Scoperta piramide con edifici al largo dei Caraibi?

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Profondo_Blu
00Friday, December 18, 2009 1:34 PM
Sarebbe ben più antica di quelle di Giza
Riporto questa interessante notizia che ho trovato sul sito del Corriere:

"NEW YORK - Un gruppo di archeologi ha scoperto le rovine di una grande città antica sui fondali del Mar dei Caraibi la cui ubicazione rimane ancora segreta ma che secondo alcune indiscrezioni sarebbe antecedente alle piramidi di Giza, in Egitto. E potrebbe addirittura essere Atlantide, la leggendaria isola scomparsa, menzionata per la prima volta da Platone. La notizia, pubblicata in esclusiva dal giornale parigino in lingua inglese Herald de Paris, è stata subito rilanciata dai siti web americani. Le immagini satellitari della città pubblicate sul sito web del quotidiano mostrano qualcosa di completamente diverso dalla città sommersa scoperta nel 2001 al largo di Cuba da una missione congiunta russa-canadese. Nell’intervista da Washington all’Herald il leader del progetto - che ha chiesto di rimanere anonimo - si è guardato bene dal rivelare le coordinate del luogo. Presumibilmente per evitare la ressa di sommozzatori della domenica a caccia di tesori subacquei durante le feste di fine anno.

PIRAMIDE SOTTILE - «Abbiamo trovato una struttura simile a una piramide alta e sottile - racconta il capo della spedizione -, e persino una costruzione con pali paralleli in piedi e travi fra le macerie di ciò che sembra un edificio in rovina. Ma non puoi trovare pali e travi - precisa - senza l’intervento umano». Gli scopritori non affermano che si tratti di Atlantide. «Però - puntualizzano - crediamo che questa città potrebbe esser stata una delle tante di una civiltà marinara avanzata, basata sul commercio e in regolare contatto con le sue controparti eurocentriche». Nessuno sa spiegare come sia finita sommersa dalle acque. «Abbiamo diverse teorie in proposito» incalza il team leader, che spera di raccogliere abbastanza fondi per una nuova spedizione, ben più capillare, che possa documentare la sua scoperta. «Qualunque cosa troveremo non appartiene a noi - spiegano gli archeologi -, ma alla gente di questa isola e al mondo in generale. Tutto ciò che riporteremo a galla finirà in mano a un museo».

LE CIVILTÀ SOMMERSE - Non è la prima volta che tracce di una possibile civiltà sommersa emergono nei Caraibi. Nel 2001 l'agenzia Reuters riferì che un gruppo di scienziati di Advanced Digital Communications aveva individuato una "città sommersa" al largo delle coste di Cuba. Grazie al sonar avevano identificato quelle che sembravano strade, rovine di edifici e persino una piramide. Ma dopo l'eccitamento iniziale, la storia cadde nel dimenticatoio. Nel suo libro Le porte di Atlantide (2000), Andrew Collins avanza la tesi che Cuba sia stata al centro di una vasta civiltà pre-colombiana, simile ad Atlantide. Ivor Zapp e George Erikson, nel loro volume Le Strade di Atlantide (2002), mettono il Costa Rica a capo di un impero marittimo molto avanzato. L'avventuriero F. A. Mitchell-Hedges ha suggerito che i resti della civiltà scomparsa si trovassero in Honduras. Teorie secondo cui Atlantide si trova nel nuovo mondo cominciarono a circolare subito dopo la scoperta dell'America. Nel 1669 fu addirittura pubblicata una mappa che mostrava l'America divisa tra i discendenti di Nettuno, re di Atlantide. Anche quest'ultima scoperta sulla nuova civiltà sommersa ai Caraibi ha molti detrattori. Anche in Italia alcuni siti sollevano forti dubbi.
"

fonte: www.corriere.it/esteri/09_dicembre_17/atlantide-farkas_68558dfc-eb46-11de-9f53-00144f02aa...

