Sposarsi per amore o per selezione?

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Pages: 1, [2], 3, 4, 5, 6, 7, 8
Cristianalibera
00Wednesday, August 24, 2011 11:17 AM
Re: Re:
kelly70, 23/08/2011 22.44:




Titti lascia perdere...è appunto, tutta, questione di credere.

[SM=g7352]




No qui non si tratta di credere ma ci capirci qualcosa. [SM=g28004]


kelly70
00Wednesday, August 24, 2011 12:19 PM
Veramente Titti l'ha spiegato in tutti i modi. E' così difficile da capire?

Magri facciamo al contrario: raccontaci tu quali sono state le motivazioni che ti hanno spinta a sposare tuo marito. Solo perchè, magari aveva una bella faccia che ti piaceva? O c'era dell'altro?
Cristianalibera
00Wednesday, August 24, 2011 12:29 PM
Re:
kelly70, 24/08/2011 12.19:

Veramente Titti l'ha spiegato in tutti i modi. E' così difficile da capire?

Magri facciamo al contrario: raccontaci tu quali sono state le motivazioni che ti hanno spinta a sposare tuo marito. Solo perchè, magari aveva una bella faccia che ti piaceva? O c'era dell'altro?



LEi ha spiegato in tutti i modi sì ma assai confusi, quando avrò finalmente capito solo se lei volesse ovviamente ancora chiarire la questione, dirò qualcosa in genere come la penso, e nel frattempo magari ci potresti dire la tua, no?

Vedi che io non ho mai sventolato ai quattro venti nei forum i miei pensieri e sensazioni intimi del mio innamoramento di mio marito e cosa mi ha portato al matrimonio e non ne ho alcuna intenzione ( te lì potrei dire però benissimo in privato non ne avrei mnessun problema perché sei una persona di fiducia per me), su certe cose sono riservata anch'io anche perché non sono solo cose mie ma anche quelli che riguardano mio coniuge, è stata la titty che più di una volta ha cominciato a parlare di quella ricerca col lanternino che a me cosi è smebrato per lei costituiva quasi una garanzia che il suo matrimonio dovesse duarre felicemnet per sempre, e non io.
Io avevo preso solo un spunto di questo suo modo simpatico direi di esprimersi nei confronti di una ricerca d'amore, tutto qui dedicandolo quella canzoncina, nemmeno mi sarei mai immaginato che potesse prendere tutta questa piega, che d'altronde trovo molto interessante.





Blumare369
00Wednesday, August 24, 2011 12:51 PM
Io non conosco il consorte della Cristiana, ma se un lontanissimo giorno il suo nome figurasse fra i santi del calendario -e io per assurda ipotesi fossi ancora in vita per poterlo leggere- non avrei problemi a credere che se lo sia ampiamente meritato.

Amare la Cristiana deve essere una grande prova di amore per il prossimo e di grandissima umana sopportazione... tale da meritare celesti attenzioni.
Cristianalibera
00Wednesday, August 24, 2011 12:54 PM
Re:
Blumare369, 24/08/2011 12.51:

Io non conosco il consorte della Cristiana, ma se un lontanissimo giorno il suo nome figurasse fra i santi del calendario -e io per assurda ipotesi fossi ancora in vita per poterlo leggere- non avrei problemi a credere che se lo sia ampiamente meritato.

Amare la Cristiana deve essere una grande prova di amore per il prossimo e di grandissima umana sopportazione... tale da meritare celesti attenzioni.




[SM=g2490071] [SM=g2490071] [SM=g2490071] [SM=g2490071]

Ora però vado a cucinare farà un bel pranzettino per lui, mio figlio e mia suocera, altro che sopportazione lui... [SM=g27993]


Cristianalibera
00Thursday, August 25, 2011 6:49 PM
Kurz und buendig Ragazzi, a prescindere di quella che potrebbe ancora rispondermi titty voglio dire solo questa:

La scelta del proprio partner per il matrimonio è un autentico gioco d'azzardo, ti può andare bene o male, non esistono ricette per trovare la persona addatta con la quale si possa felicmente condurre un matrimonio felice eterno, né se uno si sposa per amore o soprattutto per amore o perchè ci sono tante affinità e l'amore non è travolgente nè se si cerca col lanternino un partner che ha tutte quelle carattereistiche che noi richiediamo e né se c'è l'amore travolgente eppure tante e tante cose in comune, perché L'amore può venir meno, le circostanze della vita possono cambiare, la persona stesso subisce cambiamenti caratteriali nonchè fisiche.
Chi di noi dopo vent'anni possa dire di se di avere ancore que tratti caratteriali di una volta? Io non di certo.

