Recensioni

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Pages: [1], 2
!Crezzina!
00Thursday, December 13, 2007 8:15 PM
AGHARTA
Titolo : Agharta
Autore: Takahal Matsumoto
Testata: Point Break
Edizione: Star Comics
Pubblicazione: mensile
Prezzo: € 3,10

Trama

Una storia che unisce una matrice fantascientifica ad ambientazioni fantasy, e che trova nel fantastico il suo punto di forza. Ma anche un manga sensuale e violento.
E' una storia adulta che si svolge in un possibile futuro dell' umanità in un mondo flagellato dalla sabbia e dalla siccità e gli uomini sono costretti a combattere ogni giorno per sopravvivere.
I protagonisti sono Juju e Rael che insieme affronteranno moltissime situazioni di difficoltà.
!Crezzina!
00Thursday, December 13, 2007 8:16 PM
ANDANTE
Titolo: Andante
Autrice: Miho Obana
Disegni: Takeshi Obata
Edizione Giappo: Ribon e Shueisha
Edizione Italiana: Dynit

Trama

La nuova storia di Miho Obana (già autrice di altre opere tra cui Il giocattolo dei bambini - Rossana) narra le vicende di un fratellastro chiamato Natsu e della sua sorellastra (più giovane) di nome Mei Takahara i quali vivono sotto lo stesso tetto mentre i propri genitori, una coppia di irresponsabili, se ne stanno per i fatti loro. Mei ha un complesso di inferiorità nei confronti del proprio fratellastro il quale è considerato un genio della musica mentre lei che suona il sassofono non possiede le stesse abilità. Un giorno i genitori li informano che è morta una loro carissima amica e che sua figlia quindicenne è arrivata in Giappone dall'Australia e chiedono ai due di ospitarla in casa loro. I figli però rifiutano ma il padre, con uno stratagemma, riesce a far sì che Melvina Molan (detta Mel)entri nella loro vita. A quel punto la loro vita inizia ad esserne scombinata proprio per la presenza di una ragazzina vivace e molto prepotente e qui Mei scopre di essere gelosa del suo fratellastro il quale a quanto pare prova qualcosa per la nuova arrivata. Intanto il lavoro di Natsu prosegue , sempre più persone chiedono a Natsu di eseguire per loro degli arrangiamenti e costringono il fratellastro a lavorare giorno e notte.Ed ecco che Mel scopre che il ragazzo fa uso di strani medicinali per sostenere l'intensa attività e ciò preoccupa tantissimo Mel la quale rivela che anche sua madre, prima di morire giovane, faceva uso di quelle pillole (sebbene non si sa bene cosa siano). Come ultimo colpo di scena si scopre che, forse, Mel potrebbe essere la sorella di Natsu..
!Crezzina!
00Thursday, December 13, 2007 9:00 PM
ANGEL SANCTUARY
Titolo: Angel Sanctuary
Titolo giapponese: Tenshi Kinryoku
Casa Editrice: Planet manga (paninicomics)
Autore: Kaori Yuki
Anno: 1998
Categoria: Fantascienza-Robot
Prezzo: € 4,00

Trama

Questo manga è affascinante, particolare e sicuramente alquanto "impegnativo". Raccontare la trama e' davvero complicato..ci sono molti personaggi e tante storie si aprono l'una sopra l'altra e nuove situazioni vengono presentate.
Nonostante tutto il tema principale è quello dell' amore impossibile tr Setsuna e Sara, fratello e sorella.

La storia e' divisa in 4 sezioni principali, a seconda del luogo in cui sono ambientate:
Assia (il Mondo Materiale), Ade (il Regno dei Morti), Gehenna (il livello piu' alto dell'Inferno) e infine le varie gerarchie del Paradiso.

Una breve introduzione..

Mudou Setsuna è uno studente giapponese di 16 anni destinato a salvare la Terra dalla distruzione decisa da Dio. Setsuna è il Messia della fine dei tempi ma perde tutto il suo tempo soprattutto vagando tra il Paradiso, l'Inferno e l'Ade per salvare da orribili destini le anime delle ragazze che sono innamorate di lui.
Oltre alla storia di questo ragazzo la storia evolve attorno alla confusione politica in Cielo che cresce con l'avvicinarsi della distruzione del mondo...
!Crezzina!
00Thursday, December 13, 2007 9:01 PM
LUI, IL DIAVOLO
Titolo: Lui, il diavolo
Titolo originale: Akuma de soro
Autore: Mitsuba Takanashi
Testata: Star Comics
Pubblicazione: Mensile:
Costo: Euro 3.10

Trama

Kayano Saito, una ragazzina timida la cui madre sta per sposare il preside della sua scuola, rimane progressivamente affascinata di Takeru Edogawa fino al punto di innamorarsene. Ma la situazione non volge certo a favore della relazione tra i due. Takeru è infatti figlio di Mamoru e futuro fratellastro della protagonista. I due affronteranno, non senza difficoltà, numerosi ostacoli dovuti in parte al matrimonio che unirà le due famiglie in parte a impedimenti che giungono dall’esterno. Uno shojo manga con elementi originali e intriganti.
!Crezzina!
00Thursday, December 13, 2007 9:03 PM
ANGELIC LAYER
Titolo:Angelic Layer
Titolo Originale:Angelic Layer
Genere:Shoujo/combattimento
Autrici:CLAMP
Casa Editrice:Star Comics
Durata:5 volumi da 156 pp,b/n e colore (pubblicazione mensile)
Prezzo:€3,10

Trama

Angelic Layer si svolge in un epoca di grande progresso e tra tutti i campi il più avanzato è quello della tecnologia elettronica il cuo settore più sviluppato è quello dei giocattoli. Uno di questi giocattoli è l'Uovo dei Sogni, l'ANGEL EGG. Bisogna allevare la creatura che vi è dentro con amore e coraggio per farla diventare un ANGEL.
E' questo ANGELIC LAYER ,e la piccola Misaki Suzuhara ne è attratta come ragazzina/o della sua età e non solo. Così grazie al misterioso Icchan, Misaki riesce a costruire il suo giocattolo, ANGEL HIKARU.
Il gioco è cominciato e le due protagoniste non possono tirarsi indietro:ANGEL FIGHT!
!Crezzina!
00Thursday, December 13, 2007 9:05 PM
AYASHI NO CERES
Yuu Watase, già celebre per il bellissimo Fushiji Yuugi, ha disegnato questo bellissimo manga dalla storia alquanto dark ripresa da un’antica leggenda che rimane il filo portante di tutta la storia in quanto essa si basa su Ceres, la Dea Celeste.

Lo stile è sempre il solito capace di far innamorare fin da subito (con dei personaggi a dir poco stupendi) e la storia diviene da subito trascinante in un continuo susseguirsi di eventi facendoti provare quasi tutta la sofferenza della protagonista principale Aya Mikage contornata da una vasta rosa di personaggi che prendono il loro spazio talvolta anche solo per una breve “avventura”

La Storia comincia presentando la protagonista principale, Aya Mikage, e suo fratello gemello Aki, in una comune vita spensierata.
Le loro vite verranno stravolta il giorno del loro sedicesimo compleanno quando i due ricevono dai genitori la notizia che la famiglia Mikage ha organizzato una festa per loro e che quindi non potranno festeggiare con gli amici come avrebbero voluto. Aya e Aki non sono entusiasti, ma non hanno molta scelta e alla fine decidono di raggiungere i parenti, ma durante la giornata accadono fatti ambigui, mai capitati prima di allora, infatti Aya, dopo aver recuperato la borsa di una signora che era stata derubata, cade accidentalmente da un soprapassaggio su di una strada, quando oramai si sarebbe vista urtare violentemente il suolo, il suo corpo levita dolcemente nell’aria, appoggiandosi delicatamente al suolo. Certo non son cose da tutti i giorni, difatti Aya rimane in mezzo di strada incredula senza rendersi conto che una macchina sta per investirla e quando se ne avvede è talmente terrorizzata che non riesce a muovere passo…ed è qui che entra in scena un altro bellissimo quanto misterioso personaggio (Toya) che sbucando dal nulla quasi, la salva portandola sul marciapiede. Aya sinceramente rimane colpita dall’accaduto e quando vorrebbe ringraziare il ragazzo, questo è sparito nel nulla lasciandola sul marciapiede circondata da persone preoccupate. Aki e Aya, dopo la scuola, tornano a casa e nel pomeriggio si dirigono nella villa della famiglia Mikage, ma fin da subito capiscono che non dev’essere una festa quella organizzata dato che facce serie e preoccupate li osservano; i due fratelli si siedono a capo di un lungo tavolo ove ai lati sono riuniti tutti i parenti, dopo alcuni momenti due persone portano ad Aya un pacchetto. Quando Aya apre il pacco rimane alquanto sorpresa nel vedere al suo interno una mano mummificata, ma mentre lei la osserva indenna, Aki subisce delle ferite su tutto il corpo…e da qui inizia tutto scoprendo che Aya è la reincarnazione della Dea Celeste Ceres che maledisse la famiglia Mikage e che ora quest’ultima vuole uccidere Aya per far sì che la Dea non si risvegli.
Incredibile, certo Aya non riesce a credere che la sua famiglia voglia ucciderla, ma fortunatamente Toya ritorna dal nulla e la salva dalla triste sorte. Da questo violento inizio ha il continuo una storia colma di dolore ove Aya sfugge alla famiglia ogni giorno maggiormente cosciente di Ceres che arriva a parlarle come le due personalità si fossero ben distinte, un folle esperimento che solo alla fine verrà chiarito, la scoperta che ci sono molteplici discendenti della Dea Ceres e Aya deve resistere a tutto questo lottando contro la sua famiglia, lottando contro le avversità del destino, viaggiando in lungo e in largo alla ricerca dei discendenti della Dea.
Una storia avvincente, triste ove trova lo spiraglio l’amore, triste l’epilogo, il ritmo serrato ti permette comunque d’innamorarti di ogni personaggio anche se arrivati all’apice la storia si fa davvero dolorosa e uno a uno molti personaggi periranno per aiutare Aya e se in molti potevano aspettarsi il lieto fine, solo in parte lo avranno.
Il grande successo ha spinto la Play Press al termine dei primi 14 volumetti a ripubblicarlo nuovamente con nuove copertine e il resoconto della giornata di Yuu Watase al Lucca Comics 2004 e ora da qualche mese è uscita anche la serie in DVD, imperdibile, meravigliosa anch’essa, non perde la bellezza del disegno nitido, delle ambientazioni e dell’atmosfera travolgente che conoscono coloro che hanno sia letto che visto Fushiji Yuugi. Forse si rimarrà un po’ stupiti dai colori, io ad esempio Toya con i capelli rossi non me lo sarei mai aspettato anche se Aya nel manga fa notare il colore strano dei capelli del ragazzo e di lei stessa si dice che si tinge i capelli difatti nell’anime li ha di una castano chiaro, quasi miele. Ovviamente non rattristatevi è! Qualche scena comica appare a rasserenare l’animo dei lettori, così non manca il batticuore di scene d’amore travolgenti e dolci.
Ai veri Fan di questa autrice non può mancare nella collezione questo manga splendido edito dalla Play Press a 3,90 euro a volumetto, ancora in pubblicazione i DVD col cofanetto raccoglitore e ancora da terminare le ristampe, merita attenzione.
!Crezzina!
00Thursday, December 13, 2007 9:06 PM
BERSERK
La trama di base della storia si concentra sui viaggi e le vicissitudini del protagonista, Gatsu, la cui vita è segnata dalla perdita di tutto ciò che considera vicino al suo cuore, e dalla continua lotta per la sopravvivenza. Personaggio oscuro ed affascinante, Gatsu vive una vita segnata dalla morte e dalla sofferenza fin dalla sua nascita. Conosciuto come lo “spadaccino nero (”The Black Swordsman”), vive un’esistenza dolorosa distruggendo i demoni che cercano la sua morte con la sua poderosa spada “ammazzadraghi”…e cercando infine di distruggere colui che viene chiamato Griffin, il quale non solo ha precipitato nel caos e nella miseria il regno di Midland, ma ha continuamente perpetrato caos e miseria nella vita di Gatsu.

