Tranvie interurbane, o quel che ne resta

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Pages: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, [11], 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, ..., 53, 54, 55, 56, 57, 58, 59, 60, 61, 62
costamasnaga
00Tuesday, September 13, 2011 9:26 PM
varedo
Prego! prego! è stata un piacere anche la tua conoscenza. A Desio eh... [SM=x346242]

potenziamento sul Limbiate?


Le voci girano...un po' a te, un po' a me...Per la verità è dal 1996 che ormai si parla del Seregno e dal 2001 di tutt'é 2 le tranvie. Se quest tempistica fosse buona bisogna allora ricordare che vennero piazzati 400km di tranvie dal 1876 fino al 1915, con una media-km/anno di 10km; elettrificate dal 1919 al 1936, con rinnovo totale dell'impianto e di gran parte dei rotabili x quasi 200km, con media anche qui di oltre 10km/anno. Le nuove tratte del 7,12,15,31 contano 10km; e tutte decise e finanziate dal 1994 al 1998. Dal 2001, mentre si progettavano circa 200km di metropolitane si congelavano i progetti tranviari per il solo Seregno, Limbiate, 7parziale,solo a Gobba, 24ridotto,pezzetto del 15, tram a Sesto...Per l'intera Provincia veniva destinato un complesso tranviario teorico di una 40na di km; riduzione a sua volta di progetti degli ani '90 che prevedevano invece un vero complesso di linee per oltre 100km (in sostanza un decisivo rilancio!)0km sono partiti in 10 anni...- una buona 20na di km di linea tra urbani e interurbani.
"Qualche volta ragionare con la misura decimale porta effetto...l'unico che sfafa e il "20" [SM=x346232] Si vede che negli anni dopo il 2005 (massima ri-espansione a dopo il minimo del'93)effettivamente qualcosa andava storto anche in fatto di "decine" [SM=g10255]. E neppure un anello di 100m per il 7 è stato realizzato! Invece, anche per consultazione ACT, si è prima deviato il Limbiate nella parte rientrante di Rubicone, poi, in un turbine di voluta soppressione, si è avuto l'ennesimo ripensamento di tenere la linea ponendo il doppio binario in Comasina. Il tutto, con gl'impegni dal 2001, si tratta di un "magro bottino".
Si va' bene un po' di "forza" però con prudenziale pessimismo.
Dice il sindacalista di Varedo, che per il Limbiate si tratterebbe di 60mln già concessi dallo Stato ma a cui diversi comuni interessati non vogliono integrare il mancante: riguardante la tratta VAredo-Mombello, con la posa di un anello di ritorno che da Mombello scende, dal vecchio percorso fino agli anni '50,per agevolare l'utenza a servire il nuovo supermercato, mantenendo comunque l'attuale percorso per la sola salita. O viceversa.
Per il Seregno il rischio è ormai + forte...E 5 anni fa era il contrario! Non parte niente , per sicuro, fino all'estate prossima; i fondi sono parziali:il che lascerebbe la pulce sul naso che si contentino di arrivare a Paderno, escludendo allora la provincia di Monza, ampliando l'appalto automobilistico a Brianza Trasporti. Ma anche detto ciò i tranvieri stessi si rendono conto che ogni 6mesi ce sempre una proroga d'inzio lavori.
In sintesi quelli a favore del tram ancora non prevalgono (qualcosa di favorevole in Regione si capisce che ce), i progetti si accumulano, li si stracciano, li si rinnovano daccapo...Il risultato è ancora 0km e gli anni esattamente 10 dal pur esiguo piano ,peraltro in scadenza, o già scaduto, del 2001. Senza dargli un rilancio deciso questa formula a "pezzetti di km", ogni tanto, in qualche luogo soltanto, non va' e in effetti non ha portato ancora a nulla.
Qualcuno potrebbe obbiettare ancora sui soldi che mancano...? Strade ne hanno costruite in 10 anni; e tante...E migliaia di autobus acquistati.
'51 Montesacro
00Tuesday, September 13, 2011 11:49 PM
Qualcuno diceva che di soldi ce ne sono eccome, e molti più di una volta.. Solo che la ricchezza è occultata. L'ho letto da qualche parte (magari anche qui e non ricordo) e ne ero rimasto particolarmente colpito. Alla fine è così.
costamasnaga
00Wednesday, September 14, 2011 5:38 PM
desio
Per "Desio 16" ho riavuto una doppia conferma, quindi rimane in programma. Con tutta calma per h 9,30, così nessuno arriva alle 8,50 e poi aspetta.
Attraverso l'interesse di un comitato locale, che ha più influenza in alcuni quotidiani, ho provato a contattare "l'esagono" (che a sua volta è collegato con "informa zona", in zone anche fino al saronnese")e "Il cittadino". Purtroppo l'interessato non viene e non si garantisce proprio alcuna presenza. "Incrociando le dita" su detta presenza rilasceranno un'intervista x le 10 da porre come articolo. Purtroppo in realtà, come già osservato, i quotidiano sono molto conformisti e contrariamente a quanto si pensa è molto difficile ottenere da parte loro una libertà d'informazione anticonformista. Si tira un qualche articolo sporadico...poi di rincaro ne arrivano di contro-tendenza delle amministrazioni per più giorni e settimane di seguito, con valangate di promesse sugli stessi propostiti in critica.
Bello è quando su un'intera pagina si criticavano le soppressione del 10 giugno 2010:per fini economici e solite...E poi per settimane intere la stessa testata ha bombardato sulle 11 metro in imminente approvazione. Quindi un pezzo di tram non è conveniente...ma centinaia di km-metro sono fattibili...? certo che piace proprio prendere per il "cxxx"[SM=g9295]

