Progetti di estensione della rete

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
euge1893
00Friday, March 2, 2007 5:07 PM
Ecco aperta la cartella per discutere su questa interessante prospettiva
ralco
00Saturday, March 3, 2007 4:38 PM
Copio qui un mio precedente intervento, in merito alla presunta estensione della rete in Valbisagno:
"
Un filobus costa circa il doppio di un autobus, oltre ai costi di infrastruttura e di logistica (manutenere veicoli ed apparecchiature diversi dagli autobus)che andrebbero ripartiti su un utilizzo più esteso. Ma con criterio.

Il filobus offre secondo me due sostanziali vantaggi:
1) Abbatte l'inquinamento atmosferico e acustico e, dunque, andrebbe impiegato il più possibile per le linee che attraversano il centro della città o, comunque le aree più inquinate. Per via XX settembre, per capirci, dovrebbero girare quasi esclusivamente filobus

2) Forse non tutti lo sanno ma un veicolo elettrico ha capacità di accelerazione e spunto in salita di gran lunga superiori ad uno diesel. Ben lo sapevano un tempo quando tutte le linee (centrali) che percorrevano strade in forte salita (via Assarotti, Via Fieschi, Via Roma ecc) erano filobus. Fateci caso, erano e sono 30, 33, 34,35,36,37,38 (oggi 1. E vi garantisco,( sono ahimè uno che li ha usati) che il vecchio filobus (tecnologia giurassica, rispetto a oggi)schizzava in silenzio su per via Assarotti con slancio inimmaginabile per gli ansimanti bus di oggi

Mi piacerebbe quindi che lo sviluppo della linea filoviaria avvenisse con questi indirizzi, perchè solo così ha un senso.
Diversamente, sembra proprio di andare all'improvvisazione (vedi filovia in Val Bisagno, che non aggiungerebbe alcun serio vantaggio agli attuali bus. "

Dunque, per me, fuori dagli ambientalismi di facciata, vedrei:
-Solo filobus nelle dorsali del centro città (Via XX, Via Roma, Corvetto)
-Preferibilmente filobus (da 10 metri, penso ce ne siano) sui percorsi cittadidi con forti acclività (es Via Assarotti, Cir Monte, Via Fieschi)

Non mi pare serva granchè mettere i filobus al posto dei bus sui percorsi periferici sostanzialmente pianeggianti (Cso Europa, Ponente, Valbisagno)


Pinuccio "58
00Friday, March 16, 2007 10:01 AM
Re:
Ad eccezzione di via XX Settembre che vedrei pedonalizzata con due bei tramvay al centro
concordoi su tuto quello che hai detto, in effetti il motore elettrico oltre che essere ecologico e silenzioso, ha uno spunto maggiore in salita rispettoai tradizionali motori termici.

Se dipendesse da me ripristinerei gli antichi percorsidismessi nel 1973 ovvero:
il 33 Brignole - Circonvallazione a Monte -Principe,
il 34 Via Montaldo - Staglieno, 36 Manin - Trento,
il 35 Via Vannucci - S. Francesco di Paola,
il 36 Via Trento - Manin
il 37 Via XII Ottobre - Platani,
il 38 Via XII Ottobre S. Martino,
il 30 Brignole Circonvallazione a Mare WTC,
il 20 Foce - SS. Giacomo e Filippo Montano -

Per le quattro direttrici pianeggianti Voltri -Nervi
e Ponte X Prato solo esclusivamente Tram

Gli autobus alla strade collinari
.
em66
00Friday, March 16, 2007 12:08 PM
Interessanti dichiarazini di Guyot in questo articolo del Corriere Mercantile dalla rassegna stampa del Comune di Genova rassegnaweb.comune.genova.it/pdf/archivio/2007/20070316/20070316cormer005ds29w20070...
Pinuccio "58
00Friday, February 22, 2008 11:06 AM
Colgo la palla al balzo dalla proposta di Ralco di rendere filoviaria la linea 18....

E chiedere, visto che il comune ha deciso sulle direttrici principali di portare il Tram,

Nel PUC o PUM la parola Filovia è inesistente.

Se non è il caso di rivedere i percorsi filoviari attuali,
Come magari raddoppiare la linea sia in via Cantore che Gramsci, in previsione futura del passaggio del tram da via Buranello e Balbi,
Idem per Via XX Settembre, e S.S Giacomo e Filippo col passaggio dei tram, i Fiobus potrebbero passare sia dalla circonvallazione a Mare sia da Assarotti c.so Montegrappa con ripristino sia della circonvallazione a monte che di via Montaldo filoviaria....
ricreare il collegamento filoviario tra circonvallazione a mare e Via Feschi-Carignano-Corvetto-Manin..
oppure scendere a Brignole dalla galleria di p.zza Dante. etc...

