Perkè al Gufo lo chiamano Supremo?

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Marinolandia
00Friday, February 24, 2006 11:09 AM


A volte
paura di te stesso
a volte
paura del resto poi sembra che tutto torni a posto
tutto resta impresso
de niente me stupisco

Tutto questo quando
speri soltanto di arrivare a casa e farti un personal
correndo, fuggendo, fingendo che tutto sia tranquo
qualcuno mi parla ma non rispondo
bevo ma non brindo intorno intanto tutto sembra finto, io
spinto fuori da qui alla prossima scendo
ogni minuto secondo li conto, ricordi? abbiamo un appuntamento
com'è che ieri in questa testa non c'eri
gioie e dolori svari strani pensieri
puntuali come al solito coloro vecchi compari
ninna canna e buonanotte a domani
se magari
non si spengono i fari
segnali di fumo là fuori
il grande capo ha stabilito che il giorno ancora duri
tempi bui, meglio che siano tempi brevi
ne faccio un'altra co' gli occhi mezzi chiusi e pensieri più buoni
tanto pochi quanto opportuni
ti allontani ed io
chiudo gli occhi mentre mi abbandoni.

Rit (x2).
Persone perse fra sè e il forse
un equilibrio che si rompe
una luce che si accende e poi niente
qui non c'è pace e sta suonando un'allarme

La vedo negli occhi della gente ma nulla è per sempre
neanche le paure che hai in mente
2 buoni motivi più colle der fomento
figli di questo tempo
ora che stanno partendo
vedo negli occhi dela gente
ma nulla è per sempre
neanche i limiti della tua mente
arriva un giorno in cui cominci da capo
sei tu lo schiavo, quello che aspettavamo

Devo fargliela vedere
pensi a cosa devi fare
si, ma sei schiacciato a terra dalle tue paure
non ti è bastata vita dura e nocche dure
per capire come ti devi salvare in mezzo a questo mare che devo affrontare
sono dentro a un viaggio mentale, materiale
naturale come quello che faccio
cerca la pace nelle cose che fai
cercala nel fare e la troverai.
Antidolorifici spray
gente, gente prova di tutto senza scegliere niente
protegge il culo ma non salva la mente
non sa quello che troverà, sa quello che perde
non si sente più un uomo quando si ritrova al verde
verme che striscia schiacciato a terra dalle sue paure
e ognuno di noi che passa ore dure cerca cure
ci si aggrappa a qualcosa che ci salva,
qualcosa che ci cambia ma nessuno più parla.

Rit.

La vedo negli occhi della gente ma nulla è per sempre
neanche le paure che hai in mente
2 buoni motivi più colle der fomento
figli di questo tempo
ora che...

Un campanello che squilla,
una faccia da gorilla
arriva alle mie spalle punta il pezzo e poi strilla
sul momento mi giro con lo spray ancora in mano
l'unico pensiero che ho in testa è essere lontano
butto tutto e scappo con gli altri verso la stazione
ma siamo in troppi per andare nella stessa direzione
vorrei già fermarmi ma ancora è troppo presto
seguo l'istinto che mi porta a destra insieme a Estro
passo la prima, la seconda, poi la terza con un salto
lui dietro di me come un pazzo spara colpi in alto
si, siamo fuori di lì ma ci siamo dentro fino al collo
ora pronto a fare i conti con le parole che mi accollo
a mollo dentro la merda per nasconderci
immersi nei rovi di spine per confonderci
salto nella fogna ad ogni luce come un topo
tagli e lividi che accusi solo una settimana dopo
noi pensando agli altri e a cosa gli sarà successo
forse li rivedremo solo il giorno del processo
spinto dalla strizza più che dal coraggio
che mi prese in ostaggio quella notte di maggio.

[Modificato da Marinolandia 24/02/2006 11.11]

Marinolandia
00Friday, February 24, 2006 11:11 AM


E' solo per te che scrivo questa
impressa in testa la foto di un sorriso che resta nel tempo anche se il tempo passa
la tua gente sulla pelle,
non folla in cui credere
basta polvere per vivere
dimmi che ci sei ancora
dimmi che non è ancora l'ora (paura)
si, lo so la vita è dura
tanto infame quanto cara
niente dura in eterno
spesso il tempo vola e afar cambiare aria basta una parola sola
la testa parte per strani viaggi, dove sei mo? (dove sei mo?!!)
per te resta un posto nel cuore dei selvaggi
per strada solo stracci, giorni, notti, pomeriggi grigi in mezzo a ostaggi
droga di ieri strade di oggi,
strade a pezzi
vorrei vederti solo stare bene, torna da 'sti pizzi
è un mondo de pazzi è vero
ma più che soluzioni stai cercando un fuggi fuggi, sia chiaro

Rit.
Non vengo qua per farti una lezione (no, no!)
viviamo entrambi in questo mondo infame (si, si!)
non voglio importi nessuna condizione (capisci?!)
vorrei soltanto stare bene.
Non vengo qua per farti una lezione (no, no!)
viviamo entrambi in questo mondo infame (è così)
non voglio importi nessuna condizione (io)
voglio soltanto...


