Nuova sezione

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Lupo Cima
00Friday, June 11, 2004 7:20 PM
In questa sezione segnaleremo di volta in volta i forum amici.
Chi vuol diventare moderatore della sezione me lo dica: un posto è riservato a Giebba, che mi pare il maggior navigatore sui forum di FFZ ! [SM=g27828]

Ogni volta che si segnala un forum è preferibile scrivere due righe circa il contenuto ed il genere. Quando segnalate un forum scrivetelo cliccando l'opzione "In evidenza".

Il primo gemellaggio sarà ovviamente con il forum di M@rix, che ci ha gia segnalato sul suo ! [SM=g27811]
Johan
00Friday, June 11, 2004 8:00 PM
Grazie Albe!!
Sì, diciamo che mi diverto a navigare tra i vari forum per vedere come sono i gusti della gente...e quando quelli coincidono con i miei, bhè, mi iscrivo!!! [SM=g27811]
Bene, sono assolutamente d'accordo...il forum di Tha M@rix è quanto di meglio potevamo chiedere per iniziare la nuova sezione!!

§Johan Razev§
Lorentzgang
00Friday, June 11, 2004 8:32 PM
Sì ,buono Ciuima
io in verità non sono un grande frequentatore di forum alieni, però se mai mi capiterà...

Comunque vedo che il Gebbo ha esteso la sua firma, bella la seconda frase, ma la prima è poco originale, richiama fin troppo quella di Gandhi "vivi come se dovessi morire domani, impara come se dovessi vivere per sempre" o una cosa del genere.
Lupo Cima
00Saturday, June 12, 2004 10:19 AM
La frase è indubbiamente molto bella, ma ...
... lo sapete chi era Giorgio Almirante ?

Biografia:
Nato a Salsomaggiore il 27/6/1914. Durante il fascismo diviene redattore del giornale "Difesa della Razza" dove ad esempio scrive: "...Nella manomissione della cultura e della vita politica italiana operata dagli ebrei, la scalata al giornalismo occupa un posto di primissimo piano, ed è perciò che abbiamo voluto così ampiamente (seppure assai incompletamente) documentarla...". Aderisce, quindi, alla Repubblica di Salò, dove viene nominato capo gabinetto del ministro della cultura popolare, Mezzasoma.
Sarà in tale veste che firma, nell'Aprile del 1944 un bando in cui intimava la resa ai partigiani, pena la "fucilazione alla schiena". In base a quel decreto 83 abitanti di Niccioleta, in Maremma, furono uccisi da repubblichini e nazisti.
Per questo reato è stato condannato da ben 5 tribunali, ma non ha fatto neanche un giorno di carcere.
Nel gennaio 1946 fonda il più importante gruppo organizzato fascista dell'epoca, insieme a Clemente Graziani, Jiulius Evola e Pino Rauti: il FAR.
Nel giugno del 1969 viene eletto segretario del MSI.


[Modificato da Lupo Cima 12/06/2004 10.38]

Johan
00Saturday, June 12, 2004 12:07 PM
Non lo sapevo..
..grazie Albe per la segnalazione, sarà bene cambiare ancora la firma...

§Johan Razev§
Lorentzgang
00Saturday, June 12, 2004 6:26 PM
ma perchè?
il bello è che l'ho cambiata anch'io perchè qualcuno aveva espresso il suo disappunto perchè la celebre frase di Virgilio era molto apprezzata in ambito fascista. In realtà fosse stato per questo l'avrei anche lasciata, è solo che questa mi piace ancora di più. Ed ha una ancora più celebre autrice.
Lo Schiavo
00Saturday, June 12, 2004 7:05 PM
Effettivamente non ho capito perchè cambiare la frase solo perchè chi l'ha detta è in fascista, non è che se una frase bella l'ha detta un fascista non è più bella, come non è detto che un uomo che a quel tempo è stato fascista debba per forza di cose essere stato uno stupido... bah, questa è una cosa del pensiero comune che non capirò mai.
Johan
00Saturday, June 12, 2004 7:11 PM
Perchè...
...la frase è tratta da un libro intitolato "io fuciliere" e quello che qui viene scritto, inizialmente, non mi era completamente noto (ed in effetti credevo, persuaso da me stesso, che fosse un libro contro la fucilazione), invece ora, venuto a conoscenza di quello che Albe ha detto, ho compreso che cosa probabilmente verrà detto in quel libro...potrà anche essere bella come frase ma non mi piace se ogni volta che la leggo mi fa pensare a cose di quel tipo...non credi?