Inoltre passando da strade collinari utilizzare in prevalenza filobus sotto i 12 m.
E lasciare il grosso del trasporto sia alla Metrò che ai tram, che con convogli di 62 metri la prima e da oltre i 18 m. il secondo si prestano molto di più per un maggior trasporto di persone.

Mi pare che ci saiano parecchie alternative..


Cosa ne pensate? [SM=x1406605]
cliobini
00Friday, February 22, 2008 11:29 AM
Che non ho capito cosa hai chiesto...
[SM=x1405314]
Pinuccio "58
00Friday, February 22, 2008 11:34 AM
Re:
Mi sembra chiaro che in futuro certe strade saranno interessate dal passaggio del tram probabilmente sara anchè nel 3000 [SM=g11770],

ci preoccupiamo giustamente delle prove infinite sui nuovi filobus,
ma non ci siamo ancora chiesti se continuare a fare passare i filobus come sono nati nel "97 o se non sia il caso di trovare dei percorsi e mezzi diversi dei 18 mt.

Tutto lì! [SM=g27988]

papupi
00Friday, February 22, 2008 12:39 PM
ci preoccupiamo tanto dei percorsi nuovi, ma quello che dovrebbe essere di immediata attuazione e' ancora in alto mare ... se passate in P. V. Veneto e vedete i lavori dall'altra parte della strada rispetto alla posizione del capolinea viene da pensare che passeranno ancora un bel po' settimane ...... [SM=g27992]
ralco
00Friday, February 22, 2008 1:03 PM
Re: Re:
Pinuccio "58, 22/02/2008 11.34:



ci preoccupiamo giustamente delle prove infinite sui nuovi filobus,
ma non ci siamo ancora chiesti se continuare a fare passare i filobus come sono nati nel "97 o se non sia il caso di trovare dei percorsi e mezzi diversi dei 18 mt.

Tutto lì! [SM=g27988]





Pinuccio, anche rileggendo i nostri post precedenti, mi sembra che tu ed io ( con qualche lieve differenza - ben venga il tram in via XX, se si fa, ma intanto facciamoci camminare i filobus, che la rete aerea intanto c'è e si salva abbastanza anche per i tram) stiamo ipotizzando un mix tram filobus autobus che ricalca l'assetto della rete antecedente alla famigerata "operazione rotaie" degli anni 60.

Siamo solo degli inguaribili nostalgici oppure era l'assetto giusto per questa città?
Pinuccio "58
00Friday, February 22, 2008 1:25 PM
Diciamo che l'assetto che i nostri trasporti pubblici avevano nel 60' era quello ideale per la nostra città.
Calcolando inoltre che la mobilità cittadina avveniva in gran parte o a piedi o con i mezzi pubblici, in quanto la motorizzazione di massa e la rapalizzazione della città che portava molta gente a vivere in collina, cause della distruzione del nostro trasporto pubblico, doveva ancora venire.

Inoltre il trasporto pubblico era pensato in base alla tariffa unica e non oraria come oggi ...

Quindi erano logiche le linee tranviarie 24 e 25 da Rivarolo a Marassi/e o S.Fruttuoso, o il 16 Pegli-Foce,

Comunque le linee filovirie privilegiavano le linee collinari mentre il punto di forza erano cmq le linee Tranviarie, gli autobus relegati per le vie più impervie,


Probabilmente la nostalgia, almeno per me che ho una certa età gioca un punto importante sul mio pensiero.
Cmq tornando all'oggi lo riappliccherei pari pari a parte Via XX Settembre e C.so Sardegna che vedrei meglio il tram che il filobus. [SM=g27985]
3120
00Friday, February 22, 2008 1:37 PM
La linea 30 odierna, adesso come adesso, è funzionale e in effetti è un peccato che sia l'unica.
Non dico che bisognerebbe riportare le stesse linee con gli stessi percorsi di un tempo, ma cercare qualche soluzione alternativa per sfruttate anche il percorso già esistente.
Cosa ne pensate se ad esempio si facesse il 37 (ed anche il 37 barrato) filobus ?
Se si decidesse che un futuro tram percorrerà la sponda destra (via Bobbio ecc..), perchè non mettere sulla sponda sinistra (Corso Sardegna-Corso De Stefanis) un filobus ?

metrosur
00Friday, February 22, 2008 2:30 PM
Il filobus non è un mezzo che realmente può essere usato su linee di forza in città medio-grandi come Genova (ha una sua logica in una città media-piccola) infatti anche a livello europeo ultimamente è stato sempre più sostituito da linee tranviarie. Molto meglio un tram, più capiente, affidabile e comodo per i passeggeri. Provate a prendere un tram e poi un filobus e poi mi sapete dire la differenza
Pinuccio "58
00Friday, February 22, 2008 3:05 PM
Si possonono avere gli smiles con le note??????