La storia è costellata dai continui flashback di Gatsu ai suoi anni con la Banda del Falco, un gruppo di mercenari tagliagole che diventeranno l’elemento cruciale nella guerra centenaria tra Midland e la nazione nemica di Chuda. E’ la storia della discesa nel terrore puro di Gatsu, che testimonia coi propri occhi le conseguenze della caduta dell’ambizione umana.

Per tutta la storia emergono elementi di Tradimento, Fato, Orrore Demoniaco e fantasy sfrenato. Da tutti questi aspetti fusi assieme emergono però due aspetti principali: inseguire i propri sogni e cambiare il proprio destino. Gatsu, nelle sue vicende, esemplifica questi aspetti anche in modo estremo, e spesso, riflettendo sui propri pensieri, li pone apertamente allo spettatore attraverso l’anime.
L’anime riporta solo una piccola parte del Manga originale di Miura (che sta continuando ad uscire), e nonostante la trama di tale manga sia stata seguita fedelmente, diversi aspetti dell’originale sono stati ridimensionati, come momenti di eccessiva violenza o stupro; alcuni personaggi importanti nel manga sono stati del tutto omessi. Queste alterazioni colpiscono certi episodi più di certi altri, con solo un episodio in particolare avanti nella storia, pesantemente riadattato. Nonostante ciò senza dubbio possa seccare i puristi del manga, l’anime senza dubbio vale comunque la pena di essere visto (e magari, istillare negli spettatori la voglia di leggere il manga stesso).
Ben presto ci si accorge che in realtà l’episodio di apertura viene, cronologicamente, dopo l’episodio finale, scelta su cui la critica si è divisa, e che probabilmente è stata fatta per rendere la storia più affascinante nel complesso, e per spingere la curiosità dello spettatore a sapere che cosa è successo nel passato di Gatsu, via via che con le sue reminiscenze il protagonista vive la sua vita una seconda volta, fino a sfociare proprio nell’episodio pilota.

Berserk sa essere un mondo estremamente dark, terrificante, violento. Niente è sacro. Pedofilia, stupri, rapimenti, assassinii e cospirazioni corrono selvaggi per tutto il mondo di Berserk. Nulla è proibito, e la vita di Gatsu ne è testimonianza, essendo nato dal ventre di sua madre già morta, costretto ad uccidere il suo padre adottivo, e continuerà ad uccidere i suoi nemici per tutta la vita in battaglia, con molta cura grafica. Questo aspetto è probabilmente quello che riesce ad attrarre maggiormente il lettore e lo spettatore: non ci sono tabù; non è certamente una visione per bambino piccoli che non capiscono come mai lo zio Gatsu ha tagliato via il braccio di quel pover’uomo… la violenza gioca un ruolo principale in tutta la storia, ma non appare mai “gratuita”, cioè del tutto incomprensibile: all’interno di questo oscuro mondo, ogni personaggio ha il suo background, che spiega le proprie ragioni nella storia, dalla semplice lotta per sopravvivere alle più profonde ed oscure premeditazioni nelle varie situazioni. Ciò instilla nello spettatore costantemente il senso di uno scopo ben preciso per le azioni di ogni personaggio di tutto l’anime, contribuendo all’effetto globale di fascino della storia di Gatsu nel suo insieme.

La qualità dell’animazione è buona nonostante nella realizzazione non sia stato fatto uso massiccio di tecniche computerizzate moderne e CAD. Tutti i personaggi sono molto ben definiti, e così pure i loro vestiti e le loro armi: con un piccolo esercizio di memoria, alla fine della serie è facile riuscire a ricordarsi di ogni personaggio per il loro vestiario e armamento particolare. Si può notare che, nello scorrere della serie, alcuni disegni e scenari vengono “riciclati”, specie nelle scene di battaglia, chiaramente una scelta economica, che tuttavia non rendono pedante la serie nel suo insieme (è una cosa frequente in moltissimi anime). Nella storia inoltre si possono notare un certo numero di frame “fermi”, che bloccano l’animazione sul momento. Sebbene pure questo possa essere senza dubbio inquadrato in un’ottica di risparmio, nel complesso riescono ad avere l’effetto di rendere più drammatico il momento in cui vengono utilizzati, innalzando la suspance: in effetti, ciò avviene solamente in certi momenti particolari della storia di Gatsu, in cui si ha l’impressione che qualcosa di fondamentale è successo, che la storia ha segnato un passo importante,in cui le azioni di Gatsu trascendono spazio, tempo e barriere umane.
!Crezzina!
00Thursday, December 13, 2007 9:08 PM
BEYBLADE
Beyblade è il capitolo iniziale della saga di Takao & Co. La storia è incentrata sulle vicende del protagonista Takao (Tyson) appassionato di beyblade, ovvero di sofisticatissime e tecnologiche trottole.
Aiutato da Kyoujyu (prof.Kappa), Takao, sfida e sconfigge uno degli Shell killers, violenti Beybladers guidati da Kai e proprio con lui,Takao dovrà misurarsi in un incontro dove per la prima volta vedrà apparire Dragoon. Ogni beyblade possiede infatti un bit power, ovvero un microchip che racchiude un'essenza arcana o meglio magica, rappresentata da animali più o meno leggendari (il bit di Takao è un drago) che determinano l'attacco speciale che differenzia ogni beyblade.
Giorni dopo si svolge il campionato nazionale di "Bey Blade" dove Takao, Key, Max e un ragazzo sconosciuto cinese giungono in semifinale, nella prima semifinale Key sconfigge Max mentre nella seconda semifinale Takao si scontra con il misterioso ragazzo cinese che nel primo round ha la meglio grazie a Draiger, il bit power della tigre bianca, ma grazie ad alcuni accorgimenti del professore su Dragoon, Takao ha la meglio e giunge in finale.
La finale si svolge tra Takao e Key: uno scontro completamente alla pari vinto alla fine da Takao per pura fortuna, alla fine dell'incontro, Takao, Key, Max e Rey insieme al professore vengono invitati a un torneo asiatico che ti terrà in Cina. Dopo il torneo a lui,Key,Max e Rei verrà proposto di formare la squadra che rappresenterà il Giappone al campionato mondiale è così che i quattro, seguiti da Kyoujyu, iniziano a girare il mondo affrontando sempre nuovi e più forti avversari,fino ad arrivare in Russia per un nuovo torneo...
!Crezzina!
00Thursday, December 13, 2007 9:09 PM
CAT STREET
Titolo: CAT STREET
Anno: 2005
Casa ed.: Planet Manga
Casa Editrice Giapponese: Shueisha
Autore: Youko Kamio
Numero volumi: 5 (in corso)

Trama

Keito Aoyama è una ragazzina che a differenza delle altre sue amiche, da piccola ha iniziato a lavorare nel mondo dello spettacolo (complici i genitori) comparendo nella pubblicità e in qualche piccola parte in telefilm. Un giorno,finalmente, ebbe l'occasione di recitare come protagonista nel musical Sunny Daisy. Ma Keito non è la sola richiesta per lo spettacolo, anche un'altra bambina, Nako Sonoda, era stata selezionata per quella parte e così entrambe si ritrovano a dover studiare la parte della protagonista assieme. Infatti le due, data la loro giovanissima età, dovranno interpretare la protagonista in momenti differenti, quello che Keito però ignora è che la sua compagna (della quale si fida) è ambiziosa, arrivista, pronta tutto mentre lei invece soffre del fatto che le sue amiche/i, man mano che lei lavorarava nel mondo dello spettacolo,l'hanno lasciata sola. In seguito a delle parole dette dalla sua rivale, Keito rimane, quando tocca a lei, 15 minuti in silenzio facendo fallire la sua promettente carriera.

