Mercato estivo 2016-2017

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
Pages: [1], 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8
Magnopèl
00Sunday, February 21, 2016 9:36 PM
Sono già proiettato alla prossima stagione.
Lo apro perché stavo pensando a come ci comporteremo nel reparto difensori centrali.
A gennaio si sapeva delle difficoltà di Gentiletti eppure non avendolo ceduto si è preso solo il sostituto (numerico) di de Vrij.
Ora la domanda è: se anche a giugno non si riesce a vedere Gentiletti, si resta così come ora? Cioè con Bisevac, Mauricio, Hoedt, Gentiletti e De Vrij?
Io da mo che sono pronto a non stupirmi di nulla.
Drenai71
00Sunday, February 21, 2016 10:48 PM
se devrij sarà considerato arruolabile per la prossima stagione verrà ceduto uno di quelli attuali (nelle intenzioni credo gentiletti) e al suo posto arriverà un low cost sul tipo del cabral di cui si parlava a gennaio.

se viceversa devrij si è giocto la carriera, il reparto va ripensato e tutto puo succedere, ma un altro devrij chissà quando lo ripescheremo, impossibile dire "lo sostituisco" anche avendone l'intenzione. a parte sul piano numerico chiaramente.
ReflexBlue74
00Sunday, February 21, 2016 10:52 PM
Secondo me sì. Con Bisevac e il possibile, auspicato, rientro di De Vrij sono convinti di allestire un pacchetto arretrato affidabile. E senza l'impegno europeo temo che sarà complicato convincerli del contrario.

Piuttosto, si vocifera di un ritorno di fiamma per Van Persie. Non so se è vero, ma lo reputo mooolto verosimile. Biennale a Van Persie, conferma di Djordjevic, e per altri due anni l'hanno sfangata.
alenboksic71
00Monday, February 22, 2016 10:40 AM
Ecco, ci mancava Van Persie, ormai sfanculato ovunque e spesso rotto.
Van Nistelrooy e Raul sono ancora reperibili?
Maxilotte
00Monday, February 22, 2016 12:20 PM
Re:
ReflexBlue74, 21/02/2016 22:52:

Secondo me sì. Con Bisevac e il possibile, auspicato, rientro di De Vrij sono convinti di allestire un pacchetto arretrato affidabile. E senza l'impegno europeo temo che sarà complicato convincerli del contrario. Piuttosto, si vocifera di un ritorno di fiamma per Van Persie. Non so se è vero, ma lo reputo mooolto verosimile. Biennale a Van Persie, conferma di Djordjevic, e per altri due anni l'hanno sfangata.



Scenario purtroppo plausibile. Io temo addirittura qualche rete inutile di matri a fine stagione e si parte dalla coppia DJ - Matri (anche per fare un favore all'amico Adriano).
Magnopèl
00Monday, February 22, 2016 5:17 PM
Io per Matri rinnoverei il prestito, venderei anche a due spicci Djordjevic, saluterei con onore Klose e prenderei una dannatissima punta che non segni solo quando la Lazio gira a mille, ma che riesca anche a fare dei movimenti e dei gol da centravanti vero.
Non chiedo Higuain, però che caxxo.
est1900
00Monday, February 22, 2016 5:24 PM
Conferme:

Marchetti 
Guerrieri
Hoedt
De Vrij
Bizevac
Basta 
Radu
Parolo
Biglia*
SMS
Cataldi
Kishna
Matri
uno tra: Keita e Candreva*

Gli altri tutti via, principlamente per monetizzare e reinvestire.
Quelli con asterico confermati sub judice. Se arriva l'offerta buona via anche loro.

cuchillo76
00Monday, February 22, 2016 8:43 PM
Sei eccessivamente magnanimo, est...Anche se terribilmente realista.

Io Marchetti e Radu, a fronte di un'offerta decorosa li darei via. Anche se il Marchetti dell'ultimo mese sembra tornati su livelli decoroso-buoni.