Ho preso gli uni gli altri i Metrò e l'auto......


Belin! Metrosur...

...Questa è musica per le mie orecchie....



Se devo fare un paragone posso solo fare il paragone metrò tram che sono simili..

La prima sembra di fare la vita dei topi nelle fogne sotto terra, sembra di stare all'interno di caveau di una banca senza mai la luce del sole...... pregio: meno fermate, tempi certi, veloce.


Il secondo un movimento lineare senza scossoni di sorta silenzioso una metropolitana alla luce del sole, con qualche fermata di più, senza perdita di tempo di scale e scale mobili, molto più capillare ed immediato, solo la lunghezza del percorso può fare pendere l'utilizzo del primo o del secondo mezzo, e se non protetto bene ma questo vale anche per il filobus anche qualche coda di più.

ma assolutamente niente a che vedere con il filobus che molto probabilmente è economico.

Il filobus si può paragonare solo all'autobus la differenza che il primo è silenzioso ed ecologico
Il secondo un pò più rumoroso e altamente inquinante.

a Firenze dicevano che il tram non poteva convivere con il tram
Io chiederei ai marmi del Duomo se gli fa bene il fumo degli autobus.
[SM=g27998]



[SM=x1177061] Oggi alle ore 12.30 circa nuova consegna alle Gavette arrivato su un camion all'uscita di Genova Est nuovo Van Hool [SM=g27985]
cliobini
00Friday, February 22, 2008 3:11 PM
Re:
Pinuccio "58, 22/02/2008 15.05:

Il secondo un pò più rumoroso e altamente inquinante.

Quegli altamente inquinanti sono le macchine e le dueruote...

A parità di passeggeri trasportati e a parità di chilometri percorsi, un autobus (in media) inquina la metà di una automobile ed un terzo di un dueruote.


Pinuccio "58
00Friday, February 22, 2008 3:16 PM
Re: Re:
Cliobini, Quegli altamente inquinanti sono le macchine e le dueruote...

A parità di passeggeri trasportati e a parità di chilometri percorsi, un autobus (in media) inquina la metà di una automobile ed un terzo di un dueruote.







E' vero!


Il paragone era sugli autobus


e le ultime polemiche di Firenze [SM=x1177061] contro il tram.





x 3120


Un 37 che servisse Via dei Platani fino a C.so De Stefanis, interscambio con il Tram per chi è diretto in centro mentre il filobus lo farei proseguire per p.le Parenzo via Montaldo Manin, riallacciandomi al 34 filoviario diversificando l'offerta ed i percorsi quello che era nelle mie intenzioni nella proposta

probabilmente il mio è un percorso demenziale ma vorrei che con l'avvento del tram e della metropolitana sulle linee portanti si uscisse da una logica del servizio solo esclusivamente periferia centro

Io per esempio pur abitando in Valbisagno lavoro a Sturla è non ho autobus diretti per il levante

Idem se uno lavora a Manin deve andare con il 37 a Corvetto o a Brignole e poi deve cambiare con il 36...

Vorrei che si cambiasse un pò questa logica


Poi naturalmente è come dice Papu che i cantieri qualunque essi siano stanno fermi mesi ed anni...

Prendiamolo quindi come sogno nel cassetto su ciò che vorremmo, e su ciò che forse non si farà mai... [SM=g27999]
MAN NL 283
00Wednesday, March 30, 2011 10:04 PM
io elettrificherei il 1-14-15 , anche perchè un filobus va a energia pulita e sempre migliore del autobus [SM=g27988]
(ispettore)
00Saturday, January 28, 2012 12:33 PM
linea 18 o equivalenti
Secondo me una linea che davvero potrebbe giovarsi della conversione a Filobus sarebbe il 18 o equivalenti, nel tratto da Brignole al San Martino dove percorre un lungo tratto in salita che mette a dura prova motori e trasmissioni dei mezzi tradizionali. Un problema forse serio potrebbe essere l'incrocio fra Via Torti e Crso Gastaldi, davvero molto ampio,forse troppo per fissare la linea elettrica agli edifici circostanti. Nell'ottica di "preservazione" dei preziosi mezzi termici e del ridurre alminimo la loro usura potrebbe risultare anche economico filoviarizzare questo percorso
GenoaJackson
00Saturday, January 28, 2012 1:23 PM
Io riprenderei l'idea del filobus su sponda destra in VB come da progetto consegnato al ministero e poi accantonato grazie alla gattara.
euge1893
00Saturday, January 28, 2012 2:27 PM
Sr vi fossero i finanziamenti e alla fine il Comune decidesse di accantonare il tram, potrebbe essere una buona idea.
ralco
00Saturday, January 28, 2012 4:33 PM
Se non vengono omologati veicoli a 3 casse da 24 metri, il filobus in valbisagno non potrebbe garantire quelle punte di 3000 pax/ora che mettono in crisi il servizio con 18 metri termici.
Ci sarebbe, evero un minor impatto ambientale, ma in zone tutto sommato non critiche per tale aspetto. Un Euro 5 termico inquina pochissimo, anche se il rumore quello che é.
Trammax
00Saturday, January 28, 2012 6:13 PM
Concordo Luigi. Anzi, diciamocelo chiaro: l'idea di gabellare il filobus come un vettore ecologico e potente, un equivalente economico del tram, è una solenne bufala. [SM=x1567331]