Sono ormai passati anni da quell'episodio e Keito ha ormai 16 anni. La sua vita però è stata stravolta e si è confinata in una camera e ha tagliato tutti i rapporti persino con i propri genitori e con il resto del mondo. Durante una delle sue passeggiate in solitario,Keito conosce un uomo che riesce a convincerla a visitare una scuola chiamata El Liston. All'inizio,Keito è diffidente e non reagisce certo bene con gli altri membri dell' istituto che incontra ma poi scopre una cosa. Scopre che gli allievi di questa scuola sono come lei,persone che sono state emarginate per la loro bravura,e qua inizia a conoscere persone bizzarre che comuque hanno avuto una vita come la sua..proprio come Gatti Randagi (cat street).

!Crezzina!
00Thursday, December 13, 2007 9:10 PM
CHOBITS
Chobits è un lavoro delle mitiche Clamp ed è stato pubblicato in Italia su Kappa Magazine.

Trama

Il protagonista è Hideki Motosuwa, ha 19 anni e frequenta un corso di per accedere all'università di Tokyo. Abita in un piccolo appartamento lavora come cameriere in un bar. E' un ragazzo timido e tranquillo e il suo sogno più grande è quello di avere un Persocon (computer dalle sembianze umane) che purtroppo non si puà permettere a causa dell'elevato costo.
Un giorno intravede, vicino ai rifiuti, una ragazza tutta fasciata. Dopo essergli venuto un patema scopre che non è una ragazza ma è un Persocon molto bello. Hideki allora se lo porta a casa.
Il problema ora è accenderlo... questa è la scena più bella! ...vi lascio indovinare dove si trovare continuo con la recensione.
Una volta acceso il persocon dice una sola cosa: "Chii" che poi diventerà il suo nome. Chii sembra non saper fare niente e infatti si scopre che non ha nessun sistema operativo ma un vero programma di apprendimento senza schede di memoria! E' tutto un mistero.
Chii è bellissima ma non si sa niente di lei e nemmeno lei si ricorda del suo passato. Potrebbe essere che Chii sia uno di quei leggendari persocon chiamati Chobits, in grado di imparare senza sistemi operativi.
!Crezzina!
00Thursday, December 13, 2007 9:10 PM
CLAMP DETECTIVE
Titolo : Clamp Detective
Titolo Originale: Clamp Gakuen Tanteidan
Autrici: Clamp
Edizione: Star Comics
Durata: 3 volumi
Prezzo: € 3,10

Trama L'istituto CLAMP è una struttura colossale, costruito dalla famiglia Imonoyama,la più importante di tutto il Giappone.
All'interno ci sono tutti i benefici che una persona possa desiderare ed inoltre comprende dalla scuola materna all'università. La caratteristica più importante di questo istituto è che ogni scuola ha una propria organizzazione studentesca ad esecutiva rappresentata da un associazione studentesca che si occupa della gestione dei corsi. Questa associazione studentesca ha un potere superiore a quello del consiglio dei genitori,degli insegnati e dei professori.
L'associazione studentesca delle elementari è capeggiata da tre ragazzi:il presidente NOKORU IMONOYAMA,il segretario SUOU TAKAMURA e il contabile AKIRA IJUIN. Di ricente i nostri protagonisti hanno fondato una sqaudra speciale in difesa della felicità di tutte le signore del mondo,la "CLAMP DETECTIVE"!
Commento Personale:Non è molto bello,anche se le intenzioni delle CLAMP sembrano buone. Adatto a chi è appassionato di Detective e intrighi,anche se è molto carino da leggere.
!Crezzina!
00Friday, December 14, 2007 7:19 AM
CLOVER
Titolo: Clover
Casa Editrice: Star Comics
Autore: CLAMP
Prezzo: 3.70

Se trovi un quadrifoglio,
ti porterà fortuna.

Ma non far mai parola
con uomo o donna alcuna

del luogo dove sboccia
il suo fiore bianco;

di quante foglie conti
non fiatar nemmanco.

Quattro sono i petali di me,
trifoglio raro:

la gioia dono solo
se ogni altro n'è ignaro


Trama

La storia si svolge in un giappone futuro, dove elementi cyber ed elettronica si fondono con la magia e la poesia.
Il generale della magia, Ko, affida al detective, ex ufficiale, Kazuhiko un incarico da portare a termine, solo lui ne è all'altezza.
Il detective dovrà scortare di persona una ragazza alata, un clover, una bambina magica dai poteri pazzeschi costretta a stare sola a causa di questi.
Kazuhikoun dovrà portarla in una località nota solo alla ragazza. La fancilla è però anche nelle mire dell'armata Azlight, guidata dallo spietato Varus, che tempo fa aveva mutilato un braccio a Kazuhikoun...

Ciò che balza subito agli occhi sfogliando solamente le pagine di CLOVER è la quantità di spazi bianchi tra una vignetta e l'altra. La scansione delle stesse vignette è modellata sul ritmo di una canzone d'amore, Clover, e le sue strofe definiscono gli stati d'animo dei protagonisti.
!Crezzina!
00Friday, December 14, 2007 7:20 AM
CUORE DI MENTA
Titolo: Cuore di Menta
Casa Editrice: Panini Comics
Autore: Wataru Yoshizumi
Prezzo: € 2,00

Quest'opera di Wataru Yoshizumi vi saprà coinvolgere in tutti i sensi! Mi è piaciuta moltissimo!! E' divertente ma allo stesso tempo non trascura le caratteristiche degli Shojo e quindi.. storie d'amore e company..
La storia narra di due gemelli, Noel e Maria, che fin dalla nascita, sono sempre sempre stati insieme.
Maria decide però di trasferirsi in un altra scuola, perchè si è innamorata dell'allenatore del club femminile di basket di tale scuola.
Noel per gelosia decide di seguire la sua amata sorellina però.. l'unico posto disponibile per la scuola è uno al dormitorio femminile e allora? =) beh.. che c'è di meglio che non "travestirsi"? tanto Noel è identica (con una parruca) alla sorellina.. !
Le faccende si complicano quando a scuola, Noel, fa la conoscenza di Sasa e quando gli (o le?? boh non si capisce più..) si dichiara.. per non perdere la sua amicizia, Noel, gli svela il suo segreto.
Intanto Maria si mette insieme al fratello minore dell'allenatore, Yoshiaki. E poi.. Noel si innamora della sua compagna di stanza, Miyu, e allora? come si può fare? Semplice! Basta fingersi il cugino di Noel, Toru .. tanto per parentela si assomigliano...
Ma si dai! Io divento te e tu diventi me tanto siamo la stessa persona e poi ci assomigliamo! Ti va?
Insomma per poco non ci si capisce più niente ma vi assicuro che è un fumetto imperdibile!!!
!Crezzina!
00Friday, December 14, 2007 7:22 AM
COWBOY BEBOP
La storia si proietta nel lontano 2070: tutti gli abitanti della terra vivono su diversi pianeti a causa di un disastro ecologico.
La vicenda ruota attorno a due cacciatori di taglie, Spike Spiegel e Jet Black che a bordo di una della Be-Bop, vecchia astronave da pesca, viaggiano attorno al cosmo alla ricerca di qualche delinquente da catturare.
Jet e Spike incontreranno i delinquenti e i criminali più strani della galassia, ed apprenderanno tutti i modi più strani per fare soldi illegalmente...ma non sempre riusciranno ad intascare la taglia, anzi..
A questo scarno equipaggio si aggiungeranno Faye Valentine, seducente giocatrice d'azzardo scaltra ed opportunista risvegliatasi da una lunga ibernazione senza ricordare più nulla, Ein, un simpatico cane prodigio dall'intelligenza potenziata e infine Edward Wong Hau Pepelu Tivrusky lV, una bambina (o bambino.. ci sono delle incertezze) dagli occhi grandi, genio dell'informatica sempre allegra ed esuberante.
!Crezzina!
00Friday, December 14, 2007 7:23 AM
CURIOSANDO NEI CORTILI DEL CUORE
Mikako Koda è la protagonista della storia di Gokinjo Monogatari (Curiosando nei cortili del cuore). Mikako (Melissa in Italia) è una stravagante ragazza, studentessa al corso di design stilistico nell'istituto d'arte Yazawa, che sogna di diventare stilista.
Tsutomu Yamaguchi è il miglior amico di Mikako dalla quale viene chiamato "scimmione" in modo affettuoso.. Tsutomu è praticamente il sosia di un famosissimo cantante, Ken dei Mambo ed è molto popolare fra le ragazze, anche lui frequenta lo stesso corso di Mikako.
Insieme ai loro amici formano l'Akindo ovvero il gruppo dei "commercianti" dove ognuno si dedica alle proprie passioni artistiche confezionando abiti costruendo oggetti e realizzando varie cose a mano che poi cercano di vendere nel mercatino del loro quartiere.
La storia fiinisce mostrandoci Miwako, la sorellina di Mikako, che sarà una delle protagoniste di Paradise Kiss, il successivo manga della Yazawa.
!Crezzina!
00Friday, December 14, 2007 7:24 AM
DEATH NOTE
Titolo originale: Death Note
Testi: Tsugumi Ohba
Disegni: Takeshi Obata
Editore: Shueisha
1ª edizione: 2003 – 2006
Edizione Italiana: Planet Manga

Edito in Italia, dalla Planet Manga, in seguito al successo del manga sono stati creati una serie anime di 37 episodi e due film dal vivo.

Trama
Light Yagami (Yagami Raito) è uno studente giapponese modello di 17 anni, circondato da crimini e corruzione.
Ryuk (Ryuuku), un dio della morte, per cercare un po' di divertimento, decide di far cadere il suo diario della morte (death note) nel mondo degli umani.
Light, trova per terra questo misterioso quaderno, ne legge le istruzioni che dicono che qualsiasi persona il cui nome venga scritto sul quaderno morirà e anche se un po' scettico decide di scriverci dei nomi. Quando Light assiste alla morte dei due criminali di cui aveva scritto il nome sul quaderno, capisce che è tutto opera di quello che aveva trovato e dopo aver incontrato Ryuk, proprietario del Death Note, Light cercherà di diventare il "Dio del nuovo mondo",di cui lui stesso decide leggi e punizioni.
Tante morti sospette finiscono con catturare l'attenzione dell'interpol...