Girano poi tra gli appassionati innumerevoli voci "di morte"...Nel senso che a Desio non ce più niente e cose simili. Ma perché non ci si fa un giro perimetrale attorno, perdendo 20 minuti, e si vedrà che "nel campo" quanto di relittuoso rimasto ha un senso di "attaccamento preservativo"?
costamasnaga
00Wednesday, September 14, 2011 10:12 PM
desio e giornali
"Il Cittadino" ha già richiesto la partecipazione obbligata di un comitato di Desio pena la non presenza. Domani cercherò di recuperarlo in extremis. "La scusa" è la pedemontana, altrimenti le tranvie non interessano davvero a nessuno, o i trasporti pubblici in sé, né la loro riqualificazione...senza poi parlare (cosa comunque che si sarebbe fatta davanti)di salvaguardia storica (men che fosse ai soli fini propagandistici)...bella novità! Ecco qua! Ostruzionismo. Fatto che chiunque voglia tentare di porre articoli deve o far finta di essere un comitato del luogo, o contattarne uno reale del posto. Si capisce da questo fine dove si spinge la tolleranza di pubblicazione: "laddove si debba conformare un diritto acquisito all'evidenza lo si faccia in modo ininfluente; quindi a livello molto localistico. Viceversa se esso ha preprogativa d'influire in un contesto generale degli evento lo si censuri o semplicemente ignori". QUESTO E' MARKETING! Per caso non lo è? Benissimo...Allora quali saono i risvolti positivi accaduti che si possono ascrivere in 29 ani a questa parte? Quali ,in sostanza, i benefici? Non ci sono...? Allora il sistema è andato male. Tutto qui!
costamasnaga
00Wednesday, September 14, 2011 11:39 PM
varedo
MI DILUNGO...MA AD UN AMICO HO SCRITTO COSì...PERCHE' LE TRANVIE CHE ABBIAMO SONO ANCHE DI UN SENSO ROMANTICO E IGNORANTEMENTE DISCONOSCIUTO.

a Varedo è stato molto rilassante. Molto diverso rispetto a molti anni fa cui gli feci visita, ma tutto sommato un senso di attivià che a desio si è spento da molto. Tanto...per dire semplicemente ch'é stato bello! Un po' di abbandono in queste nostre tranvie ce e lo sappiamo ma tutto sommato la ripresa fotografica e il dialogo con gli addetti è stato molto espansivo e interessante. Un giovane -ma molto giovane- facente parte di uno dei vari forum, ha partecipato e per lui il tutto sono state novità come fossero dall'oggi al domani.