Il filobus è sostanzialmente un autobus a trazione elettrica, punto e stop, con la sommatoria di problemi tecnici delle due modalità (gomma e trazione elettrica) e anzi, con le moderne modalità bimodali la possibilità di circolare spesso e volentieri in termico. Il povero 20 insegna. Serve soprattutto come strumento di propaganda per amministratori desiderosi di costruirsi un'immagine da verdi senza spendere e senza pestare troppo i piedi agli automobilisti. [SM=g28001]

Tra l'altro è un sistema in regresso, a parte situazioni consolidate e stabili (Atene, Salisburgo, Lione, molte città dell'est europeo)e molte reti realizzate anche recentemente hanno chiuso (o rischiano di chiudere) per gli insostenibili oneri di esercizio. Bocciato.
giambo64
00Tuesday, January 31, 2012 5:21 PM
Io non condivido affatto questa valutazione.
A Bologna, rinunciando all'assurda metrotranvia sotterranea, costruiranno 100 Km di filovie.
Non saranno belli come i tram, ma non inquinano, fanno zero rumore e costano enormemente meno.
Se hai 100 milioni a disposizione fai, se va bene, 4Km di tranvia, se li investi in filobus elettrifichi gran parte della rete cittadina.
Ovviamente la scelta va fatta in base alla domanda, se è alta ci vuole il tram, non ci sono discorsi.
Però in molti casi il filobus è perfettamente centrato, tra l'altro molti di voi sostengono l'esistenza di una rete come quella attuale, con tante linee che convergono tutte in centro, il filobus sarebbe molto più adatto a svolgere questo ruolo.
Gli autobus euro5 diminuiscono il PM10 perchè fanno polveri ancora più fini, cancerogene.
Su questo ha ragione Mirko, sono ciminiere a petrolio retaggio di un medioevo che non vuole finire, con la complicità di tutti.
Robyk65
00Tuesday, January 31, 2012 5:37 PM
Scopo delle tranvie è non solo quello di trasportare molti più passeggeri per mezzo ma anche quello di farlo su sedi protette e, come si usa dire oggi, "riqualificando" le zone in cui transitano.
I filobus costeranno meno ma sono di capienza pari ai bus, riempiono di fili e pali tutte le strade (vedi De Ferrari che sembra un ammasso di spaghetti) e spesso condividono la sede stradale con gli altri mezzi, l'unico vantaggio è rappresentato dalle emissioni nulle (in loco e sempre che non vengano fatti marciare in termico) e dalla silenziosità maggiore (anche se i moderni sistemi di controllo di potenza emettono suoni particolarmente fastidiosi rispetto ai cari vecchi reostati).
Comunque detto questo sempre meglio i filobus delle ciminiere...
Trammax
00Tuesday, January 31, 2012 7:28 PM
Mi spiace, ma resto della mia idea. Il filobus funziona un pò "ad economia di scala" ha un rapporto costi/benefici accettabile solo in presenza di una rete consolidata e in condizioni di elevata disciplina viabilistica. Se no, ciccia. [SM=g27992]

Giambo, guardiamo in faccia la realtà: il filobus ( i suoi mediocri epigoni come Civis e Phileas) ha rappresentato un astuto escamotage per consentire alle aziende (e alle amministrazioni pubbliche) di tettare finanziamenti europei destinati ai sistemi a guida vincolata. Va da sè che l'unico "vincolo" è rappresentato dal bifilare, ma la promiscuità con il traffico è assoluta, l'esposizione ad interruzioni di percorso è scontata e ricorrente, con inevitabile ricorso alla modalità termica. A questo punto i vantaggi ambientali del filobus si vanificano, i costi di esercizio (anche dovuti all'onerosa manutenzione) schizzano verso l'alto e dopo qualche anno la rete chiude o viene radicalmente ridimensionata. Non sono mie paranoie, è storia documentata, e il filobus purtroppo è il sistema che, non solo in Italia, ha visto esistenze effimere ed accantomenti e dismissioni anche di reti recenti (Lugano, Innsbruck, Cremona, Parma...)

All'est vi sono reti promiscue bellissime (tram/filobus/bus) ma guardando nel dettaglio ci si rende conto che si tratta di fortunate sopravvivenze, oppure, come nel caso di Lione, di sistemi supportati da un regime di protezione pesante dei percorsi. [SM=g27988]

giambo64
00Tuesday, January 31, 2012 9:53 PM
Ma chi l'ha detto che la manutenzione dei filobus è onerosa?
Semmai i costi derivano dalla mancanza di incentivi per l'uso della corrente per la trazione, eredità lasciataci dai vari amici di Agnelli che si sono succeduti al governo. Per fortuna adesso il gasolio costa un po' di più, spero che aumenti ancora. Considerati i danni che provoca, dovrebbe costare almeno 5 euro al litro (la benzina 5,5).
Manutenere un filobus è più facile che un autobus, per la semplicità del motore elettrico.
Certo, c'è la linea aerea, ma c'è anche per i tram.
I fili in aria? a me piacciono, li vorrei anche sotto casa mia.
Spero vivamente che i mezzi da 25 metri vengano omologati (solo filobus però, escluse le ciminiere).
Considerata come è andata, sarebbe stato meglio che la filovia in val bisagno l'avessero fatta (era finanziata e si era già preparato il bando di gara).
Vi posto un link interessante su Bologna e molte altre cose, di Roberto Amori:

www.pdbologna.org/Blog-Democratico/Interventi/Raccolta-Differenziata-Consegna-delle-Merci-e-Aree-Pedonali-tutto-assi...

C'è la mappa di come dovrebbe diventare la rete filoviaria bolognese.
Trammax
00Wednesday, February 1, 2012 9:06 AM
Mi sembrava strano non ci fosse di mezzo il caro partito.... [SM=g27987]

Cosa direbbe "Gargamella" in questo contesto?

Ohè, ragassi, mo non sciamo mica qui a raddrissare le ashte ai filobus!! [SM=g11770]



Barbados99
00Thursday, October 9, 2014 8:43 PM
Farei una rete filobus non enorme, ma che copra alcune delle linee del centro:
18 San Martino-Degola
20 Foce-Vittorio Veneto
32 Vesuvio (SF da Paola)-Circoncalmare-Dante
33 Brignole-Circonvalmonte Farei d'Italia
34 Staglieno-Manin-Principe
FabioQuezzi
00Sunday, October 26, 2014 12:42 PM
Per quanto riguarda la tratte centrali, penserei piuttosto alla tranvia, purché si manifesti la volontà di costruirla a breve termine e non fra trent'anni. Altrimenti un 18 filoviario si potrebbe pensare già da ora.

Bella anche l'idea di ripristinare la filovia in zone come Castelletto, Manin, circonvallazione a mare e Carignano, ma non escluderei nemmeno Albaro e corso Italia. Progetti ai quali potremo pensare quando avremo linee di forza tranviarie, una metropolitana ben utilizzata e una vera ferrovia urbana.
Barbados99
00Wednesday, October 29, 2014 1:21 PM
Non mi piace molto l'idea di far diventare un 14 (per esempio) un tram, preferirei tenere le due cose separate.

Si, assolutamente! Il 31 filobus l'avevo dimenticato, e sarebbe un'altro ampliamento della rete. [SM=g8431]

E poi c'è il vecchio 30... [SM=g28000]
FabioQuezzi
00Wednesday, October 29, 2014 1:45 PM
Perché non ti piace? Un sistema su ferro per la Valbisagno ci vuole, prima o poi. Integrarlo alla metro esistente avrebbe costi e difficoltà insostenibili per Genova, dunque la strada migliore sarebbe quella della tranvia, magari una tranvia veloce. Di certo non conviene la filovia, perché non saresti costretto a creare una sede riservata o almeno protetta.

Il 30 sarebbe da ripristinare subito, possibilmente acquistando filobus da 18 metri, sul percorso WTC-Brignole. Ovviamente, perché tutto questo sia sensato ed economicamente sostenibile, bisogna fare quei tagli a collinari e adduzioni che molti di voi aborriscono...
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:39 AM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com