N'cete capito niente

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Un birbo de sant'ant
00Monday, May 23, 2005 11:14 AM

Cosi
fate diventà la festa dei ceri , il gran premio dei ceri. Nell'ultima parte
della corsa per alcuni sant'ubaldari e per alcuni san giorgiari non esiste piu'
l'omaggio al patrono ma c'è solo lo spirito agonistico di chi arriva e
riesce a chiudere il portone e di chi non lo fa chiudere , ma al limite potrebbe
anche starci , la cosa schifosa è che sant'ubaldo scaviglia il cero , questo
si che è aberrante, infatti in questo gesto si evidenzia la grettezza dei
"ceraioli del sant'ubaldo" o per meglio dire di quei due o tre che tutti
conosciamo che anche contro la volontà stessa del capodieci (e si è
visto bene) e degli stessi ceraioli di sant'ubaldo (lo so perchè io ero
nel chiostro) hanno smontato il cero.

La cosa ancor piu' grave è che la famiglia dei sant'ubaldari non dice molto
sulla cosa.

Comunque smettetela fate n'a bella riunione e non smontate piu' sto cero.

w sant. ubaldo, w san giorgio, e viva sant'antonio.

w la festa dei ceri.

Immaginate
l'emozione dopo n' bella giornata dei ceri de vedelli tutti e tre dentro il
chiostro a fasse gli inchini, se glie la fata aimmaginalli so sicura che l'prossimo
anno nonli smontate piu'.

Roberto
00Tuesday, May 24, 2005 12:13 PM
alora se proprio sei tanto birbo guarda quello che è sucesso:
la porta s'è sempre chiusa-quindi nessuno trasforma niente ma mantiene e basta. alora enno stati schifosi SOLO ottocentoquarantacinque anni de storia...

Su la grettezza penso sia peggio mettese a fa gli inchini FUORI de la Basilica e canta'FUORI de la Basilica O lume de la Fede solo per sfida nei confronti de chi è entrato.

Riferito a quei due o tre, te dico che anche non essendo simpatici per lo meno cercano de fa rispetta'quello che s'è deciso in una riunione anni indietro, evitando (cosa molto comune purtroppo) che ognuno sia libero de fa co i Ceri quello che je pare...il capodieci poi, in quanto tale dovrebbe essere lui il primo ad avere l'obbligo di rispettare le"cosiddette regole"ed evitare di fare quello che + je piace.
La famiglia dei Santubaldari su la questione s'era espressa dopo un'assemblea con tutti i ceraioli dove s'era deciso di mantenere le cose come stavano.

E finchè la maggioranza de tutti i ceraioli de Sant'Ubaldo non s'esprime diversamente (e no quelli che enno 'n te'l chiostro) le cose restano come sono.

personalmente la cosa aberrante enno i balletti col Cero su le spalle...perchè questo deve correre e non ballare...meditatece sopra
v'è gita poco bene!!
00Tuesday, May 24, 2005 1:41 PM
Io dico solo ai simpatici santubaldari che st'anno ve semo stati ataccati anche a la mostra...fortuna (vostra) che semo caduti sui pini sennò la cojonarella ve se portava in gloria...
Un birbo de sant'ant
00Tuesday, May 24, 2005 5:02 PM
Risposta
Come ben sai la festa si è trasformata nel tempo.
E' combiato il percorso le dimensioni dei ceri e non tutte le fasi della giornata sono mai state uguali e immutabile nel corso della storia.
Mi parli di maggioranza dei ceraioli ma da quello che sento in giro mi sembra tutto meno che sia la maggioranza , nei miei modesti sondaggi e nelle discussioni da bar la percentuale di chi vuole che sant' Ubaldo non venga smontato è molto alta. Io sono d'accordo con chiudere il portone perche' la reputo una cosa saggia che il patrono abbia un momento di "intimita" ma poi la festa è de tutti e tre e non vedo il motivo per il quale voglialtri de san'Ubaldo arponete tutto , dopo la fatigata del monte , dopo n'giorno bellissimo , perche' non volete salutacce , perche' n'ce volemo abraccia fa tre bei inchini a sant' Ubaldo da una dimostrazione de fratellanza , de unione dei ceraioli per il solo scopo di omaggiare il patrono. N'te sto mondo brutto dove c'è sempre competizione la festa dei ceri non ha da esse n' gara n'a coionarella , n' volta quando n'contravamo n'turista che c'e diceva chi vincea quasi che glie menavamo adesso n'so più que risponde.
Comunque penso che il buon senso prevarrà e l'amore per il patrono trionferà sopra la grettitudine del ceraiolo che crede ancora che è piu' forte de quel'altri si smonta l'ceri senza aspetta.

p.s. parlo l'eugubino almeno me spiego meglio
turchino
00Wednesday, May 25, 2005 9:10 AM
la tradizione ...?
Troppe volte, si giustificano comportamenti e modi di fare della festa dei ceri, dicendo che appartengono alla tradizione, e per questo non modificabili.
Si dimentica o non si conosce il significato vero della parola tradizione. TRADIZIONE = TRASMETTERE.
Da quel lontano 1160, è rimasto immutato lo spirito di unità nell'offerta a S. Ubaldo, non certo le modalità di svolgimento della corsa.
Che dire allora della grandissima modifica fatta al modo di partire dalla porta di S. Ubaldo? Ora avviene lealmente, tutti e tre insieme ... forse non si rispetta la tradizione? Qualcuno forse rimpiange le tensioni o peggio gli "scandali" che avvenivano in quel luogo? Certamente NO!
CERAIOLO DEL CORSO
00Wednesday, June 8, 2005 4:03 PM
Re: IMPARATE PIU CHE INSEGNARE AD ALTRI