Per quanto riguarda il deposito ricambi che avevano esso è andato del tutto al macero...In riferimento alla Reggio Emilia e le sue rimorchiate, invece, stanno vivendo qualcosa di stupefacente per la cura che gli da' il personale. A vedere quello "che non si è mai visto" mi domando quanto e se durerà.

Ciao.
Cristian1989.MI
00Thursday, September 15, 2011 11:37 AM
Segnalo che ieri mattina una corsa automobilistica della Milano-Desio, dir. Niguarda verso le 7.30 fra Cusano e Bresso era piena all'inverosimile con tanto di gente in piedi a bordo di un autosnodato da 18mt (Citaro serie 29xx). E meno male che il tram non lo prende/prenderebbe nessuno...

Quindi per Desio per domani mattina è confermata la visita? Quindi per le ore 9.30? Grazie. Vedo che c'è una corsa tranviaria che arriva a Desio Dep. per le 9.35...
costamasnaga
00Thursday, September 15, 2011 8:24 PM
desio
Non ce nessun problema. La visita è confermata per le 9,30...minuto più minuto dopo...
Per me spero che verrà il collaboratore solito, se no ci vorrebbe un volontario che mi aiuti a correggere le misure difettose della scorsa volta [SM=x346232] ...per gli improbabili restauri...Ma in fondo chi può dir l'ultima? [SM=x346221]... [SM=x346220] [SM=x346235]
Comunque la visita è libera...
Cristian1989.MI
00Friday, September 16, 2011 7:32 PM
Ringrazio costamasnaga per la visita odierna al deposito di Desio e ringrazio tutti i presenti di stamattina per la piacevole mattinata a Desio.
'51 Montesacro
00Friday, September 16, 2011 9:04 PM
Ringrazio anch'io Costamasnaga e gli altri per questa mattinata! :) Un altro particolare ringraziamento a chi ha pensato bene di istituire una 166/ fino a casa mia al ritorno!! ;)
Omar76
00Friday, September 16, 2011 11:17 PM
Cmq una bella telenovela questa della Desio: chiude,non chiude, forse chiude..e intanto il servizio cade a pezzi....Nel frattempo non potevano mettere una pezza per tenere ancora un poco in piedi il servizio?
Settantaquarantuno
00Saturday, September 17, 2011 1:53 AM
The Sio
Mattina eccezionale, uno di quei giorni che si ricordano molto molto a lungo... e piacere a tutti di avervi conosciuti. Grazie Costamasnaga per l'organizzazione; se servono consigli non richiesti, sono qui
[SM=x346232]
Photorail
00Friday, September 23, 2011 6:04 PM
Fine!
Quel dì venne......

Venerdì 30 Settembre ultimo giorno di tram sulla Desio.
Comunicato ufficiale ATM qui:

www.atm-mi.it/it/ViaggiaConNoi/InfoTraffico/Pagine/LineaMilano-Desioservizioconbusdasabato1otto...
costamasnaga
00Saturday, September 24, 2011 8:24 PM
file
Ciao!
bene, con piacere a tutti della reciproca conoscenza [SM=x346220]
Qualcuno mi ha chiesto dei file di orari e varie, "Cristian 1989"in testa, peraltro diretto partecipante anche della "presa delle misure" [SM=x346220] ma per spedirli ho bisogno della mail, o delle mail se più persone sono interessate. Sono una 30na, del piccolo campionario richiestomi.

