Mastella"Un nuovo centro con l'Udc"

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
Lpoz
00Thursday, August 9, 2007 9:35 PM


Su Repubblica:"Finito il berlusconismo"

"Oggi ci sono tutte le condizioni per creare un soggetto di centro". Lo ha dichiarato il ministro della Giustizia Mastella in un'intervista a Repubblica. Finito il berlusconismo, Mastella pensa ad un centrosinistra come negli anni '60. Alleato Casini, ma anche Pezzotta e Bianco. "Senza di noi non ci sarà alcun governo. Per il Referndum abbiamo il 10%". Riguardo al Pd, "alleato se guarderà nella nostra direzione". Presentazione alle europee 2009.

Non solo un'idea di Mastella e Casini, ma anche una necessità per entrambi. "Pier o si impegna su questo fronte o farà il gregario di Berlusconi. Per me è la stessa cosa nell'Unione" afferma il ministro. Il modello al quale pensa è simile alla Dc: "Probabilmente sarebbe il terzo partito in ampie zone del Paese, a cominciare dal Mezzogiorno". L'elettorato di riferimento è ampio, si pensa anche al Polo, nonostante sia "statico" e non "unisca l'elettorato centrista. Il punto è che quando non ci sarà l'ipoteca Berlusconi, le prospettive dei moderati si moltiplicheranno e certo non potrà essere Fini a guidarli".

Non vengono chiesti invece avalli alla Chiesa. "Sarebbe velleitario pensare a un partito dei cattolici - spiega -. Il che non vuol dire che ci sarà un neocollateralismo con la Chiesa. Penso semmai che alcuni mondi, come la Cisl si sentirà sofferente rispetto al Pd". E proprio rispetto al Partito democratico rivendica una certa autonomia: "Dipende dal Pd. Se guarderà nella nostra direzione oppure no. Ma il loro disegno non avrebbe senso se non lo facessero".

Il nuovo centro dovrebbe essere l'ago della bilancia, da preparare anche prima del 2009 se la situazione del governo Prodi precipitasse e si votasse il prossimo anno. Sicuro del suo progetto, Mastella non teme neanche il sistema elettorale: "Con i numeri di cui parlo non credo che il nuovo partito dipenda dall'attuale legge, che per me si può comunque correggere. Va bene pure il modello tedesco. Il problema è che le riforme elettorali sono legate alle convenienze e se non c'è la convergenza delle convenienze non si fanno".




questi qua vogliono proprio rifare la DC... [SM=x751541] [SM=x751559]
DarkWalker
00Thursday, August 9, 2007 11:16 PM
da un lato è un bene perchè almeno accorpa altri partitini. Inoltre non credo avranno molto seguito, di sicuro non potranno governare come la DC.
Pilbur
00Friday, August 10, 2007 11:15 AM
Ma potranno rompere bene bene i maroni a tutti
Conte di Cavour
00Saturday, August 11, 2007 5:58 PM
Nooooooo, un'altra volta la Dc nooooooo!!!
Vota DC
00Saturday, August 11, 2007 7:16 PM
Direi che è fatta.
Finita FI abbiamo una carenza di eredi perchè Tremonti è un voltagabbana,la Brambilla è inesperta e Formigoni è vecchio,quindi metà voti FI dovrebbero andare alla Dc mentre l'altra metà a Boselli e i suoi amici.
C'è il rischio che vedendo la catastrofe tutti i partiti di destra cerchino di unirsi al centro inquinandolo.
Red Night Seer
00Thursday, September 13, 2007 7:01 PM
Spiacente di frenare gli entusiasmi ma una eventuale rinascita della Dc (o Partito dei Moderati, come sembra voglia chiamarsi) non potrebbe in alcun modo tornare ai vecchi tempi della "balena bianca". Questo perchè UDEUR e UDC, con le varie componenti cristiane otterrebbe il 7%, massimo il 10% secondo gli ultimi sondagggi.

Non credo farebbe molta strada.
Caio Logero
00Thursday, September 13, 2007 9:23 PM
Il ritorno della Grande Balena Bianca? Ma possibilissimo, a mio parere.
Perché? Nessuno crede né al governo di centro-sinistra-destra... non crede più a questi centri con un braccia da un lato o l'altro.
Che sia il ritorno degli estremismi? Difficile, anche se non improbabile.... quindi? Il centro. [SM=x751536]

Il problema sta in un altra cosa: se riusciranno a dare un immagine propagandistica adeguata alle ambizioni.
Lpoz
00Thursday, September 13, 2007 9:30 PM
Re:
Red Night Seer, 13/09/2007 19.01:

Spiacente di frenare gli entusiasmi ma una eventuale rinascita della Dc (o Partito dei Moderati, come sembra voglia chiamarsi) non potrebbe in alcun modo tornare ai vecchi tempi della "balena bianca". Questo perchè UDEUR e UDC, con le varie componenti cristiane otterrebbe il 7%, massimo il 10% secondo gli ultimi sondagggi.

Non credo farebbe molta strada.




