SE CI FOSSE IL TERZO POLO...

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
etnasci
00Monday, December 5, 2005 11:18 PM
Voglio fare solo una constatazione e non aprire una polemica. Oggi 5 Dicembre la situazione innevamento sull'Etna è la seguente (dati rilevati oggettivamente dal sottoscritto): Etna Sud (Nicolosi) - Neve a quota 2000 0 centimetri, impianti chiusi! Etna Nord (Linguaglossa) - Neve a quota 2000 0 centimetri! Versante Nord-Ovest ("ipotetico" Terzo polo etneo) - Neve a quota 2000 - Circa 40 cm! Questo significa che oggi su quest'ultimo versante avrebbero potuto aprire i battenti le piste da sci come avvenuto in molte stazioni italiane. Ciò che ho scritto non è un eccezione, ma ogni anno potrebbe essere così e anche meglio considerando che quest'anno le precipitazioni nevose ancora sono state avare. Chissà se vedremo mai realizzato questo progetto, certo è che nonostante i promotori stiano cercando in tutti i modi di fornire soluzioni concrete per realizzare gli impianti con il minor impatto possibile, a seguito delle polemiche suscitate dagli ambientalisti, di fatto è evidente che non si raggiungerà mai un dialogo costruttivo tra le parti. La verità è che l'Etna non verrà mai sfruttata turisticamente.E i numerosi sciatori siciliani andranno sempre a fare settimane bianche fuori o per mancanza di neve o perche non soddisfatte dal servizio offerto dalle due stazioni di sci esistenti. Dopo domani lo sci club Sud Est con 30 persone al seguito partirà per un allenamento a Roccaraso. Sono molte le persone che hanno già prenotato settiamne per dicembre al nord. Insomma alimentiamo il turismo di altre regioni, portiamo denaro nelle tasche di altre persone e lo allontaniamo dalla Sicilia. L'amara considerazione: se ci fosse il terzo polo si potrebbe già sciare e con dei servizi di qualità, potremmo davvero essere invidiati da molte località. Sciare su un vulcano attivo a due passi dal mare. Dove altro si può in Italia e nel mondo?

Dario Teri - sci alpino EtnaSci
Modificato da etnasci 05/12/2005 23.20
Modificato da etnasci 06/12/2005 13.00
Basley
00Tuesday, December 6, 2005 1:29 PM
Re:
Scritto da: etnasci 05/12/2005 23.18
---------------------------
> Voglio fare solo una constatazione e non aprire
> una polemica. Oggi 5 Dicembre la situazione innevamento
> sull'Etna è la seguente (dati rilevati oggettivamente
> dal sottoscritto): Etna Sud (Nicolosi) - Neve a
> quota 2000 0 centimetri, impianti chiusi! Etna
> Nord (Linguaglossa) - Neve a quota 2000 0 centimetri!
> Versante Nord-Ovest ("ipotetico" Terzo polo etneo)
> - Neve a quota 2000 - Circa 40 cm! Questo significa
> che oggi su quest'ultimo versante avrebbero potuto
> aprire i battenti le piste da sci come avvenuto
> in molte stazioni italiane. Ciò che ho scritto
> non è un eccezione, ma ogni anno potrebbe essere
> così e anche meglio considerando che quest'anno
> le precipitazioni nevose ancora sono state avare.
> Chissà se vedremo mai realizzato questo progetto,
> certo è che nonostante i promotori stiano cercando
> in tutti i modi di fornire soluzioni concrete per
> realizzare gli impianti con il minor impatto possibile,
> a seguito delle polemiche suscitate dagli ambientalisti,
> di fatto è evidente che non si raggiungerà mai
> un dialogo costruttivo tra le parti. La verità
> è che l'Etna non verrà mai sfruttata turisticamente.E
> i numerosi sciatori siciliani andranno sempre a
> fare settimane bianche fuori o per mancanza di
> neve o perche non soddisfatte dal servizio offerto
> dalle due stazioni di sci esistenti. Dopo domani
> lo sci club Sud Est con 30 persone al seguito partirà
> per un allenamento a Roccaraso. Sono molte le persone
> che hanno già prenotato settiamne per dicembre
> al nord. Insomma alimentiamo il turismo di altre
> regioni, portiamo denaro nelle tasche di altre
> persone e lo allontaniamo dalla Sicilia. L'amara
> considerazione: se ci fosse il terzo polo si potrebbe
> già sciare e con dei servizi di qualità, potremmo
> davvero essere invidiati da molte località. Sciare
> su un vulcano attivo a due passi dal mare. Dove
> altro si può in Italia e nel mondo?
>
> Dario Teri - sci alpino EtnaSci
> Modificato da etnasci 05/12/2005 23.2
> Modificato da etnasci 06/12/2005 13.00
---------------------------

