OCCIDENTE

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Augusto.Carducci
00Wednesday, November 19, 2008 11:23 AM
MARIO FARNETI
TITOLO: OCCIDENTE

AUTORE: MARIO FARNETI

GENERE: UCRONIA (STORIA ALTERNATIVA)

ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2001

EDITORE; NORD

EDITORE VERSIONE ECONOMICA: TEA

VOTO: 7/10

TRAMA E COMMENTO

Ho letto questo libro, che fa parte di una trilogia, circa un anno e mezzo fa, su consiglio di un amico. Le premesse narrative sono queste:
nel 1940 l'Italia, su esortazione di UK e Usa, sceglie la neutralita', e in cambio ottiene concessioni coloniali e tecnologiche. Nel 1944 il Nazismo viene sconfitto , ma presto scoppia la Terza Guerra Mondiale poiche' Stalin inizia l'invasione dell'Europa Occidentale. L'italia, potenziata e illesa dalla guerra, guida l'occidente contro i rossi e gli italiani entrano a Mosca....Stalin fugge in Georgia ma viene catturato

Nel 1972, anno in cui si svolgono le vicende narrate, l'italia e' impegnata in Vietnam al fianco degli Stati Uniti, e' potenza estesa dagli Urali all'etiopia, e un novantenne Benito Mussolini ha ceduto l'incarico a Galeazzo Ciano. Ma re Umberto II abdica dopo la morte in guerra del figlio, e al trono sale Carlo Alberto II, che complotta perr rovesciare il Fascismo e rafforzare la Monarchia.

Il protagonista e' Romano Tebaldi, soldato del Fascimo, la cui donna amata fa parte di un misterioso corpo di donne guerriere, ma viene torturata a morte dai Vietcong...le sue vicende si intrecceranno presto con quelle di una giornalista americana corrispondente per l'italia...

La missione di Romano Tebaldi e' semplice: salvare l'italia e il suo italianissimo regime dalle grinfie del capitalismo che complotta per abbattere la superpotenza Italiana...

Premessa al commento: temo sia indubbia la difficolta' nel giudicare oggettivamente un simile libro...il suo controverso argomento puo' destare scalpore, ma io provo lo stesso a commentare

Ho dato sette come giudizio, perche' il libro e' ben scritto, piuttosto fluido nella narrazione, pero' si incappa in punti un po' statici, in cui e' difficile raccapezzarsi. Il vocabolario utilizzato e' quello comune, ma forse si esagera con i termini tecnologici e specifici.Si potrebbe muovere a farneti l'accusa mossa a Salgari, quella di Spiegazionismo. Certo, alla fine lascia un po' l'amaro in bocca, l'approdo dalla fantastoria ad una simil-fantascienza.

E' piuttosto divertente leggere perle come un certo Gianfranco Fini docente di fascismo ad Adiss Abeba, un certo Maurizio Gasparri a capo della catena di ristorazione "Mense Mussolini", o di un potente cardinale di nome Andreotti

Vi consiglio comunque di leggerlo, non e' lungo, e nonostante alcuni scivoloni e' una lettura piacevole
Augusto.Carducci
00Wednesday, November 19, 2008 11:23 AM
by
Pilbur
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:43 PM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com