Perchè ?

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Rubs
00Tuesday, October 15, 2002 1:19 PM
Perchè scriviamo? Quale è la pulsione che ci porta a scrivere? o anche a leggere...o a commuoverci di fronte ad un bel raccontoo ad una poesia sopraffina...Perchè decidiamo di gustare o di contribuire a plasmare una qualsiasi forma d'arte?
Intendendo l'arte nei suoi molteplici aspetti(quali la musica, la poesia ecc) e fruibile e producibile da tutti noi...
come manifestazione della nostra anima e scevra da velleità accademiche!
Scrivete... e fatemi sapere!


Rubs

In medio stat virtus

[Modificato da Crosty 15/10/2002 14:34]

GabZ
00Thursday, October 17, 2002 12:20 AM
per me l'arte è sentimento... uno con l'arte vuole esprimere dei sentimenti... molti ci riescono altri no...
dedal0
00Thursday, October 17, 2002 10:55 AM
scrivere, dipingere, scolpire, costruire...ogni cosa è espressione di un moto che si ha dentro...la produzione comunemente chiamata artistica è espressione di giochi d'anima e sentimenti, forme di render materiale qualcosa che d'origine non lo è, qualcosa che sta al di sopra del termine materiale....e questo perche? perche se ne ha la necessità, perche tutti hanno qualcosa da dire e tutti sentono e provano emozioni...c'è chi lo fa e chi no...la differenza? nel fatto che la società si ha stupidamente imposto dei canoni secondo i quali l'arte è un previlegio! sbagliato!

arte è espressione, ogni forma di espressione! tutti quelli che dicono qualcosa sanno esprimersi e possono produrre! tutti, senza discriminazioni e differenze! questa è arte...espressione...

poi il discorso sull'opera d'arte è un'altra....l'espriemrsi è per tutti, poi vi sono alcune persone in grado di farlo secondo termini accessibili piu o meno a tutti, che essi siano per moda, accademica o capacità tecnica, per l'apparternenza a un movimento per riconoscimenti avuti....insomma l'approvazione della gente....se arte è espressione....l'opera d'arte è comunicazione...e tanto piu riesci a comunicare, tanto piu il mondo riconosce la tua espressione come opera d'arte!

penso che la quesdtione sia questa, una sottile differenza non sempre colta...leggerissima....una questione di convenzioni e comunicazione insomma!

l'espressione è di tutii! tiutti hanno moti interni! ma non tutti li sanno rendere all'esterno! chi ci riesce ha un sistema comunicativo superiore....ma non per questo i suoi moti sono superiori a quelli degli altri...

non ci sono grandi artisti, ma grandi comunicatori...e se poi quello che a te che guardi arriva è quello che io volevo trasmetterti, bhe allora sei riuscito nella tu
voi che ne dite, non è cosi? o meglio...a me sembra di aver visto che così potrebbe filare...per voi?
GabZ
00Friday, October 18, 2002 4:37 AM
Alekos ha ragione :)
dedal0
00Friday, October 18, 2002 12:16 PM
ragione o no...voi che pensate a riguardo?
TbA Dark-Devil
00Friday, October 18, 2002 12:25 PM
forse,
e giusto ch ci sia una distinzione tra opere d'arte (le cose espresse che sanno comunicare piu sentimenti)e le opere di tutti i giorni... ma pensate alle lingue che si parlano nel mondo tutti comunicano ma ci sono lingue con le quali ci si esprime meglio...
la stessa cosa vale secondo me per l'arte tutti devono comunicare quello che sentono dentro in fondo tutti ne hanno il diritto!!! poi se c'è chi lo fa in modo speciale meglio per lui..
GabZ
00Saturday, October 19, 2002 5:44 AM
[SM=g27811] tervel ti credevo più stupido!!!!
bravo![SM=g27811]
Rubs
00Saturday, October 19, 2002 5:58 AM
Si direi che abbiamo perfettamente centrato l'argomento!![SM=g27828]

io la penso come Alekos...che poi è la visione di tutti quelli che hanno postato finora...
L'arte espressione e comunicazione di sentimenti!
e su qusto non ci piove...c'è po che riesce a farlo meglio, daccordo!
Secoli e secoli di critiche e di canonizzazione accademiche hanno teoricamente stabilito chi è in grado di fare Arte ed arte...
il bisogno primo dell'uomo è quello di socializzare....qualcuno diceva che l'uomo è un animale sociale, che ha cioè bisogno di socializzare con gli altri, in quanto trova penosa la condizione di solitudine!
Vero!
Rubs
00Saturday, October 19, 2002 6:03 AM
Ma sopratutto l'uomo ha bisogno di comunicare!Di spiegare se stesso...di lasciare un segno di se che sopravviva alla sua esistenza...ha bisogo di trasmettere un pezzetto della sua anuma...un pezzetto di universale!
E da qui l'arte! 'arte come appunto necessaria esigenza di parlare di sè agli altri...non importa in quale modo...l'importante è farlo!
Dire qualcosa...lanciare un messaggio...che sia poi recepito in modo corretto o meno non importa...l'importante è che qualcuno ascolti e provi a capire...a provare qualcosa...qualcsiasi emozione essa sia! l'importante è che sia innescata dall'opera dell'artista!
E allora arriviamo al discorso della fruibilità dell'arte!