Basta e Parolo, idem come sopra ma con un po' più di resistenza, nel senso che loro lo scorso anno (a differenza di due "normalissimi" Marchetti e Radu) sono stati MOSTRUOSI. Non posso pensare che saranno questi qui anche il prossimo anno, anche se parliamo di due over30.

Matri OK come centravanti di scorta in un anno senza Europa.
Drenai71
00Monday, February 22, 2016 9:51 PM
radu e lulic hanno appena rinnovato, sono fra i piu certi di rimanere. djordjevic dopo questa stagione terrificante dubito abbia alcun tipo di mercato quindi immagino che la terza punta sarà lui.

tutto dipende dalle cessioni importanti. quante e quali? da li si riparte.
gli altri per la maggior parte resteranno per forza di cose gli stessi, secondo me sbagliate a immaginarvi rivoluzioni totali.
ReflexBlue74
00Monday, February 22, 2016 10:18 PM
Djordjevic terza punta?!
O ti sei appena iniettato un'overdose di ottimismo o presumi che torneremo a giocare a due punte.

Secondo me le ipotesi più probabili sono due: 1) ingaggio di attaccante a parametro zero e conferma di uno tra Djordjevic e Matri 2) conferma di entrambi e nessuna operazione in entrata.
est1900
00Tuesday, February 23, 2016 8:34 AM
cuchillo76, 22/02/2016 20:43:

Sei eccessivamente magnanimo, est...Anche se terribilmente realista.

Io Marchetti e Radu, a fronte di un'offerta decorosa li darei via. Anche se il Marchetti dell'ultimo mese sembra tornati su livelli decoroso-buoni.

Basta e Parolo, idem come sopra ma con un po' più di resistenza, nel senso che loro lo scorso anno (a differenza di due "normalissimi" Marchetti e Radu) sono stati MOSTRUOSI. Non posso pensare che saranno questi qui anche il prossimo anno, anche se parliamo di due over30.

Matri OK come centravanti di scorta in un anno senza Europa.



Beh, diciamo che volontà e realismo si sono mixate in parti uguali.
Avesse prevalso la prima, anche Marchetti e Radu (ma forse pure Basta e Parolo) sarebbero stati estromessi.

Purtoppo però conosco bene i miei polli e so che una vera rivoluzione, fatta anche di grandi cessioni e importanti reinvestimenti, non la faranno mai.

Perchè sono due incapaci. Incapaci di vendere bene al momento giusto e di comprare quello che realmente serve. 

Magari riuscendo anche a risparmiare (prestiti+opzioni) grazie a qualche buon rapporto stretto con qualche diesse.

Invece no. Si campa alla giornata.
alenboksic71
00Tuesday, February 23, 2016 8:43 AM
Magari ricordo male io ma rivoluzioni non ne ricordo mai fatte da questa società. Per me...
Intoccabili:
De Vrij Biglia
Confermati:
Hoedt, Bisevac, Lulic, Cataldi, SMS, Kishna, Keita/FA, Marchetti (se non ci sono offerte), a sorpresa Onazi, Matri, Basta e Parolo se vivi e non da titolari inamovibili
Fare i soldi con:
Candreva, FA/Keita
Arrivederci:
Mauricio, Gentiletti, Radu, Konko, Mauri, Berisha, Djordjevic, Klose.
ℬaruch
00Tuesday, February 23, 2016 9:27 AM
Finché siamo in EL, faccio fatica a guardare oltre in modo dettagliato. Fatemi prima uscire, poi calibriamo tutto. Come note sparse però dico che Biglia è tanto imprescindibile quanto inaffidabile, dunque sono sempre pronto a vederlo sostituito, anche se di Geis da scovare sui 10 milioni ce ne sono pochi. E poi via uno tra Candreva e Felipe, e lì è la società che deve capire cosa dicono le teste dei giocatori: resti quello che può cambiarla, vada quello che porta più soldi in cassa. Vedo inoltre piogge di riconferme per Kishna, che immagino riconfermato ma che non confermerei assolutamente. Matri secondo me tornerà alla base e amen, Djordjevic resterà come rincalzo, ahinoi. Il non arrivo di una punta titolare non è un’ipotesi da prendere in considerazione, c’è un limite a tutto dai
cuchillo76
00Tuesday, February 23, 2016 11:31 AM
Re:

ℬaruch, 23/02/2016 09:27:

Il non arrivo di una punta titolare non è un’ipotesi da prendere in considerazione, c’è un limite a tutto dai



Sì, appunto, dai.
Adesso non scherziamo.
Gli è come il centrale difensivo nell'estate 2014. E infatti arrivarono De Vrij e Gentiletti. Nessuno, neanche il pià feroce oppositore di questa gestione, pensava di partire con Cana, Novaretti e Ciani.