Poi c'è chi per quel poco amore ed affetto rimasto per il proprio coniuge o per spirito di sopportazione tira avanti anche un matrimonio diventato infelice o poco felice dicendo: vabbuò tiriamo 'nanz a campà, c'è chi invece ha il coraggio di porrne fine e di farsi una nuova vita o da sola oppure con un nuovo amore. [SM=g27987]
kelly70
00Thursday, August 25, 2011 7:00 PM
Re:
Cristianalibera, 25/08/2011 18.49:

Kurz und buendig Ragazzi, a prescindere di quella che potrebbe ancora rispondermi titty voglio dire solo questa:

La scelta del proprio partner per il matrimonio è un autentico gioco d'azzardo, ti può andare bene o male, non esistono ricette per trovare la persona addatta con la quale si possa felicemente condurre un matrimonio felice eterno, né se uno si sposa per amore o soprattutto per amore o perchè ci sono tante affinità e l'amore non è travolgente nè se si cerca col lanternino un partner che ha tutte quelle carattereistiche che noi richiediamo e né se c'è l'amore travolgente eppure tante e tante cose in comune, perché L'amore può venir meno, le circostanze della vita possono cambiare, la persona stesso subisce cambiamenti caratteriali nonchè fisiche.
Chi di noi dopo vent'anni possa dire di se di avere ancore que tratti caratteriali di una volta? Io non di certo.

Poi c'è chi per quel poco amore ed affetto rimasto per il proprio coniuge o per spirito di sopportazione tira avanti anche un matrimonio diventato infelice o poco felice dicendo: vabbuò tiriamo 'nanz a campà, c'è chi invece ha il coraggio di porrne fine e di farsi una nuova vita o da sola oppure con un nuovo amore. [SM=g27987]




Il problema è proprio il matrimonio. Nel fatto che è stato stabilito che debba durare tutta la vita. In un mondo dove le cose non durano si vuole costringere una persona a passare TUTTA dico TUTTA la vita con chi si è scelto magari in un momento particolare e senza la necessaria lucidità?

Ciò non toglie che ci possano essere coppie che mai a poi mai vorrebbero cambiare partner, e la cosa deve essere pure reciproca, ma rendere la separazione una cosa così riprovevole secondo me non fa altro che acuire il problema. E' un inculcamento anche quello, sposarsi credendo che sarà per sempre. E che magari sarà anche tutto come il primo giorno.

Il matrimonio ideale non esiste.

Perciò ha ragione Titti, se proprio ci si vuole sposare è meglio valutare bene prima, anche se può sembrare una cosa cinica, ma se ami alla follia una persona che ha dei comportamenti che ti fanno soffrire, è meglio troncare. Perchè dopo il matrimonio di solito la cosa peggiora pure.

Blumare369
00Thursday, August 25, 2011 8:06 PM
Io tutte le volte che mi sono sposato o messo a convivere ero convinto che durasse per sempre.

Per essere veramente felici, del matrimonio bisogna assoporarne non uno ma due momenti. Quali momenti? Il giorno del matrimonio e il giorno del divorzio.

Niente è più bello che uscire dal tribunale senza più lei accanto.
Cristianalibera
00Friday, August 26, 2011 10:16 AM
Re:
Blumare369, 25/08/2011 20.06:

Io tutte le volte che mi sono sposato o messo a convivere ero convinto che durasse per sempre.

Per essere veramente felici, del matrimonio bisogna assoporarne non uno ma due momenti. Quali momenti? Il giorno del matrimonio e il giorno del divorzio.

Niente è più bello che uscire dal tribunale senza più lei accanto.




[SM=g7350] [SM=g7350] [SM=g7350] [SM=g7350]

Ma certo sta insieme alla sua babbiona da più di vent'anni e se anche gli altri matrimoni hanno durato cosi tanto sappiamo quante volte hai divorziato, oh blu ma non hai capito che il gioco è bello quando dura poco? Eppure l'hai detto tu. [SM=g7349]


Cristianalibera
00Wednesday, September 14, 2011 11:37 AM
Re: Re:
Volevo rispondere a questo post interessante già subito ma poi non ne ho avuto tempo:

kelly70, 25/08/2011 19.00:




Il problema è proprio il matrimonio. Nel fatto che è stato stabilito che debba durare tutta la vita. In un mondo dove le cose non durano si vuole costringere una persona a passare TUTTA dico TUTTA la vita con chi si è scelto magari in un momento particolare e senza la necessaria lucidità?



