Scontri prima e durante Milan-Napoli

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
mauri983
00Thursday, January 17, 2008 3:38 PM
MILANO - Questa la lettera scritta dall'Amministratore Delegato rossonero Adriano Galliani al direttore del quotidiano sportivo 'La Gazzetta dello Sport', Carlo Verdelli, e pubblicata oggi, giovedì 17 gennaio 2008, a pagina 5:

Quegli otto steward del Milan finiti all'ospedale e i diritti dei tifosi civili

"Egregio Direttore,

quanto è avvenuto nel corso di Milan-Napoli dello scorso 13 gennaio e gli articoli che ne sono seguiti richiedono un mio intervento per far conoscere cosa penso, cosa fa il Milan e fornire qualche informazione e qualche chiarimento.

1) I tifosi del Napoli sono distribuiti in tutta l'Italia. In casi come questi è impossibile adottare criteri di vendita dei biglietti che garantiscano una effettiva separazione dei sostenitori. Francamente penso con nostalgia ai tempi in cui si poteva andare allo stadio senza farsi troppi problemi di 'fede' calcistica. Ancora più nostalgia ho del bel tifo caldo, appassionato, ironico e sempre civile che seguiva il Napoli ovunque. Ma oggi abbiamo (non solo a Napoli, in tutta Italia) gravi problemi di violenza e inciviltà diffuse. La separazione delle tifoserie può aiutare a contenere questi problemi. Poichè non si può pensare di scrivere la 'fede' calcistica sulla carta d'identità, occorre spingere l'acceleratore sull'introduzione della carta del tifoso. Per farlo non occorre mettere in piedi alcun nuovo moloch burocratico. Basta emanare un semplice regolamento che consenta la smaterializzazione dei titoli di accesso con sigillo fisicamente 'virtuale'.

2) La scorsa domenica alcuni steward del Milan, 8 per la precisione, hanno subito violenze e hanno dovuto ricorrere a cure ospedaliere. I nostri steward, pur non avendo alcun potere, hanno rischiato in proprio per difendere l'orine e l'incolumità di tutti e si sono assunti la responsabilità (e gli immaginabili rischi) di denunciare i violenti. Per questo meritano un ringraziamento da parte della nostra società.

3) un ringraziamento anche alle Forze dell'Ordine. Si deve al loro professionale e intelligente operato se non è accaduto nulla di grave.

4) Nonostante il mio giudizio altamente positivo sull'operato degli steward e delle Forze dell'Ordine, so benissimo che non è possibile evitare che alcuni spettatori subissero insulti e disagi. Ne sono molto dispiaciuto. Occorre sicuramente che siano studiate procedure atte a migliorare le perquisizioni agli accessi.

5) Quasi tutti gli spettatori costretti a cambiare posto in seguito all'azione violenta di alcuni tifosi sono stati ospitati in settori più pregiati di quelli di provenienza. Tutti, credo, hanno compreso che lo spostamento è stato attuato, in accordo con le Forze dell'Ordine, solo allo scopo di evitare ulteriori violenze. A tali spettatori desidero fare sapere che i violenti sono stati certamente ripresi dalla tv a circuito chiuso ad alta definizione di cui è dotato lo stadio. Confido che quei personaggi siano identificati e che subiscano senza sconti le sanzioni previste.

6) Desidero anche far sapere a tutti che il mio atteggiamento nei confronti della violenza negli stadi è oggi quello di sei mesi fa e di sempre: fermo e trasparente. Se il Milan fosse meno intransigente non farebbe un buon servizio al calcio italiano, ai nostri tifosi e tutto il pubblico che ama lo sport. Ci stiamo adoperando per arrivare a un modello diverso di tifo, privo di violenza e di intolleranza.
Lo stadio è il luogo ove il calcio pone le proprie radici. Occorre far tornare l'evento della partita a un momento di grande passione popolare, generata dall'amore per il bel calcio e da una profonda cultura sportiva. Questo è il nostro sogno, questo è il nostro impegno. a questo arriveremo.


Adriano Galliani, Vice Presidente Vicario A.C. Milan

CONCLUDO IO LA LETTERA DI GALLIANI...COME SI POTREBBE NON OFFENDERE UN GRUPPO DI BASTARDI COME SONO I NAPOLETANI? FORTUNA CHE SE NE SONO TORNATI A CASA E SPERO NON ABBIANO COLTO L'OCCASIONE DI VENIRE A MILANO PER MOLLARE UN PO' DI SACCHETTI IN GIRO X LA CITTA'...
maldini
00Thursday, January 17, 2008 6:13 PM
a parte l'ultimo commento di mauri decisamente fuori luogo, provocatorio e gratuito do ragione a galliani

bisogna trovare il modo per tenere i violenti e gli imbecilli ben lontani dallo stadio
che siano di napoli o di bergamo alta
mauri983
00Monday, January 21, 2008 9:41 AM
Sicuramente fuori luogo...non avrei dovuto scriverlo ma è stato dettato dalla rabbia del momento...
Giubo
00Monday, January 21, 2008 11:15 AM
mauri potevi risparmiartelo quello dell'immondiziai...per il resto concordo
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:58 PM.
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com