Morte di un uomo qualunque

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
misterx78
00Wednesday, October 1, 2008 8:51 PM
Bellissimo il romanzo dell'autore anglo-indiano Glen Duncan. Il titolo è morte di un uomo qualunque, Fazi editore. Lo consiglio a chi ama le storie sul mistero e sulla vita oltre la morte. Ma anche, più semplicemente, a chi ama conoscere a fondo un personaggio attraverso i suoi pensieri più profondi.





E' la storia di un uomo che assiste al proprio funerale. Il Tempo, forse protagonista intimamente connesso con il defunto Nathan, si snoda tra una circostanza reale, circa 24 ore e una fatta dei ricordi di una vita. Nathan segue la moglie Cheryl e i figli per casa. Cerca inutilmente lo spirito della figlia morta precedentemente, la piccola Lois. Il registro è particolarissimo: leggendo si provano delle sensazioni cinematografiche. Si assiste e si partecipa alla sorpresa, alla scoperta di quello che resta di un uomo, una coscienza senza corpo, che vaga per la sua ex dimora terrena alla ricerca del perché della sua morte. Sfugge un 'ucciso' tra i dialoghi che riesce a percepire. Sì, ucciso, ma da chi? La memoria è sepolta dietro una fosca nebbia di paure e di limitazioni che una identità abituata troppo al corpo deve affrontare in questo nuovo stato fatto di etere.
La risposta arriverà dopo mille fatiche e dopo profonde rinunzie e accettazioni.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:55 PM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com