Sarà difficile ingannarmi
se saranno i tuoi occhi a parlarmi,
vuoto nel vuoto che dentro non potrà mai colmarmi
darmi un minuto, forse, la tua salvezza
non vengo qua per farti una lezione ma apprezza
non sei fatto come loro (no, no,no, no)
siete diversi (se, se,se, se)
non sei fatto come loro (no, no,no, no)
siete diversi, non fa per te quel lavoro.
Sei come un gioiello perso tra l'immondizia
cuore di un pischello in ostaggio di chi sevizia
sempre e soltanto la parte più debole
non avrai mai un riscatto se qui non c'è colpevole
vorrei soltanto averti accanto
oggi come ieri
cercando la pace senza il rimpianto
tanto è il rispetto che per te provano
suonano allarmi quando a volte non ti trovano
sei un ingranaggio troppo importante in questo motore
è silenzio nelle strade dove portavi il rumore.

Rit.

Forse finirà così: parole al vento
crederci però: non intendo
è un no che spingo anche se mo se l'aspetto
su quel pavimento col freddo del niente intorno
la forza che hai dentro
non scordarla attento
attendo il ritorno del sorriso su quel viso che vedo segnato da un peso
vorrei per te solo giorni più gaggi
la mia voce per portarti il pensiero dei ragazzi selvaggi

No, no,
non scordarla mai,
la forza che è in te non scordarla mai
Stanno aspettando il tuo ritorno puoi sentirli
e anche se stai lì a subirli non puoi contraddirli
hanno miliardi di buoni motivi per provarci
anche se sarà pesante quel giorno tu dovrai starci
strillano il tuo nome per sentirti più vicino
se può servirti sappi che non sarai solo nel cammin
Marinolandia
00Wednesday, March 22, 2006 9:40 PM
Che succede?
qualcuno non sorride più..?
qui non ci si crede!

Era,
un giorno come tanti all'apparenza poi
mille pensieri in testa da non darmi
abbastanza tranquillità per concentrarmi
assenza di calma
provo a rilassarmi ma non c'è pace in questa stanza
esco per distrarmi ma c'è distanza tra me ed ogni situazione
giro senza destinazione
la testa viaggia cercando una soluzione
oggi sta in vacanza la parola "ragione"
la faccia nello specchio non è più la mia
una citazione che può rendere l'idea
fumo
ma la situazione non è questa
pensavo de sta fatto invece è solamente mal di testa
maestro, nella tua orchestra stona un musicista
il telefono non squilla
bevo una birra
ma a sollevarmi da terra non basterà a quella
domani è un altro giorno e meno male
passerà ma stanotte qua non dovevo restare
capisci?
non dovevo venire.
in tanto aspetto cercando di capire come andrà a finire!

che succede?
qualcuno non sorride più..?
qui non ci si crede!

Pagine vuote del mio book difficile riempirle
se ti avvicini un pò di più forse puoi sentirle
anime in pena che si sfidano dentro l'arena
il premio in palio è il pass per una vita più serena
facile uscirne quanto è facile infognarsi
quanto è difficile cadere e poi rialzarsi
vivere in bilico sull'orlo del bracere
toccare il fondo dentro il fondo di un bicchiere
scendo in apnea e stavolta ci rimango
in superficie è già da un pò che sta piovendo fango
sbando non rispondo più al loro comando
tra me e il loro commando il vuoto si sta colmando
contando su quello a cui sto optando
bloccando l'attrito i conti stanno tornando
eliminando parassiti dalle nostre radici
sono di qualità scadente le vostre vernici
segni sul cemento cancellati dal vento
se non c'è un equilibrio fra ogni singolo elemento
l'allenamento non sempre potrà aiutarti
se saranno scarti quello che potranno darti

Pessimi esempi
quelli che mi hanno dato fino adesso
pensando che per star bene debba vivere all'eccesso
divieto d'accesso per chi mi ha messo queste storie in testa senza chiedermi il permesso
messo da parte l'odio per chi l'ha promesso
intanto resta un dubbio: l'impianto è stato manomesso
in caso d'incendio nessuno potrà salvarsi
se saranno gli esperti del posto i primi a darsi

Torna la calma dopo il "nessun dorma"
qualcosa cambia o forse sono io che ho visto un dramma inesistente
un film che non corrisponde
polvere che confonde l'occhio provocando facce spente
portami via di qui ora
tornerò stasera per trovarci difronte e sarà storia
tienlo in memoria
non sarà venire per gloria
tiello in memoria.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:01 PM.
Copyright © 2000-2022 FFZ srl - www.freeforumzone.com