Riguardo a: " La Vergine delle rocce"

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
iset83
00Saturday, October 27, 2007 11:20 AM
Hotep, riguardo al primo post che hai riportato volevo farti una domanda: come si è stabilito che uno dei bambini sia San Giovanni? Te lo chiedo perché secondo una teoria abbastanza recente Gesù non fu l'unico figlio di Maria e Giuseppe e pare avesse un fratello gemello, Filippo, che in giudaico vuol dire appunto " gemello" ( non si tratta quindi di un nome proprio ma di un soprannome). Dato che alcuni ritengono che Da Vinci appartenesse al Priorato di Sion è possibile che abbia ritratto Filippo e non Giovanni e che l'interpretazione che vuole che sia Giovanni il secondo bambino abbia origini religiose? Io non lo credo, anche perché Giovanni era più grande di Gesù e mi pare si videro per la prima volta in occasione del battesimo di Gesù.
-francis-
00Saturday, October 27, 2007 11:55 AM
Ma non si chiamava Giacomo il fratello di Gesù? Anche se ho letto che ne aveva più d'uno!
iset83
00Saturday, October 27, 2007 12:40 PM
Questo non so diretlo francis, anch'io so che ne aveva parecchi, di cui la maggiorparte furono poi gli Apostoli, ma non so di preciso chi fossero. Ho fatto riferimento a Filippo perché era il gemello ( forse ).
Hotepibre
00Monday, November 5, 2007 1:12 PM

1. ...come si è stabilito che uno dei bambini sia San Giovanni



2. ...si videro per la prima volta in occasione del battesimo di Gesù



1. Intanto perchè questa era la "committenza", poi perchè nella seconda versione (quella di Londra) il fanciullo "Giovanni" ha, tra le mani, un bastoncino che termina con la croce (sua iconografia classica), inoltre, nella prima versione (quella del Louvre), l'Arcangelo Uriel tiene una mano puntata verso il cielo in un gesto che, iconograficamente (come vedremo) viene detto proprio "gesto di San Giovanni" (guarda, peraltro, il quadro di S.Giovanni che Leonardo tenne nella sua stanza fino alla sua morte (è riportato nel 3D) e vedrai che ha una mano puntata verso il cielo proprio in quello stesso gesto.

2. Ancora, l'episodio è quello secondo cui, durante la fuga in Egitto, la Sacra Famiglia incontrò S.Giovannino con il suo angelo custode (Uriel); in quell'occasione Gesù avrebbe benedetto Giovanni giustificando così, anni dopo, il fatto che Giovanni lo avrebbe battezzato nel Giordano.

L'episodio NON esiste nelle Sacre Scritture, ma era un racconto popolare poichè i "semplici" si chiedevano, giustamente, come avrebbe potuto un "semplice Santo" battezzare il Figlio di Dio; la Chiesa, comunque, accettò il racconto per ovvi motivi.


3. ...Gesù non fu l'unico figlio di Maria e Giuseppe e pare avesse un fratello gemello, Filippo, che in giudaico vuol dire appunto " gemello" ( non si tratta quindi di un nome proprio ma di un soprannome).



3. ...che Gesù avesse fratelli, sembrerebbe appurato; tuttavia, mentre Giacomo potrebbe essere stato il nome di uno dei fratelli di Gesù, rammento che nel gruppo dei "dodici" due erano i Giacomo (un nome peraltro molto diffuso tra gli ebrei): Giacomo figlio di Alfeo, e Giacomo figlio di Zebedeo e fratello di Giovanni detti anche "boanerghes" ovvero "figli del tuono".

Quanto a "Filippo", mi spiace doverti contraddire, ma il nome è un VERO nome e deriva dal greco Filos+Ippos, ovvero = amante dei cavalli.


4. ...alcuni ritengono che Da Vinci appartenesse al Priorato di Sion ...



4. ...se hai pazienza parleremo anche noi del Priorato, sempre nel 3D della Vergine delle Rocce, ed allora potresti avere qualche sorpresa...


5. ...Filippo, che in giudaico vuol dire appunto " gemello"



5. ...il nome che indica il Gemello (tradotto "Didimo" in greco) NON è Filippo, bensì Thomà, o se preferisci Tommaso.

A proposito, ma sapete che i Giuda tra i "dodici" erano DUE e non uno solo?