Le Regole del death note

-La persona il cui nome sarà scritto in questo diario morirà.
-Questo diario non ha effetto se lo scrittore non ha in mente (conosce) la faccia del soggetto in questione quando scrive il suo nome
-Se la causa della morte viene specificata entro 40 secondi da quando viene scritto il nome del soggetto, quanto scritto si avvererà (ovvero la causa della morte sarà quella specificata da te)
-Se la causa della morte non è specificata il soggetto morirà per un semplice infarto
-Dopo aver scritto la causa di morte, ulteriori dettagli sulla morte stessa devono essere scritti entro i 6 minuti e 40 secondi successivi
!Crezzina!
00Friday, December 14, 2007 7:25 AM
DIGIMON
Digimon racconta di un gruppo di 7 ragazzini che durante un campeggio vengono misteriosamente teletrasportati in un’ altra dimensione dove ogni protagonista trova un digimon. Tai, il capo del gruppo, fa la conoscenza con Koromon che si evolve in Agumon e poi in Greymon (ogni digimon infatti si può evolvere a suo piacere per combattere); Sora incontra Pyokomon/Piyomon/Birdramon; Matt si affida a Tsunomon/Gabumon/Garurumon; Joe fa la conoscenza di Pukamon/Gomamon/Ikkakumon; Mimi gira in coppia con Tanemon/Palamon/Togemon; Izzy, il più piccolo, conosce Tokomon/Patamon/Anjemon.

!Crezzina!
00Friday, December 14, 2007 2:35 PM
DOREMI
Magica Doremi (in giappone Ojamajo Doremi) è la storia di tre bambine che cercano di diventare streghe!
La protagonista è la bambina di otto anni che porta il nome della serie: "Doremi" Harukaze (il suo cognome significa "vento di primavera").
Per caso un giorno si trova davanti ad uno strano negozio: MAKIHATAYAMA RIKA's MAHO-DO, Doremi scopre che la proprietaria è una strega e Majorica (questo è il suo nome) per "punizione" per aver svelato il segreto, si trasforma in un piccolo esserino verde ( tipo un blob).
Per poter ritornare alle sue sembianze naturali decide di insegnare alla bambina l'arte della magia, le propone quindi di diventare strega per poterla aiutare a ritornare alle sua sembianze naturali.
Nel quarto episodio ci imbattiamo nelle amiche migliori di Doremi Melody e Sinfony che entrando nel negozio scoprono il suo segreto e diventano altre due apprendiste streghe (tutto è stato fatto per evitare che possano andare in giro a raccontare il segreto).
Successivamente alle streghette viene data la loro fatina: Dodo per Doremi, Mimi per Melody ed infine Fifi per Sinfony.
Nella prima serie le streghette (nominate "streghe sentinelle" dalla regina delle streghe), devono così recuperare la "figure nere" che si trovano in città e intrappolarle in un magico computer...
Nuove amiche scopriranno il loro segreto e si aggregheranno alla simpatica Doremi...
Questo in pochissime parole è la trama della prima serie...
!Crezzina!
00Friday, December 14, 2007 2:37 PM
DRAGONBALL
Trama dei personaggi
Questo manga è disegnato da Akira Toriyama e credo che abbia fatto anche molti soldi dato il successo riscosso qui in Italia, e non solo, questa serie è stata pubblicata per la prima volta nel 1984 sul mensile "Shonen Jump".
La serie televisiva Dragon Ball Z è di ben 100 puntate! lo capolavoro di Akira Toriyama infatti ha lavorato ad altri manga tra cui Dott. Slump, Kajika (star comics volume unico, ve lo consiglio vivamente), Toriyama World e tanti altri lavori.
Il fumetto di DragonBall è stampato dalla Star Comics e costa 5.000 lire. Kajika, essendo un volumetto unico costa invece 6.000 lire.
Lo stile del fumetto di Dragon Ball rispetta quello della serie televisiva, o meglio dovrei dire che il secondo rispetta il primo, comunque a mio parere nel fumetto mancano un po' di ombre!

La trama

Sono passati molti anni dall'ultimo torneo Tenkaichi e iu personaggi di DragonBall Z sono cresciuti! Goku ha preso come moglie Chi Chi e da lei ha avuto un figlio di nome Gohan; insieme vivono in una casa nella foresta quando... TADAN giunge dallo spazio Radish un avversario incredibilmente forte e molto simile a Goku. Radish rapisce Gohan e lo porta con se in un posto lontano costringendo il padre e Junior ad inseguirlo. Goku si batte con Radish e in quel momento si scopre già l' incredibile potenza del figlioletto Gohan che, arrabbiato perchè Radish stava massacrando suo, padre lo colpisce con la testa distruggendo al nemico la corrazza che gli proteggeva il petto. Entrambi i combattenti, Goku e Junior, muoiono e Junior promette al padre di Gohan che si sarebbe preso cura di lui e che lo avrebbe allenato. Goku nel frattempo si allena nel paradiso. Sulla terra c'è la pace? Non è possibile! Ci penseranno Vegeta e Napa a movimentare un poì la situazione! Altri due Sayan venuti per distruggere la terra (ma va?)!
Infatti Vegeta e Napa oltre a distruggere una città uccidono molti amici di Goku il quale, resuscitato con le 7 sfere del drago, ritorna sulla terra ed elimina Napa.Goku combatte all' ultimo sangue con Vegeta ma decide di non ucciderlo e mentre Vegeta si lancia nello spazio con la sua navicella, Goku è costretto a stare per molto tempo in ospedale. Gohan, Crilin e Bulma si recano sul paineta Namec per cercare le sette sfere del drago e far resuscitare i loro amici ma in quel pianeta non sono soli. Oltre a loro ci sono Freezer, perfido e malvagio, e Vegeta e tutti volgiono la stessa cosa! Goku riesce ad arrivare in tempo per salvare i loro amici e suo figlio e per la prima volta si trasforma in Super Sayan e sconfigge Freezer. Passato molto tempo Freezer, che si credeva morto fa la ricomparsa sulla terra con suo padre ma i loro perfidi piani (di distruggere la terra?) vengono sventati da Trunks, un ragazzo prveniente dal futuro che si scoprirà essere figlio di Vegeta e Bulma. Trunks viene dal futuro per salvare la vita di Goku nel passato a causa di una malattia cardiaca. Altri Cybor entrano in scena per eliminare Goku e sono C16, C17 e C18, robot creati dalla perfida mente del Dottor Gelo. Contemporaneamente sulla terra arriva un perfido mostro, Cell, che risucchia gli uomini per aumentare la sua forza e risucchiando C17 e C18 arriva allo stadio dell' essere perfetto. Cell organizza un torneo e a questo partecipano tutti i più grandi guerrieri, ovvero i nostri amici! Sarà Gohan ad uccidere definitivamente Cell mentre il padre del piccolo eroe perderà la vita per salvare la terra. Goku, per scelta decide di rimanere nell ' al di là e partecipa ad un grande torneo che raduna tutti i più forti combattenti delle diverse galassie ma la sua vittoria viene poi annulata.
Altro periodo, relativamente breve, di pace per la terra! Sono passati 5 anni dall' ultimo torneo e ormai Gohan, diventato sedicenne, inizia a frequentare la scuola di Satan City, città in onore di Al Satan. In questo periodo conosce Videl, la figlia di Al Satan e per non farsi riconoscere mentre combatte contro i cattivi usa un costume fatto da Bulma e assume il nome di Great Sayamen. Videl scopre la sua identità e se lui si iscriverà al torneo di arti marziali, lei non svelerà il suo segreto. Gohan insegnerà a volare al suo fratellino Gothen e anche a Videl. Quando giunge il giorno del Torneo, tutti protagonisti si recano nell' isola dove prende luogo e iniziano il duello. (Goku si dovrà scontrare con Vegeta). Si affrontano Crilin e il suo avversario: vince facilmente Crilin. Poi Videl e Spopovich il quale uccide quasi Videl. Gohan dopo esserle venuto in aiuto si batte con uno venuto da un altro spazio. Il loro combattimento però è alquanto normale perchè l' avversario gli chiede di trasformarsi in Super Sayan ma ad un certo punto Spopovich e il suo compagno prendono tutta l' energia di Gohan il quale cade a terra senza forze. Il suo avversario lo "rigenera" e insieme a Videl seguono quei due tipi volando preceduti da Goku, Vegeta, Crilin e Yunior guidati da Kaioshin: Spopovich e il suo compagno vogliono far rivivere Majin Boo. Arrivati nel luogo scelto da Darcula e il mago Babidi, Spopovich consegna al mago l'ampolla con l'energia. Scoperti però i nostri Crilin e Yunior vengono pietrificati mentre Goku, Gohan Kaioshin e Vegeta entrano nell' astronave dove ad ogni piano devono affrontare un nemico per proseguire a quello successivo.
Il primo nemico si scontra con Vegeta che con nessuna difficolta lo elimina in poco tempo nonostante Babidi lo avesse aiutato.
Al secondo piano invece Goku si scontra con un mostro che si ciba di energia luminosa e ogni volta che Goku si trasforma in Super Sayan il mostro gli aspira tutta l'energia.
Goku per sconfiggerlo lo fa "sovraccaricare" fino al punto che esplode.
Al terzo livello Gohan si deve scontrare con Darcula in persona. Darcula fra tutti i nemici è il più potente e infatti dà del filo da torcere a Gohan.
Darcula improvvisamente smette di combattere e se ne và perchè ha in mente un piano diabolico. Siccome lo scopo dei combattimenti era quello di assorbire l'energia persa dai Sayan per risvegliare Majin Boo, Darcula ,scoprendo che il cuore di Vegeta non è puro, suggerisce a Babidi di impossessarsi della mente del guerriero.
Detto fatto. Babidi si impossessa, anche se non completamente, della mente di Vegeta il quale apre uno scontro con Goku. Babidi li trasferisce al torne di arti marziali e lì Vegeta provvoca un disastro. Ritrasferiti poi in un luogo deserto, Goku e Vegeta iniziano il vero e proprio scontro. L'energià sarà sufficiente a risvegliare Majin Boo il quale dà prova della sua forza fin da subito, nonostante all'apparenza sia uno stupido.
Vegeta e Goku stanno ancora combattendo ma si fermano perchè avvertono l'aura enorme di Majiin Boo e Goku è intenzionato a sconfiggerlo. Vegeta lo colpisce a tradimento e, mangiato un fagiolo di Bazar, vola da Majin Boo. Arrivato, indice il duello con il perfido mostro, e Vegeta stà proprio per rimanerci secco che non fossero intervenuti Gothen e Trunks a togliergli Majin Boo d'intorno che lo stava massacrando. Salvato Vegeta Trunks e Gothen gli propongono il loro aiuto ma lui rifiuta e dopo aver mostrato una strana gentilezza da padre nei confronti di Trunks, colpisce suo figlio e Gothen i quali svengono. Yunior, precedentemente tornato in vita, porta i due bambini dal supremo e li fà riposare. Goku si riprende e li raggiunge mentre Crilin porta la famiglia al palazzo. Gohan và sul pianeta di Kaioshin per prendere la spada Z e nel frattempo Gothen e Trunks imparano la tecnica della fusione per sconfiggere Majin Boo. Nel frattempo Vegeta muore sacrificandosi per la prima volta per gli altri. Trunks e Gothen imparano la fusione da Yunior e dopo alcune prove sconcertanti si trasformano in Gotenks che subito vuole dare una prova della sua potenza lanciandosi subito all' attacco contro Majin Boo.
Purtroppo Gotenks viene ridotto maluccio e allora l'allenamento continua... Mr. Satan riesce a diventare amico di Majin Boo e fa di tutto per ucciderlo in modo un po' ingenuo. A causa però di una "seccatura" Majin Boo si divide in due parti : una buona e una cattiva e la cattiva assorbe quella buona diventando più forte.
Boo assorbe praticamente tutti i guerrieri più potenti e stermina tutta la popolazione. Solamente Vegeta (con l'aureola) e Goku si sono salvati e decidono di entrare dentro il corpo di Boo per riprendersi i loro amici anche se prima si scontrano con le loro proiezioni.
Una volta che sembravano tutti salvi Boo distrugge la terra e con essa anche tutti gli amici e "parenti" di Goku e Vegeta che erano stati appena salvati. Tutti tranne Goku e Vegeta e Mr. Satan muoiono e vanno a combattere contro il potente Boo sul pianeta di Kaiosheen.
Vegeta suggerisce a Kaiosheen di ritrovare le sfere del drago e di far rivivere tutte le persone vittime di Majiin Boo. A questo punto Goku usa l'energia di tutti i terrestri e ne chiede al drago un po' per se per sconfiggere definitivamente Majiin Boo.
La pace è ritornata sulla terra e la famiglia di Goku se la passa allegramente. Tutti partecipano ad un torneo di arti marziali che si è tenuto anni avanti dall' ultimo scontro. Al torneo partecipa anche la piccola Pan, figlia di Gohan e Videl. Goku infine và a casa di un ragazzino, la reincarnazione di Boo buona, per allenarlo.
!Crezzina!
00Friday, December 14, 2007 2:39 PM
DREAM KISS
Titolo Giapponese: Yume Chu
Titolo Italiano: Dream Kiss
Autore: Kazumi Ohya
Edizione: Starcomics
Pubblicazione: Trimestrale
(sul mensile di Amici)
Numeri : complessivamente 4
Prezzo: 3.10 Euro