Mah, come al solito abbiamo uno scopritore anonimo che parla di un sito segreto e chiede fondi a scatola chiusa, ci si può solo fidare del giornale Herald de Paris, di cui non conosco l'attendibilità...
Prima di cantare vittoria voglio vedere degli sviluppi concreti, anche in questo campo gli imbroglioni e i burloni non mancano di certo... [SM=g27992]
DHeloj
00Tuesday, December 22, 2009 9:10 PM
Re: Sarebbe ben più antica di quelle di Giza
Profondo_Blu, 18/12/2009 13.34:

Riporto questa interessante notizia che ho trovato sul sito del Corriere:

"NEW YORK - Un gruppo di archeologi ha scoperto le rovine di una grande città antica sui fondali del Mar dei Caraibi la cui ubicazione rimane ancora segreta ma che secondo alcune indiscrezioni sarebbe antecedente alle piramidi di Giza, in Egitto. E potrebbe addirittura essere Atlantide, la leggendaria isola scomparsa, menzionata per la prima volta da Platone. La notizia, pubblicata in esclusiva dal giornale parigino in lingua inglese Herald de Paris, è stata subito rilanciata dai siti web americani. Le immagini satellitari della città pubblicate sul sito web del quotidiano mostrano qualcosa di completamente diverso dalla città sommersa scoperta nel 2001 al largo di Cuba da una missione congiunta russa-canadese. Nell’intervista da Washington all’Herald il leader del progetto - che ha chiesto di rimanere anonimo - si è guardato bene dal rivelare le coordinate del luogo. Presumibilmente per evitare la ressa di sommozzatori della domenica a caccia di tesori subacquei durante le feste di fine anno.

PIRAMIDE SOTTILE - «Abbiamo trovato una struttura simile a una piramide alta e sottile - racconta il capo della spedizione -, e persino una costruzione con pali paralleli in piedi e travi fra le macerie di ciò che sembra un edificio in rovina. Ma non puoi trovare pali e travi - precisa - senza l’intervento umano». Gli scopritori non affermano che si tratti di Atlantide. «Però - puntualizzano - crediamo che questa città potrebbe esser stata una delle tante di una civiltà marinara avanzata, basata sul commercio e in regolare contatto con le sue controparti eurocentriche». Nessuno sa spiegare come sia finita sommersa dalle acque. «Abbiamo diverse teorie in proposito» incalza il team leader, che spera di raccogliere abbastanza fondi per una nuova spedizione, ben più capillare, che possa documentare la sua scoperta. «Qualunque cosa troveremo non appartiene a noi - spiegano gli archeologi -, ma alla gente di questa isola e al mondo in generale. Tutto ciò che riporteremo a galla finirà in mano a un museo».

LE CIVILTÀ SOMMERSE - Non è la prima volta che tracce di una possibile civiltà sommersa emergono nei Caraibi. Nel 2001 l'agenzia Reuters riferì che un gruppo di scienziati di Advanced Digital Communications aveva individuato una "città sommersa" al largo delle coste di Cuba. Grazie al sonar avevano identificato quelle che sembravano strade, rovine di edifici e persino una piramide. Ma dopo l'eccitamento iniziale, la storia cadde nel dimenticatoio. Nel suo libro Le porte di Atlantide (2000), Andrew Collins avanza la tesi che Cuba sia stata al centro di una vasta civiltà pre-colombiana, simile ad Atlantide. Ivor Zapp e George Erikson, nel loro volume Le Strade di Atlantide (2002), mettono il Costa Rica a capo di un impero marittimo molto avanzato. L'avventuriero F. A. Mitchell-Hedges ha suggerito che i resti della civiltà scomparsa si trovassero in Honduras. Teorie secondo cui Atlantide si trova nel nuovo mondo cominciarono a circolare subito dopo la scoperta dell'America. Nel 1669 fu addirittura pubblicata una mappa che mostrava l'America divisa tra i discendenti di Nettuno, re di Atlantide. Anche quest'ultima scoperta sulla nuova civiltà sommersa ai Caraibi ha molti detrattori. Anche in Italia alcuni siti sollevano forti dubbi.
"

fonte: www.corriere.it/esteri/09_dicembre_17/atlantide-farkas_68558dfc-eb46-11de-9f53-00144f02aa...