Desio chiude? Allora quel recente incontro tra il Comune e Catania parlava anche di questo. Adesso che i lavori inizieranno è un vero rebus. Entro il prossimo anno, tranne per pochi, sarà tutto dimenticato come successo al 29-30 e i parziali finanziamenti già stanziati magari spalmati per altre ordinarie amministrazioni. Anche al 15 è successo così. E poi gli assessori non si disdegnano con le bugie: a Rozzano ha dato un comunicato ufficiale del prossimo appaltamento del 2do lotto...ma chi ci crede? E' pieno di nuove rotonde che non danno spazio al tram, se sapevano di dover posare i binari avrebbero lasciato almeno un passaggio virtuale durante l'allestimento, così come parzialmente fatto in via Adriano; anche se poi magari non ci andrà nulla. Il 7 anzi lo vedrei già soppresso, visto che il suo posto potrebbe andare al 31 con apertura m5.
Il nuovo statu quo s'impone sempre. Uno stesso comitato di Desio a malapena ricorda della tranvia, mentre è più impegnato a pensare se la Pedemontana avrà "degli svincoli ambientalmente sostenibili" o no.
Quel ch'é più seccante è che lasciano proprio poco tempo per la questione della salvaguardia. Più della nuova "tranvia fantasma" riterrei ora più importante la preservazione.