Ma vedi nessuno costringe nessuno, ci sono state le persone che si sono dati una promessa eterna al momento del rito matrimoniale.
Tu quando hai sposato tuo marito che promessa gli hai fatto?



Ciò non toglie che ci possano essere coppie che mai a poi mai vorrebbero cambiare partner, e la cosa deve essere pure reciproca, ma rendere la separazione una cosa così riprovevole secondo me non fa altro che acuire il problema. E' un inculcamento anche quello, sposarsi credendo che sarà per sempre. E che magari sarà anche tutto come il primo giorno.



Sono d'accordo.


Il matrimonio ideale non esiste.

Perciò ha ragione Titti, se proprio ci si vuole sposare è meglio valutare bene prima, anche se può sembrare una cosa cinica, ma se ami alla follia una persona che ha dei comportamenti che ti fanno soffrire, è meglio troncare. Perchè dopo il matrimonio di solito la cosa peggiora pure.



Ma se invece hai una persona che ami poco che non ti fa soffrire pure ti mancherà qualcosa, ideale sarebbe trovare quella persona che ami alla follia che ricambia quel tuo amore e a causa di questo amore cosi reciproco non ci si farà soffrire.
Ma l'amore senza sofferenza esiste? Io dico di no.




kelly70
00Wednesday, September 14, 2011 5:19 PM
Re: Re: Re:
Cristianalibera, 14/09/2011 11.37:



Il matrimonio ideale non esiste.

Perciò ha ragione Titti, se proprio ci si vuole sposare è meglio valutare bene prima, anche se può sembrare una cosa cinica, ma se ami alla follia una persona che ha dei comportamenti che ti fanno soffrire, è meglio troncare. Perchè dopo il matrimonio di solito la cosa peggiora pure.



Ma se invece hai una persona che ami poco che non ti fa soffrire pure ti mancherà qualcosa, ideale sarebbe trovare quella persona che ami alla follia che ricambia quel tuo amore e a causa di questo amore cosi reciproco non ci si farà soffrire.
Ma l'amore senza sofferenza esiste? Io dico di no.







E' ovvio, perchè hai scelto di relazionarti con partner che hanno un comportamento che ti fa soffrire.

Che razza di amore sarebbe, se devi stare male?

E poi non sono gli altri a farci soffrire, siamo noi che scegliamo di farlo.

Titti-79
00Wednesday, September 14, 2011 7:25 PM

Ma se invece hai una persona che ami poco che non ti fa soffrire pure ti mancherà qualcosa,


E chi ha detto che bisogna stare con una persona che "ami poco"?
E poi che vuol dire "amare poco"? [SM=g2482696]
O ami o non ami, non si può amare poco!



ideale sarebbe trovare quella persona che ami alla follia che ricambia quel tuo amore e a causa di questo amore cosi reciproco non ci si farà soffrire.


[SM=x2492518] E' quello che cerco di dirti da quando è cominciata sta discussione!!!!!!!!!
Non era poi così difficile, no? [SM=g7350]



Ma l'amore senza sofferenza esiste? Io dico di no.


Ecco, l'hai appena detto e subito te lo rimangi. [SM=g7364]
Io dico di si!
Non parlo naturalmente della discussione che ci può essere con il partner, ma di sofferenze più importanti che provengono da incomprensioni, incompatibilità di carattere, bugie, tradimenti e quant'altro.
Se queste cose non ci sono, si va daccordo e ci si ama, ti assicuro che l'amore non fa soffrire.
Anzi!!! [SM=g7350]
E' un luogo comune che l'amore porti con sè inevitabilmente sofferenza.
Gli amori malati sono così, ma ci sono anche amori sani per fortuna.
Se così non fosse io sarei SINGLE! [SM=g7349]

Come dico sempre io: "Meglio essere allegri da soli, che tristi in compagnia!" [SM=x2630424]

Titti.
Cristianalibera
00Wednesday, September 14, 2011 9:11 PM
Re: Re: Re: Re:
kelly70, 14/09/2011 17.19:




E' ovvio, perchè hai scelto di relazionarti con partner che hanno un comportamento che ti fa soffrire.

