Roger Taylor: Going Solo

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Pages: 1, [2]
queenoverall
00Saturday, October 18, 2008 10:55 PM
Re:
Cosmos Queen, 18/10/2008 20.31:

electrik fire e' il migliore.
qui usA MOLTI EFFETTI vocali e molti sintetizzatori
i ritmi sono eccellenti le canzoni tutte ottime tranne : where are you now. tonight the whisperers



a me invece Where Are You Now non dispiace...
i miei album preferiti di Roger sono cmq Strange Frontier e Fun In Space...
Electric Fire è senz'altro un buon album pop....molto Lennoniano...
Suzeanne la Petite
00Sunday, January 18, 2009 3:08 PM
Re:
DavBS, 06/11/2004 13.46:

Fun In Space:

L'album esce il 6 Aprile 1981, uscito su LP e su cassetta e poi ristampato in seguito anche su CD.
Il primo album solista di Roger Taylor che a detta sua " era un tentativo di far uscire fuori quello che non si poteva fare con i Queen" .
Carino, anche se, come fu recensito al tempo, sembra "figlio di Flah Gordon".


Vorrei sapere da cosa si evince? Quali sono esattamente i testi o gli accompagnamenti strumentali che lo fanno paragonare a una colonna sonora?




queenoverall
00Sunday, January 18, 2009 5:52 PM
Re: Re:
Suzeanne la Petite, 18/01/2009 15.08:


Vorrei sapere da cosa si evince? Quali sono esattamente i testi o gli accompagnamenti strumentali che lo fanno paragonare a una colonna sonora?



probabilmente è ''figlio di Flash Gordon'' nel senso che alcune sperimentazioni con sintetizzatori vari ricordano quelle che i Queen fecero x quella colonna sonora...
Fun In Space in effetti è figlio di quella voglia di Roger e degli altri di ''giocare'' con i sintetizzatori nei primissimi anni '80....dopo un decennio passato a specificare ''no synthesizers''..
l'uso dei sintetizzatori in The Game, Flash Gordon e Fun In Space mi ha sempre fatto pensare a loro che appena scoperto il mondo dell'elettronica provavano diversi suoni ed erano affascinati come bambini con giocattoli (forse questa frase l'ha detta Brian...)
tra l'altro potendosi permettere gli ultimi modelli di tastiere erano quasi all'avanguardia...
nikko93rocker
00Sunday, January 18, 2009 8:55 PM
Re: Re: Re:
queenoverall, 18/01/2009 17.52:



probabilmente è ''figlio di Flash Gordon'' nel senso che alcune sperimentazioni con sintetizzatori vari ricordano quelle che i Queen fecero x quella colonna sonora...
Fun In Space in effetti è figlio di quella voglia di Roger e degli altri di ''giocare'' con i sintetizzatori nei primissimi anni '80....dopo un decennio passato a specificare ''no synthesizers''..
l'uso dei sintetizzatori in The Game, Flash Gordon e Fun In Space mi ha sempre fatto pensare a loro che appena scoperto il mondo dell'elettronica provavano diversi suoni ed erano affascinati come bambini con giocattoli (forse questa frase l'ha detta Brian...)
tra l'altro potendosi permettere gli ultimi modelli di tastiere erano quasi all'avanguardia...




esatto.

Suzeanne la Petite
00Tuesday, February 17, 2009 11:55 PM
Re: Re: Re:
queenoverall, 18/01/2009 17.52:



probabilmente è ''figlio di Flash Gordon'' nel senso che alcune sperimentazioni con sintetizzatori vari ricordano quelle che i Queen fecero x quella colonna sonora...
Fun In Space in effetti è figlio di quella voglia di Roger e degli altri di ''giocare'' con i sintetizzatori nei primissimi anni '80....dopo un decennio passato a specificare ''no synthesizers''..
l'uso dei sintetizzatori in The Game, Flash Gordon e Fun In Space mi ha sempre fatto pensare a loro che appena scoperto il mondo dell'elettronica provavano diversi suoni ed erano affascinati come bambini con giocattoli (forse questa frase l'ha detta Brian...)
tra l'altro potendosi permettere gli ultimi modelli di tastiere erano quasi all'avanguardia...


Questo è poco ma sicuro, ma non ci voleva di certo un genio giornalista/critico musicale per saperlo, lo scrve lui stesso all'interno dell'album: "P.P.S.: 157 synthesizers", più chiaro di così [SM=g6794] ... alla faccia del divertimento. Io ho sempre avuto l'impressione che avesse voluto sbarazzarsi per un attimo della patina queeniana di "perfezione" e scrivere qualcosa di leggero, fare un po' di prove, un po' di casino e soprattutto metterci del suo... molto del suo... finalmente [SM=g9310]




furios86
00Wednesday, December 16, 2009 2:55 PM
La stampa inglese ha fatto a pezzi "Happiness?", il suo nuovo album uscito a giugno. Vent' anni di carriera come batterista dei Queen . la leggendaria band dell' indimenticabile Freddie Mercury ., due dischi da solista e tre con The Cross (il gruppo diversivo creato nel 1987 e sciolto nel ' 91), Roger Taylor ridacchia, nascosto dietro gli occhiali neri al ricordo delle critiche feroci ricevute in patria: "I giornali inglesi non mi hanno dato il benvenuto, ma, a 45 anni, ho voglia di dire chiaro la verita' , comunicare cio' che ho nel cuore in modo diretto e semplice. E la mia esperienza con i Queen mi ha insegnato che e' il pubblico a decidere senza farsi influenzare in positivo o in negativo dai mass media". Le polemiche Le polemiche Taylor le ha attizzate con le canzoni "Nazis 1994" (sui movimenti neonazisti in Europa) e "Dear Mister Murdoch" (dedicata a Rupert Murdoch, magnate della carta stampata e della tv, proprietario tra l' altro dei quotidiani britannici "Times" e "Sun", nonche' l' uomo piu' potente della Hollywood ' 94 secondo la classifica di "Entertainment Weekly"). Capelli brizzolati con taglio stile pulcino e voce tra il ruvido e il querulo, prima di salire sulla scena del City Square (ieri con biglietti in "saldo", a 10 mila lire), difende le sue nuove scelte d' autore, lui che per i Queen firmo' successi come "Radio ga ga", "A kind of magic" e "I' m in love with my car". Spiega: "Non sono un tipo a cui piace trinciare giudizi, ma il nazismo e' una delle poche cose al mondo su cui sono pronto a dire "sbagliato", ne sento l' obbligo come persona piu' che come artista, soprattutto oggi che c' e' chi nega l' avvenuto Olocausto. Perche' la Bbc non ha voluto trasmettere questo brano? Mah, sara' che non ama le canzoni su argomenti seri...". E aggiunge: "Quanto a Murdoch, ha il controllo del 40% dell' informazione: esercita una scandalosa influenza sul modo di pensare degli inglesi. Il suo "Sun" non ha lasciato che Freddie morisse in pace, ha invaso la sua privacy senza ritegno".

fonte corriere.it
DavBS
00Saturday, October 19, 2013 8:57 PM
Viaggio semi-serio nella discografia solista di Roger Taylor

www.queenheaven.it/articoli/view/roger-taylor-going-solo
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:03 AM.
Copyright © 2000-2022 FFZ srl - www.freeforumzone.com