costamasnaga
Cristian1989.MI
00Sunday, September 25, 2011 8:16 PM
Purtroppo è (quasi) finita per il Desio. :(
@ costamasnaga: grazie ti avevo inviato una mail qui sul tuo profilo di leonardo, ma forse non è arrivata...comunque la mia è: cristian-1989 [at] hotmail.it
costamasnaga
00Monday, September 26, 2011 2:44 PM
posta
Ho letto la mail. Per primo t'invio gli allegati. Secondariamente pensavo della possibilità d'inviare lo stesso gruppo di file al forum, ma non essendo quasi per nulla foto, quindi inerentemente discutibile, lo farò solo su richiesta.
costamasnaga
00Monday, September 26, 2011 2:52 PM
Desio1
Aggiungo una considerazione mal osservata: il Desio "muore" proprio a causa di quelli che venivano ritenuti i più innoqui nei riguardi del tram. C'era stato in diversi forum un largo caldeggiare sui nuovi "padroni" di Milano; ma in sé mi è spesso parso sospetto che di mezzi e tram + prettamente, non ne parlassero "mai". Ma niente riguardo a ripristini o attaccando il Comune degli sbagli degli ultimi anni. A parte i trasporti non hanno neppure parlato di argomenti a loro d'impronta ovvia come poteva apparire il sociale: diritti alla casa e varie...Di Leoncavallo, militarizzazione, zingari però sì. Evidentemente per riconoscere quello che farà uno è osservare su cosa tace. Anche su expo sono stati cautissimi: e in effetti a riguardo hanno votato le stesse cose della scorsa giunta.
costamasnaga
00Wednesday, September 28, 2011 11:24 AM
chiude
E allora "lotta contro il tempo"...
Sembrerà poco ma "ai tempi"furono sufficienti 3 telefonate soltanto perché gli operai di Desio si dedicassero a tagliare il bosco e trasferissero il 101 dentro il deposito: smovendo tutto dopo 15anni d'inerzia. Il "pasticciaccio" e le fumosità successive di altre associazioni fu sistemato trasferendo la 124 a MIlano...
Rincaro il passato per prendere una filosofia specifica: puntando laddove si è del tutto deboli si cozzerà e basta: medesimo riferimento al "chi paga", i soldi che servono...cose irraggiungibili per un normale privato. Allora è come se si tracciasse un piano di battaglia, ovviamente dall'esito incerto, ma da cui deve scaturirne una tattica che risulta la più adatta alle circostanze. La "ragione di volontà" ha ottenuto dei piccoli successi, comunque tangibili rispetto a "niente", anche nei riguardi di sbollettati, perché da subito si è escluso nell'immediato ogni riferimento al danaro da sborsare, tentando al prima possibile di deviare i costi direttamente ad ATM.
I sistemi in questo approssimarsi di appuntamenti devono perciò essere ben ponderati; alle circostanze.
1)Allora era sufficiente partire dal basso (il capo deposito) e arrivare a un punto di fatto compiuto spostandosi gradualmente verso maggiori vertici, e non il contrario perché questi non si sarebbero mossi, era ovvio. Per questo gli appassionati che inviarono una lettera in direzione (di nascosto) non hanno mai ricevuto risposta. Quindi "costruire prima" qualcosa.
2)Quel che ce ora è un arenamento passivo ma dove è stata nel frattempo "costruita" una sorta di sovrastruttura: ce una convenzione con Bozzetti, il trasferimento del 124, dovuto alla stessa associazione che s'intende ripresentare; un restauro per conto di un museo alla TIP 3, sempre con lo stesso nome associativo (per chi l'ha vista non critichi più di tanto...tutto quello che gli appassionati giustamente han da ridire è unicamente colpa della testardaggine di quel direttore di Cormano.E' bene anzi sapere che voleva semplicemente fargli una passata di vernice murale da imbianchini.Chissà il "buon" Tavoletti quante ne racconta ai visitatori.); schede tecniche; foto; proposte effettive: ancora le più lacunose. Chiunque ne abbia il senso stesso di questa lettera è ispirato ad ascoltarle.
3)L'anticamera dei contatti perciò è opposta a prima, sono i cardini di questa infrastruttura che in quanto già esistente può essere ormai estesa e fatta conoscere a tutti i potenziali interessati. Gl'individuati sono:
a)Catania: per preservazione e linee di superficie (richiesta d'incontro fatta);
b)Pisapia: IDEM (richiesta d'incontro fatta);
c)Direttore dell'Officina Teodosio: per preservazione (richiesta da fare domani...da prendere un po' con le pinze... e coi dovuti garbi...forse il più portante incontro);
d)De Gennaro -capo deposito MM e interurbani: per preservazione (incontro già sicuro e a breve).
e)solo a ruota di questi seguirebbe quello che si occupa della svendita dei rotabili interurbani.
COSA CHIEDERE:
Anzitutto, forse a breve, puntare al rinnovo delle convenzioni con i precedenti responsabili; segue il portare a termine la 124; trasferire i rotabili da Desio che chiude a...(?)Famagosta, Rogoredo, Precotto? Ce chi diceva Leoncavallo, ma l'idea mi parrebbe assurda su un deposito in esercizio. Precotto, visto ch'é nuovo, non urterebbe un certo "shock"? Si potrebbe ovviare che sono lì ormai abituati ad accantonare. I primi 2 sono lontani e slacciati da tutto e in definitiva si è dimostrato anche che sono luoghi di demolizione, da dove la "roba" sparisce anche. Sembra poco ma in un certo senso, da esperienza diretta, bisogna spesso dirgli cosa dovrebbero fare e non lasciare a loro la completa iniziativa, perché se no non farebbero nulla.
Il lato economico è quello da più "deviare".Certo la 124 dovrà svolgere servizi a noleggio, cambiando le sale con quelle prettamente tranviarie a diametro più stretto ma il resto è meglio che si presenti sul vago. Daltronde il tempo per proposte di terzi verrebbero col tempo e neppure del tutto frottole: un parziale interessamento di vaglia dell'officina Costamasnaga c'era stato sul serio.
La situazione è delicata...ma adesso o mai più [SM=g11373]
Ciao. Ci sentiamo per i suggerimenti
Pertegheta
00Wednesday, September 28, 2011 4:07 PM
Salvare i Bloccati di Desio, e anche i Jumbo-Tram Serie 4800, trasferendoli da Desio, in altri Depositi ATM.
Buongiorno a Tutti.
Volevo dire a Costamasnaga, quando incontrerà i vari responsabili dell'ATM, di domandare cosa ne sarà dei due Jumbo-Tram serie 4800, rimessati a Desio.
Queste vetture sono arrivate con i propri mezzi a giugno in questo deposito, perfettamente funzionanti (vedi le foto del loro trasferimento nelle pagine precedenti).
Visto che ci troviamo in un periodo di ristrettezze economiche, l'ATM intende Preservare anche queste Vetture, trasferendole in un'altro Deposito (come ben suggerisce Costamasnaga)?
Spesso poi a Milano si girano film ambientati negli anni passati, e quindi nel ricostruito panorama urbano degli anni settanta, non si può certo riprendere un Sirio, o un'EuroTram (che risulterebbero "fuori epoca"), già questo sarebbe un'argomento interessante per tentare di convincere l'ATM, a Preservare questi Jumbo-Tram, e altri della serie 4800.
Se poi le vetture necessitano di qualche lavoro, o di una parziale revisione (visto che mi pare l'attuale sia scaduta), è evidente che questi costi sono un'inezia rispetto all'acquisto di nuove vetture (che speriamo comunque continui).
C'è poi la possibilità di un loro utilizzo (oltre ad un'auspicabile ritorno a quello di linea), su una o più linee turistiche, da istituire prima dell'Expò 2015.
Mi sembra che di domande c'e ne siano tante, si tratterà ora di verificare le risposte dell'ATM, e del Comune di Milano, sul futuro di questi Ecologici Tram, che visto l'inquinamento hanno oggettivamente bisogno di un forte rilancio, e di adeguati investimenti economici, per vecchie, e nuove linee; nonchè appunto per Preservare dalla distruzione storiche vetture urbane, e interurbane (Convogli Bloccati, e non) ancora funzionanti.
Saluti a Tutti.
evviva il tram
00Wednesday, September 28, 2011 7:35 PM
Purtroppo, il distruggere rotabili ancora efficienti, è una vera e propria moda seguita da diverse Amministrazioni comunali. Non è un fenomeno tipico della città di Milano. La stessa Roma insegna.
'51 Montesacro
00Wednesday, September 28, 2011 7:41 PM
A Desio di 48xx ce ne sono soltanto due. Si lasci perdere quelle, se mai si cerchi di puntare su quelle presenti a Messina.
costamasnaga
00Wednesday, September 28, 2011 8:10 PM
cartografia
Visto? Già quella dei film è un atra le altre cose da non scordare.
Dimenticavo di domandare chi possiede un programma cartografico su PC, in quanto volendo scaricare una piantina verticale di Milano -completa- in formato A4 e una orizzontale del circondario , nello stesso formato, da internet mi pare siano tutte protette da copyright. Ovviamente quella di google ha scale inadatte. Formato A4 perché sarebbe pesante montarne una in A3 e poi mettersi a farle stampare fuori, che costerebbe anche...
Grazie!
Cristian1989.MI
00Wednesday, September 28, 2011 10:34 PM
Oggi ho fatto qualche foto nel pomeriggio lungo la linea per Desio.
Curioso il fatto che a far foto lungo la linea oltre ad appassionati capitavano anche comuni persone ad immortalare i tram con fotocamere o cellulari e in più al capolinea davanti al deposito di Desio nel pomeriggio verso le 17 un bel gruppetto fra nonni e bambini che prendevano il tram come se fosse una gitarella diversa dal solito...

