Mogol o Battisti?

Horace ホレス
00Tuesday, March 10, 2020 8:17 PM
Mogol o Battisti?
In molti pensano che Battisti senza Mogol non sarebbe nessuno. Sarà vero? Sarà falso? Sarah Ferguson?

Esaminiamo i molti successi dello storico due, per ognuno potete indicare se secondo voi ha contribuito alla bellezza del brano più il testo di Mogol o la musica di Battisti. O anche entrambi, se pensate che l'equilibrio sia perfetto.
Ovviamente potete commentare.

Lucio Battisti - Amarsi un po'

Lucio Battisti - Con il nastro rosa

Lucio Battisti/Equipe 84 - 29 settembre

Lucio Battisti - La canzone del sole

Mina - Amor Mio
luchador2014.
00Thursday, March 12, 2020 8:45 AM
Battisti componeva le musiche e Mogol scriveva i testi.
Mogol ha scritto i testi anche degli ultimi album di Celentano che hanno riscosso maggior successo ( tra fine 90' e 2000/10 ) mentre Gianni Bella componeva le musiche e Celentano prestava ovviamente la voce.

I meriti sono quindi da dividere 50/50
Horace ホレス
00Friday, March 13, 2020 11:57 AM
Non funziona così

- Amarsi un po'
La forza è la passione di Battisti per Barry White.
Apprezzo comunque il tentativo di Mogol di parlare di sesso senza essere esplicito, ma è la cadenza ipnotica della musica che mi trascina per tutto il tempo.
Battisti

- Con il nastro rosa
L'atmosfera da pop-rock sofisticato melanconico e rarefatto, un po' da film americano, è sicuramente la marcia in più del brano. Testo di Mogol medio ma azzecca un paio di immagini rimaste storiche, "inseguendo una libellula in un prato" e "lo scopriremo solo vivendo", per cui tendo a dare il punto a entrambi.
Ho frequentato abbastanza chitarristi da apprezzare l'assolo di Phil Palmer senza annoiarmi.
Mogol e Battisti

- 29 settembre
Molto meglio nella versione soft di Battisti rispetto al beat degli Equipe 84 (che però aveva l'intuizione dell'annuncio all'interno), ma per me questo brano è "seduto in quel caffè io non pensavo a te". In realtà testo, interpretazione e orchestra si fondono molto bene, per cui è difficile dare i meriti più a uno che all'altro. Adoro poi l'uso degli strumenti a fiato e degli archi che si fa in questo pezzo.
Nonostante tutto Mogol

- La canzone del sole
Classica canzone da falò sulla spiaggia, genere che odio.
Troppo spoglia musicalmente, il testo non è che sia molto meglio, ma almeno si lascia canticchiare.
Mogol

- Amor mio
Testo molto medio, i riferimenti a Dio e al Paradiso poi li trovo forzatissimi e poco ricercati. Anche l'immagine dell'uomo che stretto al seno non ha più freddo la trovo più grottesca che evocativa, anche se funzionale all'arrangiamento. Bella però l'introduzione con l'idea dell'uomo solo che è amato solo da lei che ibvece, se è stata troppo amata, probabilmente lo ha trascurato.
Ovviamente Mina ci mette una pezza con una interpretazione maiuscola, e così ci si lamenta di meno.
Arrangiamento (anche grazie al Maestro Reverberi, futuro Rondò Veneziano) molto avvolgente e trascinante nei ritornelli che ti mozzano il fiato e ti lasciano sospeso, meno nelle strofe, anche per creare il contrasto. La seconda però è veramente una lagna nonostante i coretti in falsetto, tant'è che considero questa canzone un'incompiuta dal potenziale elevatissimo.
Battisti
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:45 AM.
Copyright © 2000-2022 FFZ srl - www.freeforumzone.com