purtroppo non posso darti che ragione... che frustrazione sapere che si sarebbe potuto andare a passare una giornata bellissima in mezzo alla neve invece di stare in mezzo alla città al caldo che non è finito più.
G. Manzo
00Wednesday, December 7, 2005 11:21 AM
Re: Re:
Mi associo a quanto scritto da Dario Teri.

Faccio parte dello Sci Club Tecnica Sport di Palermo e, anche noi a partire dal 17 Dicembre porteremo i nostri ragazzi a Livigno per fare una ulteriore settimana di allenamento con i costi e i sacrifici che certamente sapete. Se ci fosse la possibilità di sciare in Sicilia avremo sicuramente pianificato delle sessioni di allenamento utilizzando le strutture presenti sulla ns. amata isola.

G.Manzo




Scritto da: Basley 06/12/2005 13.29
---------------------------
> Scritto da: etnasci 05/12/2005 23.18
> ---------------------------
> > Voglio fare solo una constatazione e non aprire
> > una polemica. Oggi 5 Dicembre la situazione innevamento
> > sull'Etna è la seguente (dati rilevati oggettivamente
> > dal sottoscritto): Etna Sud (Nicolosi) - Neve a
> > quota 2000 0 centimetri, impianti chiusi! Etna
> > Nord (Linguaglossa) - Neve a quota 2000 0 centimetri!
> > Versante Nord-Ovest ("ipotetico" Terzo polo etneo)
> > - Neve a quota 2000 - Circa 40 cm! Questo significa
> > che oggi su quest'ultimo versante avrebbero potuto
> > aprire i battenti le piste da sci come avvenuto
> > in molte stazioni italiane. Ciò che ho scritto
> > non è un eccezione, ma ogni anno potrebbe essere
> > così e anche meglio considerando che quest'anno
> > le precipitazioni nevose ancora sono state avare.
> > Chissà se vedremo mai realizzato questo progetto,
> > certo è che nonostante i promotori stiano cercando
> > in tutti i modi di fornire soluzioni concrete per
> > realizzare gli impianti con il minor impatto possibile,
> > a seguito delle polemiche suscitate dagli ambientalisti,
> > di fatto è evidente che non si raggiungerà mai
> > un dialogo costruttivo tra le parti. La verità
> > è che l'Etna non verrà mai sfruttata turisticamente.E
> > i numerosi sciatori siciliani andranno sempre a
> > fare settimane bianche fuori o per mancanza di
> > neve o perche non soddisfatte dal servizio offerto
> > dalle due stazioni di sci esistenti. Dopo domani
> > lo sci club Sud Est con 30 persone al seguito partirà
> > per un allenamento a Roccaraso. Sono molte le persone
> > che hanno già prenotato settiamne per dicembre
> > al nord. Insomma alimentiamo il turismo di altre
> > regioni, portiamo denaro nelle tasche di altre
> > persone e lo allontaniamo dalla Sicilia. L'amara
> > considerazione: se ci fosse il terzo polo si potrebbe
> > già sciare e con dei servizi di qualità, potremmo
> > davvero essere invidiati da molte località. Sciare
> > su un vulcano attivo a due passi dal mare. Dove
> > altro si può in Italia e nel mondo?
> >
> > Dario Teri - sci alpino EtnaSci
> > Modificato da etnasci 05/12/2005 23.2
> > Modificato da etnasci 06/12/2005 13.00
> ---------------------------
>
> purtroppo non posso darti che ragione... che frustrazione sapere che si sarebbe potuto andare a passare una giornata bellissima in mezzo alla neve invece di stare in mezzo alla città al caldo che non è finito più.
---------------------------
Snowball
00Friday, December 9, 2005 3:23 PM
Pazzo candor..
Scritto da: G. Manzo 07/12/2005 11.21
---------------------------
> Mi associo a quanto scritto da Dario Teri.
>
> Faccio parte dello Sci Club Tecnica Sport di Palermo
> e, anche noi a partire dal 17 Dicembre porteremo
> i nostri ragazzi a Livigno per fare una ulteriore
> settimana di allenamento con i costi e i sacrifici
> che certamente sapete. Se ci fosse la possibilità
> di sciare in Sicilia avremo sicuramente pianificato
> delle sessioni di allenamento utilizzando le strutture
> presenti sulla ns. amata isola.
>
> G.Manzo
>
>
>
>
> Scritto da: Basley 06/12/2005 13.29
> ---------------------------
> > Scritto da: etnasci 05/12/2005 23.18
> > ---------------------------
> > > Voglio fare solo una constatazione e non aprire
> > > una polemica. Oggi 5 Dicembre la situazione innevamento
> > > sull'Etna è la seguente (dati rilevati oggettivamente
> > > dal sottoscritto): Etna Sud (Nicolosi) - Neve a
> > > quota 2000 0 centimetri, impianti chiusi! Etna
> > > Nord (Linguaglossa) - Neve a quota 2000 0 centimetri!
> > > Versante Nord-Ovest ("ipotetico" Terzo polo etneo)
> > > - Neve a quota 2000 - Circa 40 cm! Questo significa
> > > che oggi su quest'ultimo versante avrebbero potuto
> > > aprire i battenti le piste da sci come avvenuto
> > > in molte stazioni italiane. Ciò che ho scritto
> > > non è un eccezione, ma ogni anno potrebbe essere