Che razza di amore sarebbe, se devi stare male?

E poi non sono gli altri a farci soffrire, siamo noi che scegliamo di farlo.




Insomma due persone si amano e questo per te significa che questi due qui giorni per giorni e notti per notti si fanno sempre solamente del bene e mai del male?
Guarda un ragionamento cosi me l'aseptto da un adolescente e non da una donna che ama ed è sposata da diversi anni.
Tu con il tuo attuale partner non hai mai sofferto? Tutto rose e fiori giorni per giorni?
L'amore implica anche sofferenza perché fatta da alti e bassi, euforia estasi passione gelosia, chi vuol trovare eterna pace nell'amore è perso, quella pace arriva solo quando è già finita.


Cristianalibera
00Wednesday, September 14, 2011 9:17 PM
titti:

Ecco, l'hai appena detto e subito te lo rimangi.



Titti ma perché me la sono rimangiato? Ho detto, ideale sarebbe... con questo volevo intendere che un amore cosi senza sofferenza prodotto dall'amore reciproco è solo una utopia.



Io dico di si!
Non parlo naturalmente della discussione che ci può essere con il partner, ma di sofferenze più importanti che provengono da incomprensioni, incompatibilità di carattere, bugie, tradimenti e quant'altro.
Se queste cose non ci sono, si va daccordo e ci si ama, ti assicuro che l'amore non fa soffrire.




Amore implica sempre anche sofferenza, chi ama prima o poi soffrira e chi non soffre non ha mai veramente amato.
Ovviamente qui non sto parlando di una sofferenza continua che è dovuto ad una totale incompatibilità di carattere o peggio ancora dovuto ad una eventuale violenza fisica.
Ma l'incompatibilità di carattere può nascere anche dopo tanti anni perché la maggior parte delle persone purtroppo o meno male cambiano con l'età, e dopo 20 anni potresti trovarti un partner completamente diverso da come l'hai scelto cercandolo col lanternino, rendo ora più chiaro l'idea? [SM=g28004]
kelly70
00Wednesday, September 14, 2011 9:46 PM
Re: Re: Re: Re: Re:
Cristianalibera, 14/09/2011 21.11:



Insomma due persone si amano e questo per te significa che questi due qui giorni per giorni e notti per notti si fanno sempre solamente del bene e mai del male?
Guarda un ragionamento cosi me l'aseptto da un adolescente e non da una donna che ama ed è sposata da diversi anni.
Tu con il tuo attuale partner non hai mai sofferto? Tutto rose e fiori giorni per giorni?
L'amore implica anche sofferenza perché fatta da alti e bassi, euforia estasi passione gelosia, chi vuol trovare eterna pace nell'amore è perso, quella pace arriva solo quando è già finita.






L'amore implica sofferenza per chi decide che l'altra persona è la fonte della nostra felicità o sofferenza. Io sono felice o infelice se lui o lei mi trattano o non mi trattano in questo modo (io generico), è la via più veloce per l'infelicità assicurata.
Ma bisogna elevarsi al di sopra della massa per capire queste cose, e soprattutto uscire dai luoghi comuni e dagli inculcamenti.

Cristianalibera
00Wednesday, September 14, 2011 9:50 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re:
kelly70, 14/09/2011 21.46:




L'amore implica sofferenza per chi decide che l'altra persona è la fonte della nostra felicità o sofferenza. Io sono felice o infelice se lui o lei mi trattano o non mi trattano in questo modo (io generico), è la via più veloce per l'infelicità assicurata.
Ma bisogna elevarsi al di sopra della massa per capire queste cose, e soprattutto uscire dai luoghi comuni e dagli inculcamenti.




Ho fatto una domanda ben precisa tu hai mai sofferto con il tuo partner?

O in tutti giorni della tua vita elevandoti dalla massa mettendo ovviamente in pratica ciò che tu predichi (altrimenti a cosa serve) sei stata felice con lui sempre perché sei riuscito a farti trattare cosi nel modo da renderti tale?

Sai, certi discorsi sono belli e buoni, ma se nessuno gli riesce a mettere in pratica magari sono solo utopia anche questi. Ti pare?


kelly70
00Wednesday, September 14, 2011 9:55 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Cristianalibera, 14/09/2011 21.50:



Ho fatto una domanda ben precisa tu hai mai sofferto con il tuo partner?

