Le "difese immunitarie" della Salmonella

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
vanni-merlin
00Saturday, June 10, 2006 2:12 AM
09.06.2006
Le "difese immunitarie" della Salmonella

Al centro del meccanismo una proteina chiamata H-NS



Alcuni batteri, come la Salmonella, dispongono di una complessa strategia di difesa che li aiuta a identificare e isolare DNA estraneo che tenti di penetrare in essi. È quanto risulta da una ricerca condotta da ricercatori dell’Università di Washington, che ne riferiscono sull’ultimo numero di Science Express.
Per rispondere all’invasione di informazione provenienti dall’esterno, i batteri sfruttano una proteina, chiamata H-NS, che è in grado di riconoscere il DNA estraneo e impedire che esso diventi attivo. Tuttavia, in certe circostanze, il DNA estraneo può essere anche utile al batterio. Quando la Salmonella infetta una persona, per esempio, diverse proteine necessarie a sviluppare la patologia sono codificate da DNA acquisito da altri batteri. Ma quando la Salmonella torna nell’ambiente, la proteina H-NS “spegne” questi geni estranei per evitare possibili conseguenze negative legate alla loro attività. La ricerca potrebbe avere notevoli implicazioni sia ai fini della comprensione dell’evoluzione dei batteri patogeni, sia per l’industria biotecnologica, che sfrutta i batteri per produrre proteine umane ricombinanti.


© 1999 - 2006 Le Scienze S.p.A.





da: www.lescienze.it/?ref=rephpsbsx

Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:34 AM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com