Jeohudàh Thaddaios = Giuda Taddeo;

Jeohudàh Ish Kariot = Giuda di Kariot (letteralmente "ish Kariot" = "uomo di Kariot"), o se preferite Iscariota.

...e, se vorrete, anche su questi personaggi potremo imbastire una bella ed interessante chiacchierata aldilà delle "favole" che ci sono da sempre state tramandate dalla chiesa... [SM=x822713]
totis
00Monday, November 5, 2007 10:25 PM
risposta
SE discutiamo su teorie strampalate come il CODICE DA VINCI e tante altre specialmente sul quadro in questione allora le teorie di BAUVAL e HANCOCK sulle piramidi e sulla Sfinge sono esatte. Siamo seri. Se voleteVERAMENTE discutere parliamo dove era GESU CRISTO dall'età di dieci anni fino ai trenta. Poi parliamo di quel grande episodio che si CHIAMA ESODO sotto quale faraone è avvenuto se veramente è avvenuto. UN CORDIALE SALUTO A TUTTI. [SM=x822727] [SM=x822736]
Hotepibre
00Monday, November 5, 2007 11:37 PM
Gentilissimo Totis, sono sicuro che (mancando il tono della voce) il tuo intervento, che appare quanto meno fuor di luogo, volesse in realtà essere propositivo e non semplicemente polemico come purtroppo appare!
Nessuno, infatti, ha parlato, ne ha intenzione di parlare, del Codice da Vinci.
Se si parla QUI della Vergine delle Rocce, non se ne parla in tono misterico ne' esoterico, ma solo ed esclusivamente con evidenze di storia dell'arte e storia in generale (mi spiace che tu non possa leggere la monografia cui fanno riferimento gli altri utenti e, perciò, posso ben giustificare il tuo intervento "provocatorio").

Posso inoltre garantirti (e credimi sulla parola) che sono una persona seria e che tutto quanto ho sopra scritto è altrettanto serio; non è mia abitudine (e chi mi conosce lo sa molto bene) trattare di "misteri" o di "teorie strampalate", anzi!

Scrivo sempre e solo con cognizione di causa e mi dispiace che tu possa aver visto nella risposta che ho fornito alcunchè possa essere interpretato come "teoria strampalata". TUTTI i dati che ho sopra fornito, infatti, sono desumibili NON da libri esoterici o misterici, ma da trattati di storia SERIA e da conoscenze sedimentate in anni ed anni di letture altrettanto SERIE.

E' di pochi mesi orsono, ad esempio, una elucubrazione "universitaria" che avrebbe voluto dimostrare l'esistenza di presenze addirittura demoniache nel quadro di cui si tratta copiandolo, stampandolo al contrario ed altre "amenità" simili. Ebbene, non mi sfiora l'idea di dare alcuna importanza ad un tale evento che, come dicevo, esula dalla SERIETA' che mi è usuale per attestarsi nel mondo delle speculazioni proprio come il "Codice da Vinci" da te citato!

Ribadisco il mio convincimento di aver interpretato erroneamente il tono apparentemente polemico del tuo intervento, e ti pregherei, se così è, di volerlo esplicitare.

Ti faccio altresì notare che, in ogni caso, il tuo suggerimento relativo all'Esodo è decisamente tardivo poichè ne abbiamo già abbondantemente trattato e, comunque, in questa sede, essendo decisamente OT non se ne potrà trattare.

Un cordiale saluto anche a te.

PS: dimenticavo, Se Totis ha qualche notizia di STORIA dell'ARTE, e quindi non misterica o strampalata, sarebbe inmteressante conoscerla. Di nuovo grazie.
iset83
00Tuesday, November 6, 2007 11:17 PM

. ...il nome che indica il Gemello (tradotto "Didimo" in greco) NON è Filippo, bensì Thomà, o se preferisci Tommaso



Lo avevo sentito in un documentario, evidentemente ricordavo male il nome... anche se sinceramente non ho dato molta importanza a quest'ultimo quanto più alla teoria che ho sopra esposto, che poteva dare un'altra interpretazione al dipinto ( conoscendo Leonardo ).... Sempre riguardo a quest'ultima, ho chiesto apposta il tuo parere di esperto in materia, proprio perché io non sono del campo e mi fa piacere estendere le mie conoscienze.
Grazie per avermi chiarito le idee riguardo gli altri punti.
iset83
00Tuesday, November 6, 2007 11:26 PM
Re: risposta
totis, 05/11/2007 22.25:

SE discutiamo su teorie strampalate come il CODICE DA VINCI e tante altre specialmente sul quadro in questione allora le teorie di BAUVAL e HANCOCK sulle piramidi e sulla Sfinge sono esatte. Siamo seri. Se voleteVERAMENTE discutere parliamo dove era GESU CRISTO dall'età di dieci anni fino ai trenta. Poi parliamo di quel grande episodio che si CHIAMA ESODO sotto quale faraone è avvenuto se veramente è avvenuto. UN CORDIALE SALUTO A TUTTI. [SM=x822727] [SM=x822736]




La mia intenzione nnon era quella di parlare del Codice Da Vinci, ho già la mia idea ariguardo.
Maat
00Sunday, December 5, 2010 4:27 PM
Vergine delle rocce del Louvre
Non so se sono in tempo, ma vorrei precisare che Uriel NON indica il cielo, ma proprio il san Giovannino
Hotepibre
00Monday, December 6, 2010 11:50 PM
Certo che sei in tempo, il bello di un forum è che fino a cancellazione un 3D è sempre "vivo".

Vero, nella versione oggi al Louvre Uriel indica l'altro bimbo a quello che ha presso di se, ma la posizione della mano (indipendentemente dal dove sia puntata) viene appunto indicato come "gesto di San Giovanni" ed è riscontrabile in molte delle opere di Leonardo (vedi il San Giovanni ultima opera che Leo tenne nella sua stanza fino alla morte); nel c.d. "Bacco", che in realtà è ancora una volta un dipinto di Leonardo che rappresenta San Giovanni, la mano destra è atteggiata in quel gesto specifico ed è quasi parallela alla base del quadro.
Ed è proprio quel particolare gesto che avrebbe consentito di differenziare i due "gemelli" in Gesù (accanto ad Uriel) e Giovannino (in piedi presso la Madonna).
nefertiti83
00Tuesday, December 28, 2010 2:28 PM
non vedo l'ora di poter partecipare a questa discussione perchè aono i temi che pi mi affascinano :)
ora vado un pò troppo di fretta;)
dico solo che per chi volesse avere un'idea più chiara su questa figura di Gesù e non solo ma anche sui suoi fratelli e "sorelle" vi consiglio di leggere INCHIESTA SU GESù uno dei migliori libri scritti a proposito di questo tema:)
a presto;)
nefertiti83
00Tuesday, December 28, 2010 2:54 PM
intanto vorrei scrivere una parte piccolissima del discorso da affrontare:
tratto da INCHIESTA SU GESù, a riguardo della discussione sulle parole di apertura del vangelo di tommaso, che sono: "Questi sono i detti segreti che Gesù vivente disse e Giuda Tommaso il gemello [Didimo] scrisse". Corrado Augias chiede al teologo:
"Dunque questo vangelo viene atttribuito a Giuda? Ma chi è questo Giuda?"
e Mauro Pesce, risponde:

"...Dal vangelo di Marco, sappiamo che uno dei fratelli di Gesù si chiamava Giuda. In greco Tommaso si dovrebbe scrivere THOMàS, con la "s" finale. Uno specialista di aramaico, il gesuita americano Joseph Fitzmyer, pensa però che qui si sia creato un equivoco. Tomà senza "s" in aramaico significa "gemello". Quindi Giuda prende il nome di Tommaso non perchè si chiamasse realmente Tommaso, ma perchè era il gemello. A taluni piacerebbe ipotizzare che fosse il gemello di gesù, nell'ipotesi in cui identificassimo Giuda con uno dei suoi fratelli. In realtà la questione è assai più complessa. Nel Vangelo di giovanni un discepolo chiamato Tommaso riceve più volte l'appellativo di Didimo: "Tommaso detto Didimo" Didimo in greco significa appunto gemello. La circostanza potrebbe confermare che l'appellativo di "gemello", attribuito a un discepolo di Gesù, si sia poi trasformato, per un errore di trascrizione, nel nome proprio di Tommaso"

Augias domanda:
"Se ho capito bene il problema è cercare di capire se si tratti di Giuda il gemello o di tommaso il gemello.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:20 PM.
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com