QUEEN, RITORNO SENZA ZUCCHERO

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
robertoama
00Thursday, September 27, 2007 9:59 AM
no comment
E’ tutta questione di un +. Un semplice simbolo come quello matematico che però in questo caso assumerebbe ben altra valenza. Come quella di uno spartiacque tra passato e presente. Di un’ipotetica divisione tra l’intoccabile (cioé il grande Freddie Mercury, scomparso prematuramente nel 1991) e chi invece hanno scelto recentemente come suo sostituto i vecchi compagni di scuderia. Che l’idea di riunire i Queen e di chiamare Paul Rodgers al posto di Freddie non fosse piaciuta a molti, era chiaro e non solo ai fan più determinati della “Regina”. Paul Rodgers, del resto, non ha mai voluto o pensato di poter eclissare l’estro di Mercury. La scelta di lui come sostituto sembra sia avvenuta addirittura dopo il rifiuto di Zucchero, che venne avvicinato, durante un concerto a Città del Capo, dal chitarrsita Brian May. Ora però, dopo il tour di un paio di anni con l’ex leader dei Bad Company come vocalist, la faccenda si complica ulteriormente, facendosi quasi incandescente.

E di questi giorni infatti la notizia - ripresa anche da alcuni quotidiani - che i rinati Queen (ossia quelli con Paul Rodgers) starebbero per pubblicare un nuovo album di inediti. Le canzoni, stando a quanto riferito, sarebbero già pronte. Ma ecco il problema: come dovrà chiamarsi in questo caso il gruppo che firmerà l’album? Semplicemente, come in passato, The Queen? Oppure The Queen + Paul Rodgers, sottolineando con quel “più” appunto la differenza tra qualcosa che è inesorabilmente il meglio e che mai potrà tornare come un tempo con ciò che oggi invece gli altri membri del gruppo di sforzano di riesumare?

Insomma, non è solo questione di fan nostalgici o devoti a Freddie Mercury. Per qualcuno, si tratta anche di una netta differenza tra ciò che questa famosa band inglese ha scritto e rappresentato nella storia rock e quello che al contrario - come molti sostengono - potrebbe essere un disco assai striminzito se paragonato agli album più famosi dei Queen. “Lasceremo che le cose prendano il loro corso naturale, senza alcuna pressione. L’interazione con Paul è uguale a quella che c’era con Freddie”, ha dichiarato Roger Taylor, batterista originario della band. Ma intanto la polemica rimane.
E’ giusto tenere il nome originale della band oppure dovrebbe essere aggiunto un “più”? A voi l’ardua sentenza.
bigmatcher
00Thursday, September 27, 2007 10:21 AM
La soluzione è lì a portata di mano:
The Queen "-" Freddie Mercury
bigmatcher
00Thursday, September 27, 2007 10:27 AM
wikileggo e wikiriporto:



L'incredibile voce

La caratteristica principale di Freddie Mercury era sicuramente la sua straordinaria voce. L' emissione vocale che Freddie riusciva ad avere a certe altezze di suono, associata ad un'estensione davvero portentosa e ad un uso ottimale dei risuonatori, conferivano alla sua voce "di testa" uno spessore e una pienezza fuori dal comune, tanto da essere considerato dagli intenditori una delle "poche grandi voci del Rock". Per quanto riguarda la sua estensione vocale, argomento molto discusso, è possibile fare un calcolo approssimativo basandosi semplicemente sulle canzoni della sua discografia:

Questo significa 3 ottave piene (3 e mezza se si considera il falsetto come parte dell'estensione).


[SM=x935617] [SM=x935613]

massicarrie
00Thursday, September 27, 2007 11:00 AM
Re:
bigmatcher, 27/09/2007 10.27:

wikileggo e wikiriporto:



L'incredibile voce

La caratteristica principale di Freddie Mercury era sicuramente la sua straordinaria voce. L' emissione vocale che Freddie riusciva ad avere a certe altezze di suono, associata ad un'estensione davvero portentosa e ad un uso ottimale dei risuonatori, conferivano alla sua voce "di testa" uno spessore e una pienezza fuori dal comune, tanto da essere considerato dagli intenditori una delle "poche grandi voci del Rock". Per quanto riguarda la sua estensione vocale, argomento molto discusso, è possibile fare un calcolo approssimativo basandosi semplicemente sulle canzoni della sua discografia:

Questo significa 3 ottave piene (3 e mezza se si considera il falsetto come parte dell'estensione).


[SM=x935617] [SM=x935613]




Non capisco il 70% delle cose che ci sono scritte...ma, intuitivamente, mi unisco all'inchino!
[SM=x935617]

massicarrie
00Thursday, September 27, 2007 11:02 AM
Re: no comment
robertoama, 27/09/2007 9.59:

E’ tutta questione di un +. Un semplice simbolo come quello matematico che però in questo caso assumerebbe ben altra valenza. Come quella di uno spartiacque tra passato e presente. Di un’ipotetica divisione tra l’intoccabile (cioé il grande Freddie Mercury, scomparso prematuramente nel 1991) e chi invece hanno scelto recentemente come suo sostituto i vecchi compagni di scuderia. Che l’idea di riunire i Queen e di chiamare Paul Rodgers al posto di Freddie non fosse piaciuta a molti, era chiaro e non solo ai fan più determinati della “Regina”. Paul Rodgers, del resto, non ha mai voluto o pensato di poter eclissare l’estro di Mercury. La scelta di lui come sostituto sembra sia avvenuta addirittura dopo il rifiuto di Zucchero, che venne avvicinato, durante un concerto a Città del Capo, dal chitarrsita Brian May. Ora però, dopo il tour di un paio di anni con l’ex leader dei Bad Company come vocalist, la faccenda si complica ulteriormente, facendosi quasi incandescente.

E di questi giorni infatti la notizia - ripresa anche da alcuni quotidiani - che i rinati Queen (ossia quelli con Paul Rodgers) starebbero per pubblicare un nuovo album di inediti. Le canzoni, stando a quanto riferito, sarebbero già pronte. Ma ecco il problema: come dovrà chiamarsi in questo caso il gruppo che firmerà l’album? Semplicemente, come in passato, The Queen? Oppure The Queen + Paul Rodgers, sottolineando con quel “più” appunto la differenza tra qualcosa che è inesorabilmente il meglio e che mai potrà tornare come un tempo con ciò che oggi invece gli altri membri del gruppo di sforzano di riesumare?

Insomma, non è solo questione di fan nostalgici o devoti a Freddie Mercury. Per qualcuno, si tratta anche di una netta differenza tra ciò che questa famosa band inglese ha scritto e rappresentato nella storia rock e quello che al contrario - come molti sostengono - potrebbe essere un disco assai striminzito se paragonato agli album più famosi dei Queen. “Lasceremo che le cose prendano il loro corso naturale, senza alcuna pressione. L’interazione con Paul è uguale a quella che c’era con Freddie”, ha dichiarato Roger Taylor, batterista originario della band. Ma intanto la polemica rimane.
E’ giusto tenere il nome originale della band oppure dovrebbe essere aggiunto un “più”? A voi l’ardua sentenza.



Ahimè...pora nonna diceva sempre: I sòrdi fanno anna' l'acqua peraria! O era er pizzicarolo sotto casa? [SM=x935628]
@pirpiruli@
00Saturday, September 29, 2007 10:27 AM
[SM=x935613] [SM=x935613] [SM=x935613] [SM=x935613]

OGGI ME SEMBRO GIOVANNI
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:51 AM.
Copyright © 2000-2022 FFZ srl - www.freeforumzone.com