Mah, come al solito abbiamo uno scopritore anonimo che parla di un sito segreto e chiede fondi a scatola chiusa, ci si può solo fidare del giornale Herald de Paris, di cui non conosco l'attendibilità...
Prima di cantare vittoria voglio vedere degli sviluppi concreti, anche in questo campo gli imbroglioni e i burloni non mancano di certo... [SM=g27992]



Notizia molto interessante.
Strutture sommerse sono già state trovate al largo dell'isola di Yonaguni, al largo del Giappone.
Qui http://www.youtube.com/watch?v=XCrZSYNrNME si può trovare un video a proposito.
Comunque la datazione delle piramidi di Giza a cui ti riferisci è quella ufficiale? Perchè quella non ufficiale (e decisamente più realistica)le fa risalire al 10000 aC circa [SM=g27988]

Profondo_Blu
00Wednesday, December 23, 2009 5:12 PM
Ciao, io credo che la datazione a cui si fa riferimento sia quella "ufficiale", ma bisognerebbe chiederlo all'autore dell'articolo... Comunque a meno che salti fuori qualcos'altro mi mantengo piuttosto scettico su questa notizia, fin troppe volte degli Indiana Jones dell'ultim'ora sono saltati su a dire di aver trovato Atlantide o chissà che altro fornendo solo qualche foto sfocata e zero dati concreti, per poi rivelarsi solo degli imbroglioni in cerca di fama e soldi facili. Se è vero che ci sono piramidi ai Caraibi comunque mica scappano, ci sarà sicuramente modo di organizzare delle spedizioni ed effettuare dei rilevamenti, quindi bisogna solo aspettare... [SM=g27988]
Sulle strutture in Giappone mi perdonerai, ma non sono del tutto sicuro che siano davvero i resti di una piramide o di una struttura abitata... E' vero, le forme sono fin troppo squadrate per poter pensare a un fenomeno naturale, però ci sono due cose che non mi tornano:
-Perché non si vedono blocchi di pietra ma una struttura unica che sembra fatta da roccia continua? Vuol dire che non è una "costruzione" ma un'enorme scultura nella roccia?
-E perché non si vedono forme che possano essere ricondotte ad un uso da parte di persone (scale regolari, terrazze, camminamenti), ma solo forme geometriche "a casaccio"? Qui si può vedere una ricostruzione dell'intero sito: www.altarcheologie.nl/index.html?underwater_ruins/yonaguni/gallery_pyra...
Ora dirò una castronata, ma se devo proprio dirlo sai dove ho già visto quelle forme nette scolpite nella roccia apparentemente senza scopo preciso? Nelle cave di pietra abbandonate. E' possibile che quella fosse non tanto una struttura, ma una roccia da cui venivano asportati blocchi di pietra per altre costruzioni? Chiaramente in tempi antichi, perché oggi è tutto sommerso dalle acque, però davvero non riesco a vederci le forme di un edificio o di una cittadella abitata da persone, anche perché mi pare sia tutta roccia piena, non c'è lo straccio di una casa o di una stanza...
Per fare un esempio ti allego un paio di foto che ho fatto quest'estate a Favignana in Sicilia, quelle che si vedono sono ex-cave di tufo che riempiono un po' tutta l'isola e creano un ambiente molto suggestivo. Sostanzialmente sono anch'esse un insieme di blocchi tagliati in modo squadrato ma "variegato"...
Profondo_Blu
00Wednesday, December 23, 2009 5:15 PM
Mi si è chiuso explorer e non mi ha fatto postare l'immagine... [SM=g27992]
Vediamo se ora funziona:
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:53 AM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com