Trama: Azuki, figlia del direttore di una nota società di produzioni multimediali, si ritrova coinvolta in un progetto del padre denominato "Romeo Gakuin", il cui scopo è di formare un gruppo composto di due o tre ragazzi e lanciarli poi nel mondo dei media. Travestita da ragazzo, si infiltra alle selezioni, dove conosce un ragazzo che le fa battere il cuore. Stringe amicizia con altre tre giovani promesse e tutti insieme affrontano tutte le novità e gli scontri causati dalla notorietà e dal desiderio di sfondare.
!Crezzina!
00Friday, December 14, 2007 2:40 PM
EVANGELION
Neon Genesis Evangelion sia in Giappone che in America ha raccolto solo elogi e consensi, scatenando una vera e propria Eva-mania.La direzione artistica è affidata a Hideaki Anno e prende spunto da Top e Gunbuster!Il character design, di Yoshiuki Sadamoto è simile a quello di Fushigi no umi no Nadia, ma più realistico specialmente per quanto riguarda Shinji..Il mecha design è la parte più interessante di questa serie: creati da Ikuto Yamashita questi mecha sono davvero unici. Il modo in cui sono costruiti, le cabine, i comandi, le armi... tutto ciò esce dai soliti schemi a cui i lettori sono abituati. I colori delle meravigliose tonalità sono il tocco finale.

Trama

Questa serie si svolge nel 2000 A.D. (non è come il 2000 a.C.). Dal cielo cade un misterioso oggetto inizialmente creduto un meteorite e si conficca nell’ Antartide. Presto si scopre che l’ oggetto caduto in Antartide è un organismo vivente (sono gli angeli); rimasto inattivo per un breve tempo, si autodistrugge mandando in pezzi l ’Antartide (ne segue una catastrofe). Passano quindici anni ed è stata un’organizzazione per proteggere la terra dagli Angeli chiamata NERV e sono stati utilizzati fondi quasi illimitati per creare armi anti-angeli; di tutte queste armi le più potenti sono gli EVA, robot giganti frutto della tecnologia "Angelica". All’ inizio della serie gli EVA sono solo tre che sono: EVA 00, EVA 01 e EVA 02.
!Crezzina!
00Friday, December 14, 2007 2:44 PM
THE VISION OF ESCAFLOWNE
Titolo Italiano: I Cieli Di Escaflowne
Titolo Inglese: The Vision of Escaflowne
Titolo Originale: Tenku no Escaflowne
Produttore: Sunrise
Creatori: Hajime Yadate, Shoji Kawamori
Supervisore della serie: Shoji Kawamori
Regia: Kazuki Akane
Character Design: Nobuteru Yuuki
Mecha Design: Kimitoshi Yamane
Assistenti al Design: Mairo Maeba Hiroyuki Hataike, Shingo Takeba, Junya Ishigaki
Direttore dell' animazione: Hiroshi Ohsaka
Colorista: Shinoko Nakayama
Direttore dei fondali: Kazuhiro Okeda
Direttore della sonorizzazione: Kazuhiro Wakabayashi
Musiche: youko Kanno, Hajime Mizoguchi
Produzuione musicale:Victor Entertaiment
Coproduzione: Bandai Visual, Minoru Takanashi
Produttori esecutivi: yumi Murase (TV Tokyo) Masahiko Minami (Sunrise)
Questo Anime è stato mandato in onda su MTV.

Trama

L' episodio di questa serie inizia con la protagonista, Hitomi Kanzaki, che arriva in ritardo agli allenamenti di atletica e lì incontra la sua amica Yukari.
Hitomi assiste all' allenamento del suo Senpai, Susumo Amano, capitano della squadra di corsa. Poco dopo Yukari le rivela che Amano stà per lasciare il Giappone, così, siccome Hitomi è perdutamente innamorata del suo senpai decide di consultare le carte. Ottiene in risposta la torre della disgrazia che stà a significare una lunga separazione.
Hitomi decide così di incontrarsi con Amano e gli propone un patto: se lei riuscirà a correre 100 metri in meno di 13 secondi, Amano le darà il suo primo bacio.
A questo scopo Hitomi gli porge il suo ciondolo, avuto in eredità dalla nonna, che ha la particolarità di compiere oscillazioni di un secondo esatto.
Amano inizia a far oscillare il ciondolo e hitomi scatta ma a metà corsa un' accecante luce invade il campo e improvvisamente compare un ragazzo armato di spada che si scontra con Hitomi che stava correndo.
Il ragazzo apparso così misteriosamente si rivela essere proprio quello che Hitomi aveva sognato e, in una lingua che solo Hitomi riesce a capire, ilragazzo dice di essere il Principe di Fanelia di nome Van Fanel.
Subito dopo, da un buco spazio-temporale compare un enorme drago che sembra voler uccidere Hitomi. La ragazza con la sua amica Yukary, giunta nel frattempo e il senpai, scappa sotto incitazione del misterioso ragazzo e si dirigono verso un tempio mentre Van combatte contro il dragone.
Hitomi ha un'improvvisa visione del drago che uccide il ragazzo perciò lo avverte ed è il ragazzo che, scampato al colpo mortale, infierisce a sua volta un colpo letale al drago che muore. Van gli prende il cuore, una specie di rubino rosa chiamato Drag-Energist, e il corpo del drago svanisce polverizzato.
una luce abbagliante solleva per aria Hitomi e Van. Amano, fà in tempo a lanciare alla ragazza il suo ciondolo e Hitmomi e Van vengono teletrasportati nel pianeta di nome Garia di cui è originario Van.
Hitomi ed il principe Van si trovano ora nel mondo di Gaea, dove la Terra, è visibile nel cielo ed è chiamta la "Luna dell'Illusione".
Mentre si incamminano verso Fanelia, Hitomi ha un visione della distruzione di una città ma non lo rivela perchè non ne capisce il significato.Van poichè ha conquistato il Drag Energist può ora diventare principe.
Hitomi nel frattempo è in camera sua (se così si può chiamare) ed è affacciata alla finestra. Ad un certo punto una ragazza-gatto entra nella sua stanza dalla finestra e le ruba il ciondolo, che lanonna le aveva regalato, e scappa. Durante l'inseguimento Hitomi intravede in una specie di palestra Balgus, guardiano e tutore di Van, sta allenando il ragazzo. Balgus promette a Hitomi che l'aiuterà a ritornare a casa, sulla Luna dell' Illusuione. Hitomi ha anche un'incontro piuttosto inaspettato con una altra compagna di Durante il rito di incoronazione, l'impero di Zaibach invade Fanelia utilizzando i Guymelef Alseides, e Van è costretto ad attivare, con il Drug Energyst, e a stringere un patto di sangue con l'Escaflowne, il leggendario dio prottettore di Fanelia.
Inizia una strenua lotta tra l'escaflowne guidato da Van e il nemico. Durante il combattimento Balgus, per salvare il suo allievo nonchè grande amico, si sacrifica e muore. Hitomi e Van, quando il nemico tenta di avvicinarsi, vengono di nuovo avvolti in una luce misteriosa, la stessa che li aveva portati a Gaea...