Segnalo anche che in questi ultimi giorni i macchinisti tirano il più possibile i Bloccati, toccando le velocità che la linea aveva prima di questa limitazione...ad esempio capita nella variante fra Cusano raddoppio e Paderno raddoppio!
evviva il tram
00Friday, September 30, 2011 1:10 AM
@ Cristian: i tram fanno parte del folklore, sono stati e saranno sempre un richiamo per tutti. Una curiosità: che elementi hai per dire che alcuni erano appassionati ed altri semplici curiosi? Forse gli appassionati erano un gruppetto di persone che si conoscevano tra di loro? [SM=x346219]
birillo2000
00Friday, September 30, 2011 5:50 AM
Ciao,
Per che può: qualche foto dell'ultimo (provvisorio o definitivo non so) giorno dei tram su Desio. Come nelle foto di un tempo: Ultima partenza con tanto di corona floreale e con cartello: 'ULTIMA CORSA'.
Cristian1989.MI
00Friday, September 30, 2011 12:38 PM
@ evviva il tram: con gli appassionati ho anche parlato, c'èra anche un tedesco con tanto di Volkswagen con targa tedesca e scaletta piazzata in mezzo alla strada per fare le foto dall'alto! ;)
evviva il tram
00Friday, September 30, 2011 5:28 PM
@ Cristian: i tedeschi se ne muoiono per i rotabili. In Germania, si dice che ci sia un rilancio in grande stile del tram. E poi, immagino che saprai che loro hanno la Maerklin, la più importante fabbrica di trenini elettrici!
costamasnaga
00Friday, September 30, 2011 9:15 PM
chiude3
MARAN , ALLA FINE...QUEL GIOVINETTO USCITO DAL NULLA...E' RIUSCITO COSA MAI NON RIUSCII NESSUNO FIN'ORA(come a Star Trek laddove mai nessuno giunse...) : "LA SOPPRESSIONE DEL DESIO"! A 130 ANNI DALL'APERTURA. SI COMINCIA PROPRIO BENE...