Johan Razev

[Modificato da Johan 12/06/2004 19.17]

Lorentzgang
00Saturday, June 12, 2004 7:49 PM
ma sì
tu puoi fare quello che credi più giusto, però è vero che anche un fascista può aver detto qualcosa di buono, anche e soprattutto perchè ha parafrasato Gandhi...
Puoi mettere la sua al posto dell'altra, che tanto è praticamente uguale.
Lo Schiavo
00Saturday, June 12, 2004 8:07 PM
Il punto non è tanto in questo caso specifico, quanto che secondo me oggi come oggi basta dire tal dei tali è un fascista per far si che non si citi più una sua frase o non si dica che quella era una persona con dell'animo.
Lupo Cima
00Saturday, June 12, 2004 9:58 PM
Punto primo...
Nessuno ha mai detto di togliere quella firma.
Ho voluto solo rendere presente l'identità dell'autore di quella citazione, dal momento che non sapevo se Giebba ne fosse realmente a conoscenza. Avrei potuto tranquillamente fregarmene, anche perchè, escluso Rijkaard, credo che nessuno se ne sia accorto, ma ho preferito dirlo per correttezza. Tra l'altro, mi pare di aver comunque condiviso la bellezza di quella citazione, nel post precedente.

Punto secondo...

secondo me oggi come oggi basta dire tal dei tali è un fascista per far si che non si citi più una sua frase o non si dica che quella era una persona con dell'animo.


A dir la verità nutro qualche dubbio sul fatto che un repubblichino squadrista, picchiatore, assassino e razzista possa essere definito una "persona con dell'animo", ma ovviamente si tratta di un'opinione del tutto personale.
Con questi presupposti sono convinto che anche i parenti stretti del Duce o di Hitler possano definire i loro cari come delle persone affabili e dotate di buon animo.

Punto terzo...

Non è detto che un uomo che a quel tempo è stato fascista debba per forza di cose essere stato uno stupido... bah, questa è una cosa del pensiero comune che non capirò mai.


Mi faresti un piacere se mi dicessi chi l'ha mai detto o scritto su questo forum. Ti posso tranquillamente dire che alcuni esponenti del fascismo e della destra in generale (tra cui lo stesso Almirante) erano persone tutt'altro che stupide. Neanche D'Annunzio era uno stupido...


[Modificato da Lupo Cima 12/06/2004 22.53]

Lorentzgang
00Saturday, June 12, 2004 11:27 PM
beh,
d'accordo Ciuima. Ma infatti l'idea di toglierla è stata del gebbo stesso, io ho già detto che non vedevo motivi per farlo (se non che era un plagio).
Hai fatto non bene: benissimo a segnalarcelo, sapere qualcosa in più è sempre meglio che qualcosa in meno (melius abundare quam deficere).
Su D'Annunzio mi permetto di avere le mie riserve: sicuramente non era uno stupido, ma è forse l'unico poeta scrittore che sia che veramente non posso sopportare, ma veramente no, assolutamente, anzi, penso che il suo libro non solo non lo leggerò, ma mi dimenticherò pure di andalro a comprare. Anzi, mi sono addirittura dimenticato di scriverlo sul diario, e per distrazione non l'ho visto nell'elenco di Farri.
Lo Schiavo
00Sunday, June 13, 2004 2:35 PM
Hai ragione, ma era mia intenzione far si che questo fosse un discorso comunque slegato dal caso specifico, è solo che leggendo i post mi è saltata in testa sta questione che mi da sui nervi come non mai...
Johan
00Sunday, June 13, 2004 2:45 PM
Il motivo per cui ho deciso...
...ti modificare la firma e togliere quella frase l'ho già espresso; ancora grazie Lupo per l'informazione!! [SM=g27811]
Comunque non si è mai detto che l'essere unicamente fascista implichi l'essere un'idiota, anzi...riprendendo una frase di un libro che ho letto (e che non voglio nominare...dico solo che rijkaard lo "ama alla follia"), in un punto, un tizio, riferendosi al capo dei nemici, afferma: "egli ha compiuto grandi cose...terribili, è vero...ma grandi!".

Johan Razev
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:32 AM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com