O in tutti giorni della tua vita elevandoti dalla massa mettendo ovviamente in pratica ciò che tu predichi (altrimenti a cosa serve) sei stata felice con lui sempre perché sei riuscito a farti trattare cosi nel modo da renderti tale?

Sai, certi discorsi sono belli e buoni, ma se nessuno gli riesce a mettere in pratica magari sono solo utopia anche questi. Ti pare?






No, non ho mai sofferto. Non nel modo in cui intendi tu almeno. Mio marito non mi ha mai trattata male, nè io ho trattato male lui. Non siamo schiavi dei sentimenti e delle passioni. Anche nell'amore più folle non scordarti mai della ragione.

Cristianalibera
00Wednesday, September 14, 2011 10:10 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
kelly70, 14/09/2011 21.55:




No, non ho mai sofferto. Non nel modo in cui intendi tu almeno. Mio marito non mi ha mai trattata male, nè io ho trattato male lui.


E quale sarebbe quel modo che intendo io secondo te?


Non siamo schiavi dei sentimenti e delle passioni.



C'è una bella differenza tra essere schiavi di una cosa e di provarle comunque.


Anche nell'amore più folle non scordarti mai della ragione.



Chi non ha mai perso la ragione, quell' amore folle probabilmente non l'ha mai provato.

Io una vita cosi pieno di ragione anche nell'"amore" la chiamo piattezza devastante.
ma tu ovviamente la chiami soddisfacente al massimo, non siamo tutti uguali, il mondo è bello perché vario. [SM=g28002]










kelly70
00Wednesday, September 14, 2011 10:19 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
Cristianalibera, 14/09/2011 22.10:


E quale sarebbe quel modo che intendo io secondo te?


Non siamo schiavi dei sentimenti e delle passioni.



C'è una bella differenza tra essere schiavi di una cosa e di provarle comunque.


Anche nell'amore più folle non scordarti mai della ragione.



Chi non ha mai perso la ragione, quell' amore folle probabilmente non l'ha mai provato.

Io una vita cosi pieno di ragione anche nell'"amore" la chiamo piattezza devastante.
ma tu ovviamente la chiami soddisfacente al massimo, non siamo tutti uguali, il mondo è bello perché vario. [SM=g28002]







Tu puoi chiamare piattezza devastante quello che non conosci, ma che ti sei convinta che sia devastante per giustificare la mancanza di giudizio. Io la sera, quando metto la testa sul cuscino, voglio dormire, non logorarmi i neuroni.

kelly70
00Wednesday, September 14, 2011 10:20 PM
Ah, ma poi che diavoleria sarebbe l'amore "folle"? E' quello tra pazzi? [SM=g7352]
Cristianalibera
00Wednesday, September 14, 2011 10:28 PM
kelly
kelly70, 14/09/2011 22.20:

Ah, ma poi che diavoleria sarebbe l'amore "folle"? E' quello tra pazzi? [SM=g7352]



Veramenta quell'amore folle l'hai tirato per primo tu, perciò spiegati, che cos'è per te?

Ecco la tua frase:


Anche nell'amore più folle non scordarti mai della ragione.



kelly70
00Wednesday, September 14, 2011 10:41 PM
Re: kelly
Cristianalibera, 14/09/2011 22.28:



Veramenta quell'amore folle l'hai tirato per primo tu, perciò spiegati, che cos'è per te?

Ecco la tua frase:


Anche nell'amore più folle non scordarti mai della ragione.







Madò, era una battuta!!!!!!!!!!!!!! [SM=g7364]
Cristianalibera
00Wednesday, September 14, 2011 10:42 PM
Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re: Re:
kelly70, 14/09/2011 22.19:




Tu puoi chiamare piattezza devastante quello che non conosci, ma che ti sei convinta che sia devastante per giustificare la mancanza di giudizio.



E' vero, devo avere fiducia nella mia immaginazione dell'esatto contrario di quello che io ho fatto esperienza, esperienza che io con una piattezza cosi devastante non vorrei mai cambiare.



Io la sera, quando metto la testa sul cuscino, voglio dormire, non logorarmi i neuroni.


Anche la troppa tranquillità è troppo devastante per me, ma anche se mi hai conosciuto poco, a Melpignano l'hai detto una sacra e santa Verità, Veronika a te piace il casino perché sei tu tutto un casino e perciò ti metti anche spesso nei casini.
Insomma tutto un casino sul serio. [SM=g7352] [SM=g27987]
Comunque anche per me arriva il momento che desidero la pace, magari una bella settimana in momtagna, ma dopo voglio tornare dove c'è vita e muovimento.

ma a me piace cosi, ho detto è bello se c'è diversità tra tutti noi.