Hitomi Kanzaki
Ha 15 anni ed è membro del Club di Atletica. E' in grado di prevedere il futuro e sa leggere i tarocchi. E' innamorata del suo senpai Amano e quando ha saputo che lui sarebbe partito gli si dichiara.
Sul pianeta Garia Hitomi si innamora del signor Vallen ma rimarrà legata a Van. Hitomi possiede dei tarocchi e un ciondolo che le permette di rintracciare persone e cose.

Van Fanel
Anche lui ha 15 anni ed è il principe di Fanelia, regno che prende il nome dal suo cognome. Viene teletrasportato sulla terra durante la caccia al drago che ucciderà. E' molto arrogante infatti non ringrazia mai in modo esplicito Hitomi ogni volta che, grazie alle sue visioni, gli salva sempre la vita.
Diventato re, il suo regno subisce un'invasione e viene distrutto e lui ad ogni costo vuole riportare in alto il nome dei Fanel in quanto suo fratello aveva rinunciato a diventare re.

Allen Schezar
Ha 21 anni. E' un bellissimo spadaccino del regno di Asturia e ha imparato a combattere con la spada dallo stesso maestro di Van. Allen incontra nel bosco per la prima volta Hitomi la quale era scappata dalle rovine di Fanelia e successivamente conosce anche Van che era nelle vicinanze di Hitomi. Allen diventa in un certo senso avversario in amore di Van per Hitomi.

Merle
E' la ragazza gatto e ha 13 anni. VIve per il "signorino Van" e all' inizio è molto gelosa e maleducata nei confronti di Hitomi. Poi diverranno amiche. E' sempre molto indipendente e si comporta da vera gatta, si lecca và dappertutto e alle volte miagola.

Milarna Aston
E' la principessa del regno di Asturia. Ha la stessa età di Hitomi, 15 anni, ma nonostante questo sembra più femminile (non ci vuole tanto) e matura. ALl' inizio è molto capricciosa e odiosa ma poi si quieterà. Anche lei, come Hitomi è innamorata del Signor Allen ma non è ricambiata.

Folken Fanel
Ha 25 anni ed è il fratello maggiore di Van. Ha rifiutato di diventare re di Fanelia e si è alleato con le forze nemiche, le stesse che hanno distrutto la sua patria. Lavora per Dornkirk e l' armata di Zaibach e vuole aiutarlo a realizzare l' Utopia. E' un personaggio molto enigmatico e oscuro, sembra non avere alcun ritegno per suo fratello e lo invita a diventare dalla sua parte.

Dilandau Albatou
Anche lui un quindicenne. Dalla voce sembra una femmina ma in realtà è un generale di Zaibach. E' lui che ha capeggiato l'esercito alla distruzione di Fanelia e si è sempre divertito a portare strage e dolore. Si scontra con Van più volte e Van lo sfregia in viso lasciandogli una brutta ciccatrice attirando su di lui l'odio più profondo di questo personaggio.
!Crezzina!
00Friday, December 14, 2007 2:45 PM
FULL MOON
Titolo: Full moon o sagashite
Casa Editrice Italiana: Planet Manga (Manga Dream dal n72)
Casa Editrice Giapponese: Ribon
Autore: Arina Tanemura
Costo: Euro 4,30.

Trama

Il manga chiamato "Fullmoon o sagashite", una delle principali opere di Arina Tanemura,sembra essere un dei tanti manga che narra la storia di una ragazzina Mitsuki di 12 anni malata che riceve la possibilità di crearsi un suo doppio 16enne da due spiriti. Detta così la storia sarebbe come tante altre ma c'è qualcosa di inedito che rende diversa questa storia. Il fatto che spinge la ragazzina a voler diventare una idol è una promessa che ha fatto al suo ragazzo Eichi. La protagonista soffre di un cancro alla gola che le lascia poco più di un anno di vita e prima di andarsene ha fatto la promessa di diventare famosa, a darle la possibilità di adempiere a questa promessa ci sono due "shinigami"dei della morte che,oltre ad informarla di quanto le resta da vivere, le donano anche il potere di trasformarsi in una 16enne.Il manga passa da momenti drammatici a momenti più sereni e in cui la protagonista deve affrontare il debutto,poi le rivali ed una doppia identità da gestire.

!Crezzina!
00Friday, December 14, 2007 2:47 PM
FUSHIGI YUGI
AUTORE Yu Watase
DISEGNI Yu Watase
EDIZIONE Planet Manga
NUMERI Almeno 36 a cadenza bimestrale
€ 2.00

Trama

La storia ha inizio quando Miaka trova in biblioteca un vecchio libro tradotto dal cinese, lo Shijintenchisho (cioè: nell'universo dei Quattro Dei). Spinta dalla curiosità, lo apre e viene catapultata nel libro stesso! Inizia quindi la sua avventura in un mondo antico dominato da quattro dei del cielo (ogni dio protegge uno dei 4 regni presenti): "Suzaku" la fenice rossa protrettrice del Konan; "Seiryu" il drago azzurro protettore del Kutou; "Gembou" la tartaruga con un serpente sul dorso protettrice del Hokkan; "Byacco" la tigre bianca protettrice del Sairo. Dagli abitanti del luogo viene considerata come la sacerdotessa di Suzaku, responsabile, quindi, della protezione l'intero paese infatti una antica leggenda narrava che una ragazza venuta da lontano sarebbe diventata la sacerdotessa di Suzaku, e che se questa riunirà il potere delle 7 stelle di Suzaku potrà esaudire ogni suo desiderio.
Miaka, quindi, diviene la sacerdotessa, ed insieme all'imperatore Hotohori e a Tamahome (loro sono due delle 7 stelle) parte alla ricerca degli altri guerrieri celestiali.
Successivamente quando viene distrutta la pergamena del Suzaku i nostri cercheranno i tesori del Hokkan e del Sairo per poter evocare comunque la fenice rossa.
Ma quelli del Kutou, avversari del Konan, cercano anche loro i tesori, perchè una delle loro sette stelle è morta.
La loro sacerdotessa è Yui,compagna di scuola e amica di Miaka che però diventerà la sua acerrima nemica.
Da un'avventura all'altra la storia giunge al termine, con le due sacerdotesse pronte ad evocare il proprio dio protettore...
Il manga è ispirato ad un antico romanzo cinese "L'universo dei 4 dei".
!Crezzina!
00Friday, December 14, 2007 2:48 PM
GURU GURU
Mahoujin GuruGuru (GuruGuru- Il Girotondo della Magia) è un manga di Hiroyuki Eto.
La storia racconta di un guerriero e di una maga (piccolo dettaglio.. sono bambini), Nike e Kokori, che partono dal loro villaggio per combattere le forze del Male (e salvare il mondo.. nd Medioman).
Nike è un 'Valoroso Guerriero' perchè ha estratto una spada dalla roccia...ehm...dalla Scatola di Ranyaranka , mentre Kokori è l'unica a possedere dei poteri magici del GuruGuru.
E' una storia che concentra umor, avventura e.. amicizia, i due protagonisti salvano molte persone da mostri e maledizioni, ma molto (moooolto) spesso sono loro ad aver bisogno di aiuto ed è così che si instaurano molte amicizie (girotondo dell'amicizia).

!Crezzina!
00Friday, December 14, 2007 2:49 PM
GURU GURU PON - CHAN
Titolo: Guru Guru Pon-chan
Titolo Originale: Guru Guru Pon-chan
Genere: Shoujo
Autore: Satomi Ikezawa
Casa Editrice: Star Comics
Numeri: 9 volumi
Prezzo: €3.10 (ancora in corso)

Trama

In “Guru Guru Pon-chan” possiamo leggere e guardare le avventure della povera e alquanto vivace Ponta, chiamata amichevolmente Pon-chan sia dai suoi padroni che dai suoi amici. Si,perché in realtà Pon-chan è una tenera cagnolina che vive in casa con la sua padroncina,i genitori della ragazza, il fratello e un nonno alquanto svitato. Infatti questi,inventa un osso speciale: se un cane lo mangia o semplicemente lo lecca, l’animale in questione si trasforma in un essere umano. Per la piccola Pon-chan è un sogno che si avvera perché ama Mirai, un suo vicino di casa, da molto tempo...e con questa invenzione, forse riuscirà a farsi piacere dalla persona amata. Purtroppo, lui viene quasi subito a conoscenza che la cagnolina Ponta e Pon-chan sono la stessa persona, ma è un ragazzo pieno di buon senso ed accetta questa trasformazione anche se spesso gli procura qualche problema. Nei primi volumi capirà,in varie occasioni, di amarla e l’aiuterà molto, fin quando in una gita scolastica si scambiano il loro primo bacio...
!Crezzina!
00Friday, December 14, 2007 2:50 PM
GTO
Dalla mano di Tohru Fujisawa, e, per quanto riguarda la storia animata, dalla regia di Noriyuki Abe, GTO è uno degli Shonen più famosi del momento, e con pieni meriti. Il manga originale (25 volumi l’edizione italiana che ha preso i diritti dalla Kodansha Pub., prima testata editrice in assoluto) è stato convertito in un anime di 43 episodi dal successo strepitoso anche in Italia; inoltre sono stati realizzati un telefilm in 12 puntate e un film (un grazie per il riassunto di tutte le pubblicazioni esistenti su questo e forse anche su altri mondi ad adsl.ricky.ita).

Eikichi Onizuka, 22 anni, è un ex-capo di una banda di moto-teppisti arrivato a Tokyo 6 anni fa con il suo migliore amico, Ryuugji, con l’intenzione di combinare qualcosa di positivo in vita sua. Ancora non è che sia andato molto lontano, ma è fresco di college, e cosa più importante, ha trovato la sua vera vocazione: diventare il più grande insegnante di scuola superiore di tutti i tempi – Great Teacher Onizuka!