SI PUO' DIRE CHE DIMOSTRA IL POLSO DI TUTTA LA SUA GIOVENTU' "INNOVATIVA"(!). MENTRE SOFFOCA I SUOI DISCORSI CON LE BICICLETTE in UTP TOGLIE IL MEZZO ELETTRICO.
DOPO IL PROSEGUIMENTO DEGLI ACCANTONAMENTI, TERMINATI QUELLI DEI 4800 CON LA SCORSA GIUNTA, PROSEGUITI CON LE '28 CON LA NUOVA; AUMENTATO DEL 50% IL BIGLIETTO; ECO-TASS SENZA UN POTENZIAMENTO DI MEZZI; SMOBILITAZIONE DI CALIFORNIA..."LA NOVITA' STAREBBE IN..."?SICURAMENTE IN 100 GIORNI DAVVERO HANNO FATTO MOLTO. ALMENO HANNO FATTO, NO...? [SM=g1914996] [SM=g1914996] [SM=g1914996] un voto davvero azzeccato! Meno male che io non c'ero in cabina e non sono quindi neppure indirettamente responsabile. Non mi avevano convinto per niente.Mai niente ,daltronde,hanno mai detto sui trasporti.

E' disarmante [SM=x346223] [SM=g8913] la linea andrebbe manutentata. Ma sono riusciti a far credere che l'apertura dei cantieri è prossima.
Io però non sono favorevole a tutti questi "festeggiamenti" dell'ultima ora. Non m'é interessato assolutamente nulla dell'ultimo convoglio e il "brindisi" tipo "alla Milano-Monza del '66".Difatti tutto era prossimo a Monza, nell'arrivare...poi son trascorsi 45 senza che sia in previsione un briciolo di metro...o di tram (perché la m1 quando sarà... sarà solo all'estremo confine.
La situazione è di una tragicità spaventosa! Il progetto, a lungo previsto, di rinnovo prevvedeva che la linea sarebbe stata restaurata a lotti senza sospendere il servizio. L'accaduto dovrebbe far puzzare parecchio sulle prossime chiacchere che si accumuleranno per i futuri cantieri...in sentor di spettralità(!). Basterà promettere..Frattanto, se tutto andrà così, tra 5 anni qualcuno crederà ancora che i lavori saranno ormai imminenti.