Cristianalibera
00Wednesday, September 14, 2011 10:45 PM
Re: Re: kelly
kelly70, 14/09/2011 22.41:




Madò, era una battuta!!!!!!!!!!!!!! [SM=g7364]




sì certo. [SM=g27987] che altro poteva essere, allora che discutiamo a fare?

Ognuno ha ciò che desidera, e siamo contenti e felici. [SM=g7344]
Titti-79
00Thursday, September 15, 2011 1:01 AM
Perchè pensi che un amore non "turbolento" sia piatto?

Sarà piatto per te che ami le turbolenze!!!

Per una che ama la tranquillità e il relax come me, il massimo della vita è avere l'armonia anche in amore.

Non siamo mica coppie fuori dal comune, eh?
Anche noi abbiamo le nostre discussioni e non si può certo essere daccordo su tutto.
Ma da qui a dire che l'amore inevitabilmente ti causa sofferenza... ce ne vuole!!!

Comunque ho un paio di amiche che la pensano esattamente come te, quindi deve essere una caratteristica comune a diverse donne.
Bhà, contente voi... io quelli che mi facevano soffrire li ho mandati tutti a quel paese.
E non perchè non fossi innamorata.
Ma perchè per me amore vuol dire desiderare la felicità dell'altro e non toglierla!!!!


Titti.
Cristianalibera
00Thursday, September 15, 2011 11:15 AM
Re:
Titti-79, 15/09/2011 01.01:

Perchè pensi che un amore non "turbolento" sia piatto?

Sarà piatto per te che ami le turbolenze!!!

Per una che ama la tranquillità e il relax come me, il massimo della vita è avere l'armonia anche in amore.

Non siamo mica coppie fuori dal comune, eh?
Anche noi abbiamo le nostre discussioni e non si può certo essere daccordo su tutto.
Ma da qui a dire che l'amore inevitabilmente ti causa sofferenza... ce ne vuole!!!

Comunque ho un paio di amiche che la pensano esattamente come te, quindi deve essere una caratteristica comune a diverse donne.
Bhà, contente voi... io quelli che mi facevano soffrire li ho mandati tutti a quel paese.
E non perchè non fossi innamorata.
Ma perchè per me amore vuol dire desiderare la felicità dell'altro e non toglierla!!!!


Titti.




Ma hai risposto ad un mio post a Kelly non a quello che avevo fatto a te. [SM=g27992]


Bhà, contente voi... io quelli che mi facevano soffrire li ho mandati tutti a quel paese.



Vabbè, avevi detto che ti hanno tradito,... non mi riferivo mica ad una sofferenza recata dal tradimento dell'amore cosi. [SM=g28004]
Ma se leggi bene il mio post fatto a te forse comprenderai meglio ciò che volevo dire.



Titti-79
00Thursday, September 15, 2011 12:23 PM
Ok, riprendo il post specifico.
Ma siamo sempre lì...



Titti ma perché me la sono rimangiato? Ho detto, ideale sarebbe... con questo volevo intendere che un amore cosi senza sofferenza prodotto dall'amore reciproco è solo una utopia.
Amore implica sempre anche sofferenza, chi ama prima o poi soffrira e chi non soffre non ha mai veramente amato.
Ovviamente qui non sto parlando di una sofferenza continua che è dovuto ad una totale incompatibilità di carattere o peggio ancora dovuto ad una eventuale violenza fisica.


Allora non ci capiamo sul tipo di sofferenza di cui stiamo parlando.
Ho già detto che l'amore che fa soffrire per me va eliminato, allontanato, scartato.
La sofferenza in amore (a parte le normali discussioni che ci possono essere) può essere causata da incompatibilità di carattere, incomprensioni, obiettivi di vita diversi, tradimenti, bugie e tutta sta roba qui.
Per cos'altro dovresti soffrire in amore, mi fai capire?



