Sami

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
lupo anziano
00Wednesday, January 17, 2007 12:33 AM
Ciao fratelli! Di tutte le persone di popoli e culture diverse che ho conoscuto, i Sami sono quelli che hanno lasciato dentro di me un qualcosa di speciale e nostalgico...ovvero la loro gentilezza e sincerità!Persone semplici e pure...
Ed ho voluto parlare di loro in questo post! Le fonti storiche le ho prese da "wikipedia", poichè è un enciclopedia, e quindi con informazioni più dettagliate!Dunque...

I Lapponi o, più propriamente Sami, sono una popolazione indigena (75.000 ca) stanziata nella Fennoscandia, in un'area che si estende dalla penisola di Kola fino alla Norvegia centrale includendo anche le regioni più settentrionali della Finlandia e Svezia (Lapponia). Hanno la loro storia, lingua, cultura, attività professionali, modo di vivere e identità. Il territorio da loro abitato ("Sápmi") è diviso dalle frontiere di quattro stati: Norvegia (40 000 sami), Svezia (20 000), Finlandia (7000) e Russia (2000).

Negli antichi documenti ufficiali gli antenati dei sami vennero chiamati "lapponi" . Un "lappone" significava in Finlandia una persona che praticava le cosiddette "professioni lapponi" cioè l'allevamento di renne, la pesca e la caccia.

La parola "lappone" deriva dalla parola svedese "lapp" che significa "toppa". La denominazione "sami" ("sápmelas" in lingua sami) è una definizione etnica, che riferisce all'auto-identificazione dei sami come membri della comunità culturale sami distinta dalla cultura dominante. Essa si distacca dalla denominzione lappone data dai non-sami e ritenuta dai sami come troppo carico di significati e persino dispregiativo.
Un tempo i sami erano principalmente allevatori di renne, pescatori e cacciatori nomadi, abitavano in capanne coniche trasportabili chiamate kota. Il modo di vivere nomade è finito negli anni '50.
I Lapponi vivono nelle regioni settentrionali della penisola Scandinava, in un vastissimo territorio che si estende dalle coste della Norvegia alla penisola di Kola in Russia e che oltrepassa in gran parte il circolo Polare Artico. Nel centro del loro territorio (a Karesuando, in Svezia), la temperatura scende a 45° sotto zero e più a nord le temperature sono ancora più rigide. Pastori nomadi, allevatori di renne, essi si spostano continuamente attraverso la tundra, secondo le stagioni, in un ambiente che assomiglia a quello dell'epoca glaciale. Trascorso l'inverno nelle basse terre, il clan oltrepassa il limite delle foreste e sale ai pascoli dei monti poco elevati del paese verso la fine di Aprile. Sono, comunque, uno dei gruppi che sono meglio riusciti a svilupparsi in maniera soddisfacente accanto alla "civiltà moderna". Molte teorie vengono proposte per spiegare le origini dei Lapponi. C'è chi crede a un' origine asiatica; c'è chi pensa a un' origine europea. In ogni caso, essi sembrano costituire i resti di un popolo assai diffuso durante l'epoca glaciale, che il riscaldamento climatico costrinse a rifugiarsi nell'estremo nord.

I Lapponi vivono in tende coperte di pelli. Si conoscono due forme di tende. La più antica è quella costruita con l'aiuto di un palo principale, forcuto sopra, il quale sostiene altri pali. Questa forma è usata specialmente dai Lapponi delle foreste, quando sono costretti a seguire i branchi. Vi è poi la tenda a pali ricurvi in uso tra gli allevatori completamente nomadi. Viene innalzata su una base ellittica, piantando 4 pertiche in modo da poterle curvare e congiungerle a due a due, formando così 2 archi meridiani paralleli, su cui vengono appoggiati agli altri pali. Le capanne di zolle sono frequenti negli accampamenti primaverili e autunnali, e sono costruite sullo stesso schema delle tende ad archi meridiani, ma vengono coperte di terra anziché di teli e di pelli. Nei terreni boscosi i pali possono essere facilmente tagliati sul posto e non devono essere trasportati; le intelaiature sono in questi casi coperte da scorza di betulla. I Lapponi costruiscono i loro accampamenti dove possono fornirsi di acqua potabile e di combustibile. Per facilitare gli spostamenti, essi portano con sé poche cose. Non esistono mobili, a parte la cassa da viaggio e la culla sospesa al soffitto.


Le lingue sami appartengono al gruppo linguistico finno-ugrico della famiglia uralica, la cui letteratura era una volta esclusivamente orale, sebbene oggigiorno molte poesie e canti (lo joik) siano tradotti e pubblicati soprattutto nelle tre lingue sami principali (sami settentrionale, sami di Inari e sami skolt).
Le diverse varietà di lingua scritta (circa 10) si sono sviluppate a partire dal XVII secolo.
Le lingue sami o lapponi sono lingue parlate dalle popolazioni sami in Norvegia, Svezia, Finlandia e Russia. Appartengono alla famiglia delle lingue uraliche. Sono generalmente categorizzate in 11 lingue di cui una estinta nel 1800 e altre quattro in pericolo d'estinzione. In forma scritta, solo sei lingue hanno una storia letteraria. La lingua comune da cui sono generate è chiamata protosami.

Le lingue sami non appartengono al gruppo baltofinniche come il finlandese e l'ungherese, sebbene siano obbiettivemente loro lontane parenti; infatti esse formano insieme il gruppo delle lingue ugrofinniche.


Le lingue ugrofinniche sono un gruppo linguistico abbastanza diffuso, soprattutto nell'Europa orientale e settentrionale. Assieme alle lingue samoiede formano la famiglia linguistica uralica.

Diversamente dalla maggior parte delle lingue europee le lingue ugrofinniche non hanno un legame di parentela con la famiglia lingue indoeuropee. Spesso i termini ugrofinnico ed uralico vengono confusi. Molte delle lingue ugrofinniche più piccole si trovano in pericolo o sono prossime all'estinzione.


Le lingue ugrofinnoche si possono classificare in due gruppi: le lingue ugriche e le lingue finnopermiche.

Ugrico

Ungherese
ungherese (magiaro)
Obugrico
hanti (ostiaco)
mansi (vogulo)
Finnopermico

Permico
komi (sirieno)
permiaco
udmurt (votiaco)
Finnovolgaico
Mari
mari (ceremisso)
Mordvino
ersiano
mocscia
Lingue morte (finnovolgaiche)
merja
muroma
mešcero
Finnolappone
Sami
Sami occidentale
sami meridionale
sami di Ume
sami di Lule
sami di Pite
sami settentrionale
Sami orientale
sami di Inari
sami di Kemi
sami skolt
sami di Akkala
sami di Kildin
sami di Ter
Baltofinnico
estone
finlandese
ingrico
careliano
careliano proprio
ludico
livvi (oloneziano, careliano di Aunus)
livoniano
vepso
võro (include seto)
votico

Qui ho parlato della loro storia...
Ma nel prossimo post,parlerò del mio incontro con loro,e di ciò che ho vissuto con loro...
A presto fratelli!





Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:51 AM.
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com