Finché siamo nel campo delle opinioni è un conto, ma l'idea di iniziare la prossima stagione con Djordjevic/Matri non la si può minimamente prendere in considerazione.


Magnopèl
00Friday, February 26, 2016 8:11 PM
Lo scrivo qui perchè mi sembra possa toccare implicitamente il mercato: oggi hanno trovato l'accordo per i diritti tv della prossima stagione, qualcuno ha news più precise sulle cifre?
Maxilotte
00Saturday, February 27, 2016 6:51 PM
Io mi aspetto che si continui con stesse modalita', ossia esperti parametri zero o investimenti che saranno fatti per under 21. Non credo che saranno investiti soldi per giocatori di 26, 27 anni all'apice della carriera per capirci.
Drenai71
00Sunday, February 28, 2016 12:21 PM
Giocatori forti di 26/27 anni all'apice della carriera giocano già in clubs di alto livello, è ovvio che non li prenderemo. non li cerchiamo proprio.
la lazio ha per ilmercato un determinato budget, che se lo decide può accrescere tramite cessioni, e ormai è chiaro che lo spende tutto per prendere giocatori di 3 tipi:
1. giovani promettenti di presunto grande avvenire su cui investire (li sappiamo)
2. giocatori solidi e di esperienza di buon livello ma non top (basta, parolo, marchetti, lulic ecc)
3. parametri zero o low cost per completare la rosa (gentiletti, bisevac, berisha ecc)

Maxilotte
00Sunday, February 28, 2016 1:24 PM
Drenai, non necessariamente un ventiseienne deve giocare in una squadra top. Quello che sto dicendo che ormai tendo ad escludere che la Lazio investa soldi per un giocatore che si trova nel suo momento migliore, anche se gioca in una squadra inferiore alla Lazio. Il kalinic di turno la Lazio non lo prendera mai. O zielensky, tonelli, acerbi, destro, etc.
Drenai71
00Sunday, February 28, 2016 1:54 PM
dipende da dove giocano. il kalinic di turno la lazio lo può prendere, ma non lo prenderebbe da una squadra appena arrivata in finale di EL. se lo scova PRIMA che il suo nome arrivi sui giornali può prenderlo tranquillamente. La discriminante non è l'età o il fatto che sia al top o meno, ma semplicemente che il suo valore di mercato non sia ancora impennato.
tonelli acerbi e destro fa benissimo a non prenderli, perchè costano piu di quello che valgono. zielinsky credo che lo avrebbe preso stravolentieri, ma avrebbe dovuto farlo l'anno scorso. in generale salvo eccezioni il mercato italiano non è conveniente, per questo cerchiamo soprattutto altrove.
ReflexBlue74
00Sunday, February 28, 2016 4:19 PM
Quando discutiamo di mercato dobbiamo sempre tenere a mente una parola: occasione. Nella sua accezione più neutra, intendo.
La Lazio tratta un giocatore importante -escludiamo per il momento le operazioni "misteriose" tipo Postiga, Saha, Novaretti, Alfaro e via dicendo- solo se il suo valore contingente è più basso di quello teorico di mercato, che possiamo determinare confrontando, approssimativamente, profili analoghi.

