Nord-America 2003: note ed impressioni. (Parte I)

Gianni Sperone
00Thursday, September 25, 2003 10:16 PM
Note conclusive
Questo appunto di viaggio è cronologicamente errato: si parte dall'ultimo post, ma non si poteva fare altrimenti.........


C]Più che note ed impressioni, complementari a questo viaggio "a cavallo" fra USA e Canada, le seguenti resteranno unicamente un tratteggio geo-climatologico e non vi sarà alcuna parte seconda...perché... l'inesorabile scorrere del tempo, trascina con sé la nostra vita ed i ricordi ad essa correlati... Ciò nonostante, credo valga la pena di accluderne il contenuto.

****

Il territorio traversato nel viaggio di quest'anno (il terzo negli USA in tre annate consecutive 82001, 2002 e 2003) ma... il terzo pure in Canada... se si include il Québec invernale del lontano 1990...!) comprende le Provincie delle Praterie in Canada (Manitoba, Saskatchewan ed Alberta) ed il cosiddetto (con piena proprietà del termine) "North Central" degli USA (Minnesota, N e S. Dakota, Montana e Wyoming)...anche se, per il Minnesota stesso, ferve costantemente la controversia se esso sia già parte del più noto "Mid West"

La predetta area, di fatto il cuore geografico del Continente nordamericano, ricopre una superficie di 3.200.000 kmq con una popolazione di 12.500.000 abitanti...circa... e si estende dalla latitudine di Bologna a quella di Amburgo ove, Rapid City coincide con il punto piu' meridionale e Edmonton, capitale dell'Alberta, è allocata all'estremita' più a N.

Nonostante la presenza di insediamenti urbani talora prossimi al milione di abitanti ciascuno (Calgary, Edmonton, Minneapolis), la densità di popolazione appare, in maniera eclatante, assai bassa (3.9 ab/kmq è valore che non si registra in alcun Paese d'Europa, salvo l'Islanda). Questo aspetto rende ragione della sostanziale assenza umana in buona parte dell'area considerata, il tutto a favore di una natura, protagonista incontrastata a 360°...!

In maniera molto sommaria, questo territorio presenta un andamento pianeggiante ma con decrescente altitudine da S verso N e da W verso E. Le Montagne Rocciose, appena tracciate nella porzione canadese...ma pur sempre significativo cordone/barriera verso il Pacifico, vanno ampliandosi nettamente verso E in territorio USA cosicchè, i medesimi Stati Uniti presentano una piu' vasta gamma di profili altimetrici rispetto alla contigua porzione canadese e, conseguentemente, una varieta' di paesaggi nettamente maggiore.

Il clima della regione in esame è spiccatamente continentale, raggiungendo i valori dell'escursione annua, il proprio vertice nella zona di Winnipeg (ca 37° fra i mesi estremi) ed il minimo sull'altopiano di Calgary (ca 24°), soggetto sia a fenomeni d'inversione termica che a più frequenti del tiepido "chinook" in discesa dalle Montagne Rocciose.
In pratica, a gennaio, tutta l'area in oggetto è compresa fra le isoterme dei -10 ed i -15°C, con poche eccezioni locali (Calgary -8.3°, Rapid City -6.2°C). Altre zone, relativamente più miti sono rappresentate da talune conche intermontane del Wyoming e del Montana ove, fra l'altro, il basso valore annuo di precipitazioni vi conferisce delle caratteristiche steppiche, quando non addirittura semi-desertiche.

Winnipeg sfoggia dunque la Tm del gennaio più bassa (-17.8°C) e quella del luglio più elevata (19.5°C) ma, quest'ultima, solo in territorio canadese; più ad W, verso le Montagne Rocciose dell'Alberta, gli inverni sono relativamente piu' miti ma l'autunno inizia più precocemente (quest'anno, il settembre ha già annoverato il primo gelo e la prima neve misurabile, fra i gg 14 e 17).

La nevosita' annua, in media decresce da W ad E (180 cm ad Edmonton e 122 a Winnipeg), per risalire ancora più ad E dove, a Minneapolis, l'influenza della Regione dei Grandi Laghi ed altri fattori, conducono ad una rispettabile aliquota annua di ca 200 cm di neve in territorio del tutto pianeggiante (Tm del gennaio = -11.2°C alla latitudine di Torino).

L'estate è dovunque calda, talora torrida; non sono infrequenti onde di calore da S con Tx pari o maggiori di 40°C...tuttavia la durata di questi episodi è sempre piuttosto circoscritta.


Gianni S.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:50 AM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com