Ovviamente, ci sono alcuni problemi di second’ordine da affrontare: è incline al turpiloquio, ha qualche problema nel riconoscimento dell’autorità, fa andare fuori dai gangheri i suoi superiori, ed è molto più interessato alle minigonne delle studentesse che non a trasmettere loro la sua sudata e ben meritata saggezza…ma Onizuka non si arrende facilmente, e il suo modo MOLTO DIRETTO di risolvere problemi lo rende un insegnante molto migliore di quanto avrebbe mai diritto di essere.

I temi a sfondo sessuale si presentano abbastanza spesso nei vari episodi, e tra la caccia spietata di Onizuka alle minigonne e il suo modo di torturare i suoi studenti potrebbero porre l’intera serie in una luce non troppo bella; ebbene, chi la vede così, si sta perdendo il punto principale: GTO non è tanto una storia di vita scolastica, quanto piuttosto un ibrido tra una sitcom e qualcosa tipo una favola dei giorni nostri che parla di un cavaliere fin troppo umano, che indossa un’armatura con fin troppe macchie, ma che combatte contro ogni conformismo e contro il concetto del “giusto” modo di fare le cose. Se si smette di prendere l’anime sul serio, si vive un’esperienza indimenticabile. La serie si tempra via via affondando le sue storie nella realtà di tutti i giorni ed affrontando serie problematiche sociali, ma mixando tutto ciò con uno humour spregiudicato e condito con qualche esagerazione, il personaggio dell’amabile perdente con molto carisma di Onizuka, assieme ad una rara collezione di situazioni di cui qualsiasi commedia da prima serata andrebbe fiera, GTO si distingue nettamente come un’opera originale, creativa, godibile e davvero divertente.

I personaggi sono ciò che fa funzionare realmente ogni commedia anime, e GTO non fa eccezione, mettendo in scena anche un inusuale numero di “attori” secondari. Con tutto quello che si può immaginare, dai classici membri di bande di motociclisti a gente molto più comune come l’amico di Onizuka che traffica con auto usate, ed un assortimento di relazioni parentali malfunzionanti, i personaggi che animano le puntate vanno da tipi ampiamente stereotipati ed esilaranti classici degli anime a gente di tutti i giorni sorprendentemente realistica. Quello che tuttavia emerge in particolare, sono i ragazzi con cui Onizuka deve avere a che fare, molto lontani dagli stereotipi nipponici delle timide studentesse che arrossiscono; al contrario, la maggior parte di questi ragazzi apparentemente “normali” conoscono bene come va il mondo, ed hanno una vena di malignità che può veramente spaventare, soprattutto perché le loro strategie raramente sono semplici come la pura violenza. In definitiva, siamo di fronte ad un interessante cambio di direzione, come lo sono anche i modi molto non convenzionali di Onizuka di trattare con i suoi studenti.

Questo miscuglio eclettico di elementi diversi permette una vasta gamma di situazioni divertenti e umoristiche, senza tralasciare però le situazioni ed i concetti “seri” che costituiscono il vero cuore emotivo della serie. Al centro di tutti questi elementi comunque, non c’è nient’altri che lui, il Great Teacher, e proprio Eikichi Onizuka, 22 anni, (la sua formula rituale di presentazione agli altri) è più di ogni altra cosa ciò che rende GTO così divertente.

Onizuka ad una prima impressione sembra un cacciatore di gonne, ma oh! Se c’è dell’altro su di lui oltre alla sua passione per gli appostamenti in caccia di gonnellini! E questo anche se nella serie animata c’è meno sviluppo del personaggio che non nel fumetto. Da una parte, il suo interesse principale nell’insegnamento sembra essere rappresentato dalle studentesse (e anche dalle professoresse, se è per questo), e di sicuro le sue occhiate vagano continuamente in quella direzione, caratteristica perfettamente ritratta in una scena esilarante all’inizio mentre sta osservando il cortile della scuola pieno esclusivamente di studentesse, con la scritta in basso che recita: “Ci sono anche i ragazzi, ma lui vede solo le ragazze”. Dall’altro lato, Onizuka è un motociclista spericolato, campione di Karate, un bastardo con molta attitudine residua di capo-gang che viene fuori spessissimo. E nel mezzo, c’è un perdente emotivamente fragile, con nessuna vita propria, ancora meno attitudini sociali, un gran cuore ed un onesto, forte desiderio di dare ai suoi ragazzi un’esperienza di educazione migliore di quella che ha avuto lui.

Se mettete tutto questo insieme, ottenete una specie di punk dagli sporchi pensieri, che non è troppo luminoso ma che non può fare a meno di essere un bravo ragazzo ogni tanto, e cosa più importante, un tipo maledettamente divertente da guardare. I momenti più memorabili della serie coinvolgono sempre la capacità sconfinata di Onizuka di andare nel ridicolo; a parte una serie di semi-disastri, assistiamo ad improvvisi intermezzi di voli pindarici della fantasia di Onizuka, di solito immediatamente decapitati dalla crudele realtà. Sembra inoltre che anche Onizuka stesso si renda conto che il suo interesse nelle studentesse non sia proprio una buona cosa (ma divertente e impossibile da resistere!), e le sue violente esplosioni ed i suoi metodi “poco ortodossi” (come il German Surplex al vicedirettore) non siano esattamente qualcosa di cui si vanterà in seguito: semplicemente, alle volte si fa trasportare, e la violenza è l’unico modo sicuro che conosce per risolvere le cose. Fortunatamente per lui, il suo modo unico di fare le cose è proprio ciò di cui alcuni dei suoi difficili studenti hanno bisogno, e la sua determinazione, la sua “saggezza di strada” ed idiozia senza fondo sono sufficienti a far funzionare le cose nel modo giusto.

Sebbene le cose sembrino rientrare più in un territorio da situation comedy a serie ben avviata, la trama iniziale di GTO sembra rispecchiare un classico: un insegnante che in realtà non lo è arriva in una “classe difficile” e rompe qualche testa, frustando gli studenti alla vergogna e guadagnando il loro rispetto nel processo. Ma a differenza dei film di azione della tarda notte, GTO mette insieme delicate sensibilità “anime-style”, con un sempre presente senso di humour, e con abbastanza drammi e problemi sociali pieni di significato, da rendere le cose molto interessanti episodio dopo episodio. Le parti più drammatiche nella storia forse sono un po’ stereotipate, ma sono in ogni caso sempre ben giocate e rappresentate, e talvolta sorprendentemente potenti, e tuttavia (cosa importante) la serie sembra non prendere mai se stessa troppo sul serio – succede sempre un gran casino alla fine. Forse la cosa più impressionante di tutte è il modo in cui la serie scorre confortevolmente: negli episodi senza sforzo si va dal dramma a farse grossolane incredibili, e ogni puntata ha un proprio piacevole ritmo che tiene lo spettatore desideroso di vedere di più senza mai dare l’impressione di una fine affrettata.




Dovendo menzionare alcuni possibili “difetti” del manga & anime, parte della critica è rimasta dubbiosa riguardo lo stile di certe tavole: lo stile in generale si rifà a quel tipo di shonen-manga che hanno (in Giappone) come lettori target uomini, magari affermati nel lavoro e non proprio ragazzini (ma questa non è un’opinione unanime: diciamo più in generale che lo stile assomiglia in parte a quello di Ikegami Ryoichi, autore di Crying Freeman e di Sanctuary. Questo tipo di stile, esasperato soprattutto nelle frequenti “espressioni facciali esagerate” di Onizuka, non riscuote il favore di una parte della critica, che trova la cosa più sgradevole che buffa. Va detto però che tali scelte grafiche sottolineano sempre momenti di humour intenso nella storia, per cui ai più la cosa non risulta affatto sgradevole o fuori luogo, anzi ci si abitua a tal punto che quando certe situazioni comiche stanno per compiersi, lo spettatore se le aspetta piacevolmente: sono i momenti della risata dalla nostra parte del teleschermo! Inoltre, dopo aver visto 5 o 6 puntate, è facile non farci più particolare caso, anche per coloro ai quali la cosa non risulta particolarmente gradevole.

Altro punto di critica alla produzione è rappresentato da alcuni concetti piuttosto “sporchi” trattati: i critici particolarmente sensibili a quel tipo di cose (in particolare, le “poco ortodosse” relazioni studente-insegnante) storcono il naso. Il primo episodio doppio, ad esempio, mostra diverse scene in cui sembra “propendere” per quella parte di pubblico maschile che la pensa come Onizuka. A discolpa degli autori va detto però che questo probabilmente era proprio il modo più adatto di fare il ritratto corretto del personaggio che è Onizuka (oltre che generare un audience più elevata, probabilmente), e finchè le situazioni proposte non vengono prese troppo sul serio, il tutto rimane sempre molto divertente (e per niente offensivo o maschilista, come riconosciuto anche da molte attente spettatrici). Comunque poi il resto della serie non continua sempre allo stesso modo, non perdendo mai il suo spirito di fondo, ed affrontando via via molte reali (e collegate tra di loro) tematiche sociali.

Lo stile dunque segue la vena generale di quei manga destinati a uomini, e adulti, il che significa che i personaggi generalmente tendono ad essere rappresentati in modo realistico per quanto riguarda proporzioni e lineamenti. Al di là delle espressioni esagerate, infatti, ci sono una varietà di personaggi di ogni sorta, i quali tutti, chi più chi meno, sembrano proprio giapponesi. Gli stessi capelli biondi di Onizuka sono disegnati in modo tale che sia chiaro che sono ossigenati, altro tassello che aiuta ad inquadrare il personaggio. Gli sfondo tendono ad essere piuttosto blandi, e l’attenzione viene focalizzata soprattutto sui protagonisti. L’animazione è sempre molto scorrevole, e quella dei personaggi è molto espressiva, oltre che molto buffa alle volte. Le musiche di background consistono in una varietà di motivi che sottolineano l’umore del momento, mentre intro ed outro sono sonorità rock moderne. Da notare che le scene prescelte per la prima intro sono un’accozzaglia montata in bianco e nero di scene tutte rappresentanti il lato “bad boy” di Onizuka, scelta sicuramente creativa.

