Non ci sono parole

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
augure
00Wednesday, February 23, 2005 11:34 AM
> Due uomini, entrambi molto malati, occupavano la stessa stanza d'ospedale.
> A uno dei due uomini era permesso mettersi seduto sul letto per un'ora
> ogni pomeriggio per aiutare il drenaggio dei fluidi dal suo corpo.
> Il suo letto era vicino all'unica finestra della stanza.
> L'altro uomo doveva restare sempre sdraiato.
> Infine i due uomini fecero conoscenza e cominciarono a parlare per ore.
> Parlarono delle loro mogli e delle loro famiglie, delle loro case, del
loro
> lavoro, del loro servizio militare e dei viaggi che avevano fatto.
> Ogni pomeriggio l'uomo che stava nel letto vicino alla finestra poteva
> sedersi e passava il tempo raccontando al suo compagno di stanza tutte
> le cose che poteva vedere fuori dalla finestra.
> L'uomo nell'altro letto cominciò a vivere per quelle singole ore nelle
> quali il suo mondo era reso più bello e più vivo da tutte le cose e i
colori
> del mondo esterno.
> La finestra dava su un parco con un delizioso laghetto.
> Le anatre e i cigni giocavano nell'acqua mentre i bambini facevano
navigare
> le loro barche giocattolo.
> Giovani innamorati camminavano abbracciati tra fiori di ogni colore e
> c'era una bella vista della città in lontananza.
> Mentre l'uomo vicino alla finestra descriveva tutto ciò nei minimi
dettagli,
> l'uomo dall'altra parte della stanza chiudeva gli occhi e immaginava la
> scena.
> In un caldo pomeriggio l'uomo della finestra descrisse una parata che
stava
> passando.
> Sebbene l'altro uomo non potesse sentire la banda, poteva vederla.
> Con gli occhi della sua mente così come l'uomo dalla finestra gliela
> descriveva.
> Passarono i giorni e le settimane.
> Un mattino l'infermiera del turno di giorno portò loro l'acqua per il
> bagno e trovò il corpo senza vita dell'uomo vicino alla finestra, morto
> pacificamente nel sonno.
> L'infermiera diventò molto triste e chiamò gli inservienti per portare
> via il corpo.
> Non appena gli sembrò appropriato, l'altro uomo chiese se poteva spostarsi
> nel letto vicino alla finestra.
> L'infermiera fu felice di fare il cambio, e dopo essersi assicurata che
> stesse bene, lo lasciò solo.
> Lentamente, dolorosamente, l'uomo si sollevò su un gomito per vedere per
> la
> prima volta il mondo esterno.
> Si sforzò e si voltò lentamente per guardare fuori dalla finestra vicino
> al
> letto.
> Essa si affacciava su un muro bianco.
> L'uomo chiese all'infermiera che cosa poteva avere spinto il suo amico
> morto a descrivere delle cose così meravigliose al di fuori da quella
finestra.
> L'infermiera rispose che l'uomo era cieco e non poteva nemmeno vedere il
> muro "Forse, voleva farle coraggio" disse.
> Vi è una tremenda felicità nel rendere felici gli altri, anche a dispetto
> della nostra situazione.
> Un dolore diviso è dimezzato, ma la felicità divisa è raddoppiata.
> Se vuoi sentirti ricco conta le cose che possiedi che il denaro non può
> comprare oggi
> È un dono, è per questo motivo che si chiama presente.
> L'origine di questa lettera è sconosciuta, ma porta fortuna.
sissy86
00Wednesday, February 23, 2005 3:31 PM
bellissima...
The Squad!
00Wednesday, February 23, 2005 6:02 PM
Non ci sono parole davvero... è la pura verità,stupenda.
Rhal
00Wednesday, February 23, 2005 6:07 PM
Re:

Scritto da: sissy86 23/02/2005 15.31
bellissima...

...e molto triste[SM=g27813]
sissy86
00Thursday, February 24, 2005 9:16 AM
Re: Re:

Scritto da: Rhal 23/02/2005 18.07
...e molto triste[SM=g27813]



non tutte le cose belle possono essere felici...
Scott Adel
00Thursday, February 24, 2005 2:29 PM
la storia è probabilmente inventata, ma è tanto bella, profonda e triste allo stesso tempo...

e la morale alla fine è assolutamente vera...
Jack8321
00Friday, February 25, 2005 4:01 PM
molto profonda, triste ma terribilmente vera
Ciack
00Friday, March 11, 2005 5:24 PM
Re:

Scritto da: Scott Adel 24/02/2005 14.29
la storia è probabilmente inventata, ma è tanto bella, profonda e triste allo stesso tempo...

e la morale alla fine è assolutamente vera...



hai detto tutto quello che avrei detto io[SM=x240546]
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:58 PM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com