QUELLA COSA INNOMINABILE CHIAMATA MATTONELLA MANTOVANA...

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
sauro-modena
00Wednesday, June 9, 2021 4:51 PM
Tutti la conoscono per sentito dire- nessuno o pochi la usano o forse non lo dicono [SM=g27988]
viene legata al pensiero di pasturare dalla barca in corrente
non se ne parla , perché è legata giustamente ai propri spod SEGRETI
apro questo post per scambiarci idee su come prepararla e cucinarla, non per indicare luoghi [SM=g27987]
si chiamata mattonella perché dalle forme , non deve rotolare in corrente (ma si può preparare anche rotonda)
mantova, risulta il posto dove e' nata e piu' usata
dalle mie conoscenze si prepara prendendo boile intere o spezzate , granaglie e tutto quello che si intende
come esche da povici dentro
poi si fa un impasto di farine mais- semolino- poco riso ecc... si mescola con uova o aggrappanti perché rimanga unita
nata per essere cotta in pentola ad acqua con stimolatori d' appetito, ma penso si possa fare anche a vapore lasciandola molti minuti
fatta essiccare all'aria per giorni, diventa un serbatoio di esche che rimane attivo per giorni
infatti si aprirà in acqua lentamente durando anche una settimana, per tenere in zona a pastura il pesce
senza dover fare avanti - indietro con l'auto tutti i giorni e farsi vedere il meno possibile a pasturare [SM=g27991]
chi conosce buone ricette??? [SM=g27987]
sauro-modena
00Thursday, June 10, 2021 11:09 AM
MATOVANI ci siete? [SM=g27987]
alREdiFos
00Friday, June 11, 2021 11:43 AM

vabbe dai, nn sono mantovano ma prossimo al confine, quindi dico a mia. io la uso in po quando pesco in spot dove la corrente è molto forte o in quei periodi in cui il fiume corre davvero o sono previsti nell'immediato aumenti dei livelli.
abitando in un comune rivierasco e pescando dalla barca, il mio scopo non è aumentare gli intervalli di pasturazione (cosa su cui sono dubbioso la mattonella possa funzionare, tra corrente costante, attacchi dei pesci di disturbo, scodate delle carpe in pastura, passaggio di qualche siluro, non credo possa avere vita lunga comunque), bensì essere certo di pasturare esattamente sullo spot e non avere il dubbio che le boiles o le granaglie tocchino il fondo a 10/20/50 metri da dove io vorrei ed inizino a rotolare via subito (so che pare esagerato ma chi pesca in po in corrente sa di cosa parlo, vi sono stagioni in cui la portata del fiume cambia molto velocemente ed avere riferimenti è difficile anche se si conosce la posta!)
sulle ricette non ho particolari segreti se non quelli usati per le boiles, io uso lo stesso identico mix (con l'aggiunta però di 1 o 2 uova su ogni kilo rispetto alle boiles, se ce l'ho disponibile birdfood di granulometria più generosa ed una bassa percentuale di mais non completamente cotto, qualche pallina rotta), sulla dimensione circa 2/2.5kg a panetto, cottura a vapore (dipende dall'altezza della mattonella, circa un 50% di tempo in piu delle palline del 30, poi l'esperienza fa il resto, comunque al taglio il panetto deve essere omogeneo), essicatura per me non troppo lunga (non uso ne additivi ne conservanti, in più non voglio che si secchino troppo ed inizino a crepare), poi in congelatore.
ps, se le congelate, ricordate di toglierle per tempo, essendo di dimensioni generose impiegano un po a rinvenire, e pasturare con qualcosa di ghiacciato non è una gran furbata
alREdiFos
00Friday, June 11, 2021 11:48 AM

e adesso mi sconfesso da solo, due segretucci:
1-per aumentare il peso specifico dell'impasto e modificarne l'azione "meccanica" in modo che rimanga per bene in zona, uso...............delle terre!! (non vi dico quali, ma sappiate che a volte il necessario è proprio sotto al nostro naso)
2-per essere certo al 100% di pasturare proprio dove voglio utilizzo un trucchetto per portare la mattonella sul fondo e sganciarla esattamente sul punto scelto (e qui ingegnatevi se vi va....)
alREdiFos
00Friday, June 11, 2021 11:51 AM
ciao bestiacce
(un minutino di campanilismo.....MA COME CAZZO SI FA COME CAZZO SI FA....A TIFAR MANTOVA???? 😜😜😜😜)
sauro-modena
00Friday, June 11, 2021 1:44 PM
BEH si Alberto, anche nella pesca al colpo , se in corrente o con molta profondità
aggiungono terra o ghiaia , per far affondare veloce
però arrivato sul fondo si sfaglia più veloce,
per centrare un punto in corrente, un bel pietrone legato ad una corda
e le mattonelle con un bel buco nel mezzo [SM=g27987]
si possono quocere con nel buco un pezzetto di tubino in plastica
che quando si va a casa, si tira su il pietrone con la corda e rimangono
tutti i tubini da rifare per la prossima.
[SM=g27992] pero' questo vuol dire che il tutto si sfalderebbe in 1/2 giorni [SM=g27992] [SM=g27994]
non e' una mattonella come intendo io più dura che dura [SM=g27988]
comunque anche tu mi confermi come aggregante, +++uova [SM=g28002]
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:57 PM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com