Rewatching Supernatural

Horace ホレス
00Sunday, December 15, 2019 2:57 PM
Rewatching Supernatural
Da domani andrà in onda dal primo episodio, su Spike, la longeva serie che gira attorno ai fratelli Winchester, tormentati cacciatori di demoni.

La collocazione oraria è la stessa in cui andò in onda su Rai 4 anni fa, due episodi per volta.

Per chi non l'avesse mai seguita, l'arco narrativo principale si chiude con la quinta stagione, ed è il blocco che vale assolutamente la pena di seguire.

Dalla sesta comincia a perdere colpi, ma si aggiungono diversi elementi meta tra viaggi nel nostro universo dove "Supernatural" è una serie tv, fino alla scoperta che le loro storie vengono raccontate in romanzacci da un profeta che ha visioni sulla loro vita.

Le ultime che ho seguito (la 11 e la 12) erano sgangheratissime, e ho perso il conto di tutte le volte che hanno turnato, ma potrei riprendere a seguire se avranno intenzione di spiegare alcuni fatti che adesso non riporto perché sono spoiler.

Cmq un'occasione per conoscerla, per seguirla di nuovo e per accapigliarci discutendo su chi sia più bono tra Jensen Ackles e Jared Padalecki.

Si inizia domani col primo episodio alle 20:30, poi replicato alle 24:00.
Horace ホレス
00Monday, December 16, 2019 8:58 PM
Mi son perso i primi 10 minuti [SM=x5891215]

C'è la replica a mezzanotte e poi domani alle 19:30.

Li ricordavo più scontrosi, in realtà c'è già un bel ritmo, non è la soluta prima puntata noiosissima in cui ti presentano i personaggi con una trama atroce.
Horace ホレス
00Monday, December 16, 2019 9:24 PM
Avevo dimenticato quanto fossero pericolosi "i mostri della settimana" all'inizio, un'intera puntata per distruggere un fantasma che li stava quasi per uccidere.
Un semplice fantasma. Più avanti diventeranno giusto il pretesto per ambientare gli episodi.

Anche la produzione non me la ricordavo così ricca, ottimi effetti speciali, grande uso di ambienti esterni particolari, veramente un episodio avvincente.

Il finale lo ricordavo ovviamente, amarissimo 🙁

Horace ホレス
00Thursday, December 19, 2019 8:52 PM
Questi primi episodi sono molto cinematografici, con tempi molto ragionati e fotografia tendente ai toni molto scuri. Sembra un po' "X-Files" da questo punto di vista.

Dean è il primo dei due a fare conquiste (Amy Acker nel terzo episodio), e fanno un po' tenerezza quando cercano di confortarsi ragionando che non possono salvare tutti.
È ancora lontano il cinismo con cui fanno fuori i demoni e i loro involucri umani.

Fa anche un po' ridere che si facevano sgamare facilmente quando usavano identità false 😀
Horace ホレス
00Friday, December 20, 2019 8:37 PM
Il quarto episodio, "Phantom Traveler" contuene finalmente qualche elemento comico-distensivo.

L'esorcismo sull'aeroplano è veramente molto figo, e anche la trama non è male (un po' "Final destination" se vogliamo).
Direi il miglior episodio dopo il primo.
Horace ホレス
00Friday, December 20, 2019 10:14 PM
Cmq non mi sbagliavo sulle atmosfere da "X-Files", il regista dei primi due episodi (David Nutter) e quello del terzo (Kim Manners) sono dei veterani di quella serie, Manners con più di 50 episodi.

Nutter sarà anche regista di episodi importantissimi de "Il trono di spade".

Il regista del quarto invece è Robert Singer, produttore esecutivo di "Supernatural" noto ai fan perché poi esordirà un personaggio regolare col suo nome.
Non solo, ma si vedrà anche una sua versione romanzata nell'episodio in cui i Winchester finiscono nel nostro universo.

Come spettatori invece facero 5 milioni e 69 col primo episodio, 5,01 con il secondo e il terzo, e 5.40 col quarto.

Domani in replica i primi 3 episodi su Spike dalle 18:20, mentre su Rai 4, alle 20:20, esordirà in chiaro la tredicesima stagione.
Su Prime sono disponibili le prime 11.
Horace ホレス
00Monday, December 23, 2019 9:37 PM
Il quinto episodio, "Bloody Mary" ci riporta ad atmosfere più cupe, inoltre c'è musica molto invadente per tutto l'episodio.
L'ho trovato il più b-movie per atmosfere e trama (che riprende le classiche leggende urbane horror americane), anche se ci sono risvolti importanti per capire meglio Sammy. Dean lo esorta a superare il senso di colpa, ma questo sentimento rimarrà il leitmotiv di molte delle scelte dei fratelli nel corso degli anni.
Il regista, Peter Ellis, morirà qualche mese dopo.
L'episodio, con 5.50, è il secondo più visto dopo l'esordio.

Per il sesto c'hanno messo i soldi, il mutaforma che si trasforma in Dean è una scena da b-movie degli anni '90 co' 'ste luci artificiali e certi effettacci un po' da Stuart Gordon o Brian Yuzna, ma almeno l'episodio ha un bel ritmo, una colonna sonora decente e dei dialoghi interessanti.
Difatti quando il mutaforma si trasforma in Dean ne prende anche i ricordi, e così vomita a Sammy molto risentimento per esser stato più protetto dal padre che lo ha lasciato studiare lontano da casa, mentre il fratello maggiore è stato arruolato nell'attività di famiglia, cioè cacciare i mostri.
La storia dei mutaforma non viene approfondita, l'esemplare è presentato solo come un mostro assassino, ma nelle altre storie in cui torneranno verranno mostrati molti aspetti psicologici interessanti.

Il regista è Robert Duncan McNeill, noto per i suoi lavori televisivi (soprattutto "Dawson's Creek" e "Chuck", di cui ha diretto e prodotto 73 episodi), ma anche perché come attore ha fatto parte del cast di "Star Trek: Voyager" e del film cult "I Dominatori dell'Universo".
Lo sceneggiatore è John Shiban, attivo in molti episodi di "X-Files". Con 5 milioni è la puntata meno vista di quelle trasmesse finora.
Horace ホレス
00Tuesday, December 31, 2019 3:33 PM
"Hook man" ha una bella trama, non a caso la sceneggiatura è ancora di Shiban, mentre il regista è David Jackson.
È la prima volta che Sam e Dean bruciano i resti di un uomo per eliminare un fantasma, e stavolta la sottotrama amorosa, appena accennata, coinvolge il più giovane dei Winchester, ancora restio a dimenticare Jessica.
Horror molto classico, e l'indagine per scoprire il fenomeno paranormale ed eliminarlo, copre ancora la maggioranza della messa in onda.
L'episodio fece 5.08, quindi in leggero rialzo.

"Bugs" è proprio una stronzata, trama da horror movie direct-to-video di quelli da cestone del supermercato, o da Italia 2, e messa in scena piuttosto sciatta.
Ci sono però dei risvolti interessanti sul rapporto tra Sam e suo padre (paragonati a quelli tra Larry e Matt,), e soprattutto il primo riferimento omosessuale della serie, con i due fratelli Winchester che vengono scambiati per una coppia gay alla ricerca di una casa da acquistare.
Manners continua a non piacermi come regista, ma l'idea della maledizione indiana mi va bene perché in questi primi episodi ci sono molti rimandi alle trame classiche dell'horror.
L"episodio fece 4.47, e andò in onda due settimane dopo il precedente.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:26 AM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com