Remote viewers della CIA e "project Stargate"

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Profondo_Blu
00Thursday, March 12, 2009 11:08 PM
Puntata di Voyager dell'11/03/2009
Ieri sera a Voyager si è parlato tra le altre cose di "remote viewing", ovvero "visione remota", un'abilità considerata paranormale che consentirebbe di visualizzare luoghi e oggetti lontani nel tempo e nello spazio. Esperimenti su tali capacità sarebbero stati effettuati dalla CIA durante il periodo della Guerra Fredda per usarli come arma di spionaggio, sotto il nome di "project Stargate". Quello che non sapevo è che esistessero documenti ufficiali declassificati dove si parla sia di tale progetto, sia dei risultati ottenuti sottolineando come si siano raggiunti risultati significativi in una percentuale di casi troppo esigua perché la cosa potesse avere un'applicazione strategica, pertanto il progetto fu chiuso. Tuttavia nella trasmissione si parlava di percentuali abbastanza alte di successo, attorno al 50% se non sbaglio (attendibili come il lancio di una monetina per usi pratici, ma che dimostrano comunque come il fenomeno esista concretamente) e si illustravano alcuni esempi di esperimenti riusciti (tratti a detta della trasmissione dai suddetti documenti ufficiali) in cui il soggetto veniva posto in una stanza e gli veniva consegnata una busta chiusa con scritto l'obiettivo della teleosservazione. A questo punto egli, concentrandosi riusciva a visualizzare il luogo corretto fornendone una descrizione assolutamente veritiera senza averlo mai visto in vita sua e senza nemmeno sapere quale fosse. Addirittura si raccontava di un caso in cui, prima di inviare una missione su Giove, si era chiesto ad alcuni di tali sensitivi-spia di esplorare l'area in una seduta di remote viewing, descrivendo particolari come la presenza di anelli e di tempeste nell'atmosfera allora ignoti e confermati solo da successive osservazioni.
Se tutto ciò fosse vero significherebbe che, per ammissione del governo degli Stati Uniti, tali fenomeni esistono davvero e sono stati studiati per fini spionistici (e a questo punto proviamo a immaginare quali sono le cose che NON hanno detto)... [SM=g27993] Siamo sicuri che a Voyager non abbiano preso l'informazione da qualche sito tipo cospirazionismo&dintorni.com? Che qualcuno di voi sappia esistono davvero questi documenti declassificati?
[SM=g8861]
Carlo Rofena
00Thursday, March 12, 2009 11:19 PM
Quando si parla di remote viewing non si può fare a meno di citare Russell Targ, nel suo sito troverete innumerevoli informazioni su questo argomento.

www.espresearch.com

Ciao,
Carlo
Profondo_Blu
00Friday, March 13, 2009 3:58 PM
Re:
Carlo Rofena, 12/03/2009 23.19:

Quando si parla di remote viewing non si può fare a meno di citare Russell Targ, nel suo sito troverete innumerevoli informazioni su questo argomento.

www.espresearch.com

Ciao,
Carlo




Grazie mille per la segnalazione, davvero interessante! [SM=g28002]
Sotto "ESP evidence" sono citati gli stessi esempi di remote viewing mostrati a Voyager e anche qui vengono presentati come casi declassificati da un progetto di ricerca governativo. Ma quello che mi chiedo io è se sia possibile visionare tali documenti in qualche sito governativo "ufficiale", oppure sono stati pubblicati da qualche ricercatore che è l'unico ad averli mai visti o cose del genere...? Mica per altro, ma in campi come questo è sempre necessario avere conferme dirette delle affermazioni, perché con la grancassa di internet ormai chiunque può raccontare qualunque cosa e se ha un minimo di seguito saranno in molti a riprenderla dandola per assodata... [SM=g27992]
lucarusso
00Friday, March 13, 2009 4:56 PM
Profondo_Blu
00Friday, March 13, 2009 6:08 PM
Re:
lucarusso, 13/03/2009 16.56:





Ti ringrazio molto, questo è proprio quel che cercavo! [SM=g8861]
Appena ho un po' di tempo me lo leggo per bene... [SM=g27988]
barbara satellite
00Saturday, August 29, 2009 2:20 AM
caso di "telepatia telefonica"
Salve, vorrei sapere se a qualcuno è mai capitato un episodio tipo quello che capitò a me alcuni anni fà.
Prima è necessaria un piccola premessa storica con particolare attenzione ai NOMI citati: sono una musicista e ho suonato per anni con un gruppo di musica irlandese di nome ROISIN DUBH.
Negli anni precedenti all'episodio strano che voglio raccontare mi ero recata con tale gruppo in Calabria dove avevamo fatto amicizia con un gruppo di musica del catanzarese di nome RE NILIU.
Un pomeriggio a Roma, durante un periodo di prova con ROISIN DUBH, mi telefonò un'amica che abita vicino a casa mia di nome Laura (che tuttora ricorda l'episodio con sgomento ed è pronta a testimoniare che le cose si svolsero proprio come le sto raccontando).Io e Laura parlammo a telefono del più e del meno e io stavo guardando sovrappensiero il contenuto di un cassetto della mia scrivania dove troneggiava in primo piano una locandina del gruppo calabrese RE NILIU.
A un certo punto Laura mi chiese: "Come vanno le prove con i RE NILIU?"
Io rimasi interdetta perchè non capivo cosa c'entrassero in quella conversazione i RE NILIU, visto che Laura non sapeva neanche che esistessero...poi mi sentii gelare perchè mi resi conto che, senza rendermene conto, io stavo guardando proprio la locandina dei RE NILIU! Nel frattempo Laura stava balbettando dall'altra parte "Ma che ho detto? Che è sto' RE NILIU? Io volevo dire ROISIN DUBH..."
A quel punto le ho detto: "Laura, mi sa che abbiamo appena avuto un episodio di telepatia telefonica" e le spiegai che RE NILIU era un gruppo di musica calabrese, che li avevo conosciuti anni prima durante una tournee etc etc"
Da allora nè io nè Laura possiamo più negare l'esistenza della telepatia, noi l'abbiamo sperimentata e, per giunta, per telefono!
Carlo Rofena
00Saturday, August 29, 2009 11:04 AM
Ciao Barbara,

Ti segnalo un'altra discussione, iniziata da Enrico Baccarini, in cui si è parlato di telepatia:

cunnetwork.freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?c=163391&f=163391&idd...

Sempre su questo forum, in una recente discussione su un'altro argomento, ho citato un libro che ho letto proprio quest'estate dal titolo "La mente estesa" di Rupert Sheldrake, vedi il seguente link:

www.urraonline.com/libri/9788850324620/scheda

www.sheldrake.org

Rupert Sheldrake interviene anche all'inizio del video documentario in VHS della Columbia Tristar "UFO: Le Prove"

Alla prima occasione ti presto il libro (non si trova facilmente) vedrai che ti viene voglia di fare degli esperimenti, soprattutto con la tua amica Laura.
[SM=g27988]

Ciao,
Carlo
Profondo_Blu
00Saturday, August 29, 2009 3:47 PM
Wow, un'esperienza davvero singolare! A me sinceramente non è mai capitato nulla di simile, però una cosa che mi capita spessissimo è di pensare delle parole e leggerle scritte da qualche parte (cartelli, manifesti, insegne, ...) nello stesso preciso istante. Non è di altrettanto effetto, ma credo che questi fenomeni abbiano tutti più o meno la stessa origine, il problema è capire qual è.
Uno psicologo di area junghiana credo si metterebbe a parlare di "sincronismi", anche se questo termine in realtà vuol dire tutto e niente, nel senso che ci si guarda bene dal fare ipotesi sul PERCHE' tali fenomeni accadano. Purtroppo la nostra scienza è ancora ben al di là da poter affrontare in modo serio l'argomento... [SM=g27992]

Devo ringraziare Carlo per il libro che ha segnalato, sembra davvero interessante... [SM=g28002] Secondo te si riesce a trovarlo in libreria, magari ordinandolo, oppure bisogna fare i salti mortali a cercarlo su improbabili siti internet new-age o similari? [SM=g27991]
Carlo Rofena
00Saturday, August 29, 2009 7:18 PM
Guarda, io ho penato un pò ma alla fine l'ho trovato in una normalissima libreria poco new age, ma se preferisci puoi comprarlo online senza problemi, è possibile farlo direttamente dal link

www.urraonline.com/libri/9788850324620/scheda

Ciao,
Carlo
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:46 PM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com