Con Teodosio è andata. E' stata dura! Più dura di tutte le precedenti richieste. C'era da aspettarselo ed è un sollievo che sia andata e che l'argomento sull'appuntamento sia chiuso...Volevano deviare al marketing, il che avrebbe comportato un'impantamento burocratico interminabile,contando che l'Officina è importante intermezzo, ma non il massimo del vertice, tal tipo di "vuoto" sarebbe stato imbarazzante; ma con adeguata insistenza, chiedendo di parlare con una vecchia conoscenza dei tempi -che per fortuna era rimasta- visto tutto il rimescolamento di persone fatto in pochi anni, sì è "strappato" un'incontro a breve.
Quindi a parte riaprire un futuro per la 124 ce il come doversi ben mettere nella posizione di riuscire a far trasferire tutti i verdi a Milano. O VAredo, nel frattempo(?). Siccome per l'iter della salvaguardia dell'archeologia industriale ultra 75enne non ce il tempo di approfondirlo...toccano argomentazioni di retorica convincente. Mi spiace ma la questione soldi viene dopo, quella che inciderà sarà la retorica giusta, nell'atmosfera idonea.
Spero di riuscire a portare anche un'architetto che aveva presentato un progetto a puntino sul collegamento per expo attraverso mezzi su ferro turistici, o di linee speciali, laddove possibile.
E' uscita la questione dei film...poi? "Largo alla fantasia". Un minestrone ben fatto esce buono. Ci si fidi su questo. I metodi troppo tradizionali con ATM non funzionano.
Ora ci vorrebbe proprio Machiavelli...
Penso che quei mezzi interessino a tutti.
NESSUNO HA UN PROGRAMMA CARTOGRAFICO SU PC? Grazie.
Omar76
00Friday, September 30, 2011 10:01 PM
A parte che se non erro le competenze sulla linea sono anche della Provincia, poi, mi sembra di sentire i discorsi sentiti a Roma per la chiusura della Pantano....lacrime di coccodrillo solo da parte degli appassionati...(notoriamente spesso deleteri per il tpl)La gente è ben felice di sobbarcarsi i disagi sapendo che avrà la metropolitana. (parlo di Roma)
Se poi il discorso è che sulla Desio potevano evitare di far decadere l'infrastruttura...è un discorso che andrebbe approfondito seriamente. Quanto ai alvori a lotti...un conto è cambaire armamento, un conto è modificare l'infrastruttura. Mi sembra la storiella sui fantastici binari della Pantano, con traversa a doppio scartamento...che...bastava una notte per adeguare il tutto...solo gli appassionati e i prezzolati del centrodestra in cerca di visibilità politia nei municipi ci credettero...(forse i secondi fecero finta di crederci per biece ragioni politiche)
Anche se fai i lavori a lotti, da qualche parte devi interrompere la linea..oppure i binari son come i lego? li cambi tra un treno e l'altro?
'51 Montesacro
00Friday, September 30, 2011 11:08 PM
Ma sì, è stato vergognoso tutto. Lo schifo in politica è più che trasversale, Maran ha le sue belle colpe e le sue pesanti responsabilità nella vicenda. Vi allego la lettera del Sindaco di Bresso (Fortunato Zinni, non so di che partito sia, ma la coalizione è la stessa che regge il teatrino a Milano).. Fa capire un po' di cose.

> qn.quotidiano.net/file_generali/pdf/trasporto%5B1%5D.pdf

A Costamasnaga: buona fortuna, davvero. Ma toglimi una curiosità, al brindisi del '66 te non potevi esserci "fisicamente", vero? :)
Omar76
00Friday, September 30, 2011 11:25 PM
Mi sembra la classica letterina di chi vuole pararsi il fondoschiena in extremis. Intanto l'arretramento a Bresso non è poi così male, se si considera che c'è subito l'interscambio con la tranvia urbana...Per il resto, l'infrastruttura, materialmente di chi è? Regione? Provincia? Fatto sta che se l'USTIF stabilisce che non ci sono le condizioni di sicurezza per circolare non ci sono santi...
In tutta la lettera c'è una nota stonata però: sembra che in pratica i comuni da un lato vorrebbero la tranvia, ma dall'altro non ne vogliono assolutamente sapere di partecipare alle spese di manutenzione. Ovvero, mi prendo solo la parte buona.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:34 PM.
Copyright © 2000-2022 FFZ srl - www.freeforumzone.com