Prendiamo Biglia. Biglia è arrivato alla Lazio nel 2013, a ventisette anni; era nel giro della nazionale; aveva esperienza internazionale e nelle coppe europee; era già considerato dagli addetti ai lavori un centrocampista di ottime qualità. Il profilo di rinforzo ideale per tutti noi tifosi.
E dov'era l'occasione? Semplice, il suo contratto sarebbe scaduto nel 2014 e Tare fu abile e tempestivo nello sfruttare la debolezza dell'Anderlecht e spuntare un prezzo forse dimezzato rispetto al suo reale valore di mercato.

Tutti i rinforzi importanti della Lazio soggiacciono a questo principio inderogabile. Possono essere parametri zero, giovani da valorizzare, anziani accantonati, giocatori prossimi alla scadenza e/o in rotta con la società di appartenza. Più il valore contingente si allontana dal valore reale e più il giocatore diventa appetibile.

Putroppo le occasioni non sempre coincidono con le esigenze tecniche della rosa. E qui scatta un corto circuito.
Eh sì, perché se, ad esempio, tu hai bisogno di un centravanti e l'unica occasione che ti si presenta, o ti sei creato, si chiama Yilmaz non puoi giocarti tutte le fiches su una trattativa. Ti devi dotare di un piano B, e se il piano B non è un'occasione, devi essere abile e lungimirante nell'individuare il tuo pezzo più pregiato e meno determinante e metterlo sul mercato. BOOM! Corto circuito.

Altra criticità. Domanda che spesso ricorre nelle discussioni di mercato: e se Tare avesse a disposizione i famosi 50/60 milioni ricavati dalle cessioni di Tizio e Caio (i nomi metteteceli voi, tanto è facile)? La risposta più ricorrente è che li investirebbe su quattro o cinque giovani di sicuro avvenire. Perché gli possiamo imputare tanti difetti, ma quando Tare punta un giovane di belle speranze difficilmente toppa.
Ecco, con le esperienza delle trattative infinite ed estenuanti che hanno portato a Roma Anderson, De Vrij e Milinkovic, reputate plausibile che Tare riesca in un'unica sessione di mercato a chiudere un paio di cessioni stramilionarie e quattro o cinque operazioni in entrata? Io lo dubito fortemente.
Brunogiordano
00Sunday, February 28, 2016 5:30 PM
Drenai71, 28/02/2016 13:54:

dipende da dove giocano. il kalinic di turno la lazio lo può prendere, ma non lo prenderebbe da una squadra appena arrivata in finale di EL. se lo scova PRIMA che il suo nome arrivi sui giornali può prenderlo tranquillamente. La discriminante non è l'età o il fatto che sia al top o meno, ma semplicemente che il suo valore di mercato non sia ancora impennato.
tonelli acerbi e destro fa benissimo a non prenderli, perchè costano piu di quello che valgono. zielinsky credo che lo avrebbe preso stravolentieri, ma avrebbe dovuto farlo l'anno scorso. in generale salvo eccezioni il mercato italiano non è conveniente, per questo cerchiamo soprattutto altrove.


Scusa, Drenai, però così cade uno dei tuoi cavalli di battaglia. Se mi dici che il Kalinic di turno la Lazio lo prende prima che giochi la finale di Coppa Uefa e la Fiorentina invece è in grado di acquistarlo anche dopo la finale, va da se che la gestione Della Valle si fa preferire a quella Lotito.
Drenai71
00Sunday, February 28, 2016 6:03 PM
non ho detto questo. secondo me la strategia del mercato di questi ultimi anni della lazio è molto chiara e la lazio SCEGLIE di fare investimenti consistenti solo su giocatori ancora non esplosi.
la lazio e la fiorentina hanno bilanci molto simili, e entrambe fanno mercato in autofinanziamento. quello che è in grado di fare una può farlo anche l'altra, non c'entrano lotito e della valle.
Brunogiordano
00Monday, February 29, 2016 11:42 AM
Ok. Hanno bilanci molto simili e quello che è in grado di fare l'una può fare l'altra. Dunque il prendere il Kalinic di turno prima o dopo una disputa di una finale europea è, a parità di condizioni, questione di scelte. Scelte che attengono al management. Per prendere un Kalinic (proseguiamo nell'esempio ovviamente, a me neanche fa impazzire) da carneade devi essere molto bravo (e Tare qualche volta ha dimostrato di essere capace di tali intuizioni). Prendere il centavanti finalista di Coppa Uefa è invece una scelta meno a rischio dal punto di vista tecnico. Lo è dal punto di vista imprenditoriale. In questo senso penso si faccia preferire la gestione Della Valle sulla fattispecie in questione.

