Testo integrale Associazione Impronta Santo Stefano di Camastra (Canneto di Caronia)

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
zsbc08
00Saturday, September 20, 2008 11:07 AM
Roberto Pinotti Presidente Nazionale del CUN a Santo Stefano di Camastra (Canneto di Caronia)
Al Lettore Con questo numero passiamo finalmente a godercile sospirate vacanze estive. Possiamo dire di avere ben trascorso il periodo precedente in quanto ricco di avvenimenti che hanno visto elementi della nostra Associazione presenti, in qualitàdi relatori, in una manifestazione svoltasi il 22 giugno 2008 a Santo Stefano di Calastra (ME), complice la presentazione di un romanzo ambientato nel periodo dei fuochi di Caronia e scritto dallo avv. Francesco Paolo Pinello.Dato il carattere romanzesco del libro, ma che presentava risvolti a carattere esoterico e particolare nei suoi riferimenti, si è ritenuto opportuno collegare la presentazione del libro ad una manifestazione che ha visto il succedersi di relatori di prestigio e profondi conoscitori delle tematiche collegate con la trama del romanzo. La mattinata è cominciata con l’intervento del dell’Assessore alla Cultura Carmelo Colombo che ha presentato la manifestazione dando le linee generali di svolgimento della stessa, cui ha fatto seguito l’intervento del Sindaco che ha salutatopubblico ed ospiti intervenuti alla manifestazione.Entrata nel vivo, la manifestazione è stata presentata nella sua organizzazione logica dal Presidente CUN Roberto Pinotti che ha sottolineato i collegamenti fra le linee generali della trama e dei simboli del romanzo e tutti i relatori presenti, ognuno dei quali aveva una specificità collegabile strettamente con gli accadimenti del romanzo. Faceva ovviamente seguito per presentare al pubblico il romanzo stesso, una lettura di alcuni brani significativi del libro da parte della Coordinatrice NazionaleCUN, Simona Camiolo. E’ ovviamente seguito l’intervento dell’autore del libro Francesco Paolo Pinello cheha espresso le motivazioni ed i sentieri percorsi nello scriverlo e la logica con cui  erano stati inseriti riferimenti simbolici ed esoterici presenti in tutto il romanzo.A conclusione della mattinata si ha l’intervento eruditissimo di Groleau Darparensche ha creato un collegamento tra i simboli ed i segni presenti nel libro con la realtàrappresentata dal romanzo, dandone sapiente spiegazione e chiarimento delle origini.La ripresa della manifestazione, nel pomeriggio, ha visto Simona Camiolo, presentareuna relazione riguardante i rapporti del CUN con le Istituzioni durante gli oltre 40 annidi presenza dell’ Associazione in campo nazionale. In prosecuzione si ha la presentazione della casistica Ufologia Siciliana 2007 da parte del Presidente dell’Associazione Culturale IMPRONTA e socia inquirente CUN, Salvatrice Migliaccio che ha esposto in modo completo e partecipativo la casistica corredata di mappe di riferimento e foto di oggetti volanti non identificati fornite dagli stessi testimoni, nonché di qualche spezzone di filmati,  sempre forniti dai testimoni di avvistamenti di “cose strane” che si muovono nei nostri cieli.Il prosieguo della manifestazione ha visto l’intervento di Vito Piero Di Stefano, Coord.CUN Palermo e socio dell’ Associazione Culturale Impronta, che ha evidenziato una serie di statistiche riguardanti la presenza di oggetti volanti non identificati nei cieli siciliani a cominciare dal 2002 e fino a tutto il 2007. La conclusione della sua presentazione ha mostrato al pubblico un caso particolare e rilevante occorso a San Vito lo Capo nel 2005, che ha evidenziato ripercussioni sul testimone, e di cui sono state mostrate alcune foto di un vero e proprio disco evoluente a bassa quota vicino al mare.La conclusione della serata è toccata, come era ovvio, al sociologo e scrittore Presidente CUN Roberto Pinotti che ha spaziato con maestria fra concettualità ufologiche e connessioni sociologiche del fenomeno ufo, nonché considerazioni logiche riguardanti la problematica presente anche a Canneto di Caronia e che perdura, anche se in misura minore, fino ai nostri giorni.Da evidenziare la grandissima capacità espositiva unita a profonde conoscenze del fenomeno UFO ed ad una formidabile memoria storica che consente collegamenti e connessioni con episodi che si possono fare risalire agli albori dell’ufologia. Per tutto questo il suo intervento è stato seguitissimo e particolarmente apprezzato da tutti gli ospiti e dal pubblico presente in sala ed ha concluso in modo splendido la giornata di lavori, come eragiusto che fosse. Un ulteriore saluto delle autorità presenti è stato rivolto agli ospiti e al pubblico in sala, che sicuramente ricorderà con interesse lagiornata intensa trascorsa a Santo Stefano di Camastra.A conclusione di tutta la manifestazione possiamo asserire senza tema di smentita che è risultata riuscitissima per la presenza di un pubblico qualificato e partecipeche ha seguito con estremo interesse la successione degli interventi succedutisi per l’intera giornata e per la presenza di qualificatissimi relatori che hanno espostocon collaudata maestria le tematiche relative alla stessa manifestazione.Riteniamo, tra l’altro, interessante inserire nel presente fascicolo il pieghevole della manifestazione per completezza di informazione.Il PresidenteSalvatrice Migliacciowww.impronta-associazione-culturale.orginfo@impronta-associazione-culturale.org 
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:18 AM.
Copyright © 2000-2022 FFZ srl - www.freeforumzone.com