> > > così e anche meglio considerando che quest'anno
> > > le precipitazioni nevose ancora sono state avare.
> > > Chissà se vedremo mai realizzato questo progetto,
> > > certo è che nonostante i promotori stiano cercando
> > > in tutti i modi di fornire soluzioni concrete per
> > > realizzare gli impianti con il minor impatto possibile,
> > > a seguito delle polemiche suscitate dagli ambientalisti,
> > > di fatto è evidente che non si raggiungerà mai
> > > un dialogo costruttivo tra le parti. La verità
> > > è che l'Etna non verrà mai sfruttata turisticamente.E
> > > i numerosi sciatori siciliani andranno sempre a
> > > fare settimane bianche fuori o per mancanza di
> > > neve o perche non soddisfatte dal servizio offerto
> > > dalle due stazioni di sci esistenti. Dopo domani
> > > lo sci club Sud Est con 30 persone al seguito partirà
> > > per un allenamento a Roccaraso. Sono molte le persone
> > > che hanno già prenotato settiamne per dicembre
> > > al nord. Insomma alimentiamo il turismo di altre
> > > regioni, portiamo denaro nelle tasche di altre
> > > persone e lo allontaniamo dalla Sicilia. L'amara
> > > considerazione: se ci fosse il terzo polo si potrebbe
> > > già sciare e con dei servizi di qualità, potremmo
> > > davvero essere invidiati da molte località. Sciare
> > > su un vulcano attivo a due passi dal mare. Dove
> > > altro si può in Italia e nel mondo?
> > >
> > > Dario Teri - sci alpino EtnaSci
> > > Modificato da etnasci 05/12/2005 23.2
> > > Modificato da etnasci 06/12/2005 13.00
> > ---------------------------
> >
> > purtroppo non posso darti che ragione... che frustrazione sapere che si sarebbe potuto andare a passare una giornata bellissima in mezzo alla neve invece di stare in mezzo alla città al caldo che non è finito più.
> ---------------------------
>
---------------------------
Scusate tanto cari....ma queste discussioni mi sembrano un pò folli:
" che frustrazione sapere che si sarebbe potuto andare a passare una giornata bellissima in mezzo alla neve invece di stare in mezzo alla città al caldo" - Frase scritta dal sig.G.Manzo.
Vi prego, ditemi che sono matto o è l'asse della terra che sta subendo una modifica a causa delle cazzate che vengono dette da certe persone in questo simpatico forum di poveri illusi, sognatori di candide visioni col quoziente intellettivo come la temperatura di Bolzano nel mese di gennaio:sottozero!!!
[SM=g27816]
mah
00Friday, December 9, 2005 3:46 PM
Sono d-accordo con te siamo un sicilia e le nostre stazioni non sono comparabili al nord italia dove nevica gia da un mese e dove in estate ci si sono i ghiacciai sciabili,sull-etna non credo ci sara mai una richiesta turistica invernale comparabile al nord.la terra si riscalda quando non c'e' la lava calda delle stagioni precedenti,e poi le stagioni sono cambiate e il tempo cambia ripetutamente da non garantire un manto nevoso compatto e ghiacciato,cosi neanche una stagione invernale sicura.quale terzo polo possono costruire tutto ma non cambiare il mondo,e poi se non hanno ricostruito cio ke e stato distrutto 3 anni fa dall'eruzione che si fara a gara ad accaparrarsi quei pochi spiccioli esistenti...non so [SM=g27816]
Basley
00Friday, December 9, 2005 9:34 PM
[SM=g27833]
ora a parte il fatto che quella cosa sulla frustrazione l'ho scritta io e non il signor G. Manzo..
mi rendo conto che non siamo a bolzano ma se non ricordo male (e me l'hanno confermato tutta la gente di casa bastard la quale vive al nord) l'anno scorso mentre noi avevamo 6 metri di neve nei canaloni all'ombra oppure ricordo che per pagare lo skipass dovevamo inginocchiarci per quanto era basso il botteghino di piano provenzana,al nord la buttavano giù con i cannoni.. e si parla di periodo gennaio febbraio.
comunque a parte questo volevo solo dire che considerata la neve, come porta scritto il post di etnasci, e se ci fossero state le strutture, non sarei rimasto certamente a catania... ma questo in generale.. terzo polo o no, purchè ci sia della neve.. poi se disgraziatamente mi devo accollare il caldo per 10 mesi l'anno pasienza...buon per te che ti fai le tue camminate su per il vulcano senza neve.. posso solo dirti di fare attenzione a non cadere così ci dici tu quanti cm di neve ci stanno su e su quale versante evitando di vivere nell'illusione. Sarebbe da pazzi credere di poter fare snow in estate sull'etna e penso che nessuno voleva dire questo, così come è ovvio che il macro/micro clima sta cambiando e cambierà con gli anni..
mi spiace solo di illudermi ancora per l'arrivo della neve..
ma mi sorge una domanda, se si ripresenta la stessa quantità di neve della stagione passata devo pensare di essere un illuso o pazzo?

