Redazionale n° 3 del 17 luglio 2006

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Club degli Allevatori
00Monday, July 17, 2006 1:58 PM
SOTTO LA LENTE! (D'INGRANDIMENTO)

Sono finite sotto la lente le contraddizioni delle scelte che hanno avvolto in una spirale contorta il nostro hobby !

Così un allevatore ha chiesto dei chiarimenti su chi siamo, dove siamo e dove andiamo.
La richiesta parte dalla comunicazione concernente il tavolo di lavoro organizzato dall’AISAD, l’Associazione Imprese Italiane Settore Animali Domestici, alla quale ha partecipato la Federazione con grande enfasi, per affrontare la tematica sui blocchi delle importazioni dei volatili, con l’intento d’affrontare le normative in essere per rimuoverle.

Chi siamo chiede il tesserato? Una federazione di piccoli Allevatori sottoposti a diversi sacrifici, economici e temporali che devono essere sacrificati dalle importazioni illimitate?
Cosa c’entra la Federazione con le importazioni di soggetti selvatici?
Che politica ambientalista persegue?
Dove dovremo collocarci con le nostre attività?

La risposta non assolve al dovere di rispondere correttamente e in modo chiarificatrice alle domande, sembra la solita nuvoletta di fumo emessa per offuscare l’argomento reale.

La risposta si concentra sulle colpe altrui. Tutta colpa dell’aviaria, dell’eccessiva criminalizzazione e degli untori d’odio verso ogni forma di volatili. Noi ci attiviamo per proteggere i nostri piccoli Allevatori partecipando ad ogni tavolo di lavoro che può essere utile alle nostre attività!
Certo, ci domandiamo, anche partecipando all’utilissima rimozione delle importazioni di selvatici si aiutano i nostri Allevatori e soprattutto la nostra immagine d’ambientalisti e di tutela dell’ambiente.

Noi combattiamo contro chi propone “massacri su larga scala d’uccelli domestici e anche selvatici quale misura contro il pericolo dell’influenza aviaria?” e continua rivolgendosi al Tesserato “E’ consapevole che la protezione e conservazione degli uccelli non può essere ottenuta facendo leva sull’ignoranza del pubblico….”. (????)
Chiediamo! Adesso che il pubblico sa che difendiamo l’importazione di uccelli di cattura ha supplito alla propria ignoranza?
Su via si vuole forse criminalizzare i media, la comunità scientifica e gli amministratori della società civile ?
Nessuno vuole “massacri” di nessun genere ed è infantile fare leva su simile enormità.
Nel caso di una vera pandemia non ci sarà nessuno che potrà intervenire nel salvaguardare “con tutti i mezzi” le misure a difesa della salute pubblica.

Aberrante e piena di dubbi la conclusione alle domande del Tesserato:

…“Dove lei voglia stare è una sua scelta etica…: so però deve può e deve collocarsi la F.O.I. quale Ente nazionale di allevatori di uccelli e di tutelare l’ambiente.”

Era quello che chiedeva il Tesserato, rimasto privo di risposta e viene da riproporre, DOVE?

Comunque la lente è riuscita a focalizzare una grossa verità.
Proprio nella frase finale dove l’allevatore è invitato a collocarsi dove la sua scelta etica gli propone, è espresso un “SO” che evidenzia la mentalità sulla singolarità della conduzione.

Non la Federazione “SA” dove collocarsi ma, “SO” (io) dove collocare la federazione.
Chi aveva dei dubbi ora può rinfrancarsi con certezza sul come definire l’attuale conduzione.

Si scenda per favore dal pulpito o dalla nuvoletta e si lavori concretamente per far conoscere e valorizzare il ruolo degli Ornicoltori amatoriali e sportivi nell’ambito della nuova voluta interpretazione d’Ente nazionale di allevatori di uccelli (quale siamo) e di tutela dell’ambiente.
Scendano dall’Aventino coloro che possono catalizzare e riordinare le incertezze. In ogni caso se non serve a nulla stare in allerta o attivarsi per essere solo osservati, serve meno ancora stare fermi dando un esempio negativo d’impotenza.

Anche perché sappiamo bene quanto sia difficile evitare che le radici della gramigna prolifichino, a maggior ragione se il tempo passa, e nulla viene fatto per evitare la loro invasiva crescita.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 5:25 PM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com