GabZ
00Saturday, October 19, 2002 6:03 AM
ma spesso anche la solitudine è arte...
Rubs
00Saturday, October 19, 2002 6:10 AM
E da qui mi scatta una nuova domanda!
Il fruitore dell'arte...che percorso segue?
cogliendo l'intima natura dell'opera d'arte o comunque essendo in grado di recepire un messaggio, qualsiasi esso sia e in qualsiasi modo venga interpretato, non istaura una comunicazione emozionale anche lui?
non produce sentimenti che scaturiscono dalla sensibilità del suo animo e li comunica a modo suo a coloro che lo circondano?
Non è artista , o meglio promulgatore di arte, a modo suo anche lui?


Rubs
00Saturday, October 19, 2002 6:13 AM
continuate a scrivere
Ragazzi mi raccomando!
fatemi sapere che è bellissimo questo scambio di opinioni!
Non è arte anche questo?

[SM=g27824]
Rubs
00Saturday, October 19, 2002 6:15 AM
Per Gab
O forse nella solitudine si crea l'opera d'arte!
GabZ
00Saturday, October 19, 2002 6:21 AM
però cè anche da dire che la solitudine ammazza l'arte...

è un discorso difficile...
dedal0
00Saturday, October 19, 2002 6:53 PM
il fruitore? mmhh..che brutta parola...il fruitore dell'arte, probabilmente lo è perche fa moda, perche dcosta, perche ti da importanza, perche ti eleva socialemnte etc etc etc...poi perche un investimento sicuro ed eterno....vuoi mettere avere un van gogh in camera! cazzo appena hai problemi diventi miliardario....

piu che fruitore direi lo spettatore...ma spettatore di uno di quegli spettacoli dove il pubblico fa parte della coreografia e partecipa...tipo on stage...insomma!
l'arte produce e crea, scaturisce e suscita...la percezione è il mezzo attraverso cui arriviamo ad essa....ci si puo perdere in un'immagine...ma non capirla...
io guardo e sento e per certi versi faccio mio perche ritrovo li qualcosa che anche io ho ma non so esprimere...sono artista in quanto creo? no perche non so esternare...io ne godo guardandolo...ma ne godso forse perche vedo qualcosa di mio messo li da qualcun altro, un altra persona che aha reso terrreno qualcosa che io sono solo stato in grado di pensare o sentire....e questo mi eleva? si mi eleva perche la mia percezione aumenta nel momento in cui entra in contyatto con la sua capacita di comunicare...
GabZ
00Monday, October 21, 2002 5:00 AM
sto discroso che hai fatto alek mi ricordo molto quello di Artist e Poser dei Toreador... [SM=g27838]
The Rapper
00Tuesday, October 22, 2002 3:31 PM
Umh...credo ke piu ke altro l'arte sia uno sfogo...uno sfogo di quello ke si ha dentro e quando si è stanki di tenerlo dentro si butta fuori e spesso si trasforma in arte. Comunicazione non so se sia un termine sempre adatto per definire l'arte, dato ke spesso l'obbiettivo principale di una creazione è piu un bisogno personale di sfogo ke nessuno vedrà mai tranne l'autore. Spero di aver reso l'idea di quello ke intendo dire[SM=g27828]
bambino cattivo
00Tuesday, October 22, 2002 3:45 PM
perchè?!
rubs ha aperto la discussione chiedendosi "perchè scriviamo?"..

[SM=g27833]

Per me scrivere è...[SM=g27829]

Una parola nel bianco. Un’immagine del nulla che nel nulla ritorna. Un fiammifero, ogni tanto, nel buio. Uno specchio per un modesto Narciso. Un filo di inchiostro per uscire dal Labirinto. Un po’ di sangue per addolcire le lacrime. Il pallore di un giovane viso dagli occhi di mare. Cera colata su un tavolino di legno, consunto, in una camera vuota. Serrande abbassate per uno sguardo nel sogno. Sogno e nient’altro. Bisogno.
GabZ
00Wednesday, October 23, 2002 3:47 AM
l'hai scritta te sta cosa quì sopra oppure l'hai copiata da qualche parte?
davvero bella, molto bella...
bambino cattivo
00Wednesday, October 23, 2002 10:20 AM
ma che domande sono?
se citassi qualcuno ci scriverei il suo nome alla fine della citazione...... giusto?!
cmq grazie
dedal0
00Saturday, October 26, 2002 1:42 PM
si dice che
l'arte sia una cosa maschile, nel senso è parzialmente vero che nella storia gli artisti sono per lo piu umini (proabilmente perche la donna non aveva una tale emacipazione da potersi permettere di pensare e fare alcune cose)

allora questo concetto dice che la donna crea tramite la porocreazione e l'uomo crea tramite l'arte...

antrambi creano e si eternano nel seguito che hanno...due modi diversi di fare la stessa cosa, per questioni puramente biologiche...

che ne pensate di questo concetto? ritenete sia vero o no?
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:57 AM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com