizzontale tipo Hill Street, St. Elsewhere, Moonlighting, senza dimentarsi il Miami Vice di Michael Mann. Se si parla di complessità c'era già stato quel mindfuck di The Singing Detective, inglese ma trasmesso su cable anche negli States. Twin Peaks era l'apice di un periodo, una rilettura "quality" della soap à la Dallas/Dynasty con elementi grotteschi da b-movie, insomma, più una summa di un certo fare televisione, piuttosto che una spaccatura netta che può esistere solo se si prende come unico paradigma quello "autoriale" che però non ha granchè da dire per quella televisione.
The real charisma
00Wednesday, August 12, 2020 4:01 PM
Re: Re: Re: Re: Il vostro regista preferito
The Heathen, 12/08/2020 15:48:


Ma incazzato perchè? Oltretutto il "boomer karlesco" è sto nicola_80 che in due post tira già fuori nomi aristocratici tipo Cortazar e Kurosawa, se ne uscirà fuori anche lui mo che Quarto Potere non è il più grande film di sempre?

Te non parlavi di ricercatezza e innovazione, parlavi di format e la serialità televisiva è nata con la televisione quindi 40 anni prima di Twin Peaks.
Anche di popolarità parliamone, ebbe un ottimo debutto per l'alone di soap con enigma à la Dallas ma non resse alla distanza, non è stata certo una serie di successo. Infatti non ebbe granchè influenza immediata sulla produzione come invece fecero prodotti di "complex tv" che cambiarono sul serio il business tipo Sopranos e Lost.
Infine, per quanto sia certamento stato un picco per ricercatezza e innovazione non è certamente stato il primo prodotto nè una profonda spaccatura nella storia della televisione. Se si parla di stampo cinematografico molti registi di b-movie si convertirono alla televisione già nei 60-70s. Al di fuori della serie b c'erano già nei primi 80s prodotti di qualità e attenti alla linea narrativa orizzontale tipo Hill Street, St. Elsewhere, Moonlighting, senza dimentarsi il Miami Vice di Michael Mann. Se si parla di complessità c'era già stato quel mindfuck di The Singing Detective, inglese ma trasmesso su cable anche negli States. Twin Peaks era l'apice di un periodo, una rilettura "quality" della soap à la Dallas/Dynasty con elementi grotteschi da b-movie, insomma, più una summa di un certo fare televisione, piuttosto che una spaccatura netta che può esistere solo se si prende come unico paradigma quello "autoriale" che però non ha granchè da dire per quella televisione.

Si, probabilmente mi sono espresso male, volevo intendere che è stato il primo ( o a questo punto uno dei primi) prodotti seriale che ha messo in campo quella complessità che oggi troviamo nelle serie tv.

Hai ragione anche per quanto riguarda il successo, dopo il boom iniziale dato dal tormentone "chi ha ucciso Laura palmer" che viaggiava di bocca in bocca ( ero un bambino all'epoca ma ricordo vagamente la cosa) dopo un po' ha stufato il grande pubblico (probabilmente svelarono troppo presto omicidio e movente, mi pare sotto pressione da parte della casa produttrice) e le successive puntate persero di mordente. Anche se secondo me l'ultima della seconda serie è spettacolare.
DinoBravo
00Saturday, August 22, 2020 6:01 PM
Di Twin Peaks cito l'intera ottavo episodio della terza stagione.
The real charisma
00Saturday, August 22, 2020 9:27 PM
DinoBravo, 22/08/2020 18:01:

Di Twin Peaks cito l'intera ottavo episodio della terza stagione.

E vabbè....
damher
00Saturday, August 22, 2020 9:36 PM
Che sonno Twin Peaks. Gia' quello vecchio era peso , quello nuovo e' praticamente come farsi una pera, ti fa perdere conoscenza [SM=p6430687]
The real charisma
00Saturday, August 22, 2020 9:39 PM
damher, 22/08/2020 21:36:

Che sonno Twin Peaks. Gia' quello vecchio era peso , quello nuovo e' praticamente come farsi una pera, ti fa perdere conoscenza [SM=p6430687]

In alcuni tratti è impegnativo, però ha dei picchi pazzeschi.
Mustascione
00Friday, December 4, 2020 11:17 AM
Non è stata proprio una merda questa terza stagione [SM=p6430665]

Ma il finale che cosa brutta, dai ma che è [SM=p6430674]
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:03 AM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com