Senza dimenticare che la loro logica è stata: mi manca il centravanti (Gomez ha deluso e me ne libero)? Investo 10 (più o meno, credo) su un centravanti.
La nostra: mi manca il centravanti? (di Klose già sapevamo i dati anagrafici)? Investo 10 su un centrocampista/trequartista!!!
Drenai71
00Monday, February 29, 2016 1:30 PM
si ma noi il centravanti, anzi "I" centravanti in rosa ce li avevamo. klose aveva purtroppo il rinnovo automatico e mica lo potevi ammazzare, djordjevic lo hai preso appena l'anno prima e ha saltato mezza stagione per infortunio, bisognava perlomeno verificare se potesse fare il titolare in serie a.

chiaro che in un mondo ideale prendere un titolare a dieci milioni migliorerebbe le cose (sarebbe vero in qualsiasi ruolo), ma nel mondo reale con budget e monte ingaggi limitati, bisogna farlo spendendo le risorse che hai in modo efficiente, la lazio se avesse preso un centravanti titolare l'anno scorso avrebbe "sprecato" klose e djordjevic, evidentemente hanno preferito sfruttarli un altro anno e investire altrove, visto che ormai ce li avevamo.

la prossima estate la situazione sarà simile a quella che descrivi (uscita di klose=gomez) e vediamo cosa arriva.
Magnopèl
00Monday, February 29, 2016 7:39 PM
Rinnovereste il contratto a Konko?
Annuale, ovviamente.
Magnopèl
00Monday, February 29, 2016 7:42 PM
Per Mauricio sono disposto a fare una colletta per assumere un killer dell'est europa.
Non è possibile essere così scarsi e stupidi.

Ce ne voleva per trovare peggio di Novaretti, genio Tare, GENIO.
cuchillo76
00Tuesday, March 1, 2016 9:19 AM
Re:
Magnopèl, 29/02/2016 19:42:


Ce ne voleva per trovare peggio di Novaretti, genio Tare, GENIO.



Sinceramente trovo ingiusto (e ingiustificato) il paragone.

Novaretti, giocando sì e no la metà delle partite di Mauricio, avrà combinato un quinto dei suoi disastri.
Secondo me, Mauricio non ha paragoni possibili, perlomeno da quando seguo io la Lazio (1982).
pizzeman
00Tuesday, March 1, 2016 9:21 AM
Re: Re:
cuchillo76, 01/03/2016 09:19:



Sinceramente trovo ingiusto (e ingiustificato) il paragone.

Novaretti, giocando sì e no la metà delle partite di Mauricio, avrà combinato un quinto dei suoi disastri.
Secondo me, Mauricio non ha paragoni possibili, perlomeno da quando seguo io la Lazio (1982).



ma la domanda è solo una. Perchè gioca? Facciamo almeno crescere Hoedt, che almeno ha un piede decente.. Peggio di 'sto coso non può fare.
cuchillo76
00Tuesday, March 1, 2016 9:47 AM
Non lo so. Per me è un mistero.
O come fu per Burdisso, il tecnico, dietro agli errori ENORMI e RIPETUTI, vede comunque un giocatore di calcio, oppure le spiegazioni non possono che essere extracampo.
Ovviamente il tertium (datur) è che Pioli non ci stia con la testa.
ReflexBlue74
00Tuesday, March 1, 2016 10:13 AM
Tento un approccio ragionato. Il Sassuolo ha tre dei dieci attaccanti più veloci del campionato e, siccome nemmeno Bisevac sembra un fulmine di guerra, ha messo in campo quello più rapido.
Forse Hoedt non è nemmeno in perfette condizioni fisiche visto che ogni tanto si ferma e viene recuperato in extremis.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:59 AM.
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com