Police consolano il popolo azzurro

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
giuggyna
00Monday, June 23, 2008 3:41 PM
Jammin'Festival, finale in grande stile
Consolazione in musica dopo la delusione azzurra. I Police hanno tirato su il morale dei tifosi italiani riuniti domenica sera all'Heineken Jammin'Festival e rimasti delusi dopo la sconfitta ai rigori della Nazionale. ''Mi dispiace per l'Italia'', ha detto dal palco Sting, prima di dar via allo show. Il trio ha aperto con "Message in the Bottle", seguita da "Walkin' on the Moon". Un finale col botto per la festa della musica, nonostante la cocente delusione per l'addio a Euro 2008.


I 25mila del parco San Giuliano hanno archiviato in fretta la sconfitta, accogliendo tra gli applausi i Police, saliti sul palco pochi minuti dopo la fine della partita. Sting, barba incolta e italiano piuttosto fluido, ha espresso la sua solidarietà al popolo azzurro, prima di cominciare l'ultima esibizione della band in Italia.




Dopo questo tour che ha fatto incassi record in tutto il mondo, Sting, Andy Summer e Stewart Copeland andranno di nuovo ognuno per la sua strada, visto che i rapporti non sono mai migliorati e che il sodalizio non ha prodotto nuovi brani. Nonostante qualche scaramuccia personale, i tre sul palco si sono mossi con una sicurezza rara, esprimendo musica ad altissimo livello.

Copeland si è confermato uno dei batteristi più originali della scena mondiale. Sting, che suonava il vecchio basso Fender dei tempi dei Police, è stato impeccabile. Andy Summer è stato un chitarrista perfetto Il loro repertorio di canzoni è vasto e ha permesso al gruppo di vendere milioni di copie. I Police hanno conquistato i fan coi loro pezzi migliori: "Message in a bottle", "Walking on the Moon", "Don't stand so close to me", "Driven to tears", "Demolition Man", "Every little thing she does is magic", "Do Do Do Da Da Da", "Every Breath you take" e "Roxanne", per un vero e proprio Greatest hits dal vivo.

L'intesa musicale alle stelle non ha eliminato al percezione di una sorta di distanza umana tra i tre artisti. La loro performance è stata comunque convincete, abbastanza per cancellare la tristezza della sconfitta azzurra e per chiudere in grande stile l'undicesima edizione dell'Heineken Jammin' Festival.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:38 PM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com