è meno male...
di danni ne hanno già fatti parecchi..
Caio Logero
00Thursday, September 13, 2007 9:39 PM
Re:
Red Night Seer, 13/09/2007 19.01:

Spiacente di frenare gli entusiasmi ma una eventuale rinascita della Dc (o Partito dei Moderati, come sembra voglia chiamarsi) non potrebbe in alcun modo tornare ai vecchi tempi della "balena bianca". Questo perchè UDEUR e UDC, con le varie componenti cristiane otterrebbe il 7%, massimo il 10% secondo gli ultimi sondagggi.

Non credo farebbe molta strada.



Non credo. Fallirebbe esclusivamente per incapacità dirigenziale, perché sfruttando con abilità le nuove strade della politica potrebbero far danno.

=Mimmoxl=
00Friday, September 14, 2007 9:58 AM
Non sono d'accordo...

Un progetto del genere è pericolosissimo...

Nè il Cdx nè il Csx sono in grado di ottenere da soli il 50% del voti nel paese... Quindi questo significa dover scendere per forza a patti con i centristi... Che potranno avere anche solo il 7-10% dei voti, ma avrebbero un potere uguale se non superiore a quello dei partiti del 30-35%!

Pensate al governo attuale... Partiti molto piccoli come l'UDEUR (Che non arriva al 2%) ed i Comunisti Italiani hanno uguale o addirittura più potere dei Ds e della Margherita... Ed hanno solo il 2% dei voti...

Pensate un partito con il 10%...

Anche il governo più forte cadrebbe se loro decidono così...
Red Night Seer
00Friday, September 14, 2007 10:58 AM
il problema è che il centrismo si sta sviluppando in uno stato bipolarista. Per far sì che si eviti quello che ha descritto Mimmoxl bisognerebbe o abolire il bipolarismo (assurdo!) o abolire il centrismo (cosa che vedo molto più di buon occhio!)
Caio Logero
00Friday, September 14, 2007 6:58 PM
Io sono decisamente anti-bipolarista. La creazione di un Terzo Polo sarebbe per me un espressione più democratica della politica (Utopia con la partitocrazia).
Vota DC
00Friday, September 14, 2007 7:47 PM
Re:
Red Night Seer, 14/09/2007 10.58:

il problema è che il centrismo si sta sviluppando in uno stato bipolarista. Per far sì che si eviti quello che ha descritto Mimmoxl bisognerebbe o abolire il bipolarismo (assurdo!) o abolire il centrismo (cosa che vedo molto più di buon occhio!)



Ma non capisci che ci sta già pensando il Partito Democratico?Leggi la loro ideologia.Non è ancora centrista ma ogni giorno lo è di più.Non resta altro che continuare la loro corsa verso il centro,perchè se questa corsa si ferma il PD sarà un flop:snobbato dalla sinistra e dai moderati.
Un altro elemento fondamentale è la distruzione di Forza Italia.Gli eventuali successori di Berlusconi non sono all'altezza.Alcuni sono troppo indipendenti e Berlusconi non li riconoscerebbe mai,altri come Bondi sono troppo leccapiedi e hanno un passato scomodo di ex socialisti ed ex comunisti.
Infine bisogna ricordare che non c'è solo il consenso dei voti ma anche quello delle persone.Sia Forza Italia che PD hanno un terzo dei loro esponenti che viene dalla DC.Quando una persona si trasferisce da un partito all'altro si porta i voti con sè.
Magari puoi considerare deplorevole tutto ciò,ma nel 1994 il polo di centro si era presentato già indebolito da Casini che era andato con Berlusconi ed aveva quasi vinto.Poco tempo dopo i centristi si sono sparsi nei due poli,voglio vedere cosa succede quando le pecorelle torneranno all'ovile.
Red Night Seer
00Friday, September 14, 2007 10:58 PM
Purtroppo la decadenza verso il centrismo lo considero il male assoluto verso un sistema partitocratico perfetto.
-Kaname-chan
00Saturday, September 15, 2007 12:26 AM
Re:
=Mimmoxl=, 14/09/2007 09.58:

Non sono d'accordo...

Un progetto del genere è pericolosissimo...

Nè il Cdx nè il Csx sono in grado di ottenere da soli il 50% del voti nel paese... Quindi questo significa dover scendere per forza a patti con i centristi... Che potranno avere anche solo il 7-10% dei voti, ma avrebbero un potere uguale se non superiore a quello dei partiti del 30-35%!

Pensate al governo attuale... Partiti molto piccoli come l'UDEUR (Che non arriva al 2%) ed i Comunisti Italiani hanno uguale o addirittura più potere dei Ds e della Margherita... Ed hanno solo il 2% dei voti...

Pensate un partito con il 10%...

Anche il governo più forte cadrebbe se loro decidono così...




Esattamente, Mastella e Casini non vogliono fare la DC per governare, non ne avrebbero i numeri e lo sanno bene. Vogliono solo scompaginare il bipolarismo e restare sempre al governo alleandosi o con la destra o con la sinistra a seconda di chi vince, in realtà Mastella ha fatto cosi quando nel '94 si presentò con Berlusconi e nel '98 appoggiò il governo Dalema. Nel 2001 (dopo le elezioni) voleva rientrare nel Polo ma gli fu impedito perché Bossi lo rispedì a calci donde era venuto. Una cosa buona l'ha fatta il senatur [SM=x751545]
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:05 PM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com