Ma l'incompatibilità di carattere può nascere anche dopo tanti anni perché la maggior parte delle persone purtroppo o meno male cambiano con l'età, e dopo 20 anni potresti trovarti un partner completamente diverso da come l'hai scelto cercandolo col lanternino, rendo ora più chiaro l'idea? [SM=g28004]


Se ho sposato un bravo ragazzo che mi ama, mi rispetta e con cui vado daccordo e dopo 20 anni me lo ritrovo COMPLETAMENTE cambiato (cosa che mi sembra alquanto strana e inverosimile) vuol dire che è arrivato il momento di lasciarlo!!!
E poi con il passare degli anni è vero che cambiamo, ma non radicalmente tanto da diventare l'opposto di quello che eravamo a 20 anni!
E poi di solito si dovrebbe migliorare,... non peggiorare! [SM=x2492518]


Titti.
!Freddie!
00Thursday, September 15, 2011 3:20 PM
Considerazione...

Anche nell'amore più folle non scordarti mai della ragione+

Contraddizione in termini; amore e ragione hanno ben poco (o quasi niente) da condividere. Non a caso è stato scritto: "L'amore ha le sue ragioni che la ragione non riesce a comprendere". In un rapporto di coppia (ma non solo riferito a questo aspetto) si può, al massimo, provare a trovare un equilibiro tra le due cose, ma non si otterrebbe altro che un ibrido: un "amore razionale" o una "razionalità amorevole".


Un fraterno saluto. [SM=g28002]

Freddie
-------------------
Risplenda su di noi, Signore, la luce del tuo volto. Il tuo volto, Signore, io cerco.
Cristianalibera
00Thursday, September 15, 2011 3:37 PM
Re: Considerazione...
!Freddie!, 15/09/2011 15.20:


Anche nell'amore più folle non scordarti mai della ragione+

Contraddizione in termini; amore e ragione hanno ben poco (o quasi niente) da condividere. Non a caso è stato scritto: "L'amore ha le sue ragioni che la ragione non riesce a comprendere". In un rapporto di coppia (ma non solo riferito a questo aspetto) si può, al massimo, provare a trovare un equilibiro tra le due cose, ma non si otterrebbe altro che un ibrido: un "amore razionale" o una "razionalità amorevole".


Un fraterno saluto. [SM=g28002]

Freddie
-------------------
Risplenda su di noi, Signore, la luce del tuo volto. Il tuo volto, Signore, io cerco.




Finalmente finalmente freddieeeeeeeeeeeeeeeeeee! [SM=g7372]

Ecco perchè io in questa mia frase...


o una vita cosi pieno di ragione anche nell'"amore" la chiamo piattezza devastante.



avevo messo l'amore tra virgolette.
Ma sarà che siamo credenti e percepiamo l'amore in modo diverso? non lo so, difficile dirlo, ma io ti do la mia parola, non mi sono mai trovato difronte certi ragionamenti come gli fa Kelly.







Cristianalibera
00Thursday, September 15, 2011 3:43 PM
titti

Per cos'altro dovresti soffrire in amore, mi fai capire?



Mi meraviglio che null'altro ti venga in mente quasi quasi mi vien da pensare se tu un amore intenso per una persona cara hai mai provato.
Prendiamo soltanto il caso della sofferenza del tuo amato, soffrendo lui tu che fai non soffri altrettanto?
Oppure la gelosia, quella non l'hai minimamente nominato.



Se ho sposato un bravo ragazzo che mi ama, mi rispetta e con cui vado daccordo e dopo 20 anni me lo ritrovo COMPLETAMENTE cambiato (cosa che mi sembra alquantostrana e inverosimile) vuol dire che è arrivato il momento di lasciarlo !!!



E quindi se ti trovassi tuo marito che quando l'hai scelto era un pantofolano che stava lì davanti alla tele a guardarsi tutte le sere la signora in giallo un tipo tranquillo tutto casa e famiglia dopo 20 anni invece che è per un motivo a l'altro divantato un tipo intraprendenete che la sera esce per incontrarsi con amici in un club di solo maschi e da ateo totatle te lo trovi buddista che ti canta il namyohorenghechio 3 volte durante il giorno davanto al gonchio lo molli cosi come se niente fosse anche con dei figli anora da accudire magari mutuo di casa ancora da pagare e nonostante che gli vuoi ancora bene, solo perché non corrisponde più al tuo prototipo di uomo scelto quando lo conobbi?


E poi con il passare degli anni è vero che cambiamo, ma non radicalmente tanto da diventare l'opposto di quello che eravamo a 20 anni!



Non è vero, tu già le hai passati?
No, quindi nemmeno poi giudicare, ma anche se cosi fosse, non siamo mica tutti uguali. [SM=g28004]
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:22 PM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com