Le mille e una notte

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
=Ereandil=
00Friday, June 5, 2009 1:33 PM


Le mille e una notte (One Thousand and One Nights)




Autore: Han Seung Hee, Jun Jin Suk
11 volumi - conclusa
Anno: 2004
Disponibilità Italiana: Planeta DeAgostini Comics



La vicenda si apre con una cortigiana che si presenta tremante dinanzi al sultano Shariar; costui ha la fama di essere un sultano crudele che ogni notte si intrattiene con una donna diversa per poi ucciderla all’alba successiva. Inaspettatamente però la cortigiana si rivela essere un lui, Sehara; il giovane si era infatti travestito per sostituire e così salvare da morte certa sua sorella Duna. Una volta svelato l'inganno, il sultano lo rinchiude nelle prigioni dove Sehara incontra l’ex-visir Jafar, in passato grande amico di Shariar. Da qui ha il via un flashback che riprende, con delle variazioni, la vicenda dell’omonima opera letteraria del XIV secolo.
Il principe Shariar al ritorno dalla guerra contro i crociati, si innamorò a prima vista della nuova concubina di suo padre e, una volta che quest’ultimo morì in circostanze misteriose, la sposò prontamente. Fatima si rivelò essere fin dai primi tempi una moglie infedele, arrivando persino al punto da attentare alla vita di suo marito. Solo un opportuno intervento di Jafar aprì gli occhi all'ignaro consorte. Nonostante tutto, però, Shariar non ebbe il coraggio di uccidere Fatima e decise di esiliarla e di non rivederla mai più. Il dolore per il tradimento della moglie aveva però mutato irrimediabilmente il suo cuore, portandolo ad odiare e, allo stesso tempo, temere il sesso femminile. Fu così che iniziò il rito di avere una concubina diversa ogni notte, da sacrificare il mattino seguente. In tal modo il sultano si assicurava sempre nuovi piaceri senza venire mai ferito da alcuna delusione.
Terminato l’antefatto, l’azione riprende con la richiesta di Sehara di poter raccontare una storia prima che venga eseguita la sua condanna a morte. Shariar, annoiato, accetta.


La prima storia – Turandot

Il principe Kalaf, assieme al vecchio padre e alla serva Ryu, giunge a Pechino dove scopre che la bellissima principessa Turandot deve scegliere un marito, destinato a diventare Imperatore del Regno di Mezzo. Turandot fu però traumatizzata da bambina dalle violenze inferte da barbari invasori alla sua famiglia, e ha così imposto un singolare procedimento per scegliere il suo futuro compagno: costui dovrà risolvere tre enigmi e, in caso di fallimento, pagare con la propria vita. Kalaf, innamoratosi a prima vista della splendida principessa, si fa avanti e sorprendentemente riesce a risolvere i tre enigmi; nonostante il giovane abbia superato la prova, Turandot si rifiuta comunque di sposarlo. Il principe allora concede una possibilità a Turandot: se riuscirà a scoprire il suo nome, egli si lascerà uccidere come tutti i precedenti spasimanti.
Sfortunatamente la principessa riesce a catturare il padre e la serva Ryu, la quale viene torturata sotto gli occhi di Kalaf per costringerla a rivelarne il nome. In questa situazione Ryu rivela il suo amore incondizionato per Kalaf, arrivando al suicidio per non rivelare il suo nome, custodendolo per sempre nel suo cuore. Turandot di fronte a questa scena straziante si rende conto di come la serva abbia molto più di lei, ricca e bella ma sempre infelice, e si scopre innamorata proprio di quell’uomo il cui nome non dovrebbe sapere.

Alla conclusione della prima storia, Sehara rimette la sua vita nelle mani del sultano. Anche se noi sappiamo che molte altre notti passeranno oltre la prima…


Han SeungHee e Jeon JinSeok riscrivono questo classico della letteratura, con una piccola differenza... questa volta Scherezade non è una donna, ma un giovane che prende il posto di sua sorella gemella per salvarla da una morte sicura...





00
Per leggere gli altri messaggi devi essere iscritto al forum!
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:11 PM.
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com