I fan del manga (o coloro interessati a fare un confronto) troveranno che per la maggior parte le storie in TV riprendono in modo abbastanza fedele quelle sulla carta, sebbene siano più brevi. I disegni dei personaggi sono vicini in modo impressionante a quelli originali del manga. Degno di nota anche il fatto che tutta la serie è piena di riferimenti molto divertenti a una serie di eventi, scherzi e concetti della cultura giapponese, la maggior parte dei quali purtroppo non può essere notata dagli spettatori italiani (almeno la stragrande maggioranza di essi). Alcuni di tali riferimenti sono spiegati brevemente nelle righe di sottotitolatura (specie nella versione in DVD), ma non tutte: ad esempio, quando nel primo episodio Onizuka indossa quell’assurdo pigiama a forma di lupo, il motivo musicale in sottofondo è una conosciutissima (in Giappone) canzone su come gli uomini siano in realtà tutti dei lupi.
!Crezzina!
00Friday, December 14, 2007 2:51 PM
HAMTARO
Hamtaro, piccoli criceti grandi avventure (in giapponese Hamutaro) E’ la storia di una gang di piccoli criceti ed il protagonista è per l’appunto il nostro Hamtaro; in questa compagnia troviamo il criceto suonatore, il criceto dormiglione, quello sempre affamato, la cricetina bella, quella timida, il leader e il criceto secchione: insomma una bella combriccola di piccoli roditori che giorno per giorno affrontano nuove avventure parallelamente e quelle che affronta la giovane padroncina di Hamtaro, Laura. Alla fine di ogni episodio non manca mai il resoconto della giornata con tanto di morale.

La particolarità di questa serie è che nasce sulla carta, non come manga , ma come illustrazioni per libri per bambini. Ciò che ha spinto questo anime al successo sono la semplicità dei disegni e degli argomenti unita alla tenerezza che suscitano questi piccoli personaggi, tant’è che i gadget si sono diffusi in un batter d’occhio…come direbbe Hamtaro…. Uchiu…
!Crezzina!
00Friday, December 14, 2007 2:53 PM
I CAVALIERI DELLO ZODIACO
Il nome originale dei cavalieri dello zodiaco è Saint Seiya.
La serie televisiva, tratta dal manga originale di Masami Kurukada, approda in Italia nel 1987 ed è composta da 114 episodi divisa in tre serie (1-73),(74-99),(100-114) ma con una trama continua.
La trama narra di guerrieri chiamati Saints (Santi) che hanno il compito di proteggere Athena, la dea della pace e di combattere contro le forze del male.
Una leggenda dice che dopo tanti anni di pace, sulla terrà tornerà il male e cercherà di dominare il mondo.
La dea Athena si reincarna in una giovane fanciulla, Saori, (Lady Isabel), e il malvagio Harles progetta di ucciderla per salire al potere. Così inizia ad eliminare il sacerdote della bambina e Michene, Cavaliere del sagittario, mette in salvo la piccola. E solo quando Michene è morente, la bambina scopre la sua vera identità.
Saori indice così un torneo per far arrivare tutti i valorosi guerrieri e decidere quali portare in grecia per aiutarla a riprendere il posto che le spetta riportando così la pace.
Si distinguono in questo duello i nove Cavalieri dello zodiaco ma soltanto cinque diverranno protagonisti effettivi della storia.
Questi valorosi guerrieri vanno in grecia e sono pronti per affrontare i terribili avversari, i guerrieri d'oro.
Purtroppo una freccia scagliata a tradimento colpisce Saori e le rimangono solo 12 ore di vita, tempo in cui i nostri cavalieri devono sconfiggere i dodici cavalieri d'oro.
Durante la battaglia i cavalieri acquisiscono il settimo senso che permetterà loro di vincere.
Un altra minaccia giunge dalle terre del nord: una sacerdotessa di Odino, Hilda di Polaris, viene imrpigionata da una anello malefico e smette quidni di pregare per far si che i ghiacci non si sciolgano quindi Athena viene chiamata per pregare al posto suo.
Per sciogliere il maleficio i cavalieri devono recuperare i zaffiri custoditi in ognuno dei God Warriors.
Successivamente Poseidone (che aveva donato l'anello malefico ad Hilde) rapisce Saori e la porta in fondo la mare rinchiudendola in una delle colonne che sorreggono le acque al di spora del tempio.
I cavalieri per liberarla devono combattere contro i sette Marine Generals alla guarda delle altre sette colonne.
Ovviamente il finale si sa =)

Personaggi Principali

Seiya di Pegasus - è il rumoroso e allegro protagonista della storia. Diventa Cavaliere di Pegasus dopo un duro allenamento in Grecia al santuario di Atena. Inizialmente rifiuta di partecipare al torneo con cui si apre la saga, ma man mano che i combattimenti proseguono si dimostra devoto e fedele alla causa per cui combatte.

Shiryu del Dragone (Sirio) - Shiryu è originario della Cina, e ha svolto i suoi allenamenti a Goro-ho, al picco dei cinque anziani. È il classico ragazzo tranquillo e posato, il saggio della situazione. Spesso infatti Shiryu assume il ruolo di paciere tra i compagni. Non esita a sacrificarsi quando necessario



Hyoga del Cigno (Cristal) - l'algido Cristal viene dalla Russia, temprato alle gelide atmosfere siberiane. Si mostra sempre distaccato e razionale, e all'inizio addirittura rinnega i compagni. Durante le vicissitudini che i Santi di Atena affrontano però, si scioglie un pochino,lasciando intravedere la sua bontà. Il suo punto debole è la madre, rinchiusa nella sua bara di ghiaccio nel mare della Siberia

Ikki di Phoenix - è il potente cavaliere della Fenice, all'inizio della storia è proprio lui il primo nemico da combattere. Ikki è stato segnato profondamente dagli allenamenti sull'isola della Regina Nera. Per questo, anche dopo essersi schierato dalla parte dei Bronze Saint, si mostra sempre poco propenso a lasciarsi coinvolgere profondamente dai compagni, tanto che decide di seguirli da lontano.


Shun di Andromeda (Andromeda) - è il fratellino di Ikki, all'apparenza delicato e fragile. Essendo Cavaliere di Andromeda è il più portato al sacrificio e spesso si dimostra in più occasioni pronto a dare la vita per salvare i compagni da gravi pericoli. Ha trascorso il periodo di addestramento in una sperduta isola del Pacifico, dove ha dovuto compiere pesanti sacrifici per ottenere il cloth di Andromeda. È il più dolce (e per le malelingue il più effeminato) tra i Saint di Atena
!Crezzina!
00Friday, December 14, 2007 2:56 PM
INUYASHA
Inuyasha è il nuovo lavoro della "reginetta dei manga": Rumiko Takahashi!
Il manga, attualemente in pubblicazione, è disponibile su NEVERLAND (Star Comics).
La serie televisiva segue abbastanza fedelmente il manga, la produzione è stata affidata alla SUNRISE ( la astessa di Escaflowne). Il character Design è buono e i colori sono vivaci.
Gli episodi sono in onda il martedì alle 21.00 su MTV.

Trama

Kagome è una studentessa di 15 anni che non ha alcun interesse per superstizioni o leggende sebbene lei viva in un tempo shintoista con la sua famiglia.
Un giorno cercando il suo gatto, cade in un pozzo allìinterno di un tempietto e si ritrova nel giappone feudale.
Allarmata cerca di ritrovare la sua casa e si imbatte in un giovane inchiodato ad un albero con una freccia conficcata nella spalla. Quasi subito Kagome viene catturata da alcune persone del villaggio e viene portata al cospetto della venerabile Kaede, la quale la libera subito ain quanto rivede in lei la sua cara sorella morta tempo addietro.
Succesivamente a causa di un attacco da parte di un demonme, Kagome toglie la freccia che teneva improgionato quel ragazzo che si rivela essere un mezzo demone alla ricerca della sfera dei quattro spiriti (SHIKON NO TAMA = gioiello delle quattro anime) sfera in grado di dare grande potere al suo possessore. A questa sfera aspirano demoni e persone.
Dopo aver sconfitto il demone, Inuyasha cerca di impossessarsi della sfera ma Kaede gli getta al collo una specia di rosario grazie al quale Kagome potrà, pronunciando ad alta vole "seduto" (nella serie TV " a cuccia") sottomettere Inuyasha.
Successivamente la sacerdotessa Kaede afferma che Kagome è la rincarnazione di Kikyo, sua sorella, colei che aveva imprigionato Inuyasha.
A causa di un altro attacco da parte di un demone, la sfera dei quattro spiriti si frantuma in mille pezzi e scopo di Inuyasha e Kagome sarà quello di recuperarli insieme.
Inizia l' avventura..

Personaggi principali

Inuyasha: Figlio del demone più grande e potente del giappone e di una umana, Inuyasha è un mezzo Demone che imprigionato da Kikyo nel passato viene liberato da Kagome per sconfiggere un demone.
Possiede degli artigli con i quali è in grado di tagliare quasi qualsiasi cosa.
E' innamorato ma non lo dà troppo a vedere di Kagome.

Kagome: Riincarnazione della sacerdotessa Kikyo. E' una studentessa che vive con la sua famiglia in un templio scintoista con la famiglia.
un giorno si ritrova nel giappone del passato e inizia una splendida avventura con Inuyasha dal quale è attratta.
E' probabile che in quanto riincarnazione di Kikyo possieda dei poteri a lei però ancora sconosciuti.

Kikyo: La sacerdotessa che imprigionò Inuyasha con il quale probabilmente aveva una relazione.
E' la sorella di Kaede.

Kaede: Sorella minore di Kikyo. Ha imposto ai due giovani di collaborare per trovare la sfera dei quattro spiriti.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:50 AM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com