P.S. grazie per il tuo post molto ben curato che mi fa rendere conto di non abitare a bolzano (forse li sono un pò più educati??)
Modificato da Basley 09/12/2005 21.43
Modificato da Basley 10/12/2005 14.48
Peppe
00Saturday, December 10, 2005 12:29 AM
Anarchia totale
Ciao Basley sono daccordo...

anche per queste ultime parole che hai scritto...

riferito al post sopra
grazie per il tuo post molto ben curato che mi fa rendere conto che non abito a bolzano (forse li sono un pò più educati??)

In questo forum a volte manca un po di educazione...
Siamo in democrazia non in anarchia totale (scusate se sbaglio)

ciao
an3act
00Saturday, December 10, 2005 7:09 AM
effettivmente è vero, avete ragione, se si usassero toni un po' + pacati sarebbe sicuramente meglio, sto forum non esiste per far emergere il + bravo, il + stiloso o il + esperto.. ma è un modo per confrontare punti di vista o come è successo a me.. per conoscere gente/amici.
quindi magari nel tempo, e dalla qualità dei messaggi si capisce la preparazione o l'esperienza di chi scrive.. ma non di certo facendo a gara a chi è meno cordiale nell'esprimere in queste pagine i propri punti di vista...

take it easy


Andrea
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:22 AM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com