Scritto da: Un birbo de sant'ant 23/05/2005 11.14

Cosi
fate diventà la festa dei ceri , il gran premio dei ceri. Nell'ultima parte
della corsa per alcuni sant'ubaldari e per alcuni san giorgiari non esiste piu'
l'omaggio al patrono ma c'è solo lo spirito agonistico di chi arriva e
riesce a chiudere il portone e di chi non lo fa chiudere , ma al limite potrebbe
anche starci , la cosa schifosa è che sant'ubaldo scaviglia il cero , questo
si che è aberrante, infatti in questo gesto si evidenzia la grettezza dei
"ceraioli del sant'ubaldo" o per meglio dire di quei due o tre che tutti
conosciamo che anche contro la volontà stessa del capodieci (e si è
visto bene) e degli stessi ceraioli di sant'ubaldo (lo so perchè io ero
nel chiostro) hanno smontato il cero.

La cosa ancor piu' grave è che la famiglia dei sant'ubaldari non dice molto
sulla cosa.

Comunque smettetela fate n'a bella riunione e non smontate piu' sto cero.

w sant. ubaldo, w san giorgio, e viva sant'antonio.

w la festa dei ceri.

Immaginate
l'emozione dopo n' bella giornata dei ceri de vedelli tutti e tre dentro il
chiostro a fasse gli inchini, se glie la fata aimmaginalli so sicura che l'prossimo
anno nonli smontate piu'.


LASCIATE PERDE CON STA PORTA.SE LA PORTA SECONDO VOJALTRI è M'PROBLEMA VA BENE.....COMINCIAMO A VEDE PERO I PROBLEMI DALLA MATTINA......."NN HO MAI VISTO FA I TETTI PRIMA DI FARE LE FONDAMENTA" 1) SU L'ALZATA I CAPODIECI CHE VENGONO GIU A PASSETTO LUNGO LA SCALINATA FANNO PROPRIO SCHIFO 2)UN ALTRO PROBLEMA SERIO questo si che è serio LE BROCCHE SMETTEMO DE FALLE DE PORCELLANA CHE TAGLIA DA PAURA 3)ME SAPETE DI QUE CENTRA LA QUARTA GIRATA DE S.ANTONIO DA SOLO PREMETTO CHE QUELLA TUTTO è MENO CHE TRADIZIONE L'HANNO N'VENTATA QUANDO HA ALZATO L'CERO BALDUCCI 4) N'SARA ORA CHE I SANTANTONIARI LA SMETTONO DE INIZIA LA MOSTRA A LA ROVESCIA E VENGONO DIETRO COME S.GIORGIO TA S.UBALDO.....ERAVAMO PARTITI CON IL DIRE CHE LA FESTA è PER S.UBALDO QUINDI N'CE VEDO NIENTE DE MALE 5)VOGLIAMO PARLARE DELLA GIRATELLA SUL CORSO SE LA FESTA è PER S.UBALDO N'VEDO IL MOTIVO DE FA LA GIRATA IN FONDO AL CORSO PERCHE N'A VOLTA C'ERA UN CONVENTO DELL'ORDINE DI S.ANTONIO. MA POI L'SAPETE QUE VE DICO MA SE LA FESTA è IN ONORE DE S.UBALDO E COME DICE L'PRETE SULLA BASILICA BISOGNA RICONCILIARCI MA PERCHE N'COMINCIAMO PRIMA DA ARRIVA LASSU INTANTO N'SE FUGGE PERCHE SE TE PIO E ME PI QUALCHE METRO FOR DEL AZZO CHE CE RICONCILIAMO POI PER FINILLA SE CE DOVEMO RICONCILIA PERCHE S.UBALDO SEMPRE PRIMO FAMO N'ANNO PER UNO A STA DAVANTI COSI DIVENTAMO TUTTI PIU AMICONI................ VOJALTRI SANTANTONIARI N'è MEJO SE FATE M'PO DE FESTA PER S.UBALDO INSIEME AGLI ATRI TRE INVECE DE GI DA SOLI.....GUARDA CHE LA CORSA FINISCE N'TE LA CHIESA MICA GIU L'ANGIOLETTO COME FATE VOJALTRI SANTANTONIARI
Fio de Parlachiaro
00Saturday, June 11, 2005 12:46 AM
Te vui emoziona?
Birbo! certo che te ‘nsi ‘n cojone! Te sì sul chiostro e te trabatti co i inchini [tra l’altro lassù gli inchini famoli ta S. Ubaldo e no i Ceri tra de loro! …damme retta!!! Co sti inchini amò cete…], te... te emozioni?… ma guarda che ‘lcero ‘ne miga ‘l giocarello tuo, e nè manco quello del capodieci, guarda che ‘l cero lassu non c’è miga venuto co l’elicottero! …ce l’hanno portato quelli che ‘l chiostro ‘l vedono ‘l giorno dopo (Festa de S. Ubaldo)! Famo ‘nn affare viene de sotto te che a emozionamme ce vengo io!
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:08 AM.
Copyright © 2000-2022 FFZ srl - www.freeforumzone.com