Primula

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
-Febo-
00Sunday, May 11, 2003 2:06 AM
Nei mesi invernali, se si vuole disporre di una verdura salutare, non forzata da concimazione si possono raccogliere delle foglie di Primula per fare insalate, frittate, minestre e all'epoca della fioritura raccogliere anche i fiori per insalate, guarnizioni di piatti. Minestra di foglie di Primula. Un Porro, due Patate, una manciata di foglie di Primula, mezza foglia di Lauro, un rametto di Rosmarino.

Fare cuocere lentamente in un po' di acqua le verdure appena tagliate. Quando sono cotte, passarle e aggiungere l'acqua occorrente e fare ancora cuocere per 10 minuti. Minestra di verdure varie di prato. Una manciata di foglie di Malva, Borragine, Ortica, Primula. Scottare con poca acqua. Passare al passaverdura o frullare. Rimettere nella pentola con un po' di burro. Appena questo è sciolto, aggiungere due cucchiai di farina di grano o maizena. Aggiungere acqua calda o brodo caldo. Rimestare e fare bollire per 10 minuti. Servire con il solito rosso d'uovo stemperato nella zuppiera con un po' d'acqua di cottura delle verdure e con una cucchiaiata di parmigiano grattugiato. Insalata di foglie di Primula cotte, e altre verdure. Scottare appena le foglie tagliuzzate delle Primule, con altre verdure (Bietola, Spinaci, Ortiche, Borragine).

Strizzare, condire con olio, sale e limone. Non buttare l'acqua di cottura e quella derivante dalla strizzatura delle verdure, può servire per minestre o risotti. Frittata di fiori e foglie di Primula (o di soli fiori o di sole foglie). Fare la frittata come di consueto si fanno le frittate verdi. Se la frittata è fatta di soli fiori, questi si aggiungono direttamente alle uova sbattute (sono molto delicati e cuociono subito). Se si usano le foglie e altre «erbe» è bene tritarle un poco oppure scottarle appena e tagliuzzarle. Insalata di fiori. Privare i fiori del gambo, lavarli con cura e scolarli freddi, come paté, spume di tonno e prosciutto, da soli o aggiunti a altri fiori, magari a quelli di Malva o di Borragine, secchi, fatti rinvenire in acqua tiepida.
-Febo-
00Sunday, May 11, 2003 12:46 PM
La primula Veris, detta semplicemente Primula, Primaverula, Filadora, cresce spontanea sul territorio italiano, nei prati di castagneti e delle faggete. Non va assolutamente confusa con le specie esotiche che possono, come la Primula Sinensis e la Primula Obconica, essere caratterizzate da peli irritanti per la pelle.
Per le sue qualità fitoterapiche è utilizzata contro il taffreddore, la tosse e le indigestioni.



Nel XII secolo S.Ildelgarda la consigliava come rimedio alla malinconia. In Gran Bretagna si offre come talismano di buona fortuna da portare vicino al cuore, si racconta che usasse donarlo la stessa regina Vittoria. Fino all'800 era diffusa la credenza secondo cui chi riesce a toccare con un mazzetti di fiori di Primule una pietra delle fate, vedrà aprirsi davanti un sentiero che lo condurrà al loro regno. Però per far si che ciò avvenga bisogna conoscere il numero segreto dei fiori da impiegare nell'operazione, pena la sventura! Nella magia viene considerata una pianta femminile, legata all'elemento terra, sotto l'influsso di Venere.


Mutara Nebula
00Sunday, May 11, 2003 1:35 PM
Febo scrive:
"..Nel XII secolo S.Ildelgarda.."

Santa Ildegarda di Bingen... quand'ero giovane ho studiato il suo "Manuale di Medicina" e il "Trattato di medicina delle pietre".. Interessantissimi, grazie di avermela ricordata, me li vado a rivedere [